«Identificare le soluzioni per essere più competitivi»

Amplifon è una delle aziende italiane che ha partecipato allo studio biennale di Ibm sui Cio. Multinazionale italiana presente in 18 Paesi con 9mila dipendenti e una rete di oltre 7mila tra punti di vendita diretti e in franchising, centri di servizio e affiliati al network Amplifon, si è dotata di una struttura di governance in cui le funzioni finance, di risorse umane, di It, business developement (sviluppo di business) e supply chain (catena dell'offerta) riportano al Ceo così come i responsabili dei mercati Europa, Usa e Asia Pacific. «Rispetto alle categorie riportate nella survey ci riconosciamo di più nel profilo dei “pioneer” (letteralmente pionieri) - dice Massimiliano Gerli, direttore del gruppo It di Amplifon - non tanto o non solo per le soluzioni, quanto per il focus e la modalità con cui intendiamo conseguirle. Amplifon, negli ultimi anni, ha realizzato un importante percorso di consolidamento della propria infrastruttura tecnologica e guarda ora con maggior attenzione all'evoluzione futura per poter cogliere le nuove opportunità. L'elemento fondamentale è la vicinanza dell'It alle linee di business e la possibilità di realizzare soluzioni sulla base di un chiaro orientamento strategico e con il coinvolgimento di tutti gli azionisti». Secondo questa visione Amplifon sta lavorando, tra le altre, su iniziative di supply chain, customer relationship management (gestione delle relazioni col cliente), store operation (operazioni dei punti vendita), business intelligence e gestione del capitale umano. «L'It deve necessariamente partecipare alla vita dell'azienda per consentire, attraverso la corretta adozione della tecnologia, un processo evolutivo efficace e sostenibile - continua Gerli -; le soluzioni tecnologiche sono il substrato su cui si basa la comunicazione verso il consumatore. La tecnologia è alla base dell'ottimizzazione delle store operation così come della comunicazione e della collaboration all'interno dell'impresa. L'utilizzo del canale web e delle soluzioni web 2.0 sono di per sé fondate sull'uso della tecnologia come fattore abilitante. Identificare le soluzioni tecnologiche più efficaci in un determinato contesto rappresenta un importante vantaggio competitivo. L'elemento fondamentale è ancora una volta la sintonia con le linee guida strategiche dell'azienda in quanto non è ipotizzabile pensare all'innovazione senza avere un obiettivo chiaro di medio-lungo periodo a cui tendere».
L'It in questo contesto può giocare un ruolo fondamentale anticipando i trend e identificando le migliori opportunità, facilitandone così l'adozione attraverso un confronto con le altre funzioni aziendali. «Il punto di partenza dello sviluppo è però la condizione attuale e nessuno, né tanto meno l'It che deve gestire ogni giorno le operation dei negozi e delle sedi, può trascurare l'eccellenza operativa. È qui che si costruisce la credibilità, essenziale per proseguire nel processo evolutivo».