Impegno reale per le aziende colpite dal sisma

Non solo per guidare la ricostruzione, ma anche per fronteggiare l'emergenza, BolognaFiere ha deciso concedere un'occasione di ripartenza alle imprese dei Comuni colpiti dal terremoto, offrendo una dilazione di un anno nei pagamenti per la partecipazione alle manifestazioni organizzate direttamente nel 2012. BolognaFiere si è anche attivata con associazioni e organizzatori esterni che realizzano esposizioni per definire i contributi che potranno essere resi disponibili, verificando sensibilità e interesse a unirsi a questa iniziativa per aiutare, soprattutto sul piano dell'export, le realtà che hanno dovuto interrompere la loro attività produttiva a causa del sisma. Un altro concreto aiuto riguarda il mettere a disposizione delle popolazioni colpite, insieme alla società controllata Bf Servizi, l'1% degli ordini online sino alla fine di quest'anno. Per tutte le manifestazioni previste in autunno finora nessuna defezione è giunta dalle aziende colpite: segnale concreto della volontà di ripartire.