Letteratura Morto Ernesto Vegetti, guru della fantascienza

Ernesto Vegetti, considerato il guru della fantascienza in Italia, animatore di tante iniziative dei fan del genere letterario, è morto due giorni fa all’età di 66 anni. L’annuncio della scomparsa è stato pubblicato oggi dal sito internet Fantascienza.com. La cerimonia funebre si terrà domani a Borgomanero (Novara), dove lo scrittore e saggista abitava. Nato a Nerviano (Milano) il 24 ottobre 1943, Ernesto Vegetti iniziò a leggere fantascienza nel 1956, all’età di 13 anni, diventando più tardi uno dei massimi esperti del genere, pubblicando articoli, organizzando convention dei fan, redigendo cataloghi e bibliografie. Vegetti ha contribuito ad organizzare l’Eurocon di Stresa (1980) e le Italcon di Borgomanero (1983) e Montepulciano (1986). Presidente del Circolo «Il Pentacolo» dal 1979, ha contribuito alla realizzazione della fanzine «Loculus». Iscritto alla World Sci-Fiction dal 1981, membro dell’esecutivo dal 1982, Vegetti dal 1988 era presidente della World Sci-Fiction Italia, l’associazione dei professionisti e degli operatori del campo della fantascienza. Vegetti era l’ideatore e curatore del «Catalogo della SF, Fantasy e Horror» con Pino Cottogni ed Ermes Bertoni, disponibile in formato elettronico dal 1986 e su internet dal 1998 (indirizzo: http://www.fantascienza.com/catalogo). Il «Catalogo» è punto di riferimento documentale fondamentale per tutte le indagini e ricerche bibliografiche sulla narrativa fantastica prodotta in Italia. Era anche amministratore del sito internet UraniaMania.