Frau Merkel sovrana ma non assoluta: tratta già coi socialisti

Aperte le consultazioni per ricostituire la "Grosse Koalition". Gli aiuti alla Grecia nodo centrale del futuro accordo

Il giorno dopo la storica vittoria di Angela Merkel nelle elezioni più scontate che la storia ricordi, Berlino incarna già l'operosità teutonica: dichiarazioni con poco brio, bollicine archiviate e tanta voglia di ragionare su come procedere. Perché il partito della Cancelliera uscente, quella Cdu capace di imporsi sulla scena politica mondiale come nessun altro, freme per tessere la tela delle alleanze e andare al più presto al governo. Indiziato numero uno per un bis delle larghe intese in stile 2005 è la Spd del socialdemocratico Peer Stenbrueck, con il punto interrogativo rappresentato dalle scelte economiche sull'Europa.

Lo sfidante di frau Angela, incapace durante il confronto televisivo di rivolgere una critica una alla donna più influente del globo, nonostante da sempre si sia professato favorevole al mantenimento delle misure di risanamento di bilancio in Grecia, è un convinto sostenitore di un nuovo «Piano Marshall» di aiuti allo sviluppo. Come dire che la patata bollente rappresentata da un Paese già fallito da tempo ma che in primis la Cancelliera ha inteso salvare, potrebbe essere un ostacolo alla nuova ma vecchia coalizione tra conservatori e socialisti. La Grecia, titolano molti quotidiani tedeschi, sarà il fulcro delle trattative per formare una coalizione di governo a Berlino, passaggio che lo stesso Steinbrueck ha fatto suo con insistenza, come per tracciare una linea Maginot per future alleanze. Merkel si è affrettata a chiarire che continuerà a spingere la Grecia sul terreno delle riforme, ma l'impressione è che difficilmente la Spd potrà avere la forza di impuntarsi.

«Noi come conservatori - ha precisato la donna capace di fare meglio di Adenaued e Kohl - abbiamo un chiaro mandato per formare un governo e la Germania ne ha bisogno». Un primo contatto tra Cdu e Spd c'è già stato ieri con una telefonata della Merkel al presidente del partito Zigkmar Gabriel partita di buon mattino, un altro (più significativo) è in programma per il prossimo venerdì. La vulgata nel quartier generale di frau Angela è che le elezioni siano state un forte messaggio di unità per l'Unione europea, «che deve persistere nel processo di riforme per rafforzare la propria competitività». Il punto di vista dei socialdemocratici si ritrova nelle parole del presidente Gabriel che frena gli entusiasmi: «Non vi è alcun meccanismo automatico per una grande coalizione e nulla è stato deciso. Ci sarà un dibattito aperto». Sulla stessa linea Steinbrueck secondo cui «non entreremo nell'imbuto dall'altra estremità». Aria di redde rationem tra i Verdi, i cui vertici al completo si sono dimessi: pagano lo scotto dell'8,4% contro il 10,7% di quattro anni fa. Identico stato d'animo tra i liberali, fuori dal Bundestag nonostante siano reduci da quattro anni al governo, mentre la delusione per gli anti euro di Alternativa per la Germania, per un soffio incapaci di guadagnare la soglia minima, è già voglia di rimboccarsi le maniche per le europee del prossimo anno.

Pollice alzato dall'Italia, con il Presidente Giorgio Napolitano che considera il risultato del voto tedesco un elemento che «rafforza decisamente la causa dell'Europa e della sua unità». «Tifoso» della Grosse Koalition è il premier Enrico Letta che evidenzia il significato del voto da cui emerge «un modello di cooperazione simile al nostro, forse in Italia si capirà che quando i nostri elettori ci obbligano ad una grande coalizione bisogna farsene una ragione».

Commenti

titina

Mar, 24/09/2013 - 08:43

In germania le grosse coalizioni funzionano perchè hanno senso di responsabilità. Qui si pensa sempre alle elezioni, a farsi vedere più buono e più bello degli altri, persino nello stesso partito e non si pensa mai al paese. I due partiti che stanno al governo in Italia mostrino almeno intelligenza: poi fra i due litiganti.. il terzo gode. l

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 24/09/2013 - 09:07

Un brindisi ci vuole,per festeggiar dei voti il pieno sul Reno.Questa Merkel e' proprio forte, specialmente a Francoforte,dove si concentrano i banchieri della gran finanza alfieri.Draghi vari ed affini tutti furbi e biricchini si stropicciano le mani per la resa stabilita' che la Germania garantira'...e allora tutti in coro:..."per noi il debito e' oro.Se risorse vuoi trovare ed il debito ripagare,basta che tu venga a Francoforte a bussare alle porte dove si dividono le torte."

Ritratto di Sniper

Sniper

Mar, 24/09/2013 - 09:12

Ognuno ha gli interlucutori che merita quando non consegue la maggioranza assoluta - Berlusconi per esempio, dovette trattare con il Bossi in canotta che lo chiamava "il Mafioso di Arcore", con il Fini che aveva sdoganato dalle fogne della storia, con il Casini il cui curriculum conteneva solo "Portaborse di Forlani"... (e si tradirono a vicenda, perche' nessuno dei quattro aveva ideali, solo interessi divergenti)

Ritratto di ettore muti

ettore muti

Mar, 24/09/2013 - 09:18

azzo il berluscaz sara nero!! a lui 4 anni di galera in attesa di altri processi - alla culona invece..........cucu!!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 24/09/2013 - 09:40

SE fa cio questa si e´mangiata il cervello.

G_Gavelli

Mar, 24/09/2013 - 09:50

Confermo, Dr. De Palo! I miei amici segreti nella CDU mi dicono che Frau Merkel ha incaricato tale Peter Luis Von Bersani di traccheggiare per una trentina di giorni con la SPD, allo scopo di formare un governo di larghe intese. Le chiedo scusa, stavo italsognando: in einer Woche wird in Deutscland alles entsprechend erledigt.

Ritratto di i fals@ri.

i fals@ri.

Mar, 24/09/2013 - 10:09

brava, è giusto aiutare le colonie in difficoltà

tartavit

Mar, 24/09/2013 - 10:24

Sarebbe opportuno che i nostri politici azzeccagarbugli partecipassero (ma non si può, purtoppo) alle consultazioni tra la CDU/CSU e la SPD per la formazione di un governo di Grande Coalizione. Potrebbero imparare come si ragiona senza spaccare il pelo in quattro. Potrebbero capire che quando il Paese chiama e dalle elezioni sono venute certe indicazioni, bisogna provvedere comunque al governo del Paese senza ricatti e senza odio viscerale tra le parti. Potrebbero imparare che il tornaconto personale e di partito, si deve sempre posporre agli interessi del Paese per cui si fa politica. Or dunque, tutti i politici nostrani vadano in Germania ad imparare come si fa politica seriamente, concretamente e con perizia. E restino in quel paese, visto che ci impiegheranno anni per capire qualcosa.

Ritratto di franco@trier-

franco@trier-

Mar, 24/09/2013 - 10:35

ettore.muti,Berlusconi per la legge è un fuorilegge , la Merkel è una politica onesta, anzi oserei dire una donna con le pallle.comunque lasciami godere del panorama qui in Sud Tirolo fino a Domenica,poi ritornerò nella Grande Germania.

Ritratto di franco@trier-

franco@trier-

Mar, 24/09/2013 - 10:38

tartavit siete voi popolo che dovete imparare non i politici,imparate prima di tutto a pagare tutti le tasse poi parlerete,i politici la governo li avete messi voi mica io.

'gnurante

Mar, 24/09/2013 - 10:47

Non mi piace la frase sulla presunta 'operosità teutonica'. Denuncia un punto di vista tutto italiano su un modo di comportarsi che, secondo me, dovrebbe essere normale: una volta che si è stati assunti ci si rimbocca le maniche e si lavora.

guidode.zolt

Mar, 24/09/2013 - 10:52

Abbasserà anche lei le mutande... e saranno guai per tutti, comincia ad assomigliare a Margherita Hack...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 24/09/2013 - 11:36

@guido.dezolt l'importante e non assomigliare a berlusconi. Non sei d'accordo? Altrimenti ci riderebbero in faccia in continuazione.

libertyfighter2

Mar, 24/09/2013 - 12:05

I socialisti affogali nel sarin Frau Merkel. Che tra l'altro dovreste avere ancora funzionanti certe particolari docce create da altri socialisti una settantina di anni orsono.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 24/09/2013 - 12:20

Tutti uniti in Allemagna...l'importante e' che se magna. Socialisti,comunisti, fancanzisti e Merkelliani tutti assiem non si vedevano da anni alla tavola imbandita di europeismo ben condita.

Ritratto di LIAZ

LIAZ

Mar, 24/09/2013 - 12:44

E come vi piacerebbe se la Merkel fosse la rappresentante della destra italiana altro che storie, invidia solo invidia....

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 24/09/2013 - 13:03

L,ignoranza, che c,é in italia é davvero enorme, é anche quelli che si fanno mantenere dalle donne tedesche dicono solo cazzate enormi, se la germania avesse la stessa giustizia come in italia allora alla Merkel avrebbero gia fatto 50 processi come a Berlusconi, chi mette a paragone la giustizia italiana con quella tedesca deve essere un gran coglione é uno stronzo coi fiocchi!, 1. qui in Germania nessun giudice puo comprare puttane come la d,addario e Mafiosi come spatuzza e ciancimino per infangare la Merkel, é chi lo fá rischia la galera per eversione di stato, 2. qui in Germania non c.é un presidente della repubblica che si gira dall,altra parte quando i giudici intercettano abusivamente la Merkel nelle sue 4 mure, per 4 anni continui! un capo di stato come quello tedesco deve rispettare la costituzione, é farla rispettare é questo per i giudici tedeschi e un ordine primario, QUESTE PORCHERIE DI INTERCETTARE UN PREMIER A CASA SUA SENZA ESSERE PUNITO SUCCEDE SOLO IN ITALIA; E QUESTE PORCHERIE LE FANNO SOLO I GIUDICI ITALIANI!; se qualche sinistronzo che si trova in Germania paragona Berlusconi ad un fuorilegge, che questo cretino che si informi prima in che postonel mondo é la giustizia italiana; (158 posto) é poi Veda quella tedesca che posto ha nel mondo, quello che a me mi fá arrabbiare e che questi cretini vedono in che stato é stata ridotta l,italia dai giudici, é ancora difendono questa casta che ha impedito gli investimenti esteri per 600-700 miliardi di euro in italia, é vero per la stupiditá e ignoranza che c,é in italia non c,é nessuna scusa, ma che persone che vivono in Germania cadono nella stessa ignoranza e stupiditá che Hanno i sinistronzi italiani, significa essere primitivi, stupidi, e rozzi!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 24/09/2013 - 13:05

#liaz. Se, la Merkel rappresenterebbe la destra in Italia, con i komunisti che ci sono da noi,é che Hanno fatto di tutto per danneggiare l,italia, lei diventerebbe pazza!.

vittoriomazzucato

Mar, 24/09/2013 - 13:09

Sono Luca. Poveri Tedeschi; hanno ben capito che la Merkel a trattare con i socialisti è bravissima con il suo passato nella DDR. Io non credo che abbiano ben capito. GRAZIE.

Ritratto di franco@trier-

franco@trier-

Gio, 26/09/2013 - 08:36

ricordatevi che i socialisti tedeschi non sono come i rottinculo dei socialisti italiani,

Ritratto di franco@trier-

franco@trier-

Gio, 26/09/2013 - 18:45

Questi terroni qui in Germania bisognerebbe rispedirli al loro paese d'origine a fare la fame invece di scappare e venire qui dove c'è il benessere io questi terroni li considero come gli extracomunitari in Italia,quindi prima di criticare gli extracomunitari guardatevi in casa vostra.