L'amicizia, mai fuori moda

Il libro che parla di un sentimento chic

È praticamente come un vestito che tieni per sempre nell'armadio: passano gli anni ma non si scolorisce, ti rassicura, sai che quando è il momento del bisogno è sempre lì. L'amicizia è un sentimento che non passa mai di moda, a volte spesso in questi tempi usa e getta anche più dell'amore: non si sgualcisce se la sai conservare. E non ne hai tanti di quegli abiti nell'armadio e perché sai che l'amicizia è un sentimento unico. Una fortuna. Di amicizia parla il libro di Cristiano Gatti che si intitola, appunto, Negli anni, l'amicizia (Prima Pagina Edizioni, 237 pp, 17 euro) e non è che lo segnaliamo in queste pagine solo perché Cristiano è stato per tanti anni scrivania contro scrivania in questo giornale. Un amico, dunque. Ne parliamo perché l'amicizia è uno Stile di vita, con la S maiuscola, così com'è raccontata teneramente nel libro. È un angolo della nostra vita che, come quell'abito sempre lì nel guardaroba, rappresenta un àncora di salvataggio, un rifugio della nostra anima.

In concreto Negli anni, l'amicizia è la storia di Paolo e Marco, due uomini diversi nel carattere ma uniti nel sentimento che hanno cominciato una strada insieme fin da liceo. Un viaggio fatto di studiate, di ragazze, di salite e discese, di crisi personali e sociali, di lavori e di famiglie, di promesse e di proclami (quelli di Marco, puntualmente e giustamente mai presi su serio da Paolo). Sempre l'uno a fianco dell'altro fino a alla famigerata crisi di mezza età - che poi è anche un po' tre quarti - che colpisce uno dei due e che vede l'altro nella veste di confidente, mai accondiscendente però in fondo sempre solidale. Sullo sfondo il sogno mai compiuto di un viaggio in Vespa in giro per l'Italia, sempre più improbabile con l'avanzare dell'età ma sempre più acceso nei cuori dei due. Un traguardo, fino alla fine. E senza svelare la storia e le sue pagine conclusive, si può dire che il racconto di Cristiano non sia pura filosofia, ma davvero una sfilata di sensazioni e di sentimenti che sulla passerella della vita capitano a tutti noi. Una passerella che ha mille strade ma un percorso che è comune a tutti.

L'amore dunque è un'altra cosa, sublime per definizione, magnifica, indispensabile: è l'essenza per cui viviamo. L'amicizia però è qualcosa di fondamentale, qualcosa di cui non possiamo svestirci se davvero sappiamo indossarla con tutti i particolari al loro posto: la complicità, la fedeltà, la discrezione, il mutuo scambio, il disinteresse reciproco di avere un secondo fine, l'intesa. L'amicizia è quella inossidabile tra i Paolo e Marco che sono tra di noi, quella che accompagna il nostro viaggio terreno anche senza avere una Vespa con cui sgasare insieme. L'amicizia è quella cosa che sai sempre che c'è, anche se a volte resta sotto traccia per poi riaccendersi senza preavviso. L'amicizia, diciamolo, è proprio come quel vestito nell'armadio: eternamente chic. E non costa nulla.