L’orchestra dell’Europa Unita celebra i 140 anni dell’ospedale

Il pianoforte protagonista del melodramma. Almeno per una sera. Un «intrigante azzardo» come l’ha definito Rosanna Tomassi Golkar, la pianista che il prossimo 20 dicembre all’Auditorium Parco della Musica (sala Santa Cecilia alle 20) sarà la protagonista della «Norma - libera fantasia e variazione per pianoforte e orchestra» rivisitata da Luis Bacalov. Il compositore argentino salirà anche sul podio per guidare l’Orchestra sinfonica dell’Europa Unita che accompagna il maestro Golkar. Il concerto - evento (la serata presentata da Veronica Maya sarà poi trasmessa il 23 dicembre alle 9.30 su Rai Uno) vuole essere l’appuntamento benefico conclusivo per le celebrazioni del 140° anniversario della fondazione dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù (al quale sarà devoluto il ricavato dei biglietti). Il programma è diviso in due parti: nella prima gli ottanta musicisti dell'orchestra eseguiranno La Gazza ladra di Rossini, Pulcinella di Stravinskij e Le nozze di Figaro di Mozart; nella seconda è prevista l'esecuzione della Norma che il compositore premio Oscar ha rivisitato partendo da una partitura «Libre fantasie e variations sur airs, thèmes et fragments de l’opera Norma de Vincenzo Bellini» firmata da uno sconosciuto compositore francese, Gaston De la Villette nel 1911. «Poche volte come per questo concerto - ha sottolineato il sindaco capitolino Gianni Alemanno - la cultura, l’arte e la solidarietà vanno di pari passo. Questo grande evento dà alle celebrazioni di Natale il senso più vero e più profondo, quello che sempre dovrebbe avere».