«Largo alle donne in tv Crespi? Un dispiacere»

SanremoTra un acciacco e l’altro dei concorrenti, Milly Carlucci si prepara a incoronare domani i vincitori di Ballando con le stelle (su RaiUno alle 21.30). A furia di merengue e quick step, i ballerini hanno sommato dolori e problemi fisici. A partire da Raz Degan, allenatosi come un forsennato e ora alle prese con un inclemente problema alla schiena, che potrebbe pregiudicare la sua performance finale. Intanto, ieri sera Ballando con le stelle è anche stato tra i dieci finalisti degli Oscar della tv.
Milly Carlucci, cosa ci dobbiamo aspettare dalla finale di domani?
«Il parterre dei finalisti è equilibrato, ma il risultato dipende molto dalle condizioni fisiche. Barbara De Rossi e Raz Degan hanno problemi alla schiena, il maestro Di Pasquale sta portando un busto, Ron Moss è reduce da un faticoso viaggio negli Stati Uniti...».
Chi le ha dato più soddisfazioni in questa edizione?
«Quelli ancora in gara, più di tutti. Barbara De Rossi si è impegnata tanto e ora ha un fisico da ventenne. Ron Moss pensava di resistere poche puntate, invece è ancora qui con tanta grinta. Benedetta Valanzano era un volto noto ma mai per ruoli da protagonista, invece qui è riuscita a esserlo. L’ombroso Raz Degan ha lottato molto contro la sua ignoranza del ballo e con la sorpresa della mamma in trasmissione ha mostrato il suo lato “normale”. Veronica Olivier arriva da un’incursione nel cinema, con Amore 14, qui ha dimostrato costanza e impegno. E ha pure incontrato Raimondo Todaro, il suo maestro».
Il caso Lorenzo Crespi: sabato 27 febbraio ha abbandonato la gara in diretta, spiegando di aver «annusato» favoritismi e di esser stato trattato ingiustamente.
«È stato un dispiacere. Deve essere scattato qualcosa in lui, qualcuno ha detto per paura di vincere, qualcuno per ansia da performance».
E lei cosa dice?
«Niente, perché lui con me non ha ancora parlato. Penso solo che ha fatto pugilato, sa che non si abbandona il ring. Qui era un po’ la stessa cosa».
Cosa ci dice della sfida di ascolti con «Io canto» di Gerry Scotti? Domani chi vincerà?
«Vedremo. Però 9 puntate su 9 ha vinto Ballando con le stelle, il pubblico lo adora».
Cos’ha in cantiere per il futuro?
«La prossima edizione di Miss Italia, di nuovo. Poi un esperimento nell’estate, ma non posso dire altro».
I requisiti perché una donna duri sono gli stessi dei colleghi maschi?
«In più serve una forma fisica che ci conceda di essere “senza tempo”. Loro possono invecchiare dolcemente, noi no».
Lei alla conduzione di Miss Italia, la Clerici a quella di Sanremo… È una stagione rosa?
«Qualcosa sta cambiano, da una decina d’anni. Il successo maggiore, però, è che le donne sono anche dietro la telecamera, in ruoli di responsabilità come direttrici artistiche o capo progetti».