La terapia del potere: svela chi sei davvero

Persone false e servili col potere diventeranno sospettose, paranoiche, quelle altezzose diventeranno dispotiche

Quand'ero giovane sono stato per qualche anno consulente di una società di ricerche di mercato. Quando il direttore è andato a dirigere un'agenzia di pubblicità è stato nominato al suo posto il suo vice e io ho assistito alla metamorfosi prodotta dall'avere un potere. Mentre prima era attento ed umile con i potenti in pochi mesi era diventato arrogante, dava ordini a voce alta, rimproverava con durezza i dipendenti. Ho avuto un'analoga esperienza in università quando un bidello molto untuoso e servile è stato nominato capo dei bidelli. E ingrassato ed è diventato volgare e violento.

Dopo queste esperienze ogni volta che mi sono trovato in rapporto con una persona nuova che volevo capire più a fondo mi sono sempre posto questa domanda: come si comporterebbe questa persona se avesse il potere assoluto? Il potere di un dittatore? È un esperimento che richiede attenzione, bisogna studiare i suoi comportamenti, sapere che libri legge, quali film guarda, che sport pratica, osservarlo quando è in rapporto coi superiori e gli inferiori, stare attenti ai lapsus, osservarlo quando è in collera. E allora ti rendi conto che le persone false e servili col potere diventeranno sospettose, paranoiche, quelle altezzose diventeranno dispotiche, quelle emotivamente instabili, col potere, diventeranno capricciose e crudeli .

È un metodo che ho applicato anche a molti amici e conoscenti diventati poi ministri e politici potenti e in modo sintetico posso dire che il potere di solito esaspera i vizi che hai già e non modifica le tue virtù.

Se sei opportunista dirai sempre il falso, se sei invidioso continuerai desiderare di prendere il posto di chi è più in alto di te, se vuoi essere amato, ammirato ti circonderai di cortigiani. Se sei mentalmente rigido ti daranno solo compiti puramente formali. Se sei vendicativo ti creerai molti nemici su cui vendicarti, se hai un animo malvagio e violento diventerai un capo di malvagi e violenti, se sei convinto di essere perfetto non ascolterai nessuno, se sei avido accumulerai cariche e denaro senza far nulla di buono, infine se sei un genio verrà fuori la tua genialità qualunque ostacolo possano metterti sul cammino.

Commenti
Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 24/03/2014 - 19:19

Ancora non ho capito se ho potere di distruggere le persone o se ho il potere di guarirle dai loro affanni; preferisco avere o essere caro Alberoni? Io sono quello che sono per il fatto che essere quello che si è non è semplice ma realizzabile. Shalom

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 25/03/2014 - 13:31

Dove è sparito il post del 17 marzo "Il renzismo nascente"? C'era forse qualche commento negativo che non deve restare in archivio? Misteri della censura...