L'Albero della Vita si illumina di blu per i 70 anni dell'Onu

Qeusta sera dalle 20.25 alle 20.50 anche il simbolo di Expo Milano 2015 si unirà all'evento globale che coinvolge 300 monumenti, chiese, templi, musei e altri siti in più di 75 paesi. E fino al 31 ottobre andranno avanti le iniziative per la campagna "Sfida Fame Zero - Uniti per un mondo sostenibile”

Questa sera in occasione della Giornata mondiale delle Nazioni Unite dalle 20.25 alle 20.50, l’Albero della Vita e la Lake Arena si illumineranno di blu. La data - 24 ottobre - coincide con i 70 anni dell'Onu e anche l’icona di Expo Milano 2015 si unisce alla campagna globale. I festeggiamenti proseguiranno fino alla chiusura dell’Esposizione Universale celebrando che ha proposto con successo con le sue iniziative e la presenza del segretario generale Ban Ki Moon un innovativo modello di partecipazione diffusa a Expo.

Successo segnato soprattutto dall’ottimo risultato di visitatori del Padiglione Zero, una delle tappe fondamentali dell’Itinerario Onu a Expo. Come annunciato dal Commissario Unico Giuseppe Sala, il padiglione, dopo una breve pausa, in primavera riaprirà le sue porte ai visitatori, continuando così a far conoscere al grande pubblico il legame fra il tema di Expo e quello delle Nazioni Unite: Sfida Fame Zero - Uniti per un mondo sostenibile.

Il simbolo dell’Esposizione Universale, ideato da Marco Balich e parte integrante del Padiglione Italia, si aggiunge così a oltre 300 monumenti, chiese, templi, musei e altri siti rappresentativi, in più di 75 paesi del mondo. Il 24 ottobre si illuminno di blu, solo per citarne qualche esempio, il Teatro dell’Opera di Sydney in Australia, le piramidi di Giza in Egitto, la Statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, l’Empire State Building di New York. In Italia hanno aderito, tra gli altri, la Mole Antonelliana di Torino, la Torre di Pisa, la Basilica di San Francesco ad Assisi e, sempre a Milano, Palazzo Marino.