le lettere Napoletano e i problemi del «Corriere»

Gentile dottor Feltri,
in relazione all'articolo «Caccia all'uomo al Corriere» a Sua firma pubblicato su Il Giornale di ieri mi corre l'obbligo di precisare che la direzione giornalistica di Gianni Riotta ha preso il giornale a 318.585 copie (dati Ads) a marzo 2009 e l'ha lasciato a 261.661 a marzo 2011 (- 57mila copie, equivalenti al -18%). Roberto Napoletano ha preso la direzione del giornale a fine marzo 2011 a 261.661 copie (dati ads marzo 2011) portando la diffusione totale a marzo 2014 a 362.377 copie (dati ads) con una crescita di 100.716 copie, equivalenti al +38% in netta controtendenza rispetto all'andamento del mercato editoriale. Devo inoltre aggiungere, precisando un altro punto del Suo articolo, che, al netto dei ricavi pubblicitari per entrambe le gestioni, i conti non sono affatto peggiorati ma decisamente migliorati durante la direzione giornalistica di Roberto Napoletano: infatti nel periodo 2009-2011 (direzione Riotta) l'area editrice ha peggiorato l'ebitda di 10 milioni di euro (-8%) mentre nel periodo 2011-20 13 (direzione Napoletano) la stessa area editrice ha migliorato l'ebitda di 13 milioni di euro (+10%). Nei primi tre mesi del 2014, infine, i ricavi diffusionali del quotidiano sono ulteriormente cresciuti del 6,4% sullo stesso periodo del 2013: ancora crescita su di una crescita record e, anche qui, in netta controtendenza rispetto al mercato. Negli stessi primi tre mesi del 2014 dopo molti anni il Margine operativo lordo dell'intero Gruppo 24 Ore è tornato positivo per 2,2 milioni con una crescita del 137,1 % rispetto ai primi tre mesi del 2013.
Presidente Gruppo24Ore
222
Caro Vittorio,
ho letto la tua «Caccia all'uomo al Corriere» e, per quanto mi riguarda, ti faccio presente che non sono stato contattato da nessuno. Ho accettato la direzione del Sole 24 Ore e di tutte le testate del gruppo, oltre alla direzione editoriale, ben sapendo che l'impegno avrebbe richiesto energie e dedizione totale per un periodo lungo. Questo impegno, che è mio e di una redazione straordinaria, sta dando risultati strepitosi e intendo completarlo come sempre ho fatto nella mia vita.
Cari saluti.
Roberto Napoletano
Direttore de «Il Sole24Ore»

Non ho mai pensato che tu voglia abbandonare il Sole per andare all'ombra di via Solferino. È un fatto che il Corriere abbia pensato anche a te per risolvere i suoi problemi. Di questo ho trattato nel mio articolo.
Buona fortuna.
V.F.