Ibiza, Parietti furibonda: "E' rissa con la Ryanair"

Un bagaglio un centimetro più grande del previsto e scatta la rissa (verbale) tra un controllore della compagnia low cost e la show girl italiana: "Volevano farmi pagare una cifra esorbitante"

Ibiza - Un bagaglio di "dimensioni regolari, ma di appena un cm più spesso del dovuto" ha rischiato di scatenare l’inferno all’aeroporto di Ibiza, dal quale Alba Parietti stava tornando in Italia dopo una brevissima vacanza. La valigia, di proprietà della showgirl, non ha passato il severissimo vaglio degli addetti alle partenze della compagnia Ryanair che stavano imbarcando i passeggeri di ritorno dalle vacanze, costringendo i responsabili ad intimarle di pagare la cifra (esorbitante) prevista dalla compagnia in caso di bagagli fuori misura.

Il battibecco La verace Alba, già contrariata per il ritardo di oltre un’ora della compagnia, ha allora apostrofato in modo ironico il controllore definendolo "sceriffo", ma l’appellativo non è stato gradito. "Apriti cielo! - racconta la Parietti - mai avessi osato. Il responsabile Ryanair ha iniziato ad urlare aggredendomi verbalmente in modo inverosimile e fuori luogo, minacciandomi di non farmi partire e chiedendomi di lasciare immediatamente la sala d’imbarco".