Airport Handling, accordo con la dnata di Dubai: 30% della società e controllo

Intesa con Dubai National Air Travel Agency, uno dei maggiori fornitori di servizi aerei del mondo che fa parte del Gruppo Emirates, per l'acquisto di una quota con opzione per un altro 40% della società nata nel 2014 che fornisce servizi di trasporto passeggeri, rampa, bagagli e movimentazione per più di 60 compagnie aeree a Malpensa e Linate. Modiano (Sea): "Tappa fondamentale del percorso di risanamento dell’attività di handling gestita fino a settembre 2014 da Sea attraverso la controllata Sea Handling

Dnata - Dubai National Air Travel Agency - uno dei maggiori fornitori di servizi aerei del mondo, ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Airport Handling spa per l'acquisto di una quota del 30% della società e avrà anche "un'opzione di acquisto di un'ulteriore quota del 40%". A renderlo noto è Airport Handling che opera con 1800 dipendenti negli scali di Malpensa e Linate. In base all'accordo, Airport Handling manterrà la sua attuale denominazione così come rimarranno "uguali i termini per i dipendenti". Il completamento dell'acquisizione è soggetto all'approvazione da parte delle autorità italiane e dell'Unione Europea che “dovrebbe essere raggiunto entro la fine di novembre 2015”.

Airport Handling spa ha iniziato a operare nel 2014 a Milano e fornisce una varietà di servizi di trasporto passeggeri, rampa, bagagli e di movimentazione delle merci per più di 60 compagnie aeree a Malpensa e Linate.

"Continuiamo a crescere nelle operazioni internazionali di dnata dove cogliamo le giuste opportunità e i giusti partners. Ogni acquisizione o partnership di cui scegliamo di far parte aggiunge valore al nostro business, alla clientela e agli stakeholders. Le operazioni di Airport Handling rafforzano queste aree" ha dichiarato Stewart Angus, divisional senior vice president delle Operazioni internazionali aeroportuali di dnata. Tiziano Treu, presidente del Trustee, Crowe Horwath Services It, ha spiegato che "il valore dell'acquisizione conferma il corretto valore corrente di Airport Handling".

“L’acquisizione è una tappa fondamentale del percorso di risanamento dell’attività di handling gestita fino a settembre 2014 da Sea attraverso la controllata Sea Handling. Questo percorso come è noto è stato fortemente condizionato dalla necessità di rispondere alle richieste della Commissione Europea ed è culminato con l’accordo tra Sea e le organizzazioni dei lavoratori del luglio 2014 - ha commentato Pietro Modiano, presidente di Sea -. Questo accordo aveva posto le basi per risanare l’attività di handling senza ricorrere ad alcun licenziamento".

"Successivamente, con il conferimento della partecipazione di Airport Handling al trust, Sea è completamente uscita dalla gestione della Società -ha aggiunto -. Ora, uno dei più grandi operatori internazionali riconosce la bontà del lavoro svolto e la solidità delle prospettive di sviluppo di Airport Handling. L’arrivo di dnata garantisce alla società un futuro di successi e ai nostri aeroporti la presenza di un operatore di grande qualità”.

L'operazione segue il recente annuncio da parte di dnata dell'investimento nelle operazioni cargo ad Amsterdam. Negli ultimi cinque anni la società si espansa a livello internazionale con una serie di partnership e acquisizioni. In Europa ha effettuato investimenti in oltre 40 aeroporti in Italia, Regno Unito, Irlanda, Svizzera, Paesi Bassi, Bulgaria, Romania e Repubblica Ceca. Fondata nel 1959, dnata opera in 78 aeroporti in Medio Oriente, Europa, Asia, Africa e Nord America e fornisce assistenza a terra, cargo, viaggi e servizi di catering per oltre 380 compagnie aeree.