Mps, leggende metropolitane & cose indicibili

Il caso Mps alimenta le voci più fantasiose: scenari verosimili s'intrecciano a bufale e regolamenti di conti. Dal ruolo dei massoni a quello di Profumo, dallo zampino di D'Alema e quello di Mister X

Vero e verosimile. Come insegnava Fiodor Dosoevskij, il secondo risulta più credibile del primo. E così tutto si combina e si confonde in rete, sui media, nei salotti in cui i soliti ben informati ripetono quello che hanno appena orecchiato accoccolati su un altro divano, o con un blitz sul web o chissà in quale fabbrica di pseudonotizie. In queste ore circolano molte leggende metropolitane. Storie non verificabili o difficilmente dimostrabili, ma suggestive, ambientate a Siena e al Monte dei Paschi. Ve ne presentiamo dieci, le più quotate al mercato ansiogeno della notizia. Attenzione: potrebbe trattarsi di bufale. Forse anche peggio. Spesso un chicco di verità è quasi soffocato dalla gramigna delle menzogne.

1) Caveau e compassi. A Siena il boccino sarebbe nelle mani della massoneria non meglio specificata. Certo, quando il potere è nelle mani di una cerchia ristretta, la soluzione più comoda è rifugiarsi nei segreti impenetrabili della massoneria. Affiliazioni misteriose, strette di mano inappellabili, un potere che non si può misurare. Un'inchiesta di Report metteva in successione i tre edifici più importanti di Siena. Il palazzo Comunale, sede del municipio. Rocca Salimbeni, roccaforte della banca. Palazzo Sansedoni, quartier generale della Fondazione. Chiosando: «Il suo controllo è saldamente nelle mani dei gruppi di potere dei partiti, della massoneria, dell'economia. A Siena lo chiamano il groviglio armonioso». Il tema è una calamita che attira esperti e dietrologi. E tutti hanno le loro presunte verità e gli scoop che però possono essere rivelati solo a mezza voce. Perché sai... Se si va su internet si trovano riferimenti a Gustavo Raffi, nome eccellente delle logge, e ai suoi punti di contatto con il Monte. Di curva in curva, si arriva, o meglio si arriverebbe a un link fra il suo studio legale di Ravenna e il Monte nella persona dell'ex direttore generale Vincenzo De Bustis, per un certo periodo banchiere di riferimento per Massimo D'Alema. Compasso e martello. E naturalmente anche De Bustis viene indicato come uno dei pezzi pregiati della massoneria. «Gruppo degli illuminati». Che però tanto illuminati, come si è visto, non erano.

2) Ascesa e caduta di Giuseppe Mussari, l'avvocato calabrese che aveva afferrato le chiavi secolari del Monte. «Era il leader degli studenti universitari comunisti - scrive Franco Bechis su Libero - E in quella veste fu il ragazzo degli accordi con il rettore dell'epoca Luigi Berlinguer». Ma quello fu l'incipit nell'orgogliosa città del Palio, per nulla tenera con i forestieri. E il seguito? Qui una delle piste più battute è quella che porta alla moglie Luisa Stasi, imprenditrice alberghiera con tre ottimi esercizi in città. Sarebbe stata lei il suo biglietto da visita e il passepartout. Chiacchiere e gossip. Ma basta sfogliare i giornali per un dettaglio: la signora Mussari ha un'esposizione con il Banco di 13 milioni. Mica noccioline.

3) Gli esperti, sempre del giorno dopo, hanno constatato anche un'altra anomalia: l'andamento strano del titolo. Con l'inevitabile avanzarsi la nube dei sospetti. Chi manovra che cosa? A chi giova? A rendere più enigmatico l'intrigo, ecco che salta fuori un altro fatto tutti da interpretare: l'anno scorso Francesco Gaetano Caltagirone, industriale e suocero di Casini, aveva spostato i suoi investimenti su Unicredit ed era sceso dal 4,72% al 2. «Alimentando - annotava il Sole24ore - più di una spiegazione fra gli operatori di Borsa». Non avevano dato ascolto agli scricchiolii di Babbo Monte.

4) Uno scoop è sempre orfano di padre. Ma qui conta il nome del giornale: il Fatto Quotidiano. E allora ricomincia la solita filastrocca complottista. Il Fatto è il quotidiano più vicino a Beppe Grillo che, guardacaso, è corso a Siena per arringare la piazza. Il Fatto, sempre lui, è anche l'organo d'informazione più vicino a Antonio Ingroia, il concorrente che sul lato sinistro può far perdere molti voti a Bersani. E dunque l'operazione servirebbe in questa chiave per dare una bella spinta a Rivoluzione civile e un calcione al Pd.

5) Si almanacca anche sul ruolo di Alessandro Profumo. Profumo il salvatore che va in coppia con Profumo il tagliatore. Clima di terrore e ghigliottina per salvare il salvabile, per espugnare fortini altrimenti inespugnabili. Le cifre sono quelle che sono: l'istituto ha in pancia titoli per 26 miliardi e di questi 11 sono derivati. Dunque, potenzialmente infetti e pronti a esplodere come bombe piazzate sotto Rocca Salimbeni. Profumo, per i soliti maestri della sfumatura, avrebbe spinto nel baratro l'amico Mussari per salvare se stesso e il banco.

6) È l'argomento che viene srotolato nelle conversazioni in Transatlantico. D'Alema il perfido avrebbe messo il cappello del Pd proprio sulla banca. E l'avrebbe appoggiato, chissà, per una raffinata vendetta dentro la nomenklatura rossa, con poche paroline: «Mussari - vedi la Stampa del 24 gennaio - l'abbiamo cambiato noi del Pd». Un disastro dal punto di vista dell'immagine e in piena bagarre elettorale.

7) D'Alema, i poteri forti e lui: Francesco Greco. Sembra quasi il titolo di un film, ma lui, il pm dei pm di tutte o quasi le inchieste finanziarie d'Italia, non poteva non esserci. E, soprattutto, non poteva non sapere. A infilarlo nell'affollatissimo parterre di questa storia provvede, solerte, il confindustriale Sole24ore che spiega come l'inchiesta senese sia nata da una costola dell'indagine milanese. Spinta insomma, come Mosè sul Nilo, dai magistrati di rito ambrosiano su acque sicure per evitare una morte certa in culla, nella fragile Siena.

8) Il mandato ai vertici dell'Abi era stato rinnovato a suo tempo ma Giovanni Bazoli, grande vecchio del colosso IntesaSanPaolo, aveva già espresso dubbi. Perché? Nella mitica stanza dei bottoni, nella situation room degli gnomi italiani, avevano già avuto informazioni di un qualche peso?

9) Si sentiva, si fa per dire, la sua assenza. Ora mister X è piombato in scena... O meglio, ha preso posto. Anche se il suo ruolo è, eufemismo, poco chiaro. Mister X è lavora gomito a gomito con Mussari, ne condivide perfino gli sforzi in palestra, come sostiene Libero, poi fa bye bye a Siena e passa a Intesa dove Bazoli lo reinventa mettendolo alla testa degli sportelli. Infine, nuova casella: a Merril Lynch, a occuparsi, nientemeno, di derivati.

10) Non poteva mancare la cassaforte ed eccola, con presunto giallo. Giallo a tempo: perché l'attenta coppia Profumo-Viola ha atteso mesi su mesi, circa sei, prima di aprirla. I due erano pienamente operativi dalla scorsa primavera, eppure hanno indugiato fino a ottobre prima di violarla. E di scoprire il contratto segreto con Nomura. Forse volevano giocare ai segreti di Fatima?

Commenti

RNPI.IT

Sab, 26/01/2013 - 08:34

COSTITUZIONE ITALIANA, ART. 18. … Sono proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.

sarko

Sab, 26/01/2013 - 08:37

MPS è una storia di incapacità gestionale incredibile. L'ha illustrato chiaramente Moira Longo sul Sole24ore. La verità è che i manager incapaci e colpevoli di malgestione se ne escono sempre a testa alta e con liquidazioni da nababbi. E' sucesso in USA in Inghilterra e in Italia in questa banca. Per quanto riguarda le colpe del PD io ricorderei ai miei di bancanord e agli amici del PDL di un certo Verdini ancora coordinatore nonostante tutto....

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Sab, 26/01/2013 - 08:39

Questa è l'ennesima prova che in Italia non riusciremo mai a far qualche cosa di buono. Ogni coperchio scopre 1000 intrighi a favore di pochi e fa pagare il conto alla collettività.

eglanthyne

Sab, 26/01/2013 - 08:52

Poerini NON avevano la COMBINAZIONE, per questo ci sono voluti mesi per aprirla ( MILIONI di tentativi).Via Signor Zurlo,NON pensi subito MALE!

angelomaria

Sab, 26/01/2013 - 09:28

che bei figli di cane ora ancora di piu'si capisce tutte le attenzioni mediadiche edella magistratura contro SILVIO bERLUSCONI il cpplpvole per eccellenza per lor l'agnello sacrificabile da anni ormai dico che tutto quelloche va' torna e ora l'effetto bumerang si ripresenta ha casa dei mandanti

honhil

Sab, 26/01/2013 - 09:29

Siena, la stuprata. Adesso Bersani, sul caso Mps, dirà agli italiani tutta la verità, nient’altro che la verità. E gli italiani, e la restante parte del mondo che vuole sapere, sentirà dalla viva voce dell’aspirante premier che l’uomo nero che sta dietro il dominos di Siena è Berlusconi. Perché loro, cioè Bersani, D’Alema e compagnia cantando, con lo sconquasso di quella banca, e in modo particolare con quei banchieri, non c’entrano proprio niente. Anzi, a volerla dire tutta, loro, e cioè Bersani, D’Alema e sempre la stessa compagnia cantando, manco la conoscono quella banca senese e tanto meno conoscono quei banchieri. Eppure, il segretario generale del Pd, si candita a governare l’Italia. Ha senso tutto ciò? E il fiorentino Renzi tace. E’ passato da rottamatore ad ingoiatore.

Gioortu

Sab, 26/01/2013 - 09:31

Io sono ancora in attesa di un cenno dei magistrati.Forse sono ancora sulle tracce di Ruby.

paci.augusto

Sab, 26/01/2013 - 09:34

Fa senso leggere le squallide arrampicature sugli specchi dell'apparato PD, nel negare le loro evidenti e forti responsabilità nella scriteriata gestione della ' loro banca '! Dal frescone Fassina, spacciato per esperto economico ( sic??!!!), all'ipocrita, sfrontato Franceschini, al capo Bersani, comprensibilmente preoccupati per l'inevitabile emorragia di voti che questo caso comporterà per il partito. Del resto, basta leggere le dichiarazioni di Piccini che, con un minimo di onestà intellettuale ha attribuito questi grossi problemi all'incompetenza di dirigenti di nomina politica! Chiedere a baffino, sponsor e artefice dell'acquisizione del negozio finanziario pugliese 121, definito pomposamente ' banca 121 '. Il prezzo fu almeno 3/4 volte il valore effettivo e la provvista creata servì a ripianare il forte deficit dell'allora superindebitato PCI. Inoltre, baffino unse Direttore Generale del MPS l'ing. De Bustis della 121. Questo in totale disprezzo dei dirigenti formatisi in decine di anni di lavoro nel MPS, a cui sarebbe spettata la nomina. Infatti, con la nomina a A.D. della nuova S.p.A. del direttore Gronchi, anche Milano Finanza dava per scontata la nomina a D.G. del vice Lascialfare, da 40 anni nel Monte. Invece, scavalcato dalla prepotenza politica, fu mortificato e dette le dimissioni, sbattendo la porta! Verificare per credere!

paci.augusto

Sab, 26/01/2013 - 09:34

Fa senso leggere le squallide arrampicature sugli specchi dell'apparato PD, nel negare le loro evidenti e forti responsabilità nella scriteriata gestione della ' loro banca '! Dal frescone Fassina, spacciato per esperto economico ( sic??!!!), all'ipocrita, sfrontato Franceschini, al capo Bersani, comprensibilmente preoccupati per l'inevitabile emorragia di voti che questo caso comporterà per il partito. Del resto, basta leggere le dichiarazioni di Piccini che, con un minimo di onestà intellettuale ha attribuito questi grossi problemi all'incompetenza di dirigenti di nomina politica! Chiedere a baffino, sponsor e artefice dell'acquisizione del negozio finanziario pugliese 121, definito pomposamente ' banca 121 '. Il prezzo fu almeno 3/4 volte il valore effettivo e la provvista creata servì a ripianare il forte deficit dell'allora superindebitato PCI. Inoltre, baffino unse Direttore Generale del MPS l'ing. De Bustis della 121. Questo in totale disprezzo dei dirigenti formatisi in decine di anni di lavoro nel MPS, a cui sarebbe spettata la nomina. Infatti, con la nomina a A.D. della nuova S.p.A. del direttore Gronchi, anche Milano Finanza dava per scontata la nomina a D.G. del vice Lascialfare, da 40 anni nel Monte. Invece, scavalcato dalla prepotenza politica, fu mortificato e dette le dimissioni, sbattendo la porta! Verificare per credere!

g-perri

Sab, 26/01/2013 - 09:34

Barzelletta: L'altra mattina alla Segreteria del PD è arrivata una telefonata da parte di Massimo Dalema, il quale, incavolatissimo, dice al suo interlocutore: "Siete degli incapaci! Io e Rosy Bindi avevamo dato disposizioni affinchè la faccenda del Monte dei Paschi di Siena saltasse fuori solo nel caso in cui alle primarie avesse vinto Renzi". L'interlocutore sconsolato risponde: "Sì, però dopo avere visto alcuni sondaggi qualcuno ha fatto tornare Renzi".

Ritratto di VT52na

VT52na

Sab, 26/01/2013 - 09:40

... il problema del MPS era ben noto ma NON lo facevano «MAI esplodere» a livello mediatico ... ma da quando i nodi si sono ristretti in modo da "soffocare la gente (il Popolo), vedesi caso "Imu" ... allora per «incanto» spunta il PROBLEMA MPS ... ... ne risulta che la "tecnica dello struzzo" cioè il mettere la testa sotto la sabbia ... ha una durata più o meno «limitata» ...

primula

Sab, 26/01/2013 - 09:42

Come finirà? alla FACILE.it finirà che se bersani ritornerà strisciando ai piedi di monti, tutto si sgonfierà, e come per tutte le procherie degli ultimi decenni fatte dal pci-pds-ds-ulivo-quercia-mandorlo-ds, e domani -chissà- è un'altro giorno- finite come per incanto, in archiviazione, prescrizione,insomma all'italiana, cioè tutto in vacca.e la ruota panoramica rigira. SONO POTENTI!!!!!!!!!!!!!!!!!la sfangheranno anche stavoltta.

gippi04

Sab, 26/01/2013 - 09:43

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino !

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 09:55

Visto Renzi...? bastava aspettare un pochino, anche meno del previsto, tutto sommato...!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 26/01/2013 - 10:10

Ma Mussari non poteva fare il forestale come fanno tutti i suoi corregionali?

linoalo1

Sab, 26/01/2013 - 10:10

Mi spiace per voi ma c'è anche l'undicesima e più plausibile ipotesi!Ossia'La colpa di tutto è di Berlusconi!'Lino.

Atlantico

Sab, 26/01/2013 - 10:23

L'undicesima non avete avuto il coraggio di scriverla: MPS è stata una delle banche più 'vicine' ( nel senso che l'ha finanziato con mutui e affidamenti vari ) a Berlusconi sin dal primo giorno della sua avventura imprenditoriale.

tartavit

Sab, 26/01/2013 - 10:25

Sempre e solo chiacchiere, dietrologia, poteri forti, poteri occulti, massoneria e via blaterando. Noi vorremmo vedere i primi arresti eccellenti. Le persone che hanno approfittato ampiamente del Mps si conoscono tutte e allora? In galera tutti, subito e per sempre. E con questo ultimo scandalo della catena si capisce sempre più che se non ci fosse la magistratura questo paese non avrebbe più nemmeno il naso al di sopra della emme. Perdio è un vero schifo. E basta, bastaaaaaaaaaaa.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 26/01/2013 - 10:29

Silvio se ne sta zitto di silenzi strani in ITALIA ce ne sono tanti.. (forse volutamente) il PSI di un certo Bettino Craxi, negli anni '80, padre padrone incontrastato di MPS... sponsorizzo parecchio x Milano 2 ha già detto che "MPS gli ha fatto costruire Milano2 ", quindi significa che ne sa molto di più …. Conviene stare buono x il momento

billyjane

Sab, 26/01/2013 - 10:34

Abbiamo una banca?! Il PD fa il PD, le banche fanno le banche. Per par condicio, anche verdini è verdini non è da meno di costoro.

GaeCig

Sab, 26/01/2013 - 10:37

Cari Bersani, Dalema, De Benedetti, PM vari e assortiti.... CHI LA FA L'ASPETTI !!!!

mar-sil

Sab, 26/01/2013 - 10:38

IL pdl tiene un profilo basso sulla vicenda MPS visti i legami tra verdini-berlusconi e l'istituto di credito senese. A tenere in piedi il caso sono il giornale, libero ed l fatto, per moivi diversi e concordanti. Appena verranno fuori le operazioni fininvest-mps e le triangolazioni finanziarie si taciterà tutto.

pinocchioudine

Sab, 26/01/2013 - 10:40

ma renzi è come loro, sennò se ne verrebbe via subito!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 26/01/2013 - 10:42

La cosa che a me meraviglia é che ci sono ancora dei cretini che votano PDPCI!, questa gente deve avere gli occhi foderati di Culatello di Zibello per non vedere che schifo di partito e politici ci sono a sinistra, in Italia si diceva che i Tedeschi erano fanatici, ma questi sinistronzi li battono 4 a 0 per la loro ignoranza e ottusitá di vedere la veritá, loro i sinistronzi chiamano gli elettori del PDL pecoroni, ma loro sono talmente cretini da essere dei Buoi da portare al macello, si credono intelligenti e si fanno prendere per il culo da 70 anni da gente come Togliatti,Berlinguer, Bersani, D,alema e Bindi, dove sono adesso gli Intellettuali alla Benigni, Eco, Placido, Gabanelli, Fazio, Gad Lerner,Gruber,Santoro e quella stronza di Littizzetto che ha rotto i coglioni dove é adesso?, sono tutti spariti sotto le pietre come i Vermi?, é i Sindacati come la Cgil-Fiom che quando c,era Berlusconi come Premier facevano per ogni minkiata scioperi dove sono ora? perche non scendono in piazza per difendere i posti di lavoro della MPS???!.

MMARTILA

Sab, 26/01/2013 - 10:46

Gli incarichi al MPS sono politici, ed in quanto tali dettati dal PD. Se non volete vedere per convenienza, va bene, rimanete nel Vs misero pensare, ma questa è la realtà. Fare il paragone con Carinord è perlomeno improprio, vi è una differenza "finanziaria" sostanziale, qui si parla del terzo gruppo bancario italiano, non vi viene in mente che i coinvolgimenti siano assai più estesi? E poi: la colpevolezza di Verdini, se dimostrata durante un procedimento, non è che vada ad annullare le responsabilità dei gestori MPS. Ragionate come i bambini. Poche storie, neppure a sinistra sono affidabili, anzi, con la copertura morale sbandierata da decenni fanno anche peggio degli altri, vero sig. Penati? Son tutti eguali, quando c'è da arraffare lo fanno senza vergogna, prima ve ne rendete conto meglio è. Mi auguro che il giorno delle elezioni sarà una bella jurnata, un bel giro in bicicletta non me lo toglie nessuno, ma la via per la sezione elettorale non la imboccherò.

cgf

Sab, 26/01/2013 - 10:47

tutte? solo quelle che si conoscono. che si abbai a dare un occhio ai mutui concessi ed a che tasso... a chi, l'affare della banca 121 e quelle fatte fino ad oggi. Certi nomi sono ricorrenti...

achina

Sab, 26/01/2013 - 11:04

Quello che spiace leggendo i commenti è che alcuni lettori ancora discriminano le ruberie di destra da quelle di sinistra. Sono TUTTI ladri e noi ne paghiamo le spese! Punto. Perchè il governicchio non blocca il finanziamento di 4 miliardi di €? La magistratura dove è?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:06

LIBERTARI ITALIANI UNIAMOCI - Vladimir Ilich Lenin: "I tribunali devono non giá abolire il terrore - una simile promessa sarebbe illusoria, - bensi all´opposto sancire il terrore in linea di principio, senza ipocrisie e senza orpelli. Bisogna che le formulazioni del principio del terrore siano le piú ampie possibili". --- Libertari italiani uniamoci. Ci vogliono terrorizzare, ingabbiare e renderci sottomessi e impotenti, polli di allevamento per la loro ferocia che non ha limiti. Abbattiamo questo Stato parassita mafioso. Ripuliamo il Paese dalla reazione ad ogni cambiamento che da 23 ha insudiciato i luoghi della Cultura ed ha spalancato le porte del Paese al peggiore sudiciume fascista-leninista e alla sua distruzione. Regaliamo al Paese un futuro di Libertá che il conformismo della ignoranza, della demenza e della prepotenza dominanti vogliono negarci di sognare e realizzare.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:06

LIBERTARI ITALIANI UNIAMOCI - Vladimir Ilich Lenin: "I tribunali devono non giá abolire il terrore - una simile promessa sarebbe illusoria, - bensi all´opposto sancire il terrore in linea di principio, senza ipocrisie e senza orpelli. Bisogna che le formulazioni del principio del terrore siano le piú ampie possibili". --- Libertari italiani uniamoci. Ci vogliono terrorizzare, ingabbiare e renderci sottomessi e impotenti, polli di allevamento per la loro ferocia che non ha limiti. Abbattiamo questo Stato parassita mafioso. Ripuliamo il Paese dalla reazione ad ogni cambiamento che da 23 ha insudiciato i luoghi della Cultura ed ha spalancato le porte del Paese al peggiore sudiciume fascista-leninista e alla sua distruzione. Regaliamo al Paese un futuro di Libertá che il conformismo della ignoranza, della demenza e della prepotenza dominanti vogliono negarci di sognare e realizzare.

Rovatti Francesco

Sab, 26/01/2013 - 11:10

Benissimo. Facciamo un bel processino ai vertici PD. Al Berlusca si e a loro No???? Mi spieghi il signor D'alema con quali soldi ha comprato la Barca. E le case del Sig. Bersani?????

giovanni PERINCIOLO

Sab, 26/01/2013 - 11:11

Ultime chicche di Massimo Dalema stamane a Omnibus. Primo smentisce categoricamente la frase attibuitagli da la Stampa riguardo alla "rimozione" di Mussari! Secondo, a un certo punto sbotta con la frase rivolta a Giannino di Repubblica : "volete rendermi responsabile di tutti i mali del mond"! non ti preoccupare baffino, per questo c'é già Berlusconi e il ruolo lo ha da tempo. Terza chicca : tutti, stampa compresa,tutti i partiti sono contro il PD perché é l'unico che sta per vincere le elezioni. Anche in questo caso bisogna smentire baffino, pure questo ruolo é già assegnato da tempo al PDL. Pero' che tenerezza vedere baffino di ferro atteggiarsi a perseguitato!

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 26/01/2013 - 11:13

Dal "Gazzettino dello Svizzero": "Mps, sospetto mazzette per 2 miliardi nell'acquisto di banca Antonveneta. La Finanza indaga sull'afflusso di fondi da Londra, dove sarebbero finiti parte dei 9 miliardi pagati a Santander. E starebbero tornando in Italia. Un'ombra che probabilmente allargherà il fronte delle responsabilità oltre Mussari e Vigna. La Procura di Siena attenderà l'esito del voto: il dubbio che dietro le operazioni estere ci fossero regali ai partiti". Poveri, patetici idioti comunisti... Fino ad ieri vi hanno ordinato di gridare che la Giustizia doveva andare avanti anche in campagna elettorale (VOGLIO ESSERE INFORMATO!), perché il cittadino doveva sapere per chi votava... Oggi vi chiedono di fare la gigantesca figura di polta di gridare che la Giustizia deve osservare la "tregua elettorale". Ma a voi questo non importa, ci siete abituati: cervello all'ammasso, tascapane pieno di insulti e falsità ed avanti così. La forza delle vostre idee è sempre stata il saperle urlare al di sopra della pacata voce dell'avversario, magari minacciandolo, intimidendolo o (nelle "radiose giornate") eliminandolo fisicamente. Di fronte ad un pacifico tavolo, dimostrate sempre ciò che siete: i soliti, maldestri ed irrecuperabili "quarti della classe", pieni di boriosa spocchia ideologica che nasce dalla frustrazione del sapere bene che, qualunque cosa diciate o facciate, la maggioranza degli italiani vi odia "a prescindere". Buon 25 febbraio, amici rossi! Buon 25 febbraio...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:20

(1 di 3) Sono 3.900 i milioni di euro raziati agli Italiani con la tassa sulla casa per coprire gli ammanchi delle sudicie speculazioni finanziarie della banca di Bersani e D´Alema. Loro, che hanno riempito la banca di loro scagnozzi che danno il visto buono a ogni minima operazione di prestito ad una famiglia abbisognata, dicono con le loro belle facce da innocenti che non ne sanno niente. Una magistratura egoista, faziosa e vigliacca, che usa la sua indiscriminata violenza per i propri intoccabili porci comodi, che ha rivoltato come un calzino le mutandine della Ruby per poter mettere in evidenza le tracce non trovate dello sperma del nemico di classe, non dice una parola e non muove un dito, manifestamente compicente alla nomenklatura del partito, totalmente indifferente alla umiliazione dei cittadini italiani, massa che non ha nessun diritto di opporsi a chi comanda ...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:21

(2 di 3) ... L´INSUPERABILE CINISMO DELLA SCUOLA DEI TRUCCHI. - Li conosciamo bene Bersani, D´Alema e compagni tutti, la piú inossidabile Nomenklatura che abbia esistito. Una grande scuola. No, meglio, insuperabile. Sono gli unici al mondo (a parte Cuba) ancora al potere dopo il fallimento dei dispotici regimi del socialismo reale sopra la pelle di lavoratori innocenti che hanno sofferto la fame. In Italia é bastato l´abilissimo trucco di cambiare nome al partito. Certo é che non esistono parole adeguate per poter definire la loro sconvolgente capacitá di ingannare gli individui e le masse. Grandioso, che mai sará superato nella sua capacitá di umiliare e ottenebrare le menti e ridurre genti innumerevoli e interi Paesi alla prostrazione e alla sottomissione della nomenklatura del partito l´inganno dell´ “egualitarismo”. I lavoratori e la povera gente onesta mentalmente indifesa che ne sono rimasti facilmente ammaliati poco hanno potuto fare con la eccellenza di tanto acuminato cinismo. Tantissima é quella che, a 23 anni dalla caduta del muro di Berlino, é allo sbando, tanto ne é rimasta intimamente stordita e compromessa la propria fragile capacitá di giudizio. In special modo e ovviamente oggi in Italia, dove il partito é piú che mai vegeto e determinato a dispetto di un Paese in preda alla confusione che deperisce a vista d´occhio per il feroce magna magna di un vile apparato burocratico statale che nessuno ha il diritto di indicare quale responsabile del disastro ...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:22

(3 di 3) ... Non puó certo meravigliare che il loro maestro é stato molto probabilmente la piú grande mente delinquenziale votata alla politica che la storia ricordi. (Lenin: "La veritá é solo quella che conviene al partito". - "Tutti i mezzi sono leciti per la conquista del potere, sopra a tutti quelli piú bassi”. - "I tribunali devono non giá abolire il terrore - una simile promessa sarebbe illusoria, - bensi all´opposto sancire il terrore in linea di principio, senza ipocrisie e senza orpelli. Bisogna che le formulazioni del principio del terrore siano le piú ampie possibili". - "Non urlate contro il cinismo. Il cinismo non sta nelle parole che descrivono la realtá ma nella realtá stessa". - "É proprio vero che la libertá é preziosa, cosi preziosa che dovrebbe essere razionata al minimo"). - Insegnamenti impressionanti a un livello raccapricciante ineguagliabile per qualsiasi cosca mafiosa voglia facilmente apprendere come avere rapido, sicuro e consistente successo oggi, domani e sempre, sulla pelle degli onesti ... Poi c´é qualcuno che ancora si meraviglia delle catastrofiche condizioni in cui versa oggi il Paese e che questo, con questa gente la cui disonestá é la propria piú autentica incancellabile essenza, non possa essere un Paese normale come tutti gli altri.

Jonny Rastrello

Sab, 26/01/2013 - 11:24

Chiacchiere di corridoio: sembra che Bankitalia voglia ricoprire il buco in MPS di +/- 17 miliardi di euri, con una autotassazione da parte degli scritti al PD. Io se avessi la tessera, per dormire tranquillo, la riconsegnerei, la sommetta pro capite non è mica bruscolini !!!! E poi quanti sono rimasti ad avere la tessera del PD??..pochini..pochini..Comunque vi tengo aggiornati sulla evoluzione della cosa. A pensare che danno 7 anni di galera a Corona per 25mila euri di (presunto) ricatto..

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:26

(1 di 3) Sono 3.900 i milioni di euro raziati agli Italiani con la tassa sulla casa per coprire gli ammanchi delle sudicie speculazioni finanziarie della banca di Bersani e D´Alema. Loro, che hanno riempito la banca di loro scagnozzi che soppesano con avarizia il visto buono a ogni minima operazione di prestito ad una famiglia abbisognata, dicono con le loro belle facce da impuniti che non ne sanno niente. Una magistratura egoista, faziosa e vigliacca, che usa la sua indiscriminata violenza per i propri intoccabili porci comodi, che ha rivoltato come un calzino le mutandine della Ruby per poter mettere in evidenza le tracce non trovate dello sperma del nemico di classe, non dice una parola e non muove un dito, manifestamente compicente alla nomenklatura del partito, totalmente indifferente alla umiliazione dei cittadini italiani, massa che non ha nessun diritto di opporsi a chi comanda ...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:26

(2 di 3) ... L´INSUPERABILE CINISMO DELLA SCUOLA DEI TRUCCHI. - Li conosciamo bene Bersani, D´Alema e compagni tutti, la piú inossidabile Nomenklatura che abbia esistito. Una grande scuola. No, meglio, insuperabile. Sono gli unici al mondo (a parte Cuba) ancora al potere dopo il fallimento dei dispotici regimi del socialismo reale sopra la pelle di lavoratori innocenti che hanno sofferto la fame. In Italia é bastato l´abilissimo trucco di cambiare nome al partito. Certo é che non esistono parole adeguate per poter definire la loro sconvolgente capacitá di ingannare gli individui e le masse. Grandioso, che mai sará superato nella sua capacitá di umiliare e ottenebrare le menti e ridurre genti innumerevoli e interi Paesi alla prostrazione e alla sottomissione della nomenklatura del partito l´inganno dell´ “egualitarismo”. I lavoratori e la povera gente onesta mentalmente indifesa che ne sono rimasti facilmente ammaliati poco hanno potuto fare con la eccellenza di tanto acuminato cinismo. Tantissima é quella che, a 23 anni dalla caduta del muro di Berlino, é allo sbando, tanto ne é rimasta intimamente stordita e compromessa la propria fragile capacitá di giudizio. In special modo e ovviamente oggi in Italia, dove il partito é piú che mai vegeto e determinato a dispetto di un Paese in preda alla confusione che deperisce a vista d´occhio per il feroce magna magna di un vile apparato burocratico statale che nessuno ha il diritto di indicare quale responsabile del disastro ...

dukestir

Sab, 26/01/2013 - 11:27

Verdini anyone? Silenzio TOMBALE di Berlusconi sulla questione in pienissima campagna elettorale, la cosa sembra strana solo a me?? Mi sbaglierò, ma MPS sarà l'occasione d'oro per trascinare all'inferno tutta la Seconda Repubblica, PD e PDL!! Signor Oliveto, ancora qualcosa da dire sul mio voto a Giannino??

Francesca-66

Sab, 26/01/2013 - 11:28

Un milanese ad un bolognese:"ma in Emilia Romagna esistono le procure esistono i magistrati"? Il bolognese: "boia se ci sono, ma in Emilia è tutto tranquillo perchè la regione è stata governata da gente onesta, mica da Formigoni! Qui i compagni magistrati possono dormire sonni tranquilli e bere un bel bicchiere di lambrusco perchè a Bologna, Modena, Reggio e Sassuolo prendiamo la tangenziale mica la tangente! Va mo là, noi si che siamo onesti"!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 11:28

(3 di 3) ... Non puó certo meravigliare che il loro maestro é stato molto probabilmente la piú grande mente delinquenziale votata alla politica che la storia ricordi. (Lenin: "La veritá é solo quella che conviene al partito". - "Tutti i mezzi sono leciti per la conquista del potere, sopra a tutti quelli piú bassi”. - "I tribunali devono non giá abolire il terrore - una simile promessa sarebbe illusoria, - bensi all´opposto sancire il terrore in linea di principio, senza ipocrisie e senza orpelli. Bisogna che le formulazioni del principio del terrore siano le piú ampie possibili". - "Non urlate contro il cinismo. Il cinismo non sta nelle parole che descrivono la realtá ma nella realtá stessa". - "É proprio vero che la libertá é preziosa, cosi preziosa che dovrebbe essere razionata al minimo"). - Insegnamenti impressionanti a un livello raccapricciante ineguagliabile per qualsiasi cosca mafiosa voglia facilmente apprendere come avere rapido, sicuro e consistente successo oggi, domani e sempre, sulla pelle degli onesti ... Poi c´é qualcuno che ancora si meraviglia delle catastrofiche condizioni in cui versa oggi il Paese e che questo, con questa gente la cui disonestá é la propria piú autentica incancellabile essenza, non possa essere un Paese normale come tutti gli altri.

EmanueleS

Sab, 26/01/2013 - 11:29

Allora è proprio vero che l'intelligenza non è essenziale per arrivare ad occupare posizioni di prestigio nelle istituzioni... basta portare avanti un'ideologia ed entrare nei gruppi giusti, dal lato giusto e facendo ciò che ti dicono... ed ecco che, magicamente, fai carriera! Chi vuole può andare a rileggersi il romanzo "L'uomo senza qualità", scritto da Robert Musil.

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 26/01/2013 - 11:30

a noi ci ammazzano di tasse...e LORO ( I POLITICI ) si fregano i nostri soldi; adesso poi si sono inventati pure il redditometro... invece di essere LORO a giustificare cosa fanno coi NOSTRI SOLDI...siamo noi a giustificare a loro dove li abbiamo presi... Che bel paese che è l'italia... il mondo al contrario

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 26/01/2013 - 11:38

#atlantico.Se la MPS ha dato dei finanziamenti a Berlusconi per Milano2 oppure altre cose; questi finanziamenti sono stati ripagati con gli interessi da Berlusconi, tu o sei un cretino oppure lo fai stai confrontando 2 cose differenti che non hanno niente a che vedere con il quasi fallimento della MPS, gli Italiani devono pagare L,IMU per salvare una banca del PDPCI, mentre Berlusconi ha finanziato le suo opere pagando interessi alla Banche!; gente come te é cosi ottusa da meritarsi di essere presa a calci in culo come fá sciaquinbersani é il suo partito con voi che siete solo degli schiavi per loro!. STAI ZITTO É PAGA L;IMU AL TUO PARTITO QUEST;ANNO!

migrante

Sab, 26/01/2013 - 11:43

cosi`come certi interventi della magistratura anche questo scandalo sembra avere i connotati dell'azione ad orologeria...perche` proprio adesso ?...perche` Profumo ha aperto la cassaforte dopo mesi ?...quali sono le ripercussioni elettorali ?...chi se ne avvantaggia ?...forse sarebbe opportuno vedere meglio chi e`'sto Profumo e a chi e` legato...ad una fronda PD ?...al Cav ?...o forse e` per caso legato al bildprofessore ?

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 26/01/2013 - 11:47

La più grande cazzata l'ha fatta Amato che ha privatizzato la Banca d'Italia, organo controllore su tutto il sistema Bancario italiano, fu cosi che nell'azionariato della Banca d'Italia entrarono in diverse quote tutte le principali banche italiane incluso MPS..In quale paese normale I CONTROLLATI NOMINANO I CONTROLLORI? nessuno forse nel Burundi..SI CHIAMA ENORME CONFLITTO DI INTERESSI..da qui deriva il bubbone Unicredit e Monte Paschi

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Sab, 26/01/2013 - 11:48

Il diavolo fà le pentole, ma non i coperchi! Politica, finanza ed economia sono nelle mani dei furbi che pensano a fare solo i loro interessi e gli interessi dei loro gruppi! Chi ci rimette é la nazione! Costoro usano l’intelligenza per sfruttare il paese e non per difenderlo! L’ora é venuta di suonare le campane per difendere la Patria! Bisogna cambiare di sana pianta chi ha le mani in pasta ed ha profittato! Bisogna servirsi di coloro che possiedono Etica e Morale! In Italia ce n’é tanti ed é quindi facile sostituire tutti coloro che mancano di rispetto alla Patria! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Sab, 26/01/2013 - 11:57

dopo appreso questa vergogna di tangenti di due miliardi di euro, falso in bilancio, di avere nascosto documenti di una gravita assoluta alla Banca centrale italiana e tanti altri reati commessi dalla gestione della fondazione MPS, socio maggioritario della banca il partito democratico a Siena collegato con il PD a Roma. Pensate ancora che il PD ossia Bersani possa vincere? Scordatelo vincerà in extremis nuovamente Silvio Berlusconi, che sara il prossimo primo ministro del Consiglio, perch il ministro verra nonminato dopo le elezioni, vincendo con una marea di voti dagli italiani Silvio avrà il diritto di presentarsi davanti al capo dello Stato per ottenere la designazione a Primo Ministro. Non vi sono dubbi che il PD nonostante l'ammucchiata con Monti Casini e Fini, non vincerà perchè l'ammucchiata non è una coalizione e Monti (ILLUSO) corre per vincere. senza sapere che gli italiani lo spediranno direttamente a casa lui e il presunto partito dei cosidetti civili

rossono

Sab, 26/01/2013 - 11:58

Destrati non vi preoccupate i soldi rientreranno. Ora il bersanov fara fare tante primarie,sul ministro ,sul segretario sul sotto e avanti cosi' un piccolo aumento da 2 a 5 euri e vedrete che i sinistrati metteranno i conti a posto.. E che c@@o loro li risolvono i >LORO< problemi!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 26/01/2013 - 12:04

@Atlantico egregio le risulta che Berlusconi non ha onorato i prestiti della banca??Se si ne convengo sia giustissimo sporgere denuncia.

al59ma63

Sab, 26/01/2013 - 12:09

Ma...qui si parla di "...cerchia ristretta di ILLUMINATI..." mi rivolgo agli elettori del PD: siete sicuri che siano cosi' ILLUMINATI??

millycarlino

Sab, 26/01/2013 - 12:21

Banche, Istituti di Assicurazione, beni immobili, dirigenti che se la spassano con i transessuali e via dicendo. Ma dove la prendono tanta faccia tosta per criticare Berlusconi? Sempre comunisti. Non cambieranno mai. Milly Carlino

Marzia Italiana

Sab, 26/01/2013 - 12:32

Ormai, il vero potere lo detengono il mondo della finanza e della politica. Sono loro che, con complotti ed alleanze fanno il bello e il cattivo tempo. Chi lavora veramente porta linfa alle casse delle banche e dei partiti. Le banche fanno le banche, niente di nuovo; sono i nostri politici che hanno acquisito troppo potere immischiandosi anche negli affari finanziari. E chi glielo ha dato questo potere? Il nostro caro Stato che ha dato troppi! ma troppi soldi! ingenti somme di danaro ai partiti! Dando l'opportunità allo scaltro politico di diventare il signorotto del proprio partito/feudo. Il politico/feudatario stringendo alleanze con i banchieri e i banchieri con i politici, sono diventati intoccabili! Ecco perché non ce li scrolliamo più di dosso! È una sorta di forza occulta che protegge tutti questi signorotti, perché se cade uno, cade tutto!

Sebastiano ritrovato

Sab, 26/01/2013 - 12:33

il problema principale che nessuno viene punito ,questo ci fa rendere conto che tutti i vertici, politici, militari, magistratura sono tutti coinvolti. L'Italia è un disastro, bisogna dare moralità a tutto.

Marzia Italiana

Sab, 26/01/2013 - 12:35

Rnplit - cosa cita la costituzione? Questi individui sono al di sopra della legge. La costituzione e' fatta solo per tenere soggiogate le masse!

Silviovimangiatutti

Sab, 26/01/2013 - 12:36

CHE SIANO SEQUESTRATI TUTTI I BENI DEI MANAGER DI MPS CHE AVEVANO DECISO L'ACQUISTO DI ANTONVENETA, RINCHIUDETELI IN CARCERE E ... BUTTATE LA CHIAVE !

Marzia Italiana

Sab, 26/01/2013 - 12:46

Questo spiega perché non sono mai state tassate le manovre finanziarie, limitandone così le speculazioni! Questi banchieri, con la complicità dei politici hanno fatto investimenti e speculazioni di ogni tipo, senza la preoccupazione di un crack finanziario, perché sapevano di avere la protezione dello stato, il quale ha preso il sangue dei cittadini per proteggere i capricci dei potenti! E non certo x generosità, ma per salvare i propri investimenti. Abbiamo permesso ai nostri politici di accumulare troppi soldi e quindi troppi poteri!

piertrim

Sab, 26/01/2013 - 12:46

I commenti sono già abbastanza pesanti, mi chiedo solo come gli "SCIENZIATI" del PD amministrino i beni altrui e dove finiscano i soldi dei poveri creduloni senesi? Ma l'ultimo arrivato RENZI non aveva fiutato qualcosa di strano e lanciato un generico allarme?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 26/01/2013 - 12:49

CI SI RIFIUTI TUTTI DA SUBITO DI PAGARE IL PIZZO MAFIOSO DELLE TASSE A QUESTO INDECENTE STATO PARASSITA MAFIOSO UNICO AL MONDO. Non ci si aspetti che la dieta dimagrante venga dettata dal Parlamento che é la sua cupula mafiosa.

atzori pietrino

Sab, 26/01/2013 - 12:50

Avete visto D'Alema stamane come si giustificava girando la frittata sulla destra? E il Giannino genufesso davanti a lui?Che gentaglia!

vacabundo

Sab, 26/01/2013 - 12:53

Ecco, l'esempio lampante di mafia-politico-economico.Alla faccia anzi nel c...di tutti noi onesti cittadini lavoratori che paghiamo fino al centesimo le tasse e tutto ciò che la politica ci impone,,anche con tasse assurde.Mi domando, dov'è la magistratura? E' d'accordo con questa gente? vive con questa gente? Guadagna con questa gente? Personalmente credo e sono convinto al 100% che la metà della magistratura convive con questa gente.l'altro 25% è messo a tacere con posti sempre più prestigiosi e l'altro 25% che sarebbero gli onesti, che fanno? Mi appello ai magistrati onesti, fate chiarezza e paghi chi deve pagare anche fosse vostro padre.questa è democrazia.Se no, andremo tutti a sbattere, e non pensate che andiamo a sbattere solo noi? Quando la gente ha fame e non ha un centesimo, vedrete che succederà.

michetta

Sab, 26/01/2013 - 12:55

Conosco un mucchio di persone, che una volta compresa la gravita' dell'impiccio perpetrato dal Monte dei Paschi di Siena, si sta' precipitando a prelevare le loro proprieta', soldi e cassette di sicurezza, per dirigerle in altra banca. Non solo, ma tutta questa gente, ha dichiarato apertamente che NON votera' mai piu' il Partito cosiddetto Democratico, urlando parole pesantissime ed oltraggiose, nei confronti di D'Alema, Fassino, Violante, Bersani e Berlinguer perfino. Tralascio cio' che e' uscito da quelle bocche in merito a Vendola...... Se tanto mi da' tanto, Berlusconi ed il Pdl stanno in un ventre di vacca: vinceranno sicuramente e contro ogni pronostico (rosso) le prossime elezioni politiche. Auguri al presidente Berlusconi, perche' si riprenda e si riposi un attimino, prima di riprendere a schiacciare come un' incalcasassi tutti quelli che gli si parano dinnanzi.

vacabundo

Sab, 26/01/2013 - 12:56

Ecco perchè tutti, dico tutti, si ammazzano a farsi eleggere,così nascondono tutte le magagne e saranno sempre a galla, dicono loro.Poveri illusi, prima o poi ci sarà una giustizia,divina o umana.

Marzia Italiana

Sab, 26/01/2013 - 13:00

Mark 61 - non capisco le sue insinuazioni. Se il MPS ha fatto costruire a Berlusconi Milano 2, ha fatto semplicemente quello che una banca è nata per fare , finanziarie le imprese! Ve lo ricordate o no, come funzionavano una volta le banche?

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 26/01/2013 - 13:07

la sinistra i soldi sa come ricclarli bene..compra per esempio una banca quotata in borsa 3 miliardi (Antonveneta) a 6 miliardi...solo un pazzo a meno che non ci siano soldio da distribuire..la stessa cosa accadde con Penati e la Serravalle..oramai il "trucchetto" dei "migliori" é stato svelato e per ben due volte.. CHE ASPETTA LA MAGISTRATURA AD INTERVENIRE CON LA MANNAIA SU QUESTO SISTEMA SINISTRATO ROSSO PER FOTTERE SOLDI..

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 26/01/2013 - 13:11

Lo schiantarsi dell'affare MPS sulla campagna elettorale, ricorda l'arrivo di Blücher a Waterloo. Mentre i nostri eroi stavano vincendo ed attendevano di veder uscire dal bosco in loro appoggio le uniformi blu delle truppe del maresciallo Ruby, hanno invece visto con sorpresa ed orrore le uniformi grigie di quelle del feldmaresciallo Von Mussary. Ed ora... LA GARDE RECULE, LA GARDE RECULE, caro il mio imperatore Bersaleon! Non preoccuparti per il dopo 25 febbraio, Sant'Elena è inospitale... Fini ti ha trovato un bel posto al calduccio a Santa Lucia!

dukestir

Sab, 26/01/2013 - 13:20

michetta: conosco migliaia di locutori della lingua italiana che si lanceranno a votare contro il PDL dopo aver letto il suo commento. Se va avanti a scrivere, saranno Monti-Bersani ad essere in un ventre di vacca.

bisesa dutt

Sab, 26/01/2013 - 13:39

banca intesa vuole comprarsi il monte paschi

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 26/01/2013 - 13:39

@mark 61: Berlusconi non dice niente perché è sempre stato garantista e non ha mai cavalcato le disgrazie altrui... Penso a Marrazzo e Del Turco che per il PD erano diventati appestati.

Ritratto di vaipino

vaipino

Sab, 26/01/2013 - 13:45

Il sistema PD: I compagni si fregano i soldi di MPS fino a prosciugarla , dopo di che introducono l'IMU i quali proventi saranno versati a MPS affinché i compagni continuino a rubare. Hanno fatto la stessa cosa con le COOP/fallimento, le coop regalano soldi al PD e quando sono in difficoltà o falliscono senza che nessuno indaghi sui versamenti al PD o vengono salvate facendogli vincere appalti statali (gonfiati) . Un partito il PD che meriterebbe una Norimberga tutta per se , probabilmente più criminale ora di quando appoggiava l'Unione Sovietica. Bandiera rossa la trionferà parapum parapum ta ta

Il giusto

Sab, 26/01/2013 - 13:49

A lazzaro...non parla di mps perchè lui c'è dentro dagli anni '70 con svariati "affari"!Forse è quello che ha piu' da perdere in questo momento a parlare di questo scandalo!Il falso di leale e corretto non ha nulla!Devo ricordarti quando 15 anni fà fece accusare il fratello scemo per rimanere pulito lui???

luca 1972

Sab, 26/01/2013 - 13:49

Lavoro da tanti anni nella pubblica amm la crriera la fanno in primis gli ex sindacalisti si spartscono le poltrone tra cgil, cisl uil chi e' di destra umiliato e zitto subire. Itlia paese triste se monti superera' il dieci per cento sara un insulto a tutti gli onesti poveri cristi come me.forza silvio ancora un'ultima volta leone poi riposati non ti meritano.

facendis

Sab, 26/01/2013 - 13:51

Ma lo vogliamo capire che tutti questi miliardi servono solo a mantenere l'elefantiaco apparato politico del -Pci-Pds-Ds-Pd! Per sfamare questa bestia mai sazia ridurranno l'Italia in miseria! L'unico modo di mettere la parola fine a questo mangia-mangia, altro che bunga-bunga, è che questo partito sparisca o sia ridimensionato di molto. Ma non succederà, l'apparato può contare su un intreccio perverso di stampa, magistratura, tv,sindacati,insomma... di tutti quelli che da questo mangia-mangia ne traggono profitti che in modo normale mai avrebbero. Smetteranno solo quando non ci sarà più trippa per gatti ma allora non ci sarà nemmeno più l'Italia!Combinazione, la differenza pagata da per l'acquisto dell'Antonveneta da parte del MDP è esattamente di 4 milirdi, gli stessi che mancano all'appello! Chi Aveva bisogno di 4 miliardi? E dove sono finiti? Non si saranno mica volatilizzati! Oddio, forse il PD odia così tanto i soldi, simbolo del capitalismo, che riesce a farl magicamente sparire, del resto è già successo ad un miliardo delle vecchie lire di sparire dalla sede di Botteghe Oscure! Miracoli della fede!

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 13:53

Atlantico Sab, 26/01/2013 - 10:23 - Mi sono perso qualcosa...? è diventato reato un finanziamento di una banca...? non sarebbe il loro lavoro precipuo...? se si pagano gli interessi...! il fatto è che il pd fa pagare a noi interessi e capitale, caro, anzi carissimo Atlantico....! da Oceano Atlantico a Mar Morto...!

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 13:55

rossono...non mi risulta siano affari loro, piuttosto nostri...! ma neanche davanti ad una simile debacle...! siete incommentabili ...!

giottin

Sab, 26/01/2013 - 13:56

Il miserabile "atlantico" può solo rinvangare questioni risalenti ad una quarantina di anni fa quando nessuno sapeva che mps era una banca del pci e forse a quel tempo non lo era affatto e se lo era non era certamente infognata nel malaffare come ora...

paolozaff

Sab, 26/01/2013 - 14:03

Magari non ho letto bene ma mi risulta che almeno fino a qualche anno fa il Signor D'Alema Massimo detto anche baffino fosse consigliere al Montepaschi. Consigliere in che cosa non lo so ma certamente Mussari era uno sprovveduto se veramente pagò 9 miliardi al Banco Santander per Antonveneta facendogli fare un guadagno di circa 3 miliardi, oppure non era uno sprovveduto ed allora ci penserà la Magistratura. In ogni caso quando tre anni fa MPS entro in Biverbanca io chiusi immediatamente il mio conto non che io sia un mago, ma troppe voci circolavano e troppo male era gestito il credito ed il rapporto con i clienti, quindi non è da adesso che il MPS è mal messo.

MAGR

Sab, 26/01/2013 - 14:10

Rosaria Bindi, detta Rosy, dipendente dell'Università di Siena in aspettativa da tanti anni, sembra legata alla DC veneta potrebbe essere in grado di spiegare l'operazione Antonveneta e come mai è stata pagata così tanto? Perché l'onorevole Alberto Monaci, presidente del Consiglio della Regione Toscana, plenipotenziario della Margherita non favella? Perchè la Chiesa non favella, visto che è impensabile che l'Arcivescovo Antonio Buoncristiani non sapesse, non vedesse, non sentisse e specialmente non ricevesse niente dala Fondazione Montepaschi a titolo di contributo a fondo perduto per le varie opere PIE (!?!) del proprio Alto Magistero?

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 26/01/2013 - 14:12

Certo che DRAGHI che ha voluto la vigilanza bancaria da parte della BCE deve avere la coda di paglia !! Infatti se misfatti sono avvenuti sono stati gli anni della sua presidenza a bankitalia . Succederà come lo SWAP della Grecia da parte di GS , quando lui era vicepresidente di GS EUROPA , il "poveretto" è sempre all'oscuro di tutto!!

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 14:16

Atlantico - Caro Mar Morto, Le dirò di più...si ricordi che Berlusconi, io o qualsiasi pinco palla, per avere un finanziamento da una banca commerciale, deve fornire garanzie tre volte superiori alle somme richieste ed erogate...! chiaro il concetto ...? può darsi che simili garanzie non vengano richieste ai rossi compagni, questo non lo so ...! I finanziamenti li ho ricevuti pagando caro fino all'ultimo centesimo e non sono trinariciuto, ma se fossi stato edotto a quel tempo delle condizioni concesse ai compagni crede non mi sarei iscritto al partito...? Certo che l'avrei fatto...in cabina elettorale bersnev mica ti vede...!

michetta

Sab, 26/01/2013 - 14:17

x dukestir - prego? Cosa c'e' che non va' sulla mia spiegazione? Mi delucidi......

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 26/01/2013 - 14:20

Anroveneta valeva 3 milardi in borsa, Monte paschi l'ha comprata a 6, ci piacerebbe sapere dove sono finiti quei tre miliardi, oltre che sulle spalle dei contribuenti tutti con l'IMU..MOnti ma non ti fai schifo da solo?

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 14:24

gianniverde Sab, 26/01/2013 - 12:04 - sporgere denuncia...? non ce ne sarebbe stato bisogno dato che la banca si sarebbe rifatta subito, e con gli interessi del caso, sulle garanzie prestate, come fanno tutte le banche, del resto...! sono commercianti di denaro...!

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 14:38

michetta - Bello l'incalcasassi...! che sia quello che dà fastidio a dukestirato...? d'uopo il participio passato...!

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 14:41

pacioccone - Chi l'avrebbe detto che ai rossi piace il color nero...eh...?

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 14:47

I rappresentanti di automobili vendono automobili, i rappresentanti di polizze assicurative vendono Assicurazioni. E i rappresentanti del popolo...?

michetta

Sab, 26/01/2013 - 14:48

guidode.zolt. Grazie. Credo che il dukestir abbia scelto me, fra i tanti "atti linguistici" esistenti, in quanto a conoscenza della mia idiosincrasia allo scontro. Ma, sa' benissimo che, non saremo certo noi ad andare ai seggi per votare gli amici rossi, suoi.....

bisesa dutt

Sab, 26/01/2013 - 14:50

tontoloni, il ministro del tesoro era Tremonti ora è Passera, il direttore della banca d'Italia era Draghi, cioè i controllori posti a tutela dei risparmiatori si sono fatti fregare? la tangente di 2 miliardi depositata in un conto corrente a Londra rientrata in Italia con lo scudo fiscale di chi? toh Tremonti, il parlamento italiano con maggioranza pdl, su proposta del governo monti ha autorizzato un presti di 4 miliardi, 2 a rimborso e 2 non ancora versati! perché il parlamento a maggioranza pdl, pidielle, ha autorizzato questo prestito? tontoloni tremonti e il pdl nell'affaire mps sono affogati nella m...da, tremonti sarà sbertucciato e banca intesa si prenderà mps con pochi euri

kolton jones

Sab, 26/01/2013 - 14:51

Non ho mai votato a sx, lasciatemi esprimere la mia SOLIDARIETA'verso il popolo di sx(la maggioranza ONESTI LAVORATORI che in questo frangente temono per i propri risparmi)INGANNATI E SOGGIOCATI!

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Sab, 26/01/2013 - 14:56

ai rossi piace la pecunia , gli affari e le banche ..a quanto pare, nessuno di loro é mai stato tradotto in carcere

voxabolo

Sab, 26/01/2013 - 15:14

1) il PD è gioco forza coinvolto nelle acrobazie finanziarie del MPS, soprattutto gli eletti sul territorio; 2) le notizie dei 3,9 milioni di euro sono, ad oggi, delle gran bufale elettorali indirizzate a persone in buone fede e non solo. 1.9 milioni sono frutto di un DL dell'ex ministro (sic!! sic!!!) tremonti nel 2009, approvato dall'ex Governo berlusconi. Il nuovo importo di 3,9 milioni NON ANCORA VERSATO a MPS ma approvato in parlamento da tutti i partiti che sostenevano Monti. Nel caso fossero concessi in PRESTITO (non a babbo morto come i precedenti), questi dovranno essere rimborsati con un interesse annuo del 9%. Qualora non dovessero rientrare è previsto il passaggio, in contro partita, di azioni del MPS. Facevo parte di coloro che non sarebbero andati a votare. Oggi ho deciso, anche in attesa che al prossimo congresso del PD (credo sia in autunno), Renzi diventi il nuovo segretario. Voto PD per camera e Senato. Buona giornata a tutti

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 15:24

voxabolo - ..a parte il fatto che non ci frega un piffero sapere per chi vota, vorrei sapere cosa crede di poter fare con azioni-cartastraccia nel momento in cui la banca non dovesse far fronte agli impegni oltre ad usarle in bagno...!

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Sab, 26/01/2013 - 15:33

Un ringraziamento a Stefano nella speranza che continui a mantenerci informati. Mi sembra che dalla lettura dei commmenti non ci siano dubbi di sorta. Distinti saluti. Roby

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Sab, 26/01/2013 - 15:33

Un ringraziamento a Stefano nella speranza che continui a mantenerci informati. Mi sembra che dalla lettura dei commmenti non ci siano dubbi di sorta. Distinti saluti. Roby

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 15:33

michetta - non c'e di che, ma confidi più in se stessa, è perfettamente in grado di tener testa a chiunque ed affinare, in questo forum, le tecniche per controbattere elegantemente ... cordialità.

Il giusto

Sab, 26/01/2013 - 15:38

Piu' articoli leggo su questo scandalo e piu' sono convinto che questo giornale,assieme agli altri media del falso,tra non molto lo relegheranno a fine pagina!!!

Ritratto di fioellino

fioellino

Sab, 26/01/2013 - 15:45

Per riepilogare, a modo mio: 1) La Sinistra ha sempre fatto la moralista, ma si sapeva che la più immorale era lei. 2) Il comunismo ha inculcato ai suoi adepti l’odio per i ricchi, poi si “scopre” che i ricchi erano proprio nel suo ventre. 3) Marx proclamava che il capitale era il male, invece il male era proprio in chi lo leggeva (Il Capitale). 4) Gli operai pendevano dalle parole dei vari Togliatti, ed ora si scopre che i fatti erano rivolti ai soldi altro che agli operai! 5) I Media si occupavano degli scandali cretini come quelli dei vari Corona, intanto si scopre che ciò serviva solo per distrarre il popolo bue dalle malefatte dei Poteri Forti. 6) Chi ha sempre usato la spada per decapitare il nemico, adesso si trova a perire della stessa spada. 7) Gli scandali sono solo quelli degli altri, perché quelli del PCI sono solo disgrazie accadute a una parte politica “democratica, giusta, libera, trasparente”. 8) Il MPS non è una ignobile Banca, è semplicemente la Banca dei Comunisti e questo lo sapevano tutti, ma proprio tutti. L’unica a non essersene accorta era Siena, le cui mura ancora circondano la città ma anche il cervello di molti senesi. 9) I capi della Sinistra sono corrotti, impresentabili e immorali come tutti gli altri padreterni degli altri partiti. TUTTI. Con una differenza: il popolo era stato distratto dalla Verità con la mistificazione della Storia. 10) I comunisti sono legati alle banche e ai soldi come e molto più di chiunque altro. L’uguaglianza nella povertà la vorrebbero per noi, non certo per loro.

Il giusto

Sab, 26/01/2013 - 15:45

Piu' articoli leggo su questo scandalo e piu' sono convinto che questo giornale,assieme agli altri media del falso,tra non molto lo relegheranno a fine pagina!!!

Ritratto di fioellino

fioellino

Sab, 26/01/2013 - 15:45

Per riepilogare, a modo mio: 1) La Sinistra ha sempre fatto la moralista, ma si sapeva che la più immorale era lei. 2) Il comunismo ha inculcato ai suoi adepti l’odio per i ricchi, poi si “scopre” che i ricchi erano proprio nel suo ventre. 3) Marx proclamava che il capitale era il male, invece il male era proprio in chi lo leggeva (Il Capitale). 4) Gli operai pendevano dalle parole dei vari Togliatti, ed ora si scopre che i fatti erano rivolti ai soldi altro che agli operai! 5) I Media si occupavano degli scandali cretini come quelli dei vari Corona, intanto si scopre che ciò serviva solo per distrarre il popolo bue dalle malefatte dei Poteri Forti. 6) Chi ha sempre usato la spada per decapitare il nemico, adesso si trova a perire della stessa spada. 7) Gli scandali sono solo quelli degli altri, perché quelli del PCI sono solo disgrazie accadute a una parte politica “democratica, giusta, libera, trasparente”. 8) Il MPS non è una ignobile Banca, è semplicemente la Banca dei Comunisti e questo lo sapevano tutti, ma proprio tutti. L’unica a non essersene accorta era Siena, le cui mura ancora circondano la città ma anche il cervello di molti senesi. 9) I capi della Sinistra sono corrotti, impresentabili e immorali come tutti gli altri padreterni degli altri partiti. TUTTI. Con una differenza: il popolo era stato distratto dalla Verità con la mistificazione della Storia. 10) I comunisti sono legati alle banche e ai soldi come e molto più di chiunque altro. L’uguaglianza nella povertà la vorrebbero per noi, non certo per loro.

dukestir

Sab, 26/01/2013 - 15:51

michetta: scelgo lei per la sua idionsincrasia verso l'italiano, seconda solo a quella per la logica. Spiace ma la sua cecita' verso un PDL allo sfascio, da cui noi per primi dovremmo avere (anzi, aver avuto da un pezzo) il coraggio di uscire, non e' scusabile. Io le mie distanze le prendero' chiaramente al momento delle elezioni, votando contro il PD ma ormai anche contro il PDL. Altro che male minore, PD-PDL sono il male comune, e il malaffare MPS ne e' la prova conclusiva. Un male comune a cui lei e il suo sbalestrato sodale de zolt tenete tanto da scrivere insensati messaggi di supporto incondizionato a Berlusconi. Le mie condizioni, da liberale, sono state purtroppo violate da un pezzo; ora e' il momento delle sanzioni (che nel mio caso si chiamano Oscar Giannino). Cordialita'.

dukestir

Sab, 26/01/2013 - 15:54

il giusto: temo che lei ci abbia preso. Lo scandalo probabilmente tocca tutti (PD-PDL) ed e' nell'interesse di tutti - tranne che del popolo italiano e poche sparute forze politiche - silenziarlo fino a dopo le elezioni.

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 16:21

dukestir ..da sbalestrato ho sempre apprezzato Oscar, ma purtroppo non arriverà al 3%...troppo poco per controbattere la gioiosa macchina di guerra...

enzo1944

Sab, 26/01/2013 - 16:30

monti,bersani,dalema,napolitano,bindi,franceschini,ENRICO LETTA,tutti massoni,politici da strapazzo che hanno sempre e solo sfruttato la politica per arricchirsi alle spalle dei poveretti a redditi fisso(salari,stipendi,pensionati)!....anzichè pensare a migliorare le condizioni di vita del Popolo Italiano debole e povero,hanno continuato e continuano a speculare su ogni cosa che consente loro di farsi notare in prima fila,senza mai fare nulla di concreto per la povera gente!!..... i sopra citati sono da 40 e più anni in Parlamento,e con loro a governare,ci ritroviamo in mezzo a scandali e ruberie quotidiane,con i salari più bassi d'Europa e le Tasse più alte del mondo!......Buffoni e ladroni!!

dukestir

Sab, 26/01/2013 - 16:32

@guidode.zolt: la gioiosa macchina di guerra si inceppera' da sola, non si preoccupi. Come peraltro si e' sempre inceppata quella di Berlusconi e della Lega: qualcuno ha visto l'ombra di una rivoluzione liberale e/o federale in 20 anni? Come vede, purtroppo, stessa pasta al di la' delle schermaglie. Su Oscar, si guardi il video sul suo sito (anche su youtube) sul voto utile. Per me e' stato illuminante e la molla definitiva che mi portera' fuori di casa il 24 febbraio. Cordialita'.

@ollel63

Sab, 26/01/2013 - 16:33

Più la si mescola questa ca-ca sinistra più si diffondono miasmi insopportabili.

fiducioso

Sab, 26/01/2013 - 16:39

Penso che l'unico sistema per porre fine a questi scandali, dove si fa a gara per impadronirsi dei soldi che i cittadini versano in tasse, sia uno sciopero fiscale totale. Fai mancare loro la materia prima e spariranno tangenti, derivati, rimborsi elettorali, superstipendi e superpensioni. Nella peggiore delle ipotesi ci arresteranno tutti.....e avremo risolto il problema della sussistenza.

Tino Gianbattis...

Sab, 26/01/2013 - 17:16

XRNPI.IT, Il re finto giorginoI° da apuli è il capo dell massoneria mafiosa nostrana. tutto il resto è truffa

rossono

Sab, 26/01/2013 - 18:21

guidode.zolt@ leggi fischi per fiaschi?

cast49

Sab, 26/01/2013 - 21:02

Atlantico, non mettere Berlusconi in mezzo ai vostri casini, ok? siete bravi a rigirare le frittate, non togliete voti al pdl, anzi...sono i vostri che scemeranno sempre di più...

guidode.zolt

Sab, 26/01/2013 - 21:36

rossono - mi scusi ma non avevo afferrato il Suo fine umorismo... cordialità.

michetta

Dom, 27/01/2013 - 10:28

dukestir: appurato che lei votera' per chi? Bah! Non so' perche' lo faccia, ma si rende conto a chi o che cosa possa servire, quel voto dato al signor Giannino? Si pensi ai 270 simboli, depositati al Viminale (sic!). Ho sempre sostenuta, la necessita' di modifica alla Costituzione, in modo che appaia chiara la necessita' impellente di avere solamente DUE (2) gruppi, o partiti, o fazioni che dir si voglia, al fine di porre termine a queste continue guerre intestine per l'Italia e gli Italiani, ogni volta che incombono le elezioni politiche o regionali o comunali. Solo con due schieramenti (e basta!) si potra' ottenere la necessaria facolta' di governare, altrimenti impossibile. Ma per fare cio', occorre modificare la Costituzione del 1946, del resto obsoleta gia' da parecchio, in relazione ai tempi attuali. Certamente il sig.Giannino ricevera' voti per il 2%.....ma per governare il Paese, ne riparleremo fra cinque-sei mesi da oggi, quando dovremo recarci alle urne di nuovo. Understand? Cordialita'