La casta dei politici ricondanna Sallusti

La legge che cancella il carcere per i reati di opinione affossata dalla politica. Fini ha brigato dietro le quinte per affossarla come vendetta per il caso Montecarlo

Prima doveva essere un de­creto legge immediata­mente esecutivo, ma Monti e Napolitano han­no detto no. Poi si è passati alla via mediana di un provvedimento ap­provato dalle commissioni di Sena­to e Camera saltando le lungaggini dell’aula. Adesso neppure quello. La legge che cancella la vergogna del carcere per i reati di opinione è stata di fatto affossata ieri da una politica incapace ormai di tutto, anche di mettere in pratica ciò che a parole di­ce di voler fare. Non è una novità. E non ne faccio un caso personale, an­che se questo vorrà dire andare pre­sto in carcere per quattordici mesi. Così come difendo la libertà di noi giornalisti di fare ciò che in coscien­za sentiamo, altrettanto riconosco ai politici, che devono rispondere non a noi ma agli elettori. Se così fos­se avrebbero tutto il mio rispetto. Il fatto è che così non è, lo dicono i fatti. Da un minuto dopo la condanna, il presidente della Camera Gianfranco Fini e la sua avvocatessa Giulia Bongiorno, presidente della com­missione Giustizia, hanno brigato dietro le quinte per affossare la legge salva Sallusti come vendetta perso­nale per il caso Montecarlo ( rimasto tutt’ora senza colpevoli). Di Pietro idem, nonostante a parole garantis­sepersonalmenteilcontrario. Larot­tamanda Finocchiaro, capessa sac­cente dei senatori Pd ( quella che si fa fare la spesa dalla scorta di Stato), non ha neppure avuto il coraggio di dichiarare la sua contrarietà, nel Pdl è stato un fuggi fuggi di colonnelli e colonnelle allo sbando che non ve­dono l’ora di liberarsi di me.
Posso rimanere io, personalmen­te a professionalmente, appeso al­l’ipocrisia di questi mediocri che ho pure, come tutti voi, mantenuto per anni pagandogli con le mie tasse amanti, vacanze e vizi vari? Direi di no, non supplico, non mi inginoc­chio né umilio. Sapete che c’è, cari politici? Lasciate perdere, andate tutti a quel paese, non voglio essere salvato da gente come voi. Siete alla stessa stregua di quei due giudici che in malafede, e per potermi arre­stare, mi hanno appiccicato l’eti­chetta infame di «persona social­mente pericolosa» edegliautorevoli colleghi di altre testate che in queste settimane non hanno speso un rigo né una parola per difendere una li­bertà che oltre che mia è anche loro.
Mavadooltre, eaquestopuntode­nuncio una omissione di atti d'uff­i­cio da parte della Cassazione e della Procura di Milano che a distanza di settimane dalla sentenza, adifferen­za di quanto avviene per un cittadi­no qualunque, ancora non mi han­no notificato l’ordine di carcerazio­ne. Come mai un trattamento di fa­vore non richiesto? Cosac’è,vivergo­gnate di quello che avete fatto? Co­raggio, tirate fuori le palle, e soprat­tutto non fate giochini strani sulla mia pelle. Devo scontare quattordi­ci mesi, non quattordici più questo tempo che mi fate passare nel limbo dell’incertezza,che è condanna an­cora più grave. Almeno su questo sia­te giusti e leali.

Il direttore del Giornale Alessandro Sallusti
Annunci
Commenti

Mario Marcenaro

Mer, 17/10/2012 - 08:27

E ancora qualcuno parla di Repubblica democratica: ma se si campa sulle peggiori leggi fasciste! Alle prossime elezioni, se ci sarà permesso di andare alle urne, andiamo tutti ai seggi ed annulliamo le schede: questi politici non vogliono proprio capire, altro che pensare alla "gente".

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 08:28

Sallusti l'abbiamo capito a che gioco stai giocando! Da condannato vuoi passare per "martire".

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 08:30

Il tacer non fù mai scritto!

maxmello

Mer, 17/10/2012 - 08:32

Sallusti è stato trovato colpevole, oltre che recidivo, di diffamazione tramite NOTIZIE FALSE a mezzo stampa, non ha mai rettificato né chiesto scusa per lui o per l'autore dell'articolo, radiato dall'albo dei giornalisti, giusto per non farci mancare niente. Personalmente , e lo ho già ribadito, essere condannati per diffamazione, per un giornalista, vale per ignominia ad una condanna per corruzione o mafia per un politico. Alessandro Sallusti non è stato condannato per un reato di opinione( in Italia non esiste) ma per aver affermato (o permesso ad altri di farlo) scientemente il falso tramite menzogne e diffamazione grave ( art. 595 C.P.). Affermando cioè che un giudice abbia costretto una minore ad abortire. Falso! Perchè in Italia NESSUNO può costringere chicchessia ad abortire. Mai! In nessun caso. Il 14 giugno 2011 è stato sospeso per due mesi dalla professione giornalistica dall'Ordine dei giornalisti della Lombardia, per avere consentito all'ex giornalista e deputato Renato Farina radiato dell'Ordine nazionale dei giornalisti per i suoi rapporti con i servizi d'informazione di scrivere sul Giornale, del quale Sallusti era all'epoca direttore, dall'ottobre del 2006 al luglio del 2008.Sallusti non è insomma un esempio di alta deontologia professionale, ma uno che ha già ignorato regole e sentenze. Acclarato quindi che il presunto “reato d’opinione” , in Italia non esiste, secondo il codice penale vigente sono state punite (soltanto) le falsità e la diffamazione, peraltro con il minimo di pena prevista, mediante tre gradi di giudizio analoghi, emessi da giudici e tribunali diversi. Di più, prima della ultima udienza, in Cassazione, i difensori di Sallusti chiedono una transazione a Cocilovo, che propone di devolvere 20.000 euro a “Save the children”. Proposta rifiutata da Sallusti che sostiene un altro falso: il giudice avrebbe richiesto questi soldi per sé. Insomma in puro stile Sallusti, il caso che lo riguarda è farcito di falsi moralismi e ancor più false notizie. La galera non la auguro a nessuno, ma che gli venga vietato di riprendere la penna in mano per tutto il resto della sua ipocrita esistenza questo si pero'.

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 08:32

A volte il silenzio parla più di mille bocche !

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 17/10/2012 - 08:37

Se si aspetta che qualcuno tra i politici si muova attenderà in eterno.

km_fbi

Mer, 17/10/2012 - 08:39

Se Sallusti andrà in carcere, l'Italia - rappresentata dal suo presidente e presidente CSM,Napolitano,da Monti e Severino,da Passera e Moavero,da Grilli ecc.ecc. - non sarà mai scesa tanto in basso nella scala del rispetto dei valori umani, scala che dovrebbe essere fondamento sia della costituzione sia delle leggi di un paese civile.

Darksh

Mer, 17/10/2012 - 08:41

Egreggio direttore, a questo punto Le auguro di finire in carcere. Spero di non essere frainteso, ma, a mio parere, l'unico motivo per cui non hanno ancora reso esecutivo il provvedimento di custodia, e' che in questo periodo alla politica di sinistra puo' solo nuocere un nuovo martire. Perche' nel momento in cui lei finirebbe in carcere, ingiustamente, visto che chi ha scritto l'articolo lo ha confessato, la giustizia politicizzata verrebbe irrimediabilmente smascherata e con elezioni regionali alle porte questo potrebbe portare ad un reflusso di voti verso destra. Con stima le auguro di non desistere. Giuseppe

marcomasiero

Mer, 17/10/2012 - 08:44

VERGOGNA !!! mettono il bavaglio alla libertà di parola e pensiero ! questo sistema va abbattuto a colpi di voto !!!

FrancescoCeC

Mer, 17/10/2012 - 08:50

Non ha ricevuto nulla quindi tra 10 giorni nemmeno se ci va lui davanti al carcere lo prendono dentro. Direttore va bene fare una lotta ma raccontare balle non è corretto.

laura.canu

Mer, 17/10/2012 - 08:50

egregio signor maurizio lupi che legge i post del giornale.. il trattamento riservato a sallusti è solo l'ennesimo dei mille motivi per cui annullerò la scheda (le parolacce le devo ancora pensare, sa non voglio sbagliare!). laura canu ex elettrice di c/d

analistadistrada1950

Mer, 17/10/2012 - 08:52

Mi chiedevo se, noi che molto umilmente esterniamo commenti e considerazioni nelle pagine elettroniche dei giornali online che ci ospiatano e "firmiamo" sotto pseudonimo o, più modernamente: nickname, rischiamo di cacciare nei guai il Direttore del giornale, qualunque sia, che in quel momento ci ospita. In fin dei conti sarebbe solo equità ma, dall'altro lato, avremmo la certezza che esiste la censura. Ma questo dovrebbe aver avuto valore già per lo "specchio dei tempi" de "la Stampa" o le molte rubriche denominate: "Lettere al Direttore"; in molte note inviate nel tempo, per chi sa leggere "dietro", di offese, delazione e diffamazione, se ne sarebbero potuti rilevare a iosa, come mai ci svegliamo adesso? Non è forse eccessivamente personalizzata la questione ?

Franco Ruggieri

Mer, 17/10/2012 - 08:55

Posso solo dare la mia solidarietà a Sallusti e ricordare che nulla successe a Camilla Cederna per la sua accusa dimostrata infondata a Giovanni Leone. La legge è uguale per tutti ... ma con una netta distinzione tra amici e nemici dei sinistri. Purtroppo solo a Berlino c'è un giudice ...

meverix

Mer, 17/10/2012 - 08:55

Personalmente mi spiace per Sallusti. Spero che a stretto giro di posta tocchi ad un giornalista "rosso", giusto per vedere se la legge è uguale per tutti o se qualcuno è più uguale degli altri.

basileia

Mer, 17/10/2012 - 08:56

credo che una parola basti: VERGOGNA....

cesar

Mer, 17/10/2012 - 08:58

egregio direttore,non so come andrà a finire per voi...se finirete in gattabuia e sopravviverete sarete un uomo più forte ...forse migliore...tutti i cambiamenti hanno un prezzo...le meschinità dei nostri politici che voi ci raccontate..ce le immaginiamo...ma questa gentaglia inutile è superata dai tempi e l'Europa politica che presto (mi auguro)verrà li spazzerà via(purtroppo ingrassati e arricchiti)....spero che a farvi compagnia ci sia qualche giudice menefreghista che in passato magari ha dovuto dirimere cause di diffamazione fra cittadini e mass media e ha comminato al posto delle pene semplici sanzioni pecuniarie senza difendere l'onorabilità delle vittime.....auguri sinceri

Amon

Mer, 17/10/2012 - 09:00

riprendo quanto scritto nell'articolo " hanno brigato dietro le quinte per affossare la legge salva Sallusti come vendetta perso­nale per il caso Montecarlo" ma scusate le prove di quello che scrivete? non imparate mai vero? il vostro modus operandi e' sempre da denunciare, siete voi che dovete imparare a fare i giornalisti altrimenti non c'e' reato di opinione che tenga voi le sparate sempre grosse senza prove e senza fonti.

Howl

Mer, 17/10/2012 - 09:06

Insomma caro Sallusti , la prima volta l’ha fatta pagare a Feltri ( caso Boffo ), la seconda ( casa Montecarlo ) ha preso un granchio e lì ha anche perseverato per mesi ( ha dato credito al signor Lavitola, al soldo di Berlusconi mandato apposta in Sudamerica dove la corruzione è più economica che in Italia, l’avevano capito tutti tranne Lei e i suoi lettori……….il ministro di giustizia di Santa Lucia ??!!- due aragoste e una bottiglia di Bollinger e ti vende l’isola ), la terza ha permesso si potesse dare dell’omicida ad un magistrato ( categoria da Lei molto amata vero ?! )………………se qualcuno poi pensa che lei possa reiterare un comportamento che dove non è illegale è quantomeno scorretto non è da sorprendersi.. Quando poi smetterà di manipolare le informazioni ( IL CARCERE LO VUOLE FARE LEI ALTRIMENTI SI POTREBBE RENDERE UTILE IN QUALCHE CASA DI MALATI FACENDO I SERVIZI SOCIALI ) la si potrà leggere senza sentirsi offesi.

Ritratto di scappato

scappato

Mer, 17/10/2012 - 09:06

Mi spiace per il sig. Sallusti se dovra' essere incarcerato. Ma in quel stesso momento sara' la piu' grande vittoria della Sua vita. Aspetto a vedere le reazioni qui (NYT WSJ etc) e in tutto il mondo libero.

tulapadula

Mer, 17/10/2012 - 09:07

Si continua (deliberatamente) a confondere la legge che cancella la vergogna del carcere per i reati di opinione con la legge "salva Sallusti". Sallusti rimane condannato per difffamazione (e non ha ancora ritrattato). Una legge salva Sallusti dovrebbe convertire il carcere per diffamazione a mezzo stampa in una pena amministrativa (1 milione di euro per far passare la voglia?) ed é comunque auspicabile. Ma la legge sul reato di opinione lo vedrebbe, ahimé, varcare comunque la soglia del carcere, visto che non lo riguarderebbe. Siate chiari.

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 09:11

@km_fbi Ma lo sa perche Sallusti "dovrebbe" andare in carcere??? O fa finta di non saperlo?!

qwertyuiopè

Mer, 17/10/2012 - 09:13

Tra 10 giorni Sallisti non andrà in carcere, questo lo sanno tutti! E poi perchè mai, come abitudine del capo, un reato commesso quando era in vigore la vecchia legge, deve essere cancellato da una legge ad personam? Se si farà la nuova legge dal momento in cui entrerà in vigore varranno le nuove norme, prima valevano le vecchie. Se oggi prendo una multa per divieto di sosta e tra una settimana nello stesso posto viene tolto il divieto posso fare a meno di pagare la multa?

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 09:14

km_fbi Scrive: scala che dovrebbe essere fondamento sia della costituzione sia delle leggi di un paese civile............Appunto! Una volta tanto che i giudici applicano la legge, lei si lamenta pure?!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 17/10/2012 - 09:15

e monti accompagnato da napolitano , continua a dire che in europa siamo ben visti , ma dai evidente che in europa sono strabici . e poi non vogliono sentir dire che politici, magistrati , e presidente , sono degli accattoni vergognosi e che sputtanano l'italia . voi siete la nostra vergogna , nessuna nazione europea ha dei komunisti imboscati sotto altro nome come noi . e napolitano staa ancora leggendo le carte ? ma vada a dormire , l'unica cosa, forse , che sa fare

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 09:16

@km_fbi,"l'italia non sarà mai scesa tanto in basso nella scala del rispetto dei valori umani, scala che dovrebbe essere fondamento sia della costituzione sia delle leggi di un paese civile"? Perchè magari (cosa che tutti sanno tranne te che non capiterà purtroppo) mettono dentro uno che ha scritto ho avallato un infamia gigante verso un altro essere umano? E quindi per te è quello il gradino più basso? I casi cucchi, aldovrandi, uva, diaz a te non dicono niete vero?

dbeilis

Mer, 17/10/2012 - 09:18

Quale massa di straccioni fini et similia . Un affettuoso abbraccio , caro Sallusti !

igliano

Mer, 17/10/2012 - 09:23

Chi è costui?

laura.canu

Mer, 17/10/2012 - 09:27

faccio seguito al post precedente egregio signor maurizio lupi, il silenzio assordante che è seguito alla sentenza (vergognosa) della consulta,porterà alla tomba elettorale tutti quei partiti(complici)pdl compreso,che non hanno levato nemmeno un flebile sussurro a difesa dei milioni di italiani (sallusti compreso) massacrati, vessati e derisi dal duo napolitano-rigormonti. aspettiamo con ansia le elezioni!!!!!

MateDe

Mer, 17/10/2012 - 09:30

Quanti articoli in primo piano ci dovremo ancora sorbire su sta storia???? Oggi sei giornalisti (non uno) si sono adoperati per dare una rappresentazione curiosa della realta'. La prossima volta che qualcuno dei simpatici lettori si lamentera' perche il parlamento o i politici si occuperanno di qualche minoranza, tocchera' ricordare loro che, secondo questo giornale, parlamento, giornalisti e opinione pubblica si sarebbero dovuti muovere per una singola persona che ha commesso un reato e non e' stato nemmeno in grado di ammetere di averlo comesso!

gigggi

Mer, 17/10/2012 - 09:32

Esprimo il mio parere:nonostante le manchevolezze del sallusti e il suo odio nei confronti di chi non è come lui, espresso moltissime volte , nonostante le sue battaglie contro chi NON voleva le leggi ad personam della persona che ha portato questo paese alla rovina completa(diversamente da come l'ha raccontata per 17 anni)condanno con tutte le mie forze chi permettera' che costui, con tutta la sua cattiveria e servilismo, vada in galera per aver espresso o fatto esprimere all'altro galoppino disprezzato da tutti un idea ...malsana...non condivisibile,orrenda , ma un idea.

honhil

Mer, 17/10/2012 - 09:32

Si vuole davvero avere un modo di ribellione contro questo coacervo di toghe e politici senza dignità, di questo mucchio di livorosa gentaglia incapace di avere un sussulto di rispettabilità, un colpo di reni che dia forma alla democrazia e alle istituzioni di cui notte e giorno hanno la bocca piena, che alle prossime elezioni, a cominciare da quelle per il governo della regione Sicilia, si scriva sulla scheda elettorale il nome di Sallusti.

MateDe

Mer, 17/10/2012 - 09:32

@Mario Marcenaro: a me sembra molto piu' fascista diffamare una persona usando notizie false e non avere nemmeno il buon gusto di ritrattare la notizia. Questione di punti di vista!

Howl

Mer, 17/10/2012 - 09:37

Insomma caro Sallusti , la prima volta l’ha fatta pagare a Feltri ( caso Boffo ), la seconda ( casa Montecarlo ) ha preso un granchio e lì ha anche perseverato per mesi ( ha dato credito al signor Lavitola, al soldo di B. mandato apposta in Sudamerica dove la corruzione è più economica che in Italia, l’avevano capito tutti tranne Lei e i suoi lettori……….il ministro di giustizia di Santa Lucia ??!!- due aragoste e una bottiglia di Bollinger e ti vende l’isola ), la terza ha permesso si potesse dare dell’omicida ad un magistrato ( categoria da Lei molto amata vero ?! )………………se qualcuno poi pensa che lei possa reiterare un comportamento che dove non è illegale è quantomeno scorretto non è da sorprendersi.. Quando poi smetterà di manipolare le informazioni ( IL CARCERE LO VUOLE FARE LEI ALTRIMENTI SI POTREBBE RENDERE UTILE IN QUALCHE CASA DI MALATI FACENDO I SERVIZI SOCIALI ) la si potrà leggere senza sentirsi offesi.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mer, 17/10/2012 - 09:38

caro direttore, chi per questi mari va questi pesci trova. Vorrei capire perchè si dovrebbe cambiare una legge con tutta questa urgenza solo per compiacere lei. Manco se stessero condannando un innocente. Ha sbagliato ed è giusto che paghi, come accade per tutti i comuni cittadini.

Ausonio

Mer, 17/10/2012 - 09:42

Non è una legge fascista. Fu fatta dopo la guerra. Da gente tipo Napolitano

stefanopiero

Mer, 17/10/2012 - 09:43

Nessuna meraviglia, sta andando come era prevedibile, nell'immobilismo più assoluto. E prevedibilmente dopo, durante e dopo la carcerazione, ognuno darà la colpa all'altro di un mancato provvedimento. La solita Italia.

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 09:43

Mi immagino tutti i condannati, per giusta causa, che si "appellano" al Parlamento affinchè venga cambiata la legge che li ha condannati in via definita!

Ausonio

Mer, 17/10/2012 - 09:43

Se Sallusti deve finire in galera....allora che dovrebbe succedere alla truppa di asserviti di De Benedetti? professionisti della diffamazione da sempre

Ausonio

Mer, 17/10/2012 - 09:45

E' evidente che la cosca dei vari gianfry fini e omuncoli di risma simile vogliono vendicarsi di Sallusti e fargli fare qualche giorno in gattabuia. Sono le soddisfazioni di mezze tacche come loro.

Ausonio

Mer, 17/10/2012 - 09:45

Howl - Montecarlo non è una montatura. Quella casa è di Tulliani e mi pare assodato.

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 09:46

Mi immagino tutti i condannati, per giusta causa, che si "appellano" al Parlamento affinchè venga cambiata la legge che li ha condannati in via definita!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 17/10/2012 - 09:47

anto 71 , forse sei tu che non sai bene . a me il caso cucchi dice poco e niente , se poi parli di diaz mi fai venire il vomito . giusto i delinquenti li dobbiamo onorare come santi , se poi ammazzano le forze dell'ordine diamo loro la medaglia d'oro al valor civile , poi però se qualcuno della tua stessa compagine , ti sparerà per derubarti , non chiamare le forze dell'ordine , chiama i tuoi compari , ed in più non andrete nemmeno in galera

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Mer, 17/10/2012 - 09:51

Riconosco che non sia piacevole la prospettiva di farsi 14 mesi di carcere per un'opinione, ma certo, per chiedere una raccomandazione a questa banda di politici raccomandati e raccomandatori, ladri, corruttori, profittatori, lingue bi e tri-forcute, pugnalatori alle spalle del miglior amico pur di far carriera, detentori del brevetto per il miglior mastice del mondo(per rimanere attaccati alla cadrega) ci vorrebbe uno stomaco che solo loro (un primato amche in questo caso) possiedono, e questo, lo ammetto, sarebbe indigeribile. Ampia, piena e completa solidarietà Direttore, in bocca al lupo.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 17/10/2012 - 09:52

Titolo strumentale utilizzando il dissenso che gli italiani hanno sulla casta. Sallusti si è condannato da solo, non per la casta, di cui anche lui fa parte. E se poi il mancato sostegno del PdL facesse parte di una strategia dell'editore per cambiare la direzione del Giornale? Vedremo se sarà Feltri

chit 54

Mer, 17/10/2012 - 09:52

Come Berlusconi pare che anche voi avete perduto la testa: come avevate pensato di fidarvi della casta?

Ritratto di Zago

Zago

Mer, 17/10/2012 - 09:53

Questo è il segno che la democrazia in Italia non esiste e la nostra politica, con questo atto, ne esce con le ossa rotte. Se c'era da votare per un po' di becchime, sarebbero stati tutti d'accordo, ma per salvare un innocente dalla galera, ci sono stati perfino i cecchini, le lobby. Avrei voluto vedere se ci fosse trovato in quei panni il direttore di Repubblica o del Fatto, avrebbero fatto i salti mortali per aitarli. Direttore Sallusti, lei può entrare e uscire dal portone del carcere a testa alta e dare una lezione di comportamento a tutti i suoi detrattori, giustizia compresa.

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 09:59

Spariscono i post, vabbè riproviamo. Non capisco il caso che questa testata sta portando avanti. Sallusti non andrà in galera come ripetono da giorni tutti gli organi competenti, ieri il tg di mentana ha svelato che non ha nemmeno ricevuto la notifica riguardante questo presunto arresto, e rimango convinto che il buon(?) sallusti che si dice pronto al carcere per mostrare attributi che non ha dopo mezza giornata dietro le sbarre piangerebbe. Che strano però, quanti cittadini che con i tribunali non hanno mai avuto a che fare pronti a ribellarsi contro la magistratura! Scendere in piazza a fianco di disoccupati, esodati e quant'altro no vero?

Amon

Mer, 17/10/2012 - 10:04

ho notato che come al solito omettete qualcosa di fondamentale nei vostri articoli quindi vi do una mano questo e' quello che dichiara Sallusti e lo lascio in virgolettato "E’ successo quello che immaginavo. Questi politici cialtroni sono ipocriti e codardi. Ora la Procura renda esecutiva la pena e mi venga a prendere”.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 17/10/2012 - 10:06

Da un parlamento che sostiene un golpe comunista non si può aspettare una legge che non mandi in galera un innocente.

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 10:07

@giusburzagli, scrive:Riconosco che non sia piacevole la prospettiva di farsi 14 mesi di carcere per un'opinione,......... Errore non "opinione" ma diffamazione, e false notizie, cosa ben diversa!

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Mer, 17/10/2012 - 10:08

@ maxmello, riporto testualmente le ultime tre righe del suo intervento manettaro: "Insomma in puro stile Sallusti, il caso che lo riguarda è farcito di falsi moralismi e ancor più false notizie. La galera non la auguro a nessuno, ma che gli venga vietato di riprendere la penna in mano per tutto il resto della sua ipocrita esistenza questo si pero'.". Lo riporto per aggiungere una sola frase a commento: in puro stile antidemocratico ai giornalisti che non ci piacciano sia tolta la penna. Complimenti!

marcomasiero

Mer, 17/10/2012 - 10:14

mi associo a quanto scritto da Laura Canu !!!

Palladino

Mer, 17/10/2012 - 10:17

...mamma mia quanti sinistrati scrivono su questo blog.Ma costoro non sono quelli che scendevano in piazza con il bavaglio per invocare la libertà di stampa? Il mondo alla rovescia. A proposito quanti mesi di carcere furono comminati alla Cederna che fece dimettere il Presidente della Repubblica Giovanni Leone,scrivendo addirittura un libro pieno zeppo di falsità? Se la memoria non mi tradisce l'ultimo giornalista condannato e carcerato per diffamazione a mezzo stampa fu il povero Giovannino Guareschi piu' di mezzo secolo fa.

Amon

Mer, 17/10/2012 - 10:18

piccolo appunto, la retroattivita' delle leggi fa pensar male al popolo, potrebbe passare il messaggio che le leggi vengono fatte solo per depanalizzare un reato..sai com'e' a pensar male si fa peccato ma in italia si azzecca sempre! come gia' detto da un altro lettore "ma se prendo una multa oggi e poi mi tolgono il divieto il giorno dopo posso fare a meno di pagare la multa giusto?" questo e' quello che la politica sta insegnando agli Italiani.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 17/10/2012 - 10:20

Caro Sallusti sopravviverai sicuramente a quattordici mesi di carcere cosi' come sopravvisse Guareschi uscendo poi di galera più forte e stimato che mai. Coloro invece che resteranno nella nostra opinione piccoli quaqueracqua indegni del posto che occupano sono ben altri e tu li hai nominati tutti. Una sola cosa ti chiedo, e non credo di essere il solo, prima di lasciare stabilisci che chiaramente che certa gente deve restare a grufolare nelle sue porcilaie di appartenenza senza venire a infestare il nostro Giornale. Mi riferisco ai vari xgerico, maxmello, luigipiso, amon, howl e via lencando. Logorroici insultatori di professione sempre pronti a lordare la parola democrazia, parola che nella loro bocca e nei loro scritti é una bestemmia. tra l'altro quello che chiedo (chiediamo) potrebbe essere considerato nyull'altro che "par condicio" visto che i nostri commenti sui loro fogliacci non mi risulta siano mai stati accettati. Onore a lei e vergogna ai tanti, troppi parassiti "democratici" di sinistra come di destra.

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 10:24

" Howl " Lei è l'esempio lampante di come, un pregiudizio personale e politico,porti una persona a dire delle assurdità alla luce del sole.non avendo nessun timore di apparire ridicolo.Lei mi cita,per avvalorare la sua tesi,un pregiudicato (Boffo)ed un caso stra dimostrato,con tanto di inquilino in pianta stabile (Tulliani),con la sua Ferrari parcheggiata fuori casa e una cucina componibile pagata,ordinata e spedita dall'attuale Presidente della Camera.Lei sembra inoltre sconoscere che,pende presso il Tribunale Civile di Roma un processo a carico del Traditore,sempre per questi fatti.La vergogna si completa con la Legge con cui è stato condannato Sallusti,a detta di tutti antiquata e antidemocratica ma su cui lei sorvola allegramente.La perla finale la raggiunge,sconoscendo chi e come può concedere le pene alternative al carcere,Il Magistrato di Sorveglianza,a cui lei si sostituisce, indirizzandolo a un casa di malati (?).Va detto in ogni caso, che qualsiasi pena ,detentiva o alternativa,è in ogni caso un primato negativo,unico caso in uno dei paesi considerati civili.Si vuole non capire ostinatamente che,anche se il Direttore poteva chiuderla prima,con conseguenze attenuate,si deve rispettare e ammirare la sua battaglia personale,di cui lui sta pagando e pagherà le conseguenze,non certamente quello che lo deridono.

Ritratto di Situation

Situation

Mer, 17/10/2012 - 10:25

.....e via che si perde il succo della faccenda con le diatribe tra "sallustisti" e "contras". Tutti o quasi sappiamo che la diffamazione a mezzo stampa (anche per fatti veri ma presentati in modo diffamatorio) è un reato considerato grave. Si paga "normalmente" una ammenda anche molto forte e morta li. Ma dipende dalla discrezionalità dei Magistrati (mi fa schifo scrivere il termine con la maiuscola....ma non si sa mai). QUESTO É IL VERO PROBLEMA. Con lo stesso metro di giudizio adottato per Sallusti, due terzi delle redazioni del Fatto Quotidiano e Repubblica dovrebbero essere già rinchiusi nell' isola Du Diable nella Cayenne Francese (quella di Papillon). Sveglia popolo bue, il problema è la MAGISTRATURA.

tuccir

Mer, 17/10/2012 - 10:27

@ barbara.2000 La usa ignoranza circa la giurisprudenza è più che evidente. Purtroppo, dal suo scrivere, si evince anche un basso livello di istruzione che la rende facile preda di strumentalizzazioni. Cominci con il chiarirsi le idee circa la differenza tra "diffamazione" e "reato di opinione".

tartavit

Mer, 17/10/2012 - 10:31

"La legge che cancella la vergogna del carcere per i reati di opinione è stata affossata ieri da una politica incapace di mettere in pratica ciò che a parole di­ce di voler fare." Che Sallusti fosse anche un ingenuo quasi non è da credere. E cosa si aspettava, Sallusti, da una politica appunto incapace e inetta, che, nel suo caso, diventasse seria e capace di agire? Se una cosa è marcia, è marcia sempre, in ogni luogo e per qualsiasi questione. Egr. Direttore nelle sue prossime crociate contro, tenga sempre presente che, nel momento dellla verità, questi politici sono e saranno sempre assenti. E' nella loro natura comportarsi, sempre, in modo disdicevole e poco corretto nei confronti di chiunque, figuriamoci se cambiano comportamento nei confronti di chi non è mai stato tenero con i suoi giiudizi, nei loro confronti, anche se di parte. Ma a proposito; la parte politica che lei ha sempre difeso si è defilata? vigliaccamente defilata. Le sia di esempio da non dimenticare. Mai.

baio1969@libero.it

Mer, 17/10/2012 - 10:38

La libertà di opinione è una cosa seria, è non è mai stata in discussione. Quello che non si può fare, invece, visto che lo prevede una legge che persino Berlusconi non ha ritenuto di dover cambiare, è la libertà di diffamare e di rovinare le persone. A Sallù, stavolta ti è andata male, ma considera che fino ad ora ti è sempre andata bene. E poi te l'ha pure detto anche Feltri, i magistrati non c'entrano nulla, applicano la legge, quella stessa legge che ti avrebbe permesso di evitare la galera se solo avessi chiesto scusa per le tue malefatte, bastava una semplice rettifica. Aver perseverato per questa strada, sta solo a significare, oltre a lla poca intelligenza, che la libertà di opinione non c'entra nulla, ma si tratta semplicemente del solito pretesto per attaccare le istituzioni repubblicane quando fanno rispettare le leggi che, non si sa in base a quale principio, vanno bene solo quando le devono rispettare gli altri, sono liberticide quando toccano gli interessi della solita parte politica. In ogni caso non abbiate paura, il vostro beniamino non andrà mai in galera, lì ci vanno solo i poveracci che non hanno la visibilità di Sallusti. Ma quello che più conta è solo una cosa: SIETE FINITI !

tuccir

Mer, 17/10/2012 - 10:38

Meno male che tra un po' la Santanchè porterà migliaia di persone in piazza a protestare. Dai Sallusti, non sei solo!

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 10:43

" Situation " Confermo,approvo e sottoscrivo.

teoalfieri

Mer, 17/10/2012 - 10:48

Paola...dimmi...stai bene?!?!? paola29yes Mer, 17/10/2012 - 10:06 Da un parlamento che sostiene un golpe comunista non si può aspettare una legge che non mandi in galera un innocente.

Rossana Rossi

Mer, 17/10/2012 - 10:48

Caro Sallusti è inquietante vedere come la maggior parte di chi scrive qui stupidi commenti su di lei e sulla sua condanna non capisca che in gioco non c'è solo la sua galera ma la libertà di pensiero e di stampa di TUTTI NOI. Purtroppo l'Italia è in queste infelici condizioni, altro che democrazia.........auguri a lei!

Ritratto di arcatero

arcatero

Mer, 17/10/2012 - 10:49

Nell'articolo si colpevolizza un certo Fini. Parlate dello stesso Fini con cui Berlusconi vuole di nuovo andare a braccetto, con lo Zio Monti?

marcs

Mer, 17/10/2012 - 10:50

Leggo che il sig. sallusti continua nel sostenere che il FALSO fatto pubblicare sul quotidiano da lui diretto all'epoca, alto non sarebbe che un'opinione. Forse sarebbe il caso di ripassare la lingua italiana dove per OPINONE si intende un pensiero del soggetto che la esprime, magari anche offensivo, ma sempre e solo un'idea, il FALSO (di cui si sta discernendo) è invece una mistificazione della realtà espresso o per il proprio tornaconto o per denigrare qualcuno. Per questo trovo assolutamente inaccettabile il comportamento del sallsusti il quale ancora ieri dava del "cialtrone" e del "codardo" a chi non vuole cambiare a suo favore (pur se egli sostiene che non lo faccia per se stesso) una legge che vede condannato non per un' opinione il giornalista bensì per una mistificazione della realtà. Aggiungo poi che nel resto dell'Europa il reato di diffamazione, ma il sallusti è andato ben oltre pubblicando un FALSO, è punito con il carcere o in alternativa con una pena in denaro. Saluti

tuccir

Mer, 17/10/2012 - 10:50

@ ciannosecco Il fatto che Boffo fosse o meno pregiudicato non giustifica la diffamazione (seguita poi da scuse a frittata fatta!) di cui è stato vergognosamente oggetto. Circa la casa di Montecalrlo a tutt'oggi non vi è alcun documento legale che dimostri la proprietà di Tulliani. Queste fesserie vada a raccontarle a qualche vecchietto da circuire e portare a protestare dinanzi ad un tribunale promettendogli 20 € ed un panino.

Ritratto di thewall

thewall

Mer, 17/10/2012 - 10:54

Caro Sallusti, a parte che sei tu ad aver rifiutato misure di detenzione alternative, visto che in Italia non si conosce cittadino obbligato a scontare 14 mesi di carcere... comunque facendo così non passi dalla parte della ragione, anzi. La diffamazione c'è stata, le scuse e le rettifiche no. Il parlamento ha affossato la legge perchè Lei, Sallusti, non ne ha bisogno. Se vuole non fa nemmeno un giorno di carcere. E si vergogni per tutto questo clamore inutile, perchè tutti lo sanno.

cesaresg

Mer, 17/10/2012 - 10:57

çxgerico hai ragione "il tacer non fu mai scritto" infatti tu hai scritto tanto per non dire niente. Ti pagano per ogni insulsaggine che scrivi? E' un po di tempo che seguo i tuoi post in cui ti dai alla st......gine più alta. In questo caso segui il tuo stesso detto: "Il tacer non fu mai scritto". Così devi fare! La mia solidarietà più alta a Sallusti, se dovrà andare in prigione sapremo chi ringraziare: il cialtrone "finito" e compagnia bella anzi male.

elio2

Mer, 17/10/2012 - 11:01

Caro xgerico, per fortuna che ci sono tipi come lei che tengono in piedi la democrazia in questo nostro povero disgraziato Paese, Vero????

birba56

Mer, 17/10/2012 - 11:02

massiiiiii .... in galera .... in fin dei conti ha coperto un giornalista espulso dall'albo, faccendiere dei servizi segreti, epoi ... un po' di galera non ha mai fatto male a nessuno ....

Ritratto di Tawdee

Tawdee

Mer, 17/10/2012 - 11:05

Caro direttore hai sbagliato ed e' giusto che paghi. Se al tuo posto ci fosse stato un perfetto sconosciuto SAREBBE GIA IN GALERA. . Basta con i trattamenti di favore per i privilegiati

GianfrancoNapolitano

Mer, 17/10/2012 - 11:09

#xgerico:se Sallusti deve farsi 14 mesi per una diffamazione fatta da altra persona (reo confessa,seppur tardivamente),quanti anni dovra' farsi ezio mauro se sara' riconosciuto colpevole di aver diffamato berlusconi per le ormai famose 10 domande? Lei certamnte fara' distinzione tra diffamazione e diffamazione,maa la legge e' uguale per tutti! O no?

elio2

Mer, 17/10/2012 - 11:13

Mi scuso con lei sign. maxmello non avevo letto il suo lungo post ma non ho tempo per leggerli tutti, questo lo dedico anche se altri la pensano (sic) come lei. Plaudo alla sua/vostra aurea democratica e di giustizia che pervade dal vostro piccolissimo cervello, ma forse sto esagerando con le speranze dato che dimostrate di avere nel cranio solo aria fritta e una qualche strampalata ideologia.

Enrico II°

Mer, 17/10/2012 - 11:14

Ci sono pseudo lettori di questo quotidiano che si beano della libertà di esprimersi per offendere e argomentare su l'arresto o meno di A. Sallusti. Cito ad esempio "maxmello" o "Howl" ed altri ipocriti idioti che attraverso giri di parole che non hanno nè base giuridica, nè corrispondono alla verità, ardono dal desiderio di vedere il Direttore del Giornale in galera per un anno e due mesi. Poi sfogano la loro supponenza e frustrazione con offese gratuite a chi li ospita, pubblicandoli, i loro commenti. Provo disgusto e senso di vomito per questi quaquaraqua che si nascondono dietro l'anonimato.

lepanto1571

Mer, 17/10/2012 - 11:15

«persona social­mente pericolosa» E poi parlano di giustizia giusta....mah. Direttore carissimo,continui a scrivere e grazie ancora.

Klark

Mer, 17/10/2012 - 11:28

La maggioranza nei numeri in Parlamento ce l'hanno Pdl e Lega. Si vede che questi partiti vogliono fare di Sallusti un martire a fini elettorali. O no?

maxmello

Mer, 17/10/2012 - 11:31

Gianfranco scusa....ma come si fa a diffamare uno facendogli delle domande?me lo spieghi? sono curioso. La diffamazione ci sarebbe stata se Repubblica avesse pubblicato delle false risposte, dalle mie parti si dice: domandare è lecito, rispondere è cortesia. Le risposte posso essere infamanti, o la loro mancanza (nell'esempio da te fatto).

Howl

Mer, 17/10/2012 - 11:38

Ausonio : dopo le ultime scoperte ( lettera di Lavitola a B. ) non è provato neanche quello...........è stato provato che la mail è stata contraffatta ( creata ad hoc ) dal ministro di giustizia di Santa Lucia ; infatti il signor Lavitola credo sia accusato anche per corruzione internazionale ( e non solo per i rapporti con Panama per Finmeccanica )

Ritratto di Zago

Zago

Mer, 17/10/2012 - 11:40

x anto 71. Le sue sono considerazioni gratuite che non stanno ne in cielo e ne in terra. Il Giornale è stato il primo a sollevare la questione degli esodati e i commenti sono stati tanti, anche per quei cittadini che non possono accedere e non sono in possesso di un Pc. Se i giudici non hanno anocra inviato l'invito... a Sallusti, significa che si sono accorti del grosso errore commesso. Ma lei si è dimenticato di citare i nostri politici, o meglio gli antagonisti del Direttore Sallusti che dietro le quinte hanno tramato e fatto sì che non andasse in porto il decreto. Il buio oltre alla siepe.....

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mer, 17/10/2012 - 11:44

Noto con grande soddisfazione tutti i commenti dei comunardi che, pur di far condannare un nemico, difendono una legge fascista.Su,camerati un pò di coerenza!

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mer, 17/10/2012 - 11:45

PER CONDANNE sotto i 3 anni nessuno finisce in galera..c'e' l'affidamento ai servizi sociali o i domiciliari... se poi il pseudo giornalista vuole diventare un martire per i provoloni che credeno alle cazzate che scrive si accomodi pure in cella...

Ritratto di VT52na

VT52na

Mer, 17/10/2012 - 11:51

... parole ora "BASTA" !!! ... continuando così non mi meraviglierei un annuncio che dica: ... «cercasi MASANIELLO (Tommaso Aniello d'Amalfi)» per "stabilizzare un modo di vita decente" !!! ...

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 17/10/2012 - 11:52

L a cosa, che trovo sconcertante è...la pattuglia di manettari, che imperversa sul blog e che "desidera"(le virgolette sono volute, sperando, che qualcuno voglia scherzare a tal proposito) il carcere, per il Dottor Sallusti; invece di accanirsi come dovrebbe essere...contro assassini, criminali, che imperversano in questo Paese, malato,(e che continuo a sperare, non di malattia incurabile)che ormai sta perdendo totalmente il contatto con la realtà!! Dottor Sallusti: mi creda, se ciò che resta del PDL, la parte SANA..(intendo) non prenderà posizione a suo favore, sarò, la prima, ad abbandonarlo!! ADESSO BASTA!! CON STIMA...IMMUTATA, Marina GRAZIE!!

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 17/10/2012 - 11:53

Se decidiamo di annullare la scheda di voto, riucordiamoci di informare per chi avremmo votato, così si mangiano le mani.

maxmello

Mer, 17/10/2012 - 11:54

Sig. Enrico II (immagino che questo sia il vostro vero nome a questo punto,visto che mi contesta anche il fatto di avere un nick, mi domando se sia di Inghilterra o Francia pero'). Non trova quanto meno surreale che lei si scagli contro il mio pensiero mentre dice di voler difendere il diritto di opinione? Io poi ho circostanziato con particolari concreti i motivi del mio pensiero, lei si è limitato a degli insulti generici ( anche banali) senza entrare nello specifico, cosa che invece lei rimprovera a me, non è che per caso si tratti di uno di quei casi che in psicologia chiamano "proiezione"? Buone cose.

chiara2012

Mer, 17/10/2012 - 11:55

Fascismo'?dov'è?qui c'èdel gran comunismo,contanto di rieducazione resettatrice(oggi la chiamano così,ma ficcavano i dissidenti in manicomio)della specie CASA RUSSIA che dal dopoguerra ci ha afflitto e ora pare sia dimenticata .Signori,sveglia,il gulag è vicino e voi vi baloccate.buon viaggio.

marcs

Mer, 17/10/2012 - 12:01

Rossana rossi e tutti gli altri amici di sallusti dovrebbero accendere il cervello prima di scrivere: qui non si tratta di libertà di pensiero e di stampa, ma di aver scritto scientemente una falsità assoluta poichè coma già ricordato da altri, nessuno può ordinare a chicchessia di abortire. Mi dica la signora rossi, sempre che ne sia in grado, dove lo vede il pericolo per TUTTI NOI di non poter scrivere il proprio pensiero, o forse ciascuno secondo lei dovrebbe essere libero di scrivere falsità su qualsiasi argomento senza alcuna sanzione, ovvero io potrei accusare la signora di ogni ignominia solo perchè essa mi sta poco simpatica. Attendo il suo illuminato parere signora rossi.

piero1952

Mer, 17/10/2012 - 12:19

Domandina facile facile alla quale magari qualcuno dei sapientoni che scrivono qui sà rispondere... Ma al Senato e alla Camera, il Vostro partito di riferimento, non è per caso anche quello che ha una maggioranza bulgara? Perchè, se è così, secondo voi, chi ha permesso che la legge ritardasse? Amenochè, nella vostra demenza senile non pensate veramente che in parlamento la minoranza faccia le leggi e la maggioranza subisca passivamente... nel qual caso, siete proprio messi male...

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 17/10/2012 - 12:21

Qualcuno non vuol capire il nocciolo della questione, che volete farci, i comunisti si possono anche cambiar nome ma restano mtali, in ogni caso visto che comunisti sono e quindi non capiscono nulla, non si rendono che creare martiri è sempre pericoloso.

FRAGO

Mer, 17/10/2012 - 12:27

per maxmello, tu ti domandi come si fa a diffamare facendo delle domande, te lo dico io, è il motivo per cui non ho più letto "La Repubblica", una diceva , cito a memoria, " con quante altre minorenni è stato oltre a Ruby?" dando per scontato che ci fosse stato. Tra parentesi finché leggevo quel giornale nelle lettere non ho mai trovato espressioni altamente contrarie alla linea del giornale come quelle che leggo qui. Questo ti dice qualcosa?

Stargate

Mer, 17/10/2012 - 12:28

Ma cosa state dicendo ? Non mettono in carcere gli assassini , vedi ragazzo che uccide a bastonate un carabinieri a Grosseto, mentre per una sputtanata sul giornale si diventa eretici, quando è un continuo giornaliero su tutte le testate. Scusate dimenticavo è stato toccato un giudice, già la legge, quella famosa che dice “…uguale per tutti “. Sallusti completa l’opera, presentati davanti al carcere e obbligali a farti rinchiudere così tutto il mondo capirà chi comanda in Italia. Cia e in bocca al lupo.

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 12:28

@Zago i miei commenti non stanno nè in cielo nè in terra? può darsi, perchè no? Però vorrei tornare indietro di qualche passo, per portare le cose alla loro dimensione. Lei scrive su questo forum. il forum del giornale. il giornale della famiglia berlusconi. berlusconi che appoggia monti. questo è un giornale che si prende a cuore gli esodati. carissimo/a, sai cosa? ci hanno riempiti di sovrastrutture e ideologie, fino a farci perdere i contorni delle cose. coscienza di classe, se tutti fossimo coscienti che NESSUNO fa gli interessi di una classe sociale cui non appartiene forse tanta lana caprina sarebbe evitata

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 12:36

" tuccir " Semmai il fesso è colui che per,ribadire che uno è pregiudicato mi porti un'altro pregiudicato a sostegno delle sue tesi.Perchè,caro Tuccir,Boffo è un pregiudicato,punto.Sul fatto che non sia dimostrata la proprietà di Tulliani della casa di Montecarlo,aimè,ti dimostri di un'ignoranza abissale,basta leggere il decreto di archivazione del Tribunale Penale di Roma,dove stabilisce che la proprietà è di Tulliani,ma coglie (inspiegabilmente )il lato civile e non penale,causa lo status del Partito,e rimanda tutto al Tribunale Civile.Fesso.

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 12:41

" marcs " Guardi che,a differenza di quello che crede di aver capito,Sallusti non ha scritto quell'articolo.Riformuli quindi la sua replica.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 17/10/2012 - 12:46

Lo sfogo di Salluti, che gode di tutto il mio rispetto per la sua conosciuta corretta professionale, è soprattutto una DENUNCIA all'opinione pubblica di una situazione vergognosa, sotto il profilo della legittimità costituzionale, ma soprattutto dal punto di vista morale. Dall'inizio avevo previsto che la questione, dopo tante chiacchiere, sarebbe finita così. Perché? Perché troppe sono in parlamento (e non solo lì) le persone che se potessero vorrebbero Sallusti impiccato. Lui ha fatto 2 nomi, ma a breve sapremo come debba essere allungato l'elenco, cominciando dall'alto.

doris39

Mer, 17/10/2012 - 12:47

@ xgerico che scrive " il bel tacere non fù mai scritto " Bravo, bravissimo. Si metta davanti allo specchio e lo ripeta a se stesso per mille volte. Ps. Studi il verbo essere. Scoprirà che non si scrive fù,ma fu.

Stratocaster

Mer, 17/10/2012 - 12:49

E' comico leggere dei post farneticanti che parlano di "sinistroidi e comunisti" di fronte a 2 reati quali la diffamazione e falso (e non come si vuol far credere in testata reato d' opinione). Cosa centra il pensiero politico? Riscrivo, qui sono stati commessi 2 reati che non ledono affatto il diritto di cronaca o la libertà di stampa, anzi se vogliamo tutelano proprio quei giornalisti scrupolosi che prima di scrivere si documentano seriamente sui fatti....

marcs

Mer, 17/10/2012 - 12:54

Se ciannosecco guarda poco più in alto nei post, troverà un mio precedente scritto nel quale dicevo che....ma vada lei a leggerlo poi mi riscriva grazie.

giocar11

Mer, 17/10/2012 - 12:55

La maggioranza in parlamento sappiamo chi ce l'ha. L'articolo sappiamo chi l'ha scritto. Che ci vogliamo fare? Il Pdl contro il Pdl. L'articolo scritto da un parlamentare del Pdl; articolo assolutamente falso e denigratorio, pubblicato sul giornale diretto da Sallusti, parlament adesso e negli ultimi 20 anni a maggioranza centrodestra .... che vi debbo dire? Si vota a sinistra la prossima volta?

laura.canu

Mer, 17/10/2012 - 12:56

anto71 ah..beh...se lo ha detto mentana..siamo tutti molto meno preoccupati... ma smettila e vai a postare su facebook dal tuo amato mitraglietta

tuccir

Mer, 17/10/2012 - 13:01

Bugiardo, "ciannosecco" è chi si inventa documenti che non esistono ma soprattutto cercano implicazioni penali dove non ve ne sono. Circa Boffo impari a scrivere, s'è incartato da solo.

mariett

Mer, 17/10/2012 - 13:08

Il Sign. Sallusti non è stato condannato dalla casta dei Politici, ma si è condannato da solo diffamando una persona innocente e non trovando il tempo, in sette anni !!! di chiedergli scusa. Se a qualcuno occorre dare solidarietà va data a chi è stato offeso, non a chi ha offeso. Tanto più che, in altra parte gel giornale (quasi di nascosto) si dice che l' ordine di arresto non è mai partito perciò il Sign. Sallusti potrà continuare ancora a lungo a lamentarsi si essere ingiustamente perseguitato senza però correre il rischio di andarci davvero in prigione. Tanto si sa che i pescioni continueranno ad abboccare.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Mer, 17/10/2012 - 13:12

@ Doncamillo7 è vero, con una condanna a 3 anni, se si richiedono misure alternative si evita il carcere... Dimentica però che, in caso di ulteriori condanne, comminate per qualunque motivo le pene si sommano e si possono perdere i benefici. Inoltre qui è in ballo un principio: tra i paesi democratici solo l'Italia prevede il carcere per questa fattispecie di reato. Non le pare anomalo? A proposito, credo profondamente in questa battaglia e non mi sento affatto un provolone. Lei invece, visto che chiama Sallusti "il pseudo giornalista" mostra, oltre ad una discreta intolleranza nei confronti di chi non la pensa come Lei anche qualche problema con gli articoli determinativi...

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 17/10/2012 - 13:12

Che schifo tutta questa gente. Signor Sallusti, i cinesi che dicono di sedersi sul ponte ad aspettare che passik il cadavere del nemico. Gli arabi invece dicono una cosa che m i piace di più : "Il mondo gira e mi ripasserai davanti".

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 13:14

" anto71 " La sua delusione è anche la mia,ma ha differenza di lei io cerco i veri responsabili,chi è che ha la paternità di questa situazione.Si segni questa data,12 Novembre 2011,la data delle dimissioni di Berlusconi.Ci si è arrivati dopo un tradimento politico (Fini) iniziato ben prima del " che fai mi cacci?" seguito da un braccio di ferro con l'opposizione,dai cortei contro la legge bavaglio ( ma che strano,costoro che fine avranno fatto?)con le signore del " se non ora quando?" con il mantra quotidiano del Bersani " Silvio si deve dimettere,adesso tocca a noi".Ebbene,caro amico,da quel giorno delle dimissioni ( ci sono ancora dei filmati su youtube)dove una folla festante, ubriaca di gioia,celebrava una sorta di liberazione,le cose sono andate meglio?Perchè Berlusconi dovrebbe togliere l'appoggio a Monti,non era la sinistra che ,sondaggi alla mano,era certa di vincere le elezioni?Perchè non l'ha fatto,dopo che hanno detto che avrebbero governato meglio?Berlusconi oggi,politicamente parlando deve fare cosa crede,ora tocca ai parolai di professione.Saluti cordiali.

nonnoaldo

Mer, 17/10/2012 - 13:18

qwertyuiopè. Lei, scrivendo il commmento, si sentiva più intelligente di molti altri. Invece ha perso l'accasione di non dimostrare la sua totale ignoranza in merito alla legislazione penale. Quanto lei afferma vale solo se la nuova legge prevede pene più severe della precedente, in caso contrario "pro reo".

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 13:24

" marcs "Il commento precedente è ancora peggio di quello seguente.In uno mi dice che Sallusti ha scritto delle falsità,in un'altro mi dice che ha pubblicato delle falsità,secondo quella legge vigente,considerata a furor di popolo ingiusta e obsoleta.In ogni caso si voglia vederla,la questione,ci troviamo davanti ad un provvedimento che trae origine da una legge obsoleta che è passata tra le mani di un magistrato che ha applcato la troppa discrezionalità che ha la loro funzione.Non sottovaluterei il fatto,che la parte lesa sia stato un magistrato.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Mer, 17/10/2012 - 13:30

Visto che da giorni su questo sito gli intrepidi manettari sfuggono ad una domandina semplice semplice, la ripropongo loro nella speranza che ce ne sia uno tanto coraggioso da provar a rispondere: è normale un paese in cui si è condannati a 14 mesi di carcere per un articolo scritto da altri e in cui, invece, non si rischia nulla a dare del buffone ad un leader politico e a lanciare un treppiede o una statuina al capo del governo? Ai primi del mese avevo anche sfidato qualcuno di loro a dirci cosa, secondo Lui, sarebbe successo se il diffamato fosse stato, chessò, l'on. Bondi e quello apostrofato con l'epiteto di buffone e picchiato con treppiede e statuina un leader della sinistra. Possibile che nessun manettaro, tra i tanti coraggiosi commentatori del sito (coraggiosi quando il carcere lo rischia un avversario politico!) non ha il fegato di dare una risposta ad un legittimo quesito?

nonnoaldo

Mer, 17/10/2012 - 13:30

Amon. Un altro profondamente ignorante in tema di legislazione penale. Legga quanto ho scritto al commentatore che lei cita.

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Mer, 17/10/2012 - 13:34

@ Doncamillo7 è vero, con una condanna a 3 anni, se si richiedono misure alternative si evita il carcere... Dimentica però che, in caso di ulteriori condanne, comminate per qualunque motivo le pene si sommano e si possono perdere i benefici. Inoltre qui è in ballo un principio: tra i paesi democratici solo l'Italia prevede il carcere per questa fattispecie di reato. Non le pare anomalo? A proposito, credo profondamente in questa battaglia e non mi sento affatto un provolone. Lei invece, visto che chiama Sallusti "il pseudo giornalista" mostra, oltre ad una discreta intolleranza nei confronti di chi non la pensa come Lei, anche qualche problema con gli articoli determinativi...

MateDe

Mer, 17/10/2012 - 13:35

@venividi: sono perfettamente d'accordo con lei, l'aspetto divertente di questa storia e' che il buon Sallusti ci si e' tuffato da solo nel fiume. Giusto per chiarire: Sallusti nel momento in cui diffama, da notizie false e non ritratta non e' mio nemico ma e' nemico del giornalismo e dei lettori! Ma qui sembra faccia tanto piacere farsi raccontare una realta' paraleela che non e' mai esistita!

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 13:35

"tuccir " Ho detto che Boffo è un pregiudicato.Contestamelo se sei in grado.Riguardo a Fini,dovresti rileggerti il decreto di archiviazione del Gip che ha considerato irrilevante le carte provenienti da Santa Lucia e nel suo decreto di archiviazione rico­nos­ce infatti che gli opponenti del­la Destra si possono effettivamen­te «ritenere danneggiati dal com­portamento degli indagati, in con­seg­uenza del valore incongruo at­tribuito all’immobile,decretando il Tribunale Civile competente per un'eventuale risarcimento degli opponenti.Come vedi,qui di bugiardo ci sei solo tu.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 17/10/2012 - 13:36

si scrivacchia a vanvera senza conoscere i fatti. Questo è quanto. Caro Sallusti purtroppo - le camere parlamento compreso con il suo splendido presidente rubagalline è infestata di gentaglia infetta e putrida, non posso pensare che si muovano per analizzare bene questo ridicolo caso in cui sentendosi parte lesa un giudice (manco nominato nell'articolo) l'orda rossa dei parrucconi si autoacclama giustiziere! E si che non hanno altro da fare......Perciò ..è incostituzionale (!?)ridurre i loro sfacciatissimi costi....tanto c'è chi paga ecc.ecc. mentre il vecchio del colle e la sua Mario-netta tra ori stucchi e gozzovigliano e se ne fot..no

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 13:40

@venividi hai mica notizie di cosa dicono ad Offanengo?

nonnoaldo

Mer, 17/10/2012 - 13:42

tuccir. Il vecchietto circuito è lei. Il governo di Santa Lucia ha dichiarato che Tulliani è il proprietario delle due società offshore usate per il pateracchio. Ma i sinistri hanno insinuato che il ministro della giustizia di Santa Lucia si è fatto corrompere... e lei ha abboccato, ovvero si è fatto circuire.

maxmello

Mer, 17/10/2012 - 13:48

Frago scusami ma le dieci domande non erano rivolte a Noemi Letizia? Onestamente non ricordo 10 domande su Ruby, anche perché ne bastava una sola in quel caso non trovi?Perdona la facile ironia. Le domande le trovi qui:http://temi.repubblica.it/repubblicaspeciale-dieci-domande-a-berlusconi/ Certo della tua buona fede, ripeto, credo tu ti sia confuso, ma potrei ricordare male anche io, comunque ribadisco il concetto, non esistono domande diffamatorie, possono al massimo essere tendenziose ma nulla più e se non sbaglio non esiste un reato di tendenziosità mentre esiste quello per falso e diffamazione a mezzo stampa. Cordialità

paolo basso

Mer, 17/10/2012 - 13:49

Un pensiero (costernato) a chi l'avrà come compagno di cella...

nonnoaldo

Mer, 17/10/2012 - 13:52

piero1952. Lei è rimasto indietro di alcuni anni. Grazie al fighetto fini ed ad altri votagabbana la maggioranza bulgara si è dissolta. Si informi prima di scrivere scemenze.

giottin

Mer, 17/10/2012 - 13:53

Su codesto argomento ho già più volte scritto il mio pensiero, non mi rimane che rimarcare il il mio massimo disprezzo per i magi, ops, i dipendenti statali troppo pagati e mai paganti, nonchè di tutti i politici, anch'essi campanti di politica, troppo pagati e nulla facenti!!! fino a quando non saranno cancellate tutte le caste bisognerà BOICOTTARE LE ELEZIONI!

enpassant

Mer, 17/10/2012 - 13:55

In un paese accanto, e non sotto svillupato, il tipo poteva essere condamnato a 3 anni "sera, sur plainte, puni d’une peine privative de liberté de trois ans au plus ou d’une peine pécuniaire" art. 174 code pénal suisse per quelli che dicono che non esite pene simile in nessun altro paese civile, ma poi i post pubblicati qua riffletono il livello degli articoli di questo giornale, pressopochismo, falsità, confusione fatto/commento, servilismo e cattivo gusto ;) cari regulatori del web, 1 3 primi commenti sono passatti alla trappe (anche se privi di insulti), spero che questo arriva a buon fine

laura.canu

Mer, 17/10/2012 - 13:59

tuccir il bugiardo è lei i documenti esistono eccome e la procura penale ha demandato il tutto alla giustizia civile non ravvisando elementi di reato (su si fosse trattato di berlusconi avrebbero mobilitato anche i caschi blu). quindi oltre che bugiardo anche in disinformata malafede. ciannosecco è lo stesso che posta anche su libero?

bisesa dutt

Mer, 17/10/2012 - 14:00

anche alfano,cicchitto,larussa,verdini,lupi,maroni,gibelli,formigoni,santanchè,bossi mussolini,polverini,scilipoti,sgarbi,brunetta,tremonti? VOGLIONO SALLUSTI IN GALERA?

Otaner

Mer, 17/10/2012 - 14:02

L'articolo del direttore Sallusti mi ha fatto piangere. In questi ultimi anni mi commuovo spesso quando leggo fatti che non avrei mai voluto leggere. Mi spiego, nel caso di specie trovo incomprensibile punire con la detenzione un giornalista in base ad una legge creata dal regime totalitario di quando era al potere Mussolini. E' mai possibile che in tanti anni di democrazia questa legge non sia stata modificata in modo da renderla uguale a quelle delle più progredite democrazie del mondo. Coraggio dr. Sallusti, voglio credere fino all'ultimo giorno che un provvedimento che non lo faccia entrare in carcere venga approvato.

Ritratto di mirosky

mirosky

Mer, 17/10/2012 - 14:04

sallusti ha sbagliato,sallusti paga. più democratico di cosi? non vedo dove sia lo scandalo.

Enrico II°

Mer, 17/10/2012 - 14:09

Sig. "maxmello", circostanziare un argomento o una notizia non significa avere presentato i fatti come avvenuti nella realtà o, comunque averli contestualizzati come si dovrebbe. Se io non ho fatto come lei è perchè le informazioni cronologiche sono disponibili e confrontabili senza problemi sulla carta stampata. Le cito, ad esempio, la ricostruzione del quotidiano Libero di oggi - si proprio Libero - scritta da Fosca Bincher "Ecco la vera storia del caso Dreyfus: Puniti per un articolo scritto da altri" Come vede, le informazioni non mancano. Per quanto riguarda la psicologia che lei ha scomodato in questa sede, la invito a leggere, se vorrà, "Il nemico ha la coda" ed. Giunti, volume scritto da etologi, psicologi e antropologi. Enrico II° non è il mio nome evidentemente, ma il suo spirito è fuori luogo, visto che intendevo ben altro. Non le manca l'intelligenza per capirlo.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 17/10/2012 - 14:10

Questa assurda storia, delirante e illogica è potuta capitare solo in Italia, in quell'Italietta dove la sinistra sia politica che giudiziaria la fa da padrona e condanna, anche ingiustamente, chi non la pensa come loro: ma questo comportamento non è lo stesso che si è visto per un intero secolo nell'Urss, sotto il regime didattoriale di Stalin?

leo.nar.do

Mer, 17/10/2012 - 14:12

Caro Direttore, avessero dovuto provvedere per loro, allora sì che si sarebbero smossi ... Tutta la mia solidarietà.

marcs

Mer, 17/10/2012 - 14:15

Quindi secondo lei, caro ciannosecco, se pubblico su un giornale da me diretto una falsità (scritta da altri) non sbaglio io, ma la legge.....boh, mi sembra strano, perciò ripeto che se dico su di lei una falsità, che tra l'altro potrebbe anche nuocerle, lei non mi potrebbe querelare poichè la mia "libertà di pensiero" è "superiore" alla legge? E se io uccidessi qualcuno, ritenendolo a mio insindacabile giudizio colpevole non dovrei andare in galera perchè il mio giudizio è più valido rispetto alla legge che vieta l'omicidio? Adesso mi spiego il perchè nella destra l'idea di legittima difesa sia così importante. Grazie di avermi chiarito bene le idee e di avermi confermato che la superiorità morale ed etica della sinistra (non csx, ma Sinistra con la S maiuscola) sia molto più valida di quella della destra. A proposito: non credo che c'entri il fatto che la parte lesa sia un magistrato, anche perchè nella vicenda i coinvolti erano sia il magistrato che i parenti e la ragazzina, di cui si parlava nell'articolo. Saluti

ilgattonero

Mer, 17/10/2012 - 14:27

1) Questo caso giudiziario NON riguarda la libertà di opinione bensì diffamazione, diffusione di notizie false ed omesso controllo di direttore di testa su articolo anonimo. Che sono cose BEN diverse. Lei è stato condannato NON per aver liberamente espresso un'opinione, ma per aver autorizzato un articolo anonimo che sosteneva cose false E chiedeva la pena di morte per il diffamato. Avrebbe potuto cavarsela pubblicando una rettifica ma non lo ha mai fatto. 2) Poco ha da lamentarsi sull'opposizione in parlamento, essendo una legge non costituzionale basterebbe il voto dell'attuale maggioranza che è la STESSA del pre-Monti. Lei sta per essere moralmente condannato dalla maggioranza che ha sostenuto con il giornale che dirige. 3) I veri paladini della libertà d'opinione sono quelli che combattono per cancellare la legge che permette il controllo preventivo della polizia sui CONTENUTI delle affissioni morali, o quelli che combattono le proposte di leggine che ogni tanto vogliono censurare i blog od equipararli alla stampa. LA LIBERTA' DI OPINIONE E' QUELLA CHE DOVREBBE PERMETTERE AD OGNI CITTADINO DI ESPRIMERE LIBERAMENTE LA SUE IDEE, ANCHE NEGATIVE, MA SENZA DIFFAMARE, LEDERE ONORE E DIGNITA' DI ALTRI OD AFFERMARE IL FALSO. Come invece ha fatto il suo Dreyfus. Tra l'altro, pseudonimo emblema della condanna ingiusta subita per torti e menzogne di altri. Il "pacco" glielo hanno confezionato i suoi ex amici, e glielo sta consegnando il parlamento che lei ha votato. buon Natale.

angelotti

Mer, 17/10/2012 - 14:39

Sallustio libero subito!

Demostene2010

Mer, 17/10/2012 - 14:49

L'articolo che ha provocato la condanna di Sallusti affermava che un giudice aveva costretto, ripeto COSTRETTO, una ragazza di 13 anni ad abortire. Questo non e' una opinione: e' una notizia falsa e chiaramente diffamatoria. Sallusti, in qualita' di direttore di un giornale, sapeva bene quale era la legge vigente in materia di diffamazione. Lo ha voluto pubblicare? Si assuma le sue responsabilita' da uomo e non faccia il bambino capriccioso.

peter46

Mer, 17/10/2012 - 14:50

X TUCCIR delle 10,50,affinchè anche HOWL ascolti.L'affare Sallusti l'ho commentato il primo giorno che è apparso sul Giornale e lo lascio a chi ripete sempre le stesse dal 1°giorno.A Voi vorrei ricordare:non ce ne frega assolutamente niente se la Magistratura ha o non ha trovato alcunchè sull'"affare Montecarlo".Non ce ne frega niente se Lavitola o chiunque altro abbia indagato sul medesimo affare nè se l'imput è arrivato da Berlusconi o meno e nessun'altra cosa al di là di una semplice domanda a cui Voi forse non ci tenete ,non essendoci stata (o peggio se c'è stata)...militanza.Assodata la svendita,il genero dell'imprenditrice deve rispondere ai suoi ex militanti,e solo Lui,non giudici o quant'altro,a questa domanda: on.Fini è o è stata(tanti dicono che è stata rivenduta) di suo cognato la nota cosidetta "casa di Montecarlo"?Stiamo aspettando da più di un anno la risposta...per l'onore come dicono in tanti.E Voi non vorreste saperlo direttamente da Lui?.

giottin

Mer, 17/10/2012 - 14:52

Su codesto argomento ho più volte scritto il mio pensiero, quindi non mi rimane che esternare per l'ennesima volta il mio massimo disprezzo e sdegno verso i magi, pardon, verso i dipendenti statali troppo pagati e mai paganti, nonchè verso la classe politica tutta, anche questa troppo pagata e campante di politica. Il problema è la magistartura, fino a quando non si porrà un freno a codesti signori le cose non potranno che peggiorare!

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 14:57

@laura.canu ma non ha proprio un modo più rispettoso di parlare? va bene anche l'ironia, ma la pianti di rivolgersi con questo fare saccente, davvero è disprezzabilissima

tommy1950

Mer, 17/10/2012 - 14:59

Si spera che prima o poi vengano arrestati quelli che hanno fatto della politica un mercimonio e una buona posizione per se e per le famiglie accasate.Sono fiducioso che ciò avvenga anche per un fatto di giustizia.Anche i moralisti da strapazzo che hanno mangiato con la politica dovranno rispondere dei loro comportamenti.Quelli che commentano contro Sallusti sono privi di senso critico e non accettano che qualcuno dissenta dal comune pensare della sinistra che vuole alla forca solo i suoi nemici.Il pensiero non si arresta,ammenocchè non sia espresso contro la sinistra. Dall'arresto di Sallusti nasceranno coscienze e comportamenti che sanciranno la fine della dittatura culturale della sinistra mao-stalinista(di comodo) e la fine delle mezze figure che hanno governato questo nostro paese sbranandolo e riducendolo all'osso.

Ritratto di Hermione

Hermione

Mer, 17/10/2012 - 15:09

Constato con ORRORE che il carognismo è bipartisan e che la libertà di pensiero e di parola è un'utopia da noi. Si preoccupano di piùdi matrimoni gay e tutela di contestatori vari, che possono distruggere impunemete, che di un diritto sacrosanto come quello d'opinione. Da giornalista e cittadini mi chiedo se questa è democrazia o stalinismo.

rinci

Mer, 17/10/2012 - 15:11

Il povero sallusti vuole continuare a diffamare senza pagare dazio. La memoria mi porta a ricordare con vivida freschezza il caso Boffo/Mesiano e la fabbrica del fango.

maxmello

Mer, 17/10/2012 - 15:19

Enrico II scusami volevo solo abbassare un po' la tensione, mi permetto di scherzare ritenendola anche io persona intelligente. Personalmente quando non volgari e violente, trovo le persone con idee diverse dalla mia molto più piacevoli e interessanti di chi la pensa come me (mi riferisco a tutto non solo la politica). SU quello che ha detto le faccio un esempio attuale ma completamente diverso:Chi è responsabile in un naufragio? Il capitano che da gli ordini o il timoniere che li esegue? Insomma fare il direttore di giornale cosa significa? Se non controllo e responsabilità su gli articoli? Che direttore è un direttore che lascia scrivere un personaggio radiato dall'ordine sotto pseudonimo? Glielo dico che direttore è: uno che se infischia delle regole e della deontologia professionale, fosse anche solo per questo ci starebbe una bella sospensione di quelle lunghe, considerato poi il contenuto palesemente falso e diffamatorio, a mio parere uno così va radiato dall'ordine dei giornalisti permanentemente.

tofani.graziano

Mer, 17/10/2012 - 15:22

Io penso che per aver permesso a qualcuno di esprimere una opinione non si possa essere condannati al carcere.Non si metta in ginocchio DR.SALLUSTI, non chieda niente a questo marciume politico-giudiziario,mettendo in evidenza di quanto essi siano caduti in basso.Comunque non molli e un grandissimo in bocca al lupo

Ritratto di anto71

anto71

Mer, 17/10/2012 - 15:27

@Hermione, ma invece di constatare invano, è così difficile capire che qui non c'entra la libertà di esprimersi? C'è di mezzo una diffamazione, usciamo o no da questo equivoco?

Howl

Mer, 17/10/2012 - 15:28

ciannosecco “sconoscere” ( ?! ) evidentemente frequenta le peggiori bettole di Caracas anche perché altrimenti la sua sesquipedale ignoranza la si giustificherebbe solo con la sue simpatie politiche. 1) Impari a leggere e a capire l’italiano prima di opinare, risulterebbe almeno ingenuo 2) Mai scritto che l’inquilino della casa di Montecarlo NON è Tulliani, ma non è un reato 3) Non è vero che “pende” alcun processo a carico dell’on. Fini , se le risulta il contrario prego fornire prove ( a meno che non intenda che pende “una denuncia” ben altro rispetto a un processo ) 4) Il carcere per il reato di diffamazione a mezzo stampa non lo ritengo giusto e se mai avesse letto i miei post, l’ho scritto ovunque quindi lei è in malafede 5) La sua ignoranza ma soprattutto malafede è poi macroscopica allorchè accenna alla pena alternativa al carcere ( curare i malati era un esempio l’avrebbe capito anche Gasparri ) che se è vero, come Lei dice, essere compito del Tribunale di sorveglianza , è anche vero che io non mai detto il contrario ma ho lasciato intendere ( per stessa ammissione di Sallusti ) che il tribunale di cui aveva disposto/proposto le misure sostitutive Mi permetto una nota : tra comportamenti illeciti penalmente e inopportuni politicamente passa la quotidianità di tutti i giorni , i primi in galera, i secondi liberi ma rimproverabili Gradirei che la redazione permettesse la mia replica. Grazie

berve

Mer, 17/10/2012 - 15:29

Ma l'On. Farina non potrebbe dargli una mano?

Rocknbike2010

Mer, 17/10/2012 - 15:39

Caro Maxmello, Lei è molto erudito ed altrettanto fazioso. Racconti, la prego, altrettanto precisamente, della condanna di Travaglio. E delle centinaia di giornalisti che scrivevano (non parlavano) di "Psiconano e altri racconti". Ma frequentando questo Giornale forse se li è persi tutti, vero!?!?

bisesa dutt

Mer, 17/10/2012 - 15:55

chi il giornalaio sallusti? quello che su questo qotidiano raccolse le firme contro roberto saviano perché denunciò la presenza della mafia al nord? in ogni caso non sono d'accordo con il reato imputato a sallusti.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mer, 17/10/2012 - 15:57

Su via direttore, non è vero che i politici non si stanno occupando di lei. Hanno garantito che tra massimo 14 mesi questa legge non sarà più in vigore, quindi le conviene aspettare. Vedrà passeranno in fretta 14 mesi.

reliforp

Mer, 17/10/2012 - 15:58

corsaro azzurro..A me di Sallusti, vergine e martire, non me ne frega nulla ma visto che provochi ti rispondo:sì, è normale. In Germania , Francia , svizzera, 17 stati degli USA ed altri la diffamazione a mezzo stampa è un reato penale. Solo che in tutti questi paesi MAI un giornalista va in carcere perché si scusano e pagano la multa (salata) che gli affibbiano. I giornalisti...il che esclude Sallusti. Roberto Dal Bosco , il lanciatore di treppiedi, ha patteggiato ed è stato condannato a 4 mesi con beneficio della condizionale per lesioni gravi.Un cerotto dietro la testa incatramata. Si vada a controllare il codice penale e vedrà ch'è tutto regolare. Tartaglia? E' stato assolto , in rito abbreviato per incapacità di intendere e di volere in base alle risultanze di una perizia .Cmq dovrà passare un anno di tempo nella comunità in cui era agli arresti domiciliari. normale anche questo. Tu cosa volevi dargli? La sedia elettrica? Altre curiosità ,filibustiere di color azzurro?

pitomaz

Mer, 17/10/2012 - 16:07

Sallusti o chi per lui ha diffamato un giudice con una notizia falsa. Adesso che paghi. Ci sono problemi più importanti e urgenti in Parlamento che fare una legge salva Sallusti

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Mer, 17/10/2012 - 16:38

Fini sei un maledetto imbroglione, lascai Sallustri e pensa che per te la vita politica è finita, presto andrai per sempre a Monte Carlo e rimarrai in pace a goderti i soldi truffati per la casa di A.N. Potevi essere un politico e sei entrato nella casta degli imbroglioni, senza onore e dignità, pieno di astio e vendetta verso tutti. Sei finito, la poltrona di presidente della camera ad aprile sarà occupata da un altro.e tu non avrai neppure i voti per essere eletto.La cattiveria e vigliaccheria prima o poi si paga. I tuoi elettori di un tempo, me compreso, ti sputeranno in faccia. quante persone oneste sei riuscito ad imbrogliare con la tua chiacchiera Ora è la fine per te e i tuoi sogni di diventare prsidente della Repubblica.

baio1969@libero.it

Mer, 17/10/2012 - 16:51

Dopo le leggi at personam per Berlusconi, non pensavo di dover assistere ad una legge at Sallusti, questa è davvero troppo. La cosa più incredibile è il vedere quanta gente soggiogata ai quali puoi dire tutto e il contrario di tutto che a loro va sempre bene, seguono sempre, mai una volta una voce fuori dal coro, uno che dissente. Questo caso ne è la dimostrazione pratica. Citando un modo di dire, è come voler far credere che Gesù Cristo è morto di freddo. Mi perdoni Gesù per l'accostamento.

Il giusto

Mer, 17/10/2012 - 17:07

Non succede,ma se succede...grasse risate!sallusti in carcere per colpa del pdl-lega!I suoi padroni!Perchè,vi ricordo,che in parlamento la maggioranza è ancora quella,quello che passa o non passa è merito loro!!!

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 17:17

"HOWL" Con sua replica scloncusionata conferma che quando siete in difficoltà tirate sempre fuori la kulturam,la vostra superiorità culturale,la grammatica,l'italiano.Ha forse cercato d'impressionarmi con la bettola di Caracas?Lei ha detto delle scemenze,punto.Io le ho dolo evindenziate.Il processo su Fini non esiste?http://www.ilgiornale.it/news/casa-montecarlo-fini-diserta-tribunale.html

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 17:20

" laura.canu " Si, sono io che sono su Libero.Saluti.

masbalde

Mer, 17/10/2012 - 17:27

Poichè il Sig. Farina ha confessato di essere lui l'autore dell'articolo per il quale è stato condannato Sallusti, dovrebbe esserci l'automatica nonchè obbligatoria revisione immediata del processo con sospensione della condanna, perciò erronea ed ingiusta, di Sallusti: Napolitano, che è il capo supremo della Magistratura dovrebbe e potrebbe fare questo d'autorità. Ma probabilmente preferisce essere distratto dai suoi alti compiti istituzionali. Non rimane che ricorrere alla Corte Europea?

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 17/10/2012 - 17:34

@venividi mi piace la sua citazione dei cinesi e degli arabi. Solo che a Roma si dice che "se mi ripassi davanti ti do pure il resto" quindi non conterei molto sul mondo che gira e sul fiume che scorre perchè si rischia di ricevere mazzate aggiuntive. Forse vale di più quello che si dice a Napoli: "chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato".

gianni bartoli

Mer, 17/10/2012 - 17:42

Incredibile, inaccettabile, INCREDIBILE !!!!

Ritratto di Corsaro Azzurro

Corsaro Azzurro

Mer, 17/10/2012 - 17:42

@ Reliforp, visto che per Te è tutto normale, devo dedurre che ritieni - viste le differeze tra le pene comminate agli aggressori di Berlusconi e quella comminata a Sallusti - la diffamazione a mezzo stampa più grave delle lesioni gravi. O, forse, il problema sta nel fatto che Berlusconi è stato per venti anni l'odiato (dalla sinistra) capo del centro destra ed il diffamato, invece, è un magistrato? Almeno Tu hai avuto il coraggio di provare a rispondermi ma le contraddizioni, mi dispiace deluderTi, restano. Comunque stai tranquillo, siccome sono contro la pena di morte, non condannerei alla sedia elettrica nemmeno il peggiore manettaro preso in flagranza di strage. A proposito di tolleranza, devo farTi i complimenti per "Testa incatramata": ma che bella espressione degna di una civile contrapposizione di idee! Visto che mi inviti a togliermela ho un'ultima curiosità: secondo Te, i 33 stati degli USA in cui la diffamazione a mezzo stampa non è punita con il carcere sono meno civili degli altri 17? O forse chi, come me, è contrario al carcere per i giornalisti non ha tutti i torti?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mer, 17/10/2012 - 17:43

Il commento di Maxmello (ore 08.32) riassume alla perfezione tutta la storia, per chi vuole sapere la semplice verità. Il caro Sallusti stia tranquillo perchè in Italia solo i fessi finiscono in galera mentre i furbacchioni no. Stia meno tranquillo perchè un giorno qualcuno chiederà la sua testa e il Cavaliere, perchè gli converrà, la darà. Aspettiamo un pò di tempo e vedrete che andrà così ....................

Edda Buti

Mer, 17/10/2012 - 17:49

Siamo peggio della repubblica delle banane. I due manovratori (fini e buongiorno) spero lascino il parlamento al più presto. Ma in quale torbido mondo viviamo!!!!!

xgerico

Mer, 17/10/2012 - 18:15

E dai su il Giornale vi a messo a disposizione un articolo (Fini/Tulliani) dove vi potete sfogare in tutti i modi! Ha già che ci siete andate pure sul Fatto, lettera Laziogate! Ce nè per tutta la serata.

fiducioso

Mer, 17/10/2012 - 18:15

Ha detto bene il lettore honhil, votiamo tutti per Sallusti.

pgbassan

Mer, 17/10/2012 - 18:28

Il quadro fatto da lei direttore è molto peggio di quanto pensavo. Che desolazione. Quanti personaggi farlocchi. Fierezza morale. Testa alta e schiena diritta. Solidarietà assoluta. Auguri, direttore.

giovanni70zz

Mer, 17/10/2012 - 18:34

Il signor ciannosecco e ... le vittorie di Pirro. Oggi il signor ciannosecco ci spiega da pefetto professorone, a cose fatte, gli eventi dell'ultimo anno. Ma cosa diceva l'anno scorso? #125 ciannosecco (1643) - lettore il 29.06.11 alle ore 20:43 scrive: " 123 giovanni_70zz " Non mi sembra che dopo le amministrative e i referendum persi dal centrodestra abbia avuto conseguenze.Silvio è sempre lì,più forte di prima,con la certezza di arrivare al 2013.Come vittoria ,mi sembra tanto una vittoria di Pirro." Per fortuna, il signor ciannosecco vive nel paese della non-memoria. PS: sempre più forte ...

giovanni70zz

Mer, 17/10/2012 - 18:37

Il signor ciannosecco e i sondaggi ... di comodo: #334 ciannosecco (1470) - lettore il 21.01.11 alle ore 14:58 scrive: " 251 giovanni_70zz " Lei pone dei quesiti che sono facilmente verificabili, dai sondaggi , che indicano il consenso di Berlusconi stabile, e dalle urne a cui probabilmente saremo chiamati a Maggio .I precedenti sono molto buoni , tali da non giustificare il suo ottimismo." Ahò, ne azzeccasse una ... Il pessimismo della ragione, l'ottimismo della volontà ...

vince50_19

Mer, 17/10/2012 - 18:56

thewall - Mi scusi: degli ulteriori 30mila euro chiesti dal diffamato per ritirare tutto che mi dice? É solo una misera questione di soldi allora, altro che dignità della persona e altre "robette" a tal guisa.. Allora siamo proprio caduti in basso. O no?

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 17/10/2012 - 19:08

Purtroppo caro Sallusti si e' fidato della peggior razza di infami che calpesta il suolo italico.

donzelli alfonso

Mer, 17/10/2012 - 19:08

Rispondo al sapientone di Maxmello che non ha neppure il coraggio di scrivere con il proprio nome ma si nasconde dietro un nick e questa la dice lunga se che tipo di ominucolo cosi come per molti altri che parlano senza avere il coraggio di presentarsi uomi senza palle o semplicemente cogl.....IL REATO PENALE E STRETTAMENTE PERSONALE PER CHI LO COMMETTE NON PER CHI NON CONTROLLA,E ANCHE SE COSI FOSSE COME MAI DOPO TRE GRADI DI GIUDIZIO E PENA DEFINITIVA SALLUSTI NON è ANCORA IN PRIGIONE FORSE CHI LO HA CONDANNATO NON HA LE PALLE DI METTERLO IN GALERA.ASPETTA LO SPIRITO SANTO CHE GLI RISOLVA IL PROBLEMA POVERA ITALIA

Howl

Mer, 17/10/2012 - 19:41

ciannosecco : sono andato 13 volte in tribunale e mai perchè ero sotto processo......... Fatti : FINI NON E' SOTTO PROCESSO O INDAGATO e anche dopo l'ultima notizia non c'è illecito alcuno, spero capisca la differenza tra chi ha commesso un reato ( diffamazione mezzo stampa )e chi non è neanche indagato. Se i documenti risultassero veri dopo perizia sarebbe coretto che Fini si dimettesse.

giovanni70zz

Mer, 17/10/2012 - 19:43

Il signor ciannosecco e ... le vittorie di Pirro. Oggi il signor ciannosecco ci spiega da pefetto professorone, a cose fatte, gli eventi dell'ultimo anno. Ma cosa diceva l'anno scorso? #125 ciannosecco (1643) - lettore il 29.06.11 alle ore 20:43 scrive: " 123 giovanni_70zz " Non mi sembra che dopo le amministrative e i referendum persi dal centrodestra abbia avuto conseguenze.Silvio è sempre lì,più forte di prima,con la certezza di arrivare al 2013.Come vittoria ,mi sembra tanto una vittoria di Pirro." E sì, aveva proprio ragione il signor ciannosecco ...

Ritratto di Zago

Zago

Mer, 17/10/2012 - 19:48

X anto 71. Quisquiglie, Pinzillacchere....diceva sempre il grande Totò.

Howl

Mer, 17/10/2012 - 19:49

iannosecco : sono andato 13 volte in tribunale e mai perchè ero sotto processo......... Fatti : FINI NON E' SOTTO PROCESSO O INDAGATO e anche dopo l'ultima notizia non c'è illecito alcuno, spero capisca la differenza tra chi ha commesso un reato ( diffamazione mezzo stampa )e chi non è neanche indagato. Se i documenti risultassero veri dopo perizia sarebbe coretto che Fini si dimettesse.

laura.canu

Mer, 17/10/2012 - 20:08

ciannosecco allora lei legge sempre i post di sardapiemontese....birichino.....

CIGNOBIANCO03

Mer, 17/10/2012 - 20:20

UN ABBRACCIO, DOTTOR SALLUSTI!! sempre al suo fianco, con determinazione!! e...l'ultimo, chiuda la porta!! BUONANOTTE!!

Ritratto di Bruno Benazzo

Bruno Benazzo

Mer, 17/10/2012 - 20:30

Nessuno stupore, c'era da aspettarselo. Però ciò che più mi indigna sono i deputati e i senatori del centro destra, che parlano in un modo e, come al solito, si comportano in modo diametralmente opposto. Non li voterò più!

Ritratto di emanuelem57

emanuelem57

Mer, 17/10/2012 - 20:32

Non credo che 14 mesi di galera gli faranno passare l’aggressività viscerale contro chi non la pensa come lui. Quindi per non farsi martire di cause sbagliate, potrebbe chiedere PUBBLICAMENTE scusa al diffamato. Un segno di ammansimento, che potrebbe forse essere accettato dalla parte del diffamato... Ma se poi il lupo oltre a perdere il pelo non perdesse il vizio ?

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 20:48

"giovanni70zz"Potevi dire che non esistono le mezze stagioni,oppure parlare dell'aurora boreale.Tutto e comunque fuori tema.Le previsioni,specialmente quelle elettorali osno frutto di una stima,in questo caso e per questo articolo serviva solo non essere ignoranti.Forse per quello che eviti accuratamente di entrare nello specifico.E sai che ti dico,fai bene,sono già bastate le figuracce di chi ti ha preceduto.

ciannosecco

Mer, 17/10/2012 - 20:59

" Howl " Puoi insistere quanto vuole,io ho parlato chiaramente di processo Civile.Per quanto riguarda Fini è stato indagato e prosciolto nello stesso giorno.Mi piacerebbe sapere se è a conoscenza di un precedente simile.Se avessimo avuto una Magistratura imparziale,le avrei dato sicuramente ragione,ma qui il gioco è truccato.In ogni caso,la nuova inchiesta che sta emergendo potrebbe confermare quello che sto sostenendo.

soldellavvenire

Mer, 17/10/2012 - 21:22

uhm... é vero! si nota un fragoroso, assordante silenzio di quelli che dovevano manifestare a milioni nelle piazze, in parlamento sembra addirittura si parli d'altro: sembra proprio una inversione ad U della maggioranza, vuoi vedere che davvero... sallusti con le chiappe a terra? che i finiani gliel'abbiano giurata é scontato, ma la proprietá? l'editore non ha mosso un mignolo, il.fratello linguainbocca. la vedo male, la sua testa, sallusti, non si sente un po' "rotolare"? quanto alla legge, scommetto che lo lasceranno schiamazzare fino all'ultimo giorno poi la grazia arriverá, nessuno vuole un martire così, neppure il suo boss

martello carlo

Mer, 17/10/2012 - 21:33

Credevo che RICCIOLINO BOCCUCCIA DI ROSA, fosse uno degli esempi più alti di DNA antidemocratico dell' ARCIPELAGO GULAG, ma devo ricredermi: nella melma sinistra di cui si possono avere molti edificanti esempi anche in questo blog, un certo XGERICO gli sta sotto di molti metri. Questi " signori ", disquisiscono su libertà di opinione e diffamazione, naturalmente affermando da perfetti nazicomunisti alla MOLOTOV RIBBENTROP che il DR. SALLUSTI, va rinchiuso perché diffamatore, tutto ciò dopo anni di diffamazione impunita a mezzo stampa/procure con reato di fuga di notizie pubblicate sui GIORNALETTI-PAPELLI de capitalisti komunisti che non trovano mai riscontro nei fatti. Evidentemente il metodo STASI diffusosi soprattutto in questo disgraziato paese in cui la MAFIA, dopo la caduta della SINISTRA PRODUCENDO QUESTI MOSTRI. Se non li fermiamo ci farà finire tutti, non a S. Vittore, ma dietro i reticolati

antiom

Mer, 17/10/2012 - 22:15

Maxmello, da quella che è la conclusione delle sua prima squallida, insulsa ,becera e bavosa interpretazione: sono indotto a dire che è un emerito imbecille. Le dico anche perché, ci mancherebbe! Io non ho la sua cultura, ne la spocchia e vanagloria che la contraddistingue: sono un’umile persona che per un idea, un punto di vista mi metto contro milioni di persone di tutti i livelli, soprattutto quelli acculturati come lei; liberamente orientato alla destra, come avrei potuto esserlo verso la sinistra se c’è ne fossero state congrue motivazioni! Non ho la propensione d’imbattermi, ora, in diatribe e contrapposizioni destra, sinistra, centro o quant’altro dell’arco politico istituzionale del nostro disgraziato paese: perché sono giunto alla conclusione che dovremmo essere uniti nel cacciare via tutti i politici che ci hanno governato e, ancora, ci governano, invece di scontrarci fra noi, facendo il loro gioco. Dopo 67 anni di repubblica e di democrazia cattocomunista da cui non è sortito niente di buono e giusto: i politici di cui prima, tracotanti e beffardi, non sentendo la responsabilità e la vergogna del loro totale fallimento, non hanno la dignità di farsi da parte con appropriate dimissioni. Il periodo di Berlusconi, di cui sono il primo ad auspicare che scompaia dalla vita politica: nel bene e nel male è stato ciò di cui l’Italia aveva bisogno, come lo è quello di Monti che ne è la conseguenza. Purtroppo lei è troppo invasato e strumentalizzato o interessato per capire queste elementari cose onde potersi liberare da schemi stereotipati: nonostante ne abbia, e ne abbiamo, continue motivazioni e prove! Di cui non è il caso di farne una sorta di classifica di responsabilità per le nefandezze compiuta a iosa , al cui riguardo solo la magistratura dovrebbe fare piazza pulita. Ma, ahimè, sappiamo che la stessa non sempre operi al meglio, perché, anche, questa istituzione che dovrebbe essere un gradino sotto il Signore, è settaria e politicizzata. Lei non è su questa lunghezza d’onda, per cui è degna di soggiacere nell’oblio della sua miseria mentale! Nel cui desiderio di una monogamo comunicazione di sinistra e propensione all’odio verso un Direttore di giornale di destra: professionalmente superiore, nonché Signore autentico,con coraggio, dignità e coerenza eccezionale; denota tutta la sua infima personalità di mentecatto saccente e benestante, cui non sono sufficienti le offese che l’immonda sua persona merita appieno, ma qualcosa d’altro, più coercitivo e convincente! Infine, a lei non solo la penna, ma pure la tastiere del computer non dovrebbe esserle consentito di usarla!

Ritratto di martinitt

martinitt

Gio, 18/10/2012 - 00:07

Era stata riportata una notizia pubblicata dalla Stampa, che poi è stata definita falsa. Quello che la scritta avrebbe dovuto provvedere alla rettifica,ma non lo ha fatto. Il direttore del Giornale è responsabile e viene prima multato e poi condannato al carcere. A mè sembra un provvedimento troppo severo tenuto conto che notizie false ne sono state pubblicate a migliaia e pur senza rettifica a cui non è stata presa alcuna sanzione.Quindi vedo in Sallusti un perseguitato.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 18/10/2012 - 01:34

Oltre all'obbrobrio della condanna, Sallusti deve subire anche questo sadico comportamento dei politici di sinistra. Stanno cuocendolo a fuoco lento prima di mandarlo in galera. Chi vuole mandarlo in carcere siano quei trinariciuti del PD. L'attrazione per una dittatura comunista fanno ancora parte dell'ideologia trinariciuta.

igliano

Gio, 18/10/2012 - 06:57

Se è stato condannato in via definitiva deve scontare la pena, come fanno tutti gli altri. Leggi ad personam, abituali per il suo padrone, sono una scorciatoia indegna, ci sarebbero miglia di casi diversi e piu degni a cui applicare questo tipo di provvedimento. Non si tratta di libertà di stampa ma di diffamazione, ricordiamolo. La famosa "macchina del fango" spesso in azione da queste parti

pesciazzone

Gio, 18/10/2012 - 07:26

ma per favore!!!!!! ma la smetta di fare la vittima!!!! In Italia abbiamo ben altri problemi che non occuparci di un pennivendolo piagnucolone!!!! La prossima volta controlli meglio ciò che scrivono i suoi scribacchini essere direttore non significa solo guadagnare di più!!!!!

Raffaele Augello

Gio, 18/10/2012 - 07:40

E' un giallo tutta questa storia che non si può sopportare senza rivoltarti dentro nella maniera più nera. Ma la cosa strana è che nel baillame soprattutto politico e poi giudiziale-amministrativo,sembra che si faccia di tutto per il gusto di farne chissà quale caso e chissà a quali fini strani che solo la fervida immaginazione nostrana può pensare!

enzo1944

Gio, 18/10/2012 - 08:05

Stia tranquillo dr.Sallusti!! Vedrà che oggi correrà Napolitano con il suo leccapiedi Vietti,per risolvere la questione!....fini andrà a pulire i cessi a Montecarlo e la bongiorno,quelli del parlamento!..... I capi del CSM,il PDR e il vietti,non vorranno apparire agli occhi del Mondo intero,come quelli che hanno permesso una "porcheria"di cui RIDEREBBERO TUTTI!....tantopiù che l'articolo lo ha scritto un altro giornalista!....ed anche la procura di milano,interverrà ancora sull'argomento!......di certo fini,l'infame,dovrà stare molto attento a presentarsi alle prossime Elezioni Politiche!!

onofri

Gio, 18/10/2012 - 09:13

vince50_19: ecco un bellissimo esempio di cervello non pensante. Quali prove le sono st ulteriori 30.000 € ? E' stato Sallusti a rifiutare la richiesta o stato il diffamato a non accettare l'offerta ? conoscendo i personaggi io sono certo che sia stato sallusti ad offrire denaro per ritirare la denuncia. offerta rifiutata dal diffamato (come peraltro dichiarato all'ansa un paio di giorni prima che mortimer se ne uscisse con sta storia dei soldi extra).

onofri

Gio, 18/10/2012 - 10:18

antiom: ho letto il suo soliloquio e sono d'accordo. lei è davvero poco più che un analfabeta con un immenso senso di inferiorità. quanto le piacerebbe poter essere considerato saccente e benpensante vero ? aggiungo che non le farebbe male nemmeno un ripassino di aritmetica. si accorgerebbe che i ladri i lestofanti e in generale la cricca è massimamente quella che ha votato lei. e la rappresenta perfettamente. e poi, per cortesia, non parli di destra, lei non sa nemmeno da che parte sta.

rubbioni.dino

Gio, 18/10/2012 - 14:33

una volta ho sentito il deputato di pietro,in un comizio che;il presidente della repubblica er stato zitto su un comportamento (secondo lui non corretto),ed il presidente della repubblica era stato zitto,ed il signor di pietro disse; -ed il silenzio è mafioso.commentate voi.non è successo niente in quel caso.

Milo76

Sab, 20/10/2012 - 21:34

Il dottor Sallusti (ma è laureato???) ha dichiarato che non chiederà misure alternative, ma andrà in carcere, immolandosi "eroicamente" per la difesa della libertà di stampa. Ma che se ne fa uno così della libertà di stampa se il suo giornale parla sempre e solo a favore di Berlusconi e soci, senza mai un accenno di critica? Ma intanto in attesa di andare in carcere sì è scagliato, definendoli cialtroni, contro i politici che non GLI hanno approvato, seduta stante, una legge AD PERSONAM per evitargli la prigione. Non c'è che dire, è proprio un degno allievo del suo maestro - padrone Berlusconi.