Ecco la guida alle urne. Al voto per 4mila sindaci e 73 nuovi eurodeputati

Dalle 23 parte lo scrutinio fiume per i rappresentanti italiani a Strasburgo. Da Sky a Mediaset sarà una maratona televisiva

Quarantanove, tre, settantatre sulla ruota di Strasburgo. Sono i numeri di oggi, election day delle Europee. Un po' più di 49 milioni sono gli elettori italiani chiamati al voto, tre sono le preferenze massime da esprimere sulla scheda grigia-marrone-rossa-arancione-rosa (a seconda della circoscrizione) per l'Europarlamento, 73 i deputati Ue da eleggere in Italia.

Quando si vota Si vota solo oggi, dalle ore 7 alle ore 23. La giornata elettorale comprende sia il voto per le Europee, sia quello per Regionali e Comunali. Lo scrutinio dei voti per le elezioni europee inizierà subito dopo la chiusura delle urne. I risultati saranno trasmessi nelle maratone tv di Sky Tg24, Tgcom24, La7 e Rai. Per Regioni e Comuni lo spoglio è rinviato a domani a partire dalle ore 14. Le schede per le Regionali hanno la precedenza. In caso di turno di ballottaggio per l'elezione dei sindaci (nelle Regioni a statuto ordinario) si voterà domenica 8 giugno dalle ore 7 alle ore 23.

Come si vota/1 Per scegliere chi mandare a rappresentare l'Italia al Parlamento europeo, è sufficiente tracciare un segno sulla lista prescelta. I nuovi eurodeputati resteranno in carica per cinque anni. A seguire, il nodo della preferenza di genere.

Come si vota/2 In Piemonte e Abruzzo (scheda verde) si scelgono il governatore e il Consiglio regionale. In Piemonte i candidati alla presidenza sono sei ed è ammesso il voto disgiunto. Per i consiglieri si può esprimere una sola preferenza. In Abruzzo invece gli aspiranti presidenti sono quattro, non è ammesso il voto disgiunto e si può esprimere una sola preferenza. Si eleggono anche - scheda azzurra - i sindaci di 4.086 Comuni. Si vota tracciando un segno sulla lista prescelta oppure sul nome del candidato sindaco. È ammesso il voto disgiunto. A seguire, il nodo della preferenza di genere.

La tessera Se sulla stessa elettorale, necessaria per votare insieme al documento d'identità, non ci sono più spazi per l'apposizione del timbro, è possibile chiederne una nuova. Gli uffici comunali saranno aperti oggi per tutta la durata delle operazioni di voto.

La preferenza di genere È la principale novità e anche la principale «trappola». Per le Europee si possono esprimere fino a tre preferenze ma non tutte e tre per candidati dello stesso sesso. Sono valide solo le combinazioni uomo-uomo-donna oppure donna-donna-uomo (non necessariamente in quest'ordine). Per le Comunali, le preferenze possono essere fino a due e anche in questo caso è necessaria l'alternanza di genere.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/05/2014 - 08:44

quando la sinistra punta sulla confusione delle preferenze per ribaltare i risultati, se risultano sfavorevoli :-) comunque sia, la sinistra è sempre patetica!

titina

Dom, 25/05/2014 - 10:55

x mortimermouse. Scusa, ma le regole sono uguali per tutti i partiti, la tua frase non ha senso.

Cirilla

Dom, 25/05/2014 - 14:27

SI LE REGOLE SONO UGUALI PER TUTTI MA POI VENGONO APPLICATE DIVERSAMENTE PER ALCUNI ALTRIMENTI MEZZO PD SAREBBE IN GALERA,,,