​India, Modi sfida i musulmani: statua per il condottiero anti islam

Il premier indiano Modi inaugura la prima pietra della statua più alta del mondo in costruzione a Mumbai e dedicata Chhatrapati Shivaji, un condottiero indù che sconfisse i musulmani

A Mumbai è in costruzione la statua più alta del mondo: 192 metri, più del doppio rispetto alla Statua della Libertà di New York. Spunterà dal mare e rappresenterà Chhatrapati Shivaji, un condottiero indù che nel XVII secolo riuscì a sconfiggere l’imperatore Aurangzeb della dinastia Mogul, musulmana, e a fondare il proprio regno.

La principale stazione ferroviaria della città e il suo aeroporto sono già stati ribattezzati con il suo nome e probabilmente sarà posta in direzione del Pakistan, Paese rivale e a maggioranza musulmana. Proprio a Mumbai gli islamici, invece, sono soltanto il 15% della popolazione e vivono una situazione di svantaggio che, spiega il Corriere, è peggiorata dopo l'approvazione di alcune leggi volute dal Bjp, il partito nazionalista indù del premier Modi. Ne è un esempio la norma che permetterebbe ai migranti dei Paesi confinanti di chiedere la cittadinanza: a tutti — sikh, cristiani e buddhisti — ma non ai musulmani.

Tornando a Shivaji va detto che la costruzione di una statua in suo onore si inserisce nell'ambito di una serie di iniziative volte ad esaltare la religione induista. Si va dall’istituzione del ministero dello Yoga, al divieto di consumare carne di manzo, sacra per gli induisti, che si va diffondendo in vari Stati e proprio a Maharashtra, quello di Mumbai, è stata proibita lo scorso anno. Intanto gli ambientalisti hanno innescato una protesta per denunciare i danni che la costruzione della statua porterebbe alla barriera corallina e alle specie protette dell’area, mentre i pescatori hanno manifestato in bici con una catena umana, sventolando bandiere nere e in 150 sono stati arrestati. Molti altri, invece, contestano gli elevati costi dell’opera: 508 milioni di euro per realizzarla, entro il 2019 e in 37 mila hanno firmato la petizione su Change.org per fermare il progetto. Già due anni fa Modi spese 350 milioni di dollari per erigere una statua di 182 metri in onore all’eroe dell’indipendenza indiana Sardar Vallabhbhai Patel. Doveva essere la statua più alta del mondo ma quella di Chhatrapati Shivaj la supererà.

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 27/12/2016 - 14:15

Nazionalismo e grandeur assurde in un paese che pur sviluppandosi ha ancora troppe ingiustizie e inegualità da risolvere

killkoms

Mar, 27/12/2016 - 14:16

l'india ha 850 milioni (ma anche 250 milioni di ricchi!),e se alle già alte spese per armamenti,convenzionali e nucleari,(oltre alla sonda lanciata verso marte) ci mette anche questo,conferma la mia dfecisione di non aderire più ad ogni iniziativa pro poveri indiani!

cabass

Mar, 27/12/2016 - 14:16

Dovremmo farne una anche noi in onore a San Giacomo Matamoros.

nordest

Mar, 27/12/2016 - 14:17

Almeno qualcuno ha il coraggio di dire ciò che pensa ,noi falsi in tutto continuiamo a nasconderci : ancora per quanto ?

Libertà75

Mar, 27/12/2016 - 14:46

giusto costruire il bello, quello che mi lascia basito è che gli indù riconoscono l'islam come una non religione di pace e quindi li ostacolano

fabioerre64

Mar, 27/12/2016 - 16:00

Non approvo la costruzione della statua, soldi buttati, approvo però la legge che vieta ai musulmani di prendere la cittadinanza indiana, andrebbe istituita anche in Europa

ziobeppe1951

Mar, 27/12/2016 - 16:18

Nahum...14.15...in fatto di grandeur assurde,ingiustizie e inegualità i paesi islamici non sono secondi a nessuno

baronemanfredri...

Mar, 27/12/2016 - 16:41

MAGARI METTI ACCANTO ANCHE L'EROE DI LEPANTO. VI SONO DUE STATUE IN DUE CITTA' EUROPEE UNA A MESSINA E L'ALTRA A VIENNA. W LEPANTO

ohibò44

Mar, 27/12/2016 - 18:49

A questo punto possono solo aspettarsi un attentato: è il nuovo mondo islamicamente democratico

nalegior63

Mar, 27/12/2016 - 19:05

le statue belle antiche qualcuno le avra fatte

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 27/12/2016 - 20:43

Quelli hanno coraggio, in contrasto con tutto il resto del mondo che ormai si inchina all'Islam

Ritratto di Shard

Shard

Mar, 27/12/2016 - 20:51

Invece, nella mia città, gli islamici (insieme agli anarchici locali) hanno distrutto, per ben tre volte, una statua di un martire sardo, un sacerdote ucciso nel 1500 dai mussulmani in Algeria perché aveva rifiutato di convertirsi all'islam

mila

Mer, 28/12/2016 - 06:28

Il costo della statua sara' un po' alto, ma bisogna riconoscere che gli Indiani hanno un orgoglio nazionale e un coraggio anti estremismo islamico che noi ormai abbiamo perso del tutto.