Indonesia, cade aereo: 97 morti

Un aereo militare Hercules C-130 decollato da Giakarta e diretto in Papuasia è precipitato su una risaia nella parte orientale di Giava. Prima di cadere ha urtato alcune case

Magetan (Indonesia) -  Almeno 97 fra militari e loro familiari, fra cui alcuni bambini, sono morti stamani nello schianto sull'isola indonesiana di Giava di un aereo da trasporto truppe Lockheed C-130 Hercules con almeno 109 persone a bordo, che prima di precipitare ha urtato alcune case. Lo rivela l'aeronautica militare indonesiana. "L'ultimo bilancio dell'incidente è di 97 morti. Una quindicina di passeggeri è sopravissuta. Ma queste cifre possono cambiare perché le operazioni di soccorso sono ancora in corso", ha detto da Giakarta un portavoce dell'aeronautica, Bambang Sulistio. Un altro portavoce militare ha detto che i sopravissuti "sono gravemente feriti ed è quindi possibile che il bilancio dei morti aumenti".

Precipitato su una risaia L'aereo militare, decollato da Giakarta e diretto in Papuasia, trasportava 11 membri di equipaggio e 98 fra soldati e membri delle loro famiglie, fra cui dieci bambini. L'Hercules C-130 è precipitato su una risaia nei pressi della città di Megatan, nella parte orientale di Giava, e ha preso fuoco, secondo i testimoni. Prima però l'aereo ha "urtato numerosi tetti di case ed è poi rimbalzato al suolo", riferiscono i testimoni. I rottami sono sparsi per decine di metri. Non è ancora chiaro se fra i residenti locali vi siano vittime. Non sono ancora chiare le cause dell'incidente.