Una grande magia che si ripete evento dopo evento

I dieci spettacoli del prossimo cartellone dedicato alla prosa, che da sempre rappresenta l'ossatura portante della stagione teatrale del Manzoni, bene rappresentano la fisionomia della nuova programmazione: autori classici e contemporanei, da D'Annunzio, Eduardo e Brancati fino alla Comencini e Salemme, si alternano alla commedia musicale con le Sorelle Marinetti e a due cult cinematografici come Quando la moglie è in vacanza e Trappola mortale. Lavori brillanti come Boeing Boeing, interpreti e registi affermati da Angela Finocchiaro a Alessandro D'Alatri o nuovi volti come gli Oblivion daranno vita a una stagione coinvolgente e appassionante.
Per la musica la rassegna Aperitivo in Concerto 2013-14 vanta un cartellone spettacolare dedicato all'improvvisazione africano-americana, e che viaggia nei molti mondi del jazz, con undici imperdibili tappe. Basti la partenza fulminante e sontuosa il 13 ottobre con il Quartetto del grande sassofonista David Murray e l'inconfondibile voce di una icona del neo-soul come Macy Gray. Ma non mancano altre «voci» come quelle di poeti-musicisti quali Amiri Baraka, David Budbill e il trascinante Anthony Joseph.
Come non mancano altri veri protagonisti di una musica sempre popolare e moderna, da una figura storica come il pianista Junior Mance fino a gruppi e musicisti oggi applauditi in tutto il mondo, da Erik Friedlander ai Jazz Passengers, da William Parker a Nicole Mitchell.
Ma al Teatro Manzoni la musica è non solo Aperitivo in Concerto, e lo prova il gradito ritorno dell'applauditissimo Soweto Gospel Choir, strepitoso collettivo corale sudafricano.
Luci, colori, musica, danza, gesti atletici, saranno protagonisti della trascinante rassegna dedicata al movimento, cioè a quel teatro, di grande impatto visivo, in cui il linguaggio pronunciato dal corpo prescinde dalla parola. Acclamati protagonisti delle più importanti scene internazionali in spettacoli applauditi in tutto il mondo e che si propongono per la prima volta in Italia o a Milano. Dal nouveau cirque di Okidok alla danza contemporanea ben rappresentata da Victor Ullate, Mei-hong Lin, Spellbound e Imperfect Dancers, la nuova rassegna del cartellone presenta una serie di straordinari eventi in cui occupano un posto di rilievo anche il teatro di figura con gli attesissimi Familie Flöz e il teatro fisico di Blam! reduce dal successo del Festival di Edimburgo; senza dimenticare l'incanto del contributo poetico delle immagini del Teatro Nero di Praga.
Dalla collaborazione con il Derby, storico marchio del cabaret milanese e fucina di talenti storici, prenderà forma un vivacissimo programma dedicato al meglio del cabaret, che vi coinvolgerà per ben 14 appuntamenti la domenica sera dopo una cena a buffet, con una vera e propria sfilata di artisti giovani e di talento. Inoltre il cartellone si arricchisce con un'altra piccola rassegna, Ridere alla grande, dedicata all'umorismo nelle sue forme più brillanti e sofisticate, caratterizzata da artisti di grande successo come Paolo Cevoli, Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Claudia Penoni, Raul Cremona, Debora Villa.
Per ogni rassegna sono disponibili differenti proposte di abbonamento pensate per ogni esigenza. E per ulteriori dettagli si può visitare il sito: teatromanzoni.it.