AMMINISTRATIVE 2012Al voto 9 milioni d'italianiL'affluenza è in calo: 50%

Seggi aperti da questa mattina per le elezioni in circa mille comuni italiani sparsi in tutta Italia. Alle 22 l'affluenza è al 50,7%, in lieve calo rispetto alle ultime amministrative

Questa mattina hanno aperto regolarmente alle 8 i seggi per le elezioni in circa mille comuni italiani sparsi in tutta Italia. Saranno complessivamente oltre 9 milioni e mezzo gli elettori chiamati ad esprimersi per rinnovare i sindaci e i consigli comunali. A circa metà delle rilevazioni (334 su 768) pervenute al Viminale, la percentuale di affluenza alle urne si attesta al 13%, in calo del 2,4% rispetto alle precedenti amministrative. Alle 22 il trend è stato confermato: affluenza al 50,7% in calo rispetto alle precedenti omologhe.

Sono 768 i comuni chiamati al voto nelle Regioni a statuto ordinario di cui 134 con più di 15 mila abitanti (i cosiddetti comuni superiori) e 634 con un numero di abitanti che non raggiunge questa soglia. Complessivamente, nelle Regioni a statuto ordinario, gli elettori saranno 7.198,326, divisi in 8.654 sezioni elettorali. Sempre oggi e domani si vota anche in 148 comuni in Sicilia (circa 2 milioni e 300mila elettori, con 34 comuni superiori e tre capoluoghi di provincia, Agrigento, Paleremo e Trapani) e in 26 in Friuli Venezia Giulia (150.313 elettori).

Commenti

altair1956

Dom, 06/05/2012 - 13:50

Ma come siamo messi. Utilizziamo ancora le scatole di cartone delle Coop come urne. Ma neanche nel Burundi vengono utilizzate. Guardate negli altri paesi cosa usano, poi chiedetevi perchè.

fossog

Dom, 06/05/2012 - 14:02

Per le amministrative non c'è MOTIVO di perdere tempo a votare... se il sindaco uscente si è mostrato capace ci sarà sempre chi lo confermarà.... se invece è il solito becero candidato di partito che non sà fare nulla, che non ha alcuna esperienza in materia, allora non serve a nulla votarlo e perdere anche tempo. Sono le Politiche quelle alle quali dovremo andare tutti a votare, per distruggere la vecchia schifosa politica di oggi.

lot

Dom, 06/05/2012 - 14:02

Spero solo che la solita automatica adesione degli elettori di sinistra non faccia vincere i più grandi colpevoli della situazione attuale, cioè le sinistre, altrimenti saremo nei guai tutti quanti. Finiremo per avere più immigrati e più moschee e più tasse da pagare. Non che quelli di centro destra siano migliori, fanno schifo quasi allo stesso modo. Spero che gli elettori scelgano a rappresentarli giovanissimi e con la testa sulle spalle, negli interessi dell'Italia e degli italiani, qualunque colore politico siano, è l'unica maniera per mandare via i maggiorenti, quelli che vivono sulla politica e che continuano a danneggiarci. Scegliete magari i grillini del Movimento Cinque Stelle o chiunque altro di qualsiasi partito che sia pulito e sia fuori dai giochi politici del suo stesso partito.

Profe

Dom, 06/05/2012 - 15:01

Un 13% di gente che poteva e doveva stare a casa! Fessi che non sono ancora convinti di quanto i politici li prendano per i fondelli! Un lettore fa giustamente notare che noi usiamo ancora degli scatoloni di cartone per le urne elettorali! Allora i rimborsi elettorali dovrebbero essere modesti, dato che il cartone costa meno di qualsiasi altro materiale di cui sono fatte le urne nei paesi civili in cui il cartone è roba da miserabili! Invece no! Se le fanno rimborsare come se fossero urne d'oro, poi i soldi se li pappano i partiti per le loro ruberie!

Profe

Dom, 06/05/2012 - 15:00

Se si fermassero qui al 13% sarebbero già troppi!!!

Battaglia

Dom, 06/05/2012 - 15:25

ma perchè non capite che se non si va a votare la spuntano quelli che i voti li comprano o li scambiano? a votare ci si deve andare e se caso mai si è stufi (il forse è d'obbligo) dei soliti vecchi, bisogna votare un partito antipolitico come l'IDV o il M5* cui Grillo è testimonial, o qualsiasi altro partito che non è stato sulla scena negli ultimi 20 anni con sue successive modifiche di titolo! se non si vota, se non si esprime un diritto per il quale i nostri nonni si sono battuti e sono morti, vincono sempre i soliti che rubavano, rubano e continueranno a rubare voti e soldi

motomec74

Dom, 06/05/2012 - 15:28

sono rimasti solo i fessi affezionados, vittime di anni e anni di ignoranza coltivata in casa. poveracci, come automi vano e votano perchè il promesso sindaco chissà cosa gli ha promesso.

vince50_19

Dom, 06/05/2012 - 15:55

A parte i "militarizzati mentali" verso cui non c'è cura esitente in commercio, mi auguro che questo turno di amministrative non raggiunga il 50%. Sarebbe un piccolo ma importante segnale verso chi ancora fa finta di niente (dal presidente del consiglio, primus inters pares, alla rimanenza della "congrega" parlamentare)..

mabebo

Dom, 06/05/2012 - 16:06

un sacco di gente ha tempo perdere per andare a votare, non capisce che chiunque vinca per noi sudditi non cambia niente e loro lo sanno. L'unica modo per fargli capire il ns malcontento(??) è quello di NON andare a votare.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 06/05/2012 - 16:33

Ci risentiamo stasera bananicoli...intanto cominciate a rosicare...

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 06/05/2012 - 17:42

Siete messi talmente male che praticamente ovunque avete dovuto nascondere il simbolo del PdL e cancellare il nome del vostro sultano dietro a liste civiche per raccattare voti...i soliti trasformisti, ma stavolta alla canna del gas...e senza dignita’...

gamma

Dom, 06/05/2012 - 17:49

Io ho deciso di non dare soldi ai partiti. E poichè per ogni voto che ricevono, i partiti si prendono un certo numerodi Euro, io non andrò a votare

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 06/05/2012 - 17:58

Cari destricoli, indovina indovinello: di chi sono questi candidati? A Palermo, Massimo Costa candidato per la lista “Palermo V.I.V.A.”; a Genova, Pierluigi Vinai candidato per la lista “Citta’ Nuove”; a Lecce, Paolo Perrone candidato per la lista “Lecce Porta d’Europa”; A Brindisi, Mauro D’Attis candidato per la lista "Passione e tecnica"; ad Agrigento, Salvatore Pennica, candidato dal movimento “Epolis”; a Taranto, Filippo Aldo Condemi, candidato per la lista “La Puglia prima di tutto”. Sono per caso candidati di microscoscopiche liste civiche? Oppure liste di disturbo? Ma no, cari destricoli, sono tutti vostri candidati, ma visto che il Pdl non tira piu’, si sono tutti riciclati con le liste civiche...neanche la dignita’ vi rimane...

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Dom, 06/05/2012 - 18:36

Malgrado le vessazioni di Monti...questi tonti continuano ad andare a votare!! Ma non si è ancora capito che l'UNICO sistema(pacifico!)per protestare è di non andare più a votare?? E continuate a fare le pecore,ma..non vi lamentate se continueranno a tosarvi ed a mandarvi al mattatoio!!

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 06/05/2012 - 18:36

Faccio parte del partito del non voto, perché per noi sudditi che non sono amici degli amici in definitiva non cambierà nulla. Dieta dimagrante di consensi per quello che può servire, forse prenderanno qualche euro in meno.

analistadistrada1950

Dom, 06/05/2012 - 18:47

Colui che definisce tutti quanti destricoli, pensa di offendere e, in realtà, non sa esattamente se chi scrive, lo fa per esprimere un sereno pensiero oppure per capire l'evoluzione sociale attraverso un'attenta analisi dei commenti. Ad ogni buon conto, più di coloro che lei definisce "destricoli", vorrebbero fortemente vedere i sinistricoli al potere solo per un giusto e domocratico avvicendamento e dunque, il commentare con un qualunque commentatore del mondo calcistico, purtoppo non è neppure utile alla precitata analisi di antropoligia culturale ma semplicemente di antropologia in relazione all'evoluzione della specie.

swiller

Dom, 06/05/2012 - 19:40

13% sono sempre troppi.

Profe

Dom, 06/05/2012 - 19:42

Trovo strano, ma posso immaginare il perchè, che quel dato si riferisca sempre a mezzogiorno di oggi. Non ci sono aggiornamenti? O le elezioni francesi servono a coprire la Caporetto delle nostre amministrative?! Un dato ve lo passo io: nella rossa Emilia-Romagna, Parma è al top dell'astensionismo, salvo ulteriori aggiornamenti: solo il 4% degli aventi diritto è andato a votare!!! Se non è schifo per i partiti questo, ditemi voi cos'è!!!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 06/05/2012 - 20:09

Mamma mi quanti fessi ci sono ancora il giro, adesso mister loden si ringalluzzisce e picchia giu' qualche altra tassa.

gianni59

Dom, 06/05/2012 - 22:01

Posso confermare che addirittura molti che si sono presentati nelle comunali, non hanno dovuto ricorrere a liste "civiche", ma sui manifesti hanno invece messo solo il loro nome e assolutamente "dimenticato" di evidenziare il simbolo di appartenenza (al PdL). Possibile ci debbano ancora considerare degli stupidi da gestire come vogliono?

blues188

Lun, 07/05/2012 - 08:16

Personalmente non ho dovuto votare, ma io sono uno di quelli che avrebbe annullato la scheda con una grossa x grande quanto la scheda stessa. Ma i tipi come alenovelli mi mettono in crisi, perché di sicuro la sinistra e i sinistricoli (parola composta da sinistra e testicoli) sperano di avere campo libero per far salire la loro cupa e sordida parte. Quindi forse in fondo è meglio votare. Votare male, votare la nebbia. Ma non far salire la cac(c)a al potere e dover soccombere ai miasmi di tale parte. Dovrei spararmi se vedessi un Bersani, un Vendola, un Di Pietro salire al potere.

Raul Novi

Lun, 07/05/2012 - 11:55

E meno male che l'affluenza è in calo! Cosa ci devono fare ancora i partiti, i politici? E' sotto gli occhi di tutti che non fanno niente, attenti solo a non calarsi lo stipendi, a non rinunciare al finanziamento. E' ora di madarli tutti a casa.

fabio tincati

Lun, 07/05/2012 - 13:58

a parte i soliti commenti scemi dei sini******i che pensano di essere allo stadio viene fuori un rifiuto vero e consistente:se sommiamo i non votanti(50%) con le schede bianche o nulle verrà fuori un disastro. Hanno voluto buttare fuori Berlusconi e Bossi ma non sanno chi governerà! E la sinistra è capace di farsi pagare,ma non di governare.Comunque oggi ho sentito il primo commento(dell'ex ministro Visco): bisognerà rimettere a posto le cose dopo il disastroso governo precedente! Quindi ci troveremo con una minoranza che cercherà di governare,ma non avrà l'appoggio degli italiani,ha ragione Grillo!!O hanno ragione quelli che l'appoggiano!