Si vota e ricompare Saviano Farà il predicatore su Raitre

Ritorno a viale Mazzini per lo scrittore: affiancherà Fazio a "Che tempo che fa". Probabile anche la partecipazione a Sanremo nell’anno delle elezioni politiche

Studio nuovo fiammante, contratti a posto, un'intera prima serata nel giorno, il lunedì, che raccoglie grande ascolto televisivo, vertici aziendali tutti d'accordo e contenti. Insomma, essere cacciati dalla televisione pubblica fa bene: dopo un po' ritorni più forte e più potente di prima. Soprattutto se ti chiami Roberto Saviano e concentri in un solo uomo pensieri, idee e cliché della sinistra dura e pura. E così l'autore di Gomorra tornerá su Raitre dal primo ottobre, insieme all'ormai inseparabile compagno di avventure e di elenchi Fabio Fazio, nella trasmissione che mantiene il titolo Che tempo che fa, ma che andrà in onda alla domenica e lunedì (solo quest'ultima serata con lo scrittore) e non più di sabato. E si riaffaccerà sulla tv pubblica, con mezzi e audience molto più potenti di La7, giusto in tempo per gettarsi nella mischia in quello che sarà un infuocatissismo anno elettorale.
Il rientro, già annunciato a giugno, è stato confermato ieri dal direttore del terzo canale Antonio Di Bella arrivato al «Prix Italia», il premio internazionale della Rai in corso a Torino. «Non eravamo certi di quando Saviano avrebbe potuto cominciare - ha spiegato il direttore - visti i problemi legati alla sua sicurezza personale (è sotto scorta da anni) e ai molti impegni. Ma ora posso dire che ci sarà fin dall'inizio, il primo ottobre. E che la sua sarà una presenza seriale e non saltuaria, anche se non potremo essere certi delle date sempre per i problemi di sicurezza».

Dunque rivedremo Fazio e Saviano di nuovo in coppia ad illuminarci sul senso della vita, sull'ingiustizia sociale, sui mali d'Italia e del mondo, sulla criminalità, sui temi etici e sociali, da un punto di vista ben preciso. Nessuna intenzione di percorrere vie più prudenti ed equidistanti dopo le infinite polemiche che avevano suscitato le puntate di Vieni via con me andate in onda due anni fa. E che avevano portato gli allora vertici della Rai a non ripetere la trasmissione e a lasciar andare via Saviano a La7 seguito, per replicare l'esperimento con Quello che (non) ho, da Fazio. Per la Rai, al di là delle questioni politiche, un autogol sia dal punto di vista del business (gli ascolti erano stati altissimi) sia da quello della filosofia aziendale. Tanto che gli stessi vertici che li avevano cacciati (in primis il dg Lorenza Lei), poi li hanno richiamati con tutti gli onori: Fazio non solo ha un maggiore e migliore spazio per Che tempo che fa, ma presenterà anche il festival di Sanremo, il più importante appuntamento televisivo dell'anno, dove non è escluso che si presenti lo scrittore medesimo. In più l'autore di Gomorra avrà altri spazi da solo: «Stiamo studiando la possibilità di realizzare programmi - dice ancora il direttore - che non lo vedano protagonista solo sulle questioni della legalità, ma anche sui temi culturali».

Per intanto Di Bella conferma che «non ci saranno limiti alle tematiche proposte. Non sono tornati a Raitre per fare una versione light di Vieni via con me o un programma edulcorato o decaffeinato. Ben vengano discussioni e polemiche». Il direttore aggiunge che il rientro del presentatore e dello scrittore rappresenta una «ferita sanata, attuata grazie al buon clima creato dal nuovo vertice aziendale, molto diverso da quello sperimentato da Saviano due anni fa, che ci ha permesso anche di superare i problemi contrattuali».
E chissà cosa succederà lunedì 8 ottobre, quando Che tempo che fa si scontrerà con Celentano, in onda in diretta su Canale 5 dall'Arena di Verona con un concerto tributo alla sua carriera in cui non mancherà di allietarci con i famosi sermoni politico-ecologici. E se dovesse mai comparire Grillo, in persona o in collegamento, avremmo in una sola serata l'apoteosi del «sinistrismo-populismo»: Fazio-Saviano sulla rete pubblica contro Celentano-Grillo sulla tv di Berlusconi, l'arcinemico per una sera gradito padrone di casa. Sarà una sfida politico-filosofica, ma anche una battaglia di audience.

Commenti
Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 19/09/2012 - 08:35

Speriamo, speriamo bene che sia ripristinata un pò di democrazia nella tv pubblica con il loro ritorno e speriamo sopratutto che non lesinino bordate contro il PDL. La tecnica dell'addormentare quanto male abbia fatto a questa nazione questo partito va combattuta con uomini che non hanno paura di dire la verità

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 19/09/2012 - 08:50

il nulla e il vuoto (hanno ruoli intercambiabili quindi ognuno di loro puo essere vuoto o nulla ma anche vuoto e nulla)

Willy Mz

Mer, 19/09/2012 - 08:54

che dio ce ne scampi e liberi!

claudio faleri

Mer, 19/09/2012 - 08:55

fazio è un lacchè, saviano uno scrittorucolo megalomane, abbracciato dalla sinistra, fatti un pò di soldi, passerà dove più gli conviene

melamarzia

Mer, 19/09/2012 - 09:06

Considerato il successo avuto con la scorsa edizione, non sarebbe male che la tv pubblica ogni tanto facesse qualche buon programma in attivo. Solo in un sistema televisivo malato ed inquinato dal conflitto di interessi (sgradito nei contenuti e concorrente difficile in termini di ascolti), programmi del genere devono giustificare la loro esistenza.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mer, 19/09/2012 - 09:08

Si vota? Ah! e quando dovremmo andare a votare sig. Laura Rio? Glielo chiedo perchè il programma di Fazio e Saviano era nei palinsesti già da giugno. E poi, si metta anche lei l'anima in pace, il suo berluscotto oramai va giù da solo, basta che parli e perde consensi, sono finiti i tempi in cui la maggioranza degli Italiani andava illuminata, oggi hanno capito tutti, quella piccola minoranza possiamo definirla lo ''sfriddo''.

Ritratto di Senior

Senior

Mer, 19/09/2012 - 09:16

Tanto questi li ascoltano solo gli "iniziati" che si sbrodolano con le loro concioni farcite di catastrofismi, di cose sbagliate fatte dagli "altri" e cose che solo loro ed i loro mandanti vorrebbero o potrebbero fare bene. Io nella mia linearità ascolto solo le persone, di tutte le tendenze, ma che siano concrete, si attengono ai fatti senza emanare odio e rancore verso "gli altri". Simili personaggi che fanno politica di parte e contemporaneamente ottengono lauti compensi o pubblicità nascosta non mi ispirano alcuna fiducia. senior

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/09/2012 - 09:18

Auguri! Sicuramente pero' non faro' parte dei telespettatori di questi due furbastri, parassiti di sinistra con portafoglio di destra! Quanto alla scorta di cui gode da anni rapa pelata direi che la signor ministro dovrebbe valutare se sia il caso di darla a questa nullità togliendola a chi veramente ne avrebbe bisogno e i casi dei professori ormai passati a miglior vita uccisi dai compagni dei due dovrebbe insegnare qualcosa!

gianni.g699

Mer, 19/09/2012 - 09:25

er gato e a gorpe

Massimo Bocci

Mer, 19/09/2012 - 09:30

Inutili,parassiti,ladri e comunisti,...sono PARASSITI DI CUI NON CI LIBEREMO MAI,fino alla caduta del REGIME DEI LADRI e la cacciata dei loro lacchè, i co fondatori,soci di MAFIA,comunisti catto, la METASTASI 47. Di Stalin...Papalini.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 19/09/2012 - 09:55

@giovanni PERINCIOLO La destra ha il portafoglio? E a chi l'ha fregato? Sicuramente agli operai. Arriveremo all'esproprio non vi preoccupate. Dovreste andare a lavorare invece di fregare portafogli ai cittadini

mezzalunapiena

Mer, 19/09/2012 - 10:03

ma chi paga la scorta di saviano?pantalone ovvio.se non ricordo male ha scritto un romanzo,dico uno,sulla camorra e i mass media hannon contribuito ha metterlo sull'altare e a crearne un martire mentre lui intasca milioni.

eglanthyne

Mer, 19/09/2012 - 10:04

ARRRRRIECCOLI !

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 19/09/2012 - 10:13

Massimo Bocci: senta ma... se prendesse un po' di bromuro al mattino? :D

Rainulfo

Mer, 19/09/2012 - 10:16

non ho un tatuaggio, non ho piercing, non navigo su fessbook, non ho l'ipad, non ho letto 100 sfumature di grigio, non me ne frega nulla del matrimonio gay, non me ne frega nulla dei gay, mi piace il Berlusca, sono convinto che il fotovoltaico sia una fregatura, non seguo RAI 3, non seguo Fazio né Saviano, neanche li ascolto............ sono strano forte!

MateDe

Mer, 19/09/2012 - 10:17

@ massimo bocci: e'????Sa che non si capisce davvero niente di quello che scrive???Credo che la cosa le sia stata fatta notare da qualche altro commentatore. Se vuole esprimere le proprie idee lo faccia come ogni altro commentatore: usando l'italiano corrente , una grammatica decente e soprattutto non alternando minuscolo e maiuscolo. Il trucchetto che usa non da maggior forza alle sue idee, rende solo fastidiosa la lettura!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 19/09/2012 - 10:21

...a dire il vero "che tempo che fa" va in onda dal 2003 e non solo in occasione delle elezioni politiche. Inoltre Saviano è la "spalla" di Fazio dal 2010. Ennesimo titolo fuorviante???

no b.

Mer, 19/09/2012 - 10:28

per fortuna, così gli Italiani ricorderanno più facilmente chi ci ha trascinati nella melma e chi NON devono votare

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/09/2012 - 10:30

Luigipiso. Come al solito non capisci un tubo! Tanto per cominciare ho lavorato, LAVORATO, fino a 71 anni e quando é venuto il momento non ho esitato ad accettare di andare a lavorare all'estero, in vari paesi africani, per dare alla mia famiglia un certo benessere. Non la ricchezza purtroppo. Ma io ho sempre lavorato e non ho mai fatto, anzi ho rifiutato, di fare il parassita assistito dalla cgil. Mi sono rimboccato le mani e ho lavorato e dico alto e forte che quelli come te e i tuoi due eroi mi fanno schifo!!!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 19/09/2012 - 10:31

Ritornano le truppe cammellate della snx. Ci sono in vista le elezioni e bisogna incominciare la campagna elettorale! Vero luigipiso???

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 19/09/2012 - 10:32

Laura Rio poverina non conosce il concetto di "stagione televisiva" e "programmazione".

eovero

Mer, 19/09/2012 - 10:44

a questi due la rai non dovrebbe mai dare la telecamera,mandateli a lavorare.

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 19/09/2012 - 10:45

Ma a questo pennivendolo gomorriano glie lo ha forse ordinato il governo di scrivere (o scopiazzare chissà dove) quello schifo di libro per cui ci si senta oggi obbligati a fornirgli scorta e quant'altro? Lo ha fatto sua sponte, ha fatto soldi abbastanza e quindi, se si sente minacciato, le guardie del corpo se le paghi da sé e non rompa i cosiddetti a noi che di spese ne abbiamo già a iosa. Nessun commento al ritorno in video dell'altro imbecille pinocchietto. E pensare che io pago il cosiddetto canone ma, ad eccezione di avvenimenti sportivi importanti, non guardo mai le reti RAI perché sono arcistufo delle stesse facce. a cominciare da quelle della venier e di tutti gli "opinionisti" che ci vengono propinate con ossessiva continuità.

marcello. marilli

Mer, 19/09/2012 - 10:49

ma nessuno ha il coraggio di ricordare l'episodio di quando fazio(allora socialista)chiese a Craxi la raccomandazione per essere esonerato dal servizio militare. in tanti lo hanno fatto ma negarlo come ha fatto lui è da pretini dismessi. lo trovo un essre viscido e schifoso ,e con lui anche saviano. a proposito cosa si aspetta a togliergli la inutile scorta ?

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Mer, 19/09/2012 - 10:52

Dal Programma del m5s, alla voce Informazione: - Vendita ad azionariato diffuso, con proprietà massima del 10%, di due canali televisivi pubblici - Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai partiti.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 19/09/2012 - 10:58

Luigipiso- ma dov'è la democrazia nella tv pubblica? E' quella di dare solo spazio e orari buoni solo a gente di snx. Non parliamo poi di RAI3. In qualche momento sembra di essere tornati ai tempi di relekabul!!!

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Mer, 19/09/2012 - 11:00

la soluzione per l'immondo carrozzone rai? semplice: - Vendita ad azionariato diffuso, con proprietà massima del 10%, di due canali televisivi pubblici - Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai partiti.

igiulp

Mer, 19/09/2012 - 11:03

Senior 9,16 - Condivido al 100% le sue osservazioni. MateDe 10,17 - Le persone come lei, che non accettano la cultura altrui, criticandola con atteggiamenti professorali, sono senz'altro tra quelle che costituiranno la share della trasmissione dei due personaggi nella foto.

Ritratto di angela piscitelli

angela piscitelli

Mer, 19/09/2012 - 11:04

Consentitemi un commento laconico:cheppppalllleeeeeee.

vince50

Mer, 19/09/2012 - 11:10

Diranno tanta cose lanceranno tante accuse naturalmente tutte mirate,mai gurdando in altre direzioni.Si perchè i commentatori di regime non sanno essere propositivi,ma solo speculatori sui "presunti"errori di altri che ovviamente non sono democratici comunisti.Questi due personaggi vanno venire il vomito,un per così dire presentatore di bassa lega,uno pseudo scrittore da quattro soldi considerato tale dalla cronaca comunistoide.Queste trasmissioni sono droga politica per non perdere voti,ma in tantissimi saranno felici di ascoltare quello che evrebbero voluto sentire.Tutto questo fa tristezza.

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 19/09/2012 - 11:24

saranno anche comunisti ma basta che conitinuino a dar addosso al berluscaz e pdl fino alla fine

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Mer, 19/09/2012 - 11:24

ma che noia questi due due fazio-si.Essere di sinistra rende molto tanto è vero che il conduttore dalla tv dei ragazzi ne ha fatta di strada leccando adestra e a manca ,e il GRANDE saviano per aver scritto cose scopiazzate di qua e di là è diventato anche lui milia Essere di sinistra rende e molto ,tanto è vero che ilconduttore della TVdei ragazzi,ne ha fatta di strada leccando a destra e a manca,e per l'altro il pennivendolo,per aver scritto cose scopiazzate è diventato un'icona miliardaria,ma per favore.....

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 19/09/2012 - 11:24

@giovanni PERINCIOLO. Hai solo fatto un percorso comune a tutti, compreso il mio che non è diverso dal tuo. Nulla di nuovo. Stando all'estero non ti sei reso conto di quello che la destra ha estirpato agli italiani. I parassiti della CGIL stanno anche nello SNALS, ma per fortuna questi signori hanno sempre difeso il lavoro della gente sfruttata. Lo dici alto e forte a quelli come me? Io mi pento di aver fatto l'operaio in Olanda ma del mio privato come del tuo non frega una mazza ad alcuno. Quindi tienitelo per te e se prendi un pezzo di pensione italiana a 71 anni ringrazia i sindacati. Stessa cosa vale se hai dei figli e lavorano in Italia. Di te ho rispetto solo della tua età e non di quello che dici o pensi. @alasnairgi Inizia la campagna elettorale? E secondo te che ci stiamo a fare su questo giornale che è una campagna elettorale perenne?

MateDe

Mer, 19/09/2012 - 11:32

@igiulp :non e' questione di accettare il problema e' che per fare un dibattito e' necessario farsi capire. E' la base della comunicazione. In ogni caso io di certo non vedro sta roba: solo BBC dalle mie parti,queste cose noiose e ripetive le lascio al pubblico italiano-

chiara63

Mer, 19/09/2012 - 11:47

Per me Fazio e Saviano sono persone intelligenti e il servizio pubblico ci guadagna molto a mandare in onda certi programmi intelligenti. Sono di cdx e non mi fanno schifo queste persone, sono solo obbiettivo e non accecato dall'odio verso una sinistra che in tante cose è meglio dei ns. politici del Pdl. Se il cdx fosse composto solo di tanti bananas, falsi moderati, che scrivono da queste parti sarebbe destinato a sparire

gioch

Mer, 19/09/2012 - 11:58

GIOVANNI PERINCIOLO.Sto con lei,anche solo per il fatto che ha ancora voglia di rispondere e spiegare cose a luigipiso che si ostina a non seguire "consigli utili".

vince50

Mer, 19/09/2012 - 12:00

I sindacati NON hanno difeso gli operai,ma li hanno usati per arricchirsi.Grazie a tutte le battaglie sindacali e pecore in corteo,gli operai stavano molto meglio prima bisognerebbe parlare dati alla mano e potere d'acquisto pratico e reale.E questo lo sanno anche quei ex sindacalisti che hanno pensioni da 10.000 euro e le loro sedi che non pagano l'IMU.Se volessero difendere gli operai cinesi so già che fine farebbero.

Labronico-bis

Mer, 19/09/2012 - 12:22

Luigipiso che livello di bassezza mentale dimostri. Ti piace eh immaginare una tv pubblica democratica come dici tu (capito eh... pubblica quindi pagata da tutti)con trasmissioni costruite ad hoc per distruggere e demonizzare l'avversario (ovvero Silvio Berlusconi), con farneticazioni di ogni genere, fatti presunti, testimoni quali puttane, mafiosi etc. per giunta senza contradditorio. VERGOGNATI!!. Voglio chiederti una cosa: perchè dovremmo credere ad un personaggio quale Saviano? Cosa ci rappresenta? E' un uomo delle istituzioni? E' un politico? E' un uomo di legge? Per noi è tutto e il nulla. Che faccia tosta hai povero rimbecillito di sinistra. Per favore pubblicate questa cosa

nemo 50

Mer, 19/09/2012 - 12:35

Hanno un coraggio da leoni, il gatto e la volpe,,,, senza Berlusconi di cosa parleranno ? con il rischio del flop di ascolti Auguroni a loro e a rai tre!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 19/09/2012 - 12:46

@alasnairgi telekabul del grande giornalista libero Curzi impallidiva di fronte alla vigliaccheria del tg di Minzolini. @Labronico-bis Da come scrivi sembri un fan di Minzolini, che era un uomo delle istituzioni vero? quindi nessun rispetto tra noi. Un berlusconiano che dice ad un altro "vergognati" è il massimo della depravazione morale. Schifati. Amen

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mer, 19/09/2012 - 13:05

I BERLUSCONES possono sempre guardarsi il grande fratello ed amici.. i programmi creati apposta per i loro limitati cervelli...

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Mer, 19/09/2012 - 13:20

Un ottimo motivo per cambiare canale

onofri

Mer, 19/09/2012 - 13:51

Si vota ? non lo sapevo. anzi a dire il vero non lo sapeva nessuno. Pensavo lo si dovesse fare all'inizio della primavera del 2013. Qualcosa come "fra 6 mesi". e poi non si capisce il perchè di tutto sto livore. basta spingere un tastino su quell'aggeggio chiamato telecomando ed ecco apparire un bel Jerry Scotti, una bella Maria de Filippi e robette del genere. Sono certo il berlusclecchino si troverà perfettamente a suo agio con questi programmoni. magari non riuscirà a capire proprio tutto, ma non è che si possa pretendere troppo.

onofri

Mer, 19/09/2012 - 15:03

Alla sig.ra Rio e per estensione a tutti glil altri redattori vorrei dire che nonostante il loro stipendio, che piaccia o meno al mondo c'è altro oltre a Berlusconi. Anzi, berlusconi è davvero molto poco interessante.

egi

Mer, 19/09/2012 - 15:24

Il problema della RAI non sono questi 2 arraffoni, ma il debito galattico che come al solito lo dobbiamo pagare noi.

Labronico-bis

Mer, 19/09/2012 - 15:29

LuigiPiso ha un concetto di democrazia molto personale: un tg filo-comunista è degno di esistere in quanto baluardo di libertà, un tg filo-berlusconiano è un oltraggio alla democrazia, una sorta di strumento di propaganda del fascismo che dilaga. Faccio presente che questi castrati psico-intellettuali di sinistra (Eco, Benigni, Travaglio, Saviano, Fazio, Santoro etc.) sono tutti passati attraverso una qualche testata giornalistica del cavaliere, un libro edito dalla Mondadori, una qualche presenza in reti Mediaset peraltro sempre ben pagata, contratti televisivi milionari riscossi dall'odiato nemico. Guadagnano stipendi da capitalisti, evocano gli spettri della dittatura in tempi di liberismo assoluto, fanno del vittimismo viscido e disgustoso, si ergono a paladini della lotta alla mafia in alcuni casi ricevono lauree honoris causa grazie alla beneficenza e al leccaculismo di qualche emerito testa di... Quanto di più vomitevole si possa immaginare

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 19/09/2012 - 15:41

Davvero incredibile!!!! Magari ambiscono anche loro ad avere 4 puntate settimanali come Vespa. Se fossi Vespa passerei a Mediaset per fare dispetto alla RAI

giovanni PERINCIOLO

Mer, 19/09/2012 - 15:50

Luigipiso. Se oggi ho una pensione é solo grazie al versamento dei contributi (47 anni) che sono stato mio malgrado obbligato a versare al calderone pensionistico. Insisto sull'obbligato perché se avessi potuto, come avrei voluto, versare i contributi ad unba qualsiasi assicurazione privata oggi avrei circa il 45% in più di pensione. Per il 45% che manca devo effettivamente ringraziare i sindacati che lo hanno ridistribuito, ovviamente senza il mio consenso, ai tanti parassiti che in pensione ci sono andati dopo 15/20 anni per poi continuare a lavorare i nero. Alla faccia dei compagni duri e puri e.... fessi come te. Saluti.