Georges Prêtre dirige «Pelléas» Ars Cantica Choir al Dal Verme

Valeria Pedemonte

Oggi. Al Teatro Strehler, alle 20.30, per il Festival Xenakis prenderà vita il concerto del gruppo greco Estoudiantina Neas Joanis: in programma musiche popolari. Al Conservatorio (sala Puccini), alle 21,si svolge un concerto con il soprano Park Ji-Hyun, con Hye Kyungjun al pianoforte. In programma brani di Respighi, Rachmaninov, Wolf, Debussy, Strauss. Ingresso libero.
Mercoledì. Alla Scala, alle 20, va in scena l’opera Pelléas et Mélisande di Claude Debussy nella versione originale diretta da Georges Prêtre e con la regia di Pierre Médecin. In Conservatorio, alle 21, suona il Mozarteum Quartet in musiche di Mozart e Mendelssohn
Giovedì. In Auditorium, alle 20.30, l’Orchestra Verdi con il pianista Derek Han, diretti da Francesco Maria Colombo, interpretano composizioni di Mozart, Sibelius, Debussy, Ravel. Alla Scala, alle 20, concerto della Filarmonica diretta da Arild Remmereit. Nella Sagrestia del Bramante in Santa Maria delle Grazie, la Fondazione Marco Fodella propone un concerto sul tema “El canto llano del caballero” con la partecipazione della clavicembalista Amaya Dernandez Pozuelo. Musiche di Cabezón, Sweelinck, Bull, Merula, Byrd, Jiménez, Maione.
Venerdì. In Auditorium alle 16.30, l’Orchestra Verdi, diretta da Ruben Jais, interpreta musiche di Schubert, Mendelssohn, von Weber.
Sabato. Al Dal Verme, alle 17, si esibisce l’Ars Cantica Choir, con Marco Berini nel doppio ruolo di direttore e pianista. In programma la “Petite Messe Solennelle” di Rossini.
Domenica. Alla Triennale alle 11.30 si svolge un concerto sul tema “Colpi d’arco” con Alessandro di Marco (violino) e Dario Cusano (pianoforte).