Libia, il pressing Usa su Renzi: "Ci aspettiamo 5mila uomini"

La linea del governo Renzi resta quella della prudenza. Ma Washington chiede un intervento militare: "Occorre rendere Tripoli un posto sicuro e far in modo che l'Isis non si più libero di colpire"

Soldati italiani in Afghanistan (foto di Mauro Consilvio)

Il Consiglio dei ministri ieri mattina si è aperto proprio con la notizia dei due italiani uccisi in Libia. Con il dolore di Matteo Renzi espresso ai ministri, con la conferma che la situazione rischia di essere sempre più esplosiva. "Questo tipo di tragedie, con criminali e terroristi che rapiscono persone per riscatti e le usano come scudi umani - dice al Corriere della Sera l'ambasciatore degli Stati Uniti a Roma John R. Phillips - sottolineano l'esigenza di indurre i libici a concordare un governo di unità nazionale per ristabilire la sicurezza e avere uno stato di diritto". La linea dell'esecutivo resta quella della prudenza. Il premier, spiegano fonti parlamentari, ne ha parlato con Paolo Gentiloni e Angelino Alfano, esaminando tutti i rischi di una escalation delle violenze nel territorio libico.

Un primo "nucleo di valutazione" sul campo, formato da poche unità. Poi, dopo l'analisi dei governi della coalizione, la decisione "politica" sul numero di militari da inviare sul terreno libico. Sono ancora tante le ipotesi operative su un possibile intervento militare antiterrorismo in Libia. Nell'intervista al Corriere della Sera John R. Phillips spiega che l'America sta lavorando "accuratamente" con l'Italia. "La mancanza di un governo stabile ha reso la Libia un posto attraente per i terroristi - continua - non possiamo forzare un accordo, però si va verso un governo di unità nazionale che, sulla base della risoluzione dell'Onu, potrà domandare al vostro Paese e ad altri di andare a Tripoli per creare isole di stabilità e progredire da queste. La Libia è la maggiore priorità per voi ed è molto importante anche per noi - incalza - è importante che prendiate la guida dell'azione internazionale". Il diplomatico americano chiede all'Italia un impegno per cinquemila soldati: "Occorre rendere Tripoli un posto sicuro e far in modo che l'Isis non si più libero di colpire". Sul contributo statunitense, invece, fa sapere che uno dei sostegni sarà l'intelligence, mentre Washington non ha ancora discusso dell'invio di truppe.

Le opzioni sul campo prevedono l'invio di un contingente il cui numero può variare vai dai 3.000 ai 7.000 uomini "in totale", comprese le forze francesi e britanniche. Sul tavolo c'è anche l'ipotesi di utilizzare la base di Sigonella per fare missioni militari sulla Libia. Ma Sigonella è solo una delle numerose basi in cui gli americani collaborano. "Abbiamo da voi 16 mila militari, con i famigliari 32 mila persone - spiega John R. Phillips - i militari l'anno scorso sono aumentati di un migliaio". "In Iraq - aggiunge Phillips - l'Italia è uno dei migliori partner, questo mese o il prossimo risulterà il secondo Paese per contributo allo sforzo di 28 nazioni contro l'Isis. Non abbiamo altro che complimentarci per quanto fa, a bombardare penseranno altri".

Annunci

Commenti

Fjr

Ven, 04/03/2016 - 09:48

La Libia aveva un dittatore, Gheddafi che in un modo o nell'altro riusciva a tenere unito un popolo ,lo stesso dicasi per altri Stati del NordAfrica,adesso pretendono di avere un governo di unità nazionale ,quando per gli interessi di inglesi francesi e americani tutto è andato a put...ne, adesso preghiamo di non essere in ritardo perché quello che si prospetta fra immigrazioni e guerre ...........

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 04/03/2016 - 09:58

Già, 5.000 uomini , e per fare cosa? Contro chi si devono mandare? In un paese che ha due governi? Ma che siamo matti? Gli americani hanno fatto i casini , che se ne occupino loro. Noi 5.000 uomini li dobbiamo usare per bloccare le nostre frontiere.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 04/03/2016 - 10:02

Questa guerra è stata cominciata da "SARCOSY", dagli USA e dall`Inghilterra, Che vadano avanti loro e gli Italiani, devono stare """NEUTRI"""!!! NOI SIAMO I PRIMI AD AVERE IL PROBLEMA DI QUESTA INVASIONE!!!

Cheyenne

Ven, 04/03/2016 - 10:04

ma perchè non ci vanno loro insieme all'ebetino hollande. Non hanno causato il disastro USA e francia? Levino loro le castagne dal fuoco. Ingolfarci in libia senza alcuna garanzia significa il disastro

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 04/03/2016 - 10:24

Prima innescano una guerra per soffiare all'ENi ,quindi all'Italia, il petrolio libico,aprendo di fatto un'autostrada del mare per clandestini e terroristi infiltrati con tutte le conseguenze del caso che stiamo materialmente vivendo.Ora subiremo anche l'ondata dei "profughi" di guerra senza aver mai attivato una seria anagrafe clandestini. nopecoroni.it

COSIMODEBARI

Ven, 04/03/2016 - 10:29

Chi deve mandare soldati, in numero copiosissimo, altro che 5 mila, in Libia sono gli Americani ed i Francesi, loro hanno ucciso la Libia di Gheddafi e Gheddafi stesso. Nonchè dato vita alle varie primavere...dell'Isis.

paco51

Ven, 04/03/2016 - 10:38

Americani? si ma per apoggiare le trib§ di Gheddafi

buri

Ven, 04/03/2016 - 10:42

Fotse Obama non sa che in Italia deve essere il parlamento a decidere se si va in guerra, vhe vuole ? fare un altro casino? le faccia pure con i francesi e gli inglesi

Keplero17

Ven, 04/03/2016 - 10:43

Non ho nessuna fiducia dei piani americani che funzionano bene solo sulla carta, ma nel caso pratico sono soggetti a fallire. La guerra in Iraq fu una passeggiata, ma quando si trattò di occupare il paese, gli americani persero 3.000 soldati in attentati di vario genere. La strategia di a mantenere un paese unito e democratico è fallimentare così come concepita da Obama causa prima di tutto questo poichè venne indicata come priorità l'esportazione della democrazia americana.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 04/03/2016 - 10:55

siredicorinto abbiamo ancora centinaia di uomini in afganistan..ne abbiamo usati migliaia fino ad oggi, li ne sono morti parecchi..e non possiamo mandarli in Libia alle porte di casa?? resta il fatto che dovremo approntare un serio controllo sull'immigrazione e sul mediterraneo parimenti, sarebbe inutile far arrivare con la nostra presenza militare altre migliaia di "profughi" e clandestini da noi, la cosa è chiara..ma con la sinistra di dementi non ci metterei la mano sul fuoco

conviene

Ven, 04/03/2016 - 10:56

Fjr il dittatore è stato ucciso anche dalle bombe di Berlusconi. te lo sei dimenticato?

FabioFaenza

Ven, 04/03/2016 - 11:23

L'abbronzato americano prima si fa la sua guerra da 4 soldi insieme all'ubriacone francese, poi dopo aver fatto una delle migliaia di cagate, fatte in questi 7 anni, in cui ha rovinato il mondo, ci chiede aiuto per risolvere un problema da lui creato. E ha anche il coraggio di alzare la voce. CI VUOLE PROPRIO UNA FACCIA COME IL DI DIETRO, TIPICA DEI SINISTRI.

venco

Ven, 04/03/2016 - 11:37

La guerra in Libia la facciano chi l'ha voluta, americani e francesi.

ziobeppe1951

Ven, 04/03/2016 - 11:45

Conviene..10.56...hai dimenticato il grande bombardiere kkkomunista Napolitano

gigetto50

Ven, 04/03/2016 - 11:51

...con la Libia niente scatti in avanti...dice Renzi...ma purtroppo gli scatti in avanti li ha gia' fatti lui le tante volte che ha preteso di "guidare la coalizione"....ed il suo Ministro della Difesa con "entro primavera bisogna agire in Libia"... Ma loro avevano in mente il classico italiano "armiamoci e partite"....

gigetto50

Ven, 04/03/2016 - 11:55

..gli italiani devono stare neutri? Certo, ma andatelo a dire a Renzi che si é impegnato con le innumerevoli sparate, per me elettorali, dell' "intervento in Libia a guida italiana"....bene, ora deve agire pena lo "screditamento"...

Jimisong007

Ven, 04/03/2016 - 11:57

È la stessa America di Obama che ha causato il disastro? Come fidarsi dei consigli di un pasticcione?

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Ven, 04/03/2016 - 11:59

ora verifichiamo in prima persona quali sono le conseguenze di aver un presidente americano di sinistra e incompetente i politica estera!!! presto dovremo implorare Putin

michetta

Ven, 04/03/2016 - 12:04

Adesso quel fessacchiotto, in Libia, ci mandi tutti i parlamentari, tutti i preti, tutti i consiglieri comunali provinciali e regionali (compresi i pensionati di queste istituzioni!). Ne verrebbero fuori, altro che cinquemila! E noi, quì, potremmo, ricominciare daccapo! ANDATE/ANDIAMO TUTTI A VOTARE!!!

jeanlage

Ven, 04/03/2016 - 12:09

conviene: io ricordavo della indecente debolezza di Berlusconi davanti alla bombe del capo delle forze armate di allora, il pacifista senza se, senza ma e senza vergogna Napolitano, che del resto, pochi mesi dopo lo ha licenziato, perché privo di potere.

marygio

Ven, 04/03/2016 - 12:11

sono anni che ci massacrano finanziariamente: dai rating allo spread e shortando sistematicamente. chiedono aiuto? sarebbe ora che ci svegliassimo e li mandassimo a quel paese.....lo chiedano ai tedeschi che trattano sempre con i guanti

Triatec

Ven, 04/03/2016 - 12:19

Ormai si è sparsa la voce. Partendo da Monti, Letta e oggi Renzi, chiunque può imporre ordini all'Italia. Succubi e proni ai voleri della Germania, obbligo di accogliere i rifugiati da tutto il mondo, l'India ci prende per i fondelli e tiene in ostaggio i due marò, ora ci si mette anche Obama.... ma che paese siamo??!!

soldellavvenire

Ven, 04/03/2016 - 12:28

giuro di non aver mai visto tanti bananas pacifisti e neutralisti, sulla linea di Prodi, addirittura!! PECCATO che SE avessimo uno straccio di strategia, quella sarebbe di OCCUPARE MILITARMENTE la Libia e cacciare gli anglofrancomericani

linoalo1

Ven, 04/03/2016 - 12:31

E Renzi:Signorsì Signor Padrone!!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 04/03/2016 - 12:35

scassa venerdì 4 marzo 2016 Un intero vocabolario del turpiloquio non sarebbe sufficiente a definire l'operato del trio della e Maria che ,proditariamente ,e per solo ed unico lucro e stile dittatoriale ha sovvertito popoli e nazioni usando l'invasione a suon di bombe e missili,....e tutto in nome della democrazia ,si intende . Se esiste ,anche per i pezzi da 90 ,una giustizia superiore ............peccato non riuscire a vedere tutto !!!!!!!scassa.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Ven, 04/03/2016 - 12:39

del resto il cazzaro premier si è già fatto l'air force one come obama e ora muore dalla voglia di mettersi una mimetica e giocare al commander in chief, bene lasciamoglielo fare! lasciamogli bombardare l'islam

manente

Ven, 04/03/2016 - 13:10

Questa è l'ultima trappola predisposta dagli anglo-sionisti contro l'Italia, visto che ormai è chiaro a tutti che l'Isis è solo una “false flag” di turchi, sauditi e dei nostri "alleati" Usa e Nato. Ora che la coalizione guidata dai russi ha quasi ripulito la Siria dalla bande terroristiche, il "califfo supremo" Obama ha ben pensato di dirottare i mercenari superstiti verso la Libia al duplice scopo di portare a termine lo smembramento di quel Paese e ricattare l’Europa portando il terrorismo a ridosso dei suoi stessi confini. Le pressioni di Obama per spingere l'Italia in guerra, dimostrano oltre ogni dubbio che, per quanto paradossale possa apparire, la minaccia più grave per l'Italia proviene dai propri stessi "alleati" Usa e Nato.

pasquinomaicontento

Ven, 04/03/2016 - 13:10

...Il premier ne ha parlato con Angelino e Paolo i quali hanno confabulato con l'ambasciatore John che senza tanti giri di parole gli ha fatto una proposta :-Servono 5000 soldati e qualche altra base, noi mettiamo la nostra esperienza,che voi, come disse Marlon:-non potete rifiutare.

ectario

Ven, 04/03/2016 - 13:28

Il ganzetto chieda all'Italia se vuole andare a fare la guerra per americani francesi ed inglesi. Dopo il casino fatto, ci vadano loro. Le nostre truppe le mandiamo solo a proteggere i pozzi ENI e a stanare gli scafisti.

vince50_19

Ven, 04/03/2016 - 13:49

Se l'aforismatico toscano avesse gli attributi fumanti, ritirerebbe i militari dall'Afghanistan, dal Libano e così potrebbe mandare, con una aggiunta meno onerosa, uomini di reparti speciali in Libia: Questa cosa che ci interessa molto più da vicino. Ma dubito: l'obamino si inchinerà all'abbronzato senza se e senza ma, ergo prepariamoci ad un aumento di benzina, sigarette, alcoolici, qualche sovratassa particolare, agevolazioni sospese/eliminate, qualche altro favore a banche etc etc.. Questo è il nuovo che avanza "impetuoso"? Come dicono in Rhodesia dell'est: annamo bene!

Ritratto di cldfdr

cldfdr

Ven, 04/03/2016 - 13:57

Ma dove li prendiamo 5000 uomini per combattere? Mandiamo in Libia i "pattugliatori" di Città Sicure o le scorte convogli umanitari del'Afghanistan o i "controllori" ONU del Libano?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 04/03/2016 - 14:24

QUI; CHI HA UNA GRANDE RESPONSABILITÁ É IL "GRANDE" NAPOLITANO DEL PDPCI CHE HA DICHIARATO GUERRA ALLA LIBIA CONTRO IL CONSIGLIO DI BERLUSCONI;É CHE LUI É SEMPRE STATO CONTRARIO A BOMBARDARE LA LIBIA PER FAR CADERE GHEDDAFFI; É IO VOGLIO RICORDARE A QUELLA PROF DEL CAXXO "CONVIENE" CHE IL PREMIER IN ITALIA NON HA IL POTERE DI DICHIARARE GUERRA PERCHE IL COMANDO SUPREMO DELLE FORZE ARMATE É NELLE MANI DEL CAPO DELLO STATO;MA CHE IO CON LA V ELEMENTARE DEBBA RICORDARE AD UNA PROF CON DIPLOMA E LAUREA COME SONO DIVISI I RANGHI DELLO STATO É UNA COSA CHE MI FÁ RIDERE;MA L;IGNORANZA DI QUESTA PERSONA SI SPIEGA DAL FATTO CHE LEI É DEL PDPCI; É SOLO UNA CAPRA PIU CAPRA DI UN CAPRONE PUO VOTARE QUESTO PARTITO!.

frabelli1

Ven, 04/03/2016 - 14:25

Si deve avere la forza di rispondere con un bel NO!!! Noi non mandiamo nessuno. ;a Renzi, calerà le braghe, come al solito.

conviene

Ven, 04/03/2016 - 14:36

michetta proprio senza cervello. fatti curare da uno bravo ma bravo

conviene

Ven, 04/03/2016 - 14:49

Pasquale si incazzi pure ma se Berlusconi non proponeva il capo dello stato nulla poteva. Non mi faccia lezioni di costituzione e poi le ricordo che non ho nulla a cha fare con il pcipd come lo chiama lei ma non sarebbe un disonore. E poi sig Paquale impari un mimimo ma minimo di educazione

conviene

Ven, 04/03/2016 - 15:31

@sig pasquale DIMENTICAVO si STUDI L'ART 78 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA, CON ANNESSI E CONNESSI

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 04/03/2016 - 15:39

#conviene.LEI; É DURA DI COMPRENDONIO VERO?; PERCHE BERLUSCONI NON HA MAI CONSIGLIATO A NAPOLITANO DI BOMBARDARE LA LIBIA; É SOLO IL CAPO DELLO STATO COME CAPO SUPREMO DELLE FORZE ARMATE HA IL POTERE DI DICHIARARE GUERRA; MA DISCUTERE CON UNA PERSONA COME LEI É COME DISCUTERE CON UNA CAPRA; PERCHE LEI É OSTINATA COME UN MULO É NON LE ENTRA NELLA CAPOCCIA CHE LA PARTE POLITICA CHE LEI DIFENDE HA ROVINATO IL NOSTRO PAESE; É COME CHAUVIN A WATERLOO LEI SI OSTINA A CREDERE AL COMUNISMO; É LEI PUO RIPETERE 1000 VOLTE DI NON ESSERE COMUNISTA; MA DA COME SCRIVE UNO CAPISCE SUBITO DA CHE PARTE STA LEI; É L;EDUCAZIONE PRIMA SI PORTA! É POI SI RICEVE!.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 04/03/2016 - 15:41

I sinistroidi, soprattutto l'ex PdR comunista, si sarànno resi conto che istigare Francia e Usa per eliminare Gheddafi, al fine di far fuori pure l'odiato SB, è stata una cretinata madornale che dimostra tutta la loro incompetenza politica. Di fatto hanno voluto cancellare gli accordi tra SB e Gheddafi e, sempre per fare un torto a SB, rinunciato alle commesse e risorse energetiche che sarebbero state benefiche per l'economia italiana. Per contro ne è venuta fuori questa immigrazione che sta destabilizzando il nostro sistema sociale, anche questo fatto a discapito degli italiani. D'accordo con siredicorinto, si utilizzino i 5000 soldati per fronteggiare questa immigrazione e lasciamo risolvere il caos libico a francesi, inglesi e americani che l'hanno provocato. Una seria politica guarderebbe verso Putin e toglierebbe le sanzioni alla Russia, ma la serietà non si addice ai nostri politici, tanto meno a renzino il giullare a cui piace scorrazzare col quadrimotore.

Ritratto di ClaudioPRoma1

ClaudioPRoma1

Ven, 04/03/2016 - 15:50

vanno prima espulsi i migliaia di clandestini con un operazione massiccia e fulminea, cosicchè sarebbe più facile monitorare gli islamici tendenti all'estremismo in Italia. Dopodichè, inviare soldati a DIFENDERE LE NOSTRE PROPORIETA' fra cui metto anche Tripoli che dovrebbe essere sotto il controllo italiano per lungo tempo, essendo storicamente legata all'Italia. Ci sarebbero così meno possibilità di ritorsioni, perchè non andremmo ad attaccare le loro città dove la maggior parte dell Is sono nati e cresciuti, ma a difendere le nostre che hanno visto solo in cartolina. LE OPERAZIONI DI DIFESA DEL TERRITORIO LIBICO DOVRANNO ESSERE PAGATE, tramite lo sfruttamento economico di quei territori.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 04/03/2016 - 15:55

Chi, ha governato l,italia per 30 anni é stato il pdpci,ed é il pdpci che ha il potere nelle stanze dei bottoni, scuole, universita, rai,stampa, forze armate, regioni, servizi segreti, presidenza del parlamento, presidenza del senato é presidenza della repubblica, tutti questi apparati del potere sono nelle mani dei komunisti del pdpci é nessuno é nelle mani delle opposizioni oppure di berlusconi, é qui su questo blog ci sono degli idioti che credono che le catastrofi é gli scandali che succedono in italia sono colpa di Berlusconi, é io consiglio a queste persone di Farsi ricoverare in qualche istituzione sanitaria per farle rinsavire della propria demenza!.

Triatec

Ven, 04/03/2016 - 16:17

Coloro che ricordano che fu Berlusconi a bombardare la Libia, sono gli stessi che, nel 2011, accusavano lo stesso Berlusconi di non voler bombardare Gheddafi in quanto suo amico. Penosi.

Ritratto di Aulin

Aulin

Ven, 04/03/2016 - 16:18

L'Italia, dopo la Grande Guerra, non è più un paese in grado di fare la guerra in prima linea.

Edmond Dantes

Ven, 04/03/2016 - 16:19

@soldellavvenire. Ci mancava il commento di un "Napoleone de noantri". Ma è arrivato il tuo giorno di gloria, finalmente ! Dai ! Mettiti lo scolapasta in testa che non vediamo l'ora di vederti entrare a Tripoli intonando "Tripoli bel suol d'amore".

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 04/03/2016 - 16:24

E' assolutamente necessario reintrodurre il servizio militare obbligatorio..se no chi manderemo a combattere...gli "obiettori di coscienza"..??

ziobeppe1951

Ven, 04/03/2016 - 16:27

Conviene ...non scrivere durante gli orari in cui devi pulire le scuole

michetta

Ven, 04/03/2016 - 16:45

x CONVIENE - Te l'avevo detto ieri! Oggi te lo ripeto! VA A MAGNA' ER SAPONE!!!!!!

antonmessina

Ven, 04/03/2016 - 16:56

ottimo ..ci son almeno 10 mila risorse boldriniane pronte

tonipier

Ven, 04/03/2016 - 17:04

" L'INDOLE PERVICACE DEGLI STATUNITENSI E LA LORO VOLUTTA' DI DOMINIO" Contrastata e vanificata dalla intraprendenza nipponica e dal decisionismo integralista cinese, la bramosia espansionistica e colonizzatrice degli Stati Uniti d'America continua ad individuare nell'Europa le occasioni più propizie della sua radicalizzazione. Fino a quando non sarà stata in grado di rivendicare e di affermare la propria autonomia dallo strapotere di Washington, l'Europa continuerà ad essere il continente maggiormente insidiato, nei suoi diritti, dalla invadenza, dalla tracotanza dei conquistadores e dei filibustieri dell'epoca contemporanea.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 04/03/2016 - 17:06

Dopo i disastri commessi da Obama e da Sarkozi in Libia ora gli USA di Obvama vogliono mandare i pìù fessi avanti perchè a loro viene da ridere. E quel cervellone di Renzi abboccherà. Dare poi la guida all'Italia vuole dire che già si sa in partenza che tutto finirà in disastro alla moda di Adua, Caporetto, Grecia '40, A.O.I. 1940, 8 settembre 1943. E loro lo sanno benissimo.

opinione-critica

Ven, 04/03/2016 - 17:20

Noi possiamo anche mandare 5.000 militari ma in cambio vogliamo tutto il petrolio libico. Altrimenti, solo bombardamenti aerei e navali per avere 50% del petrolio lasciando fuori Sarcozy che ha creato questa situazione. I migranti li manderemo verso la Turchia e gli USA

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 04/03/2016 - 17:35

ARMIAMOCI E PARTITE! - L’AMBASCIATORE AMERICANO JOHN PHILLIPS ESORTA L’ITALIA: “A VOI LA GUIDA IN LIBIA (CHE AFFARE!), CI ASPETTIAMO 5000 UOMINI” - E GLI STATI UNITI CHE FARANNO? “NIENTE TRUPPE, NOI SOLO INTELLIGENCE” - HANNO DEPOSTO LORO GHEDDAFI (INSIEME A SARKOZY) E ADESSO SE NE LAVANO LE MANI? ---questo il titolo dell'articolo di dago che sintetizza con precisione la situazione--2 note a margine volevo aggiungere--prima di tutto volevo ricordare che fino a qualche giorno fa erano i DESTRI che invocavano l'intervento armato in libia e accusavano il nostro premier di non avere gli attributi-ora che il momento della verità si avvicina tirano indietro la manina--i destri si sà -sono umorali e lunatici-nello stesso tempo però rispondere "niet" agli usa potrebbe essere rischioso--CRAXI lo fece per i fatti di sigonella -e secondo me alla fine gli yankees gliela fecero pagare--prosit

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Ven, 04/03/2016 - 17:44

Sig. Michetta 12,04- D'accordo con il Suo commento.Sarò anch'io senza cervello come qualcuno scrive?.... :-D

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 04/03/2016 - 17:48

Quando un furbastro deve fare una cosa che non gli piace o non gli conviene chiama un povero scemo e gli chiede "Saresti capace di farla tu?". E quello, felice finalmente di essere ben accetto e stimato, la fa al posto suo. Chi è il furbastro, chi lo scemo e quale la cosa? E, sopratutto, come andrà a finire?

Alitar

Ven, 04/03/2016 - 17:58

@marygio, post ore 12,11: perfettamente d'accordo, i favori dovrebbero chiederli alla Germania e non a noi...solo che questi qui non chiedono, danno ordini, è diverso. Senz'altro un ottimo motivo per mandarli a quel paese, avendo però una classe politica coi controcosiddetti e non dei tappetini pronti ad azzerbinarsi in ogni occasione.

divenire

Ven, 04/03/2016 - 18:06

Questo giornale e i suoi commentatori stanno da settimane esaltando l'intervento Russo; unico paese che che ha il coraggio di fare sul serio contro gli islamisti. Poi se il nostro governo si muove verso un intervento militare in Libia assieme ad altri paesi occidentali tutti remano contro. Non è che siete contro a prescindere?

Trifus

Ven, 04/03/2016 - 23:13

Che il bombardamento sulla Libia fu ordinato da Napolitano è fuori discussione. E’ altrettanto vero che Berlusconi era contrario, ci sono le dichiarazioni di Obama e della Clinton a confermarlo. L'errore di Berlusconi fu quello di non dimettersi, non dimettendosi ha avvallato il bombardamento. E l’ha pagato caro in termini elettorali. L’appoggio a Putin nella guerra Siriana non è dovuto al fatto che noi, intendo noi di destra amiamo Assad, tutt’altro come non amavamo Saddam e Gheddafi, ma la loro eliminazione cosa ha portato? Il terrorismo, i Daesh. Qualcuno ha capito la strategia di Obama? Cosa servono 5000 soldati italiani in Libia, a fare chè? Come si devono muovere? Chi combattono? Dove combattono? Come combattono? Ce lo spieghi Obama se è in grado. Putin invece una strategia ce l’ha, è per questo che ispira più fiducia di Obama, e poi è ora di smetterla con le sanzioni che danneggiano più noi che la Russia. Il nemico sono i terroristi non la Russia.

rossono

Ven, 04/03/2016 - 23:34

conviene 10:56 Si è superata!! Ammazza che intelligenza

Tobi

Ven, 04/03/2016 - 23:35

dopo che Obama ha ordinato a Renzi di far approvare le cosiddette unioni civili (leggasi matrimonio gay, perché è risaputo che Obama è al servizio delle lobby gay) chiede a Renzi anche di schierare militarmente l'Italia. E la cosa è tragica ancor di più perché gli stessi U.S.A. hanno reso la Libia ed ad altre nazioni del medioriente terra di nessuno. Ma ci rendiamo conto di quello che sta succedendo? Adesso l'onere di andare in guerra (per pacificare si spera) spetta all'Italia.

Keplero17

Sab, 05/03/2016 - 00:02

Il governo attuale deve andarsene, non è capace di proteggere gli interessi degli italiani. Ho sentito una metafora proprio calzante in televisione, come un padre di famiglia che arrivato a casa portasse la cena ai vicini di casa e mandasse moglie e figli a letto senza mangiare.

Barbadifrate

Sab, 05/03/2016 - 04:06

@ Mananete. Sottoscrivo interamente il Suo post delle ore 13.10 di ieri. Ha fatto un'analisi perfetta.

dubbio

Sab, 05/03/2016 - 08:35

@grande divenire e grande conviene. le uniche voci fuori dal coro ma vere. Michetta e Pasquale Esposito smettetela di insultare conviene che è una delle poche voci che su questo blob dice cose vere e sensate. Nel 2011 è stato il governo Berlusconi a decidere di bombardare la Libia certo con il si del parlamento(maggioranza f.i. e lega)e la firma del capo dello stato.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 05/03/2016 - 11:50

Il peggior presidente degli States pensa di accollare all'Italia ed all'Europa i profughi medio orientali che gli States hanno provocato con la insensata idea di impiantarvi la loro democrazia. Sempre durante lo stesso mandato gli States hanno provocato la peggior crisi finanziaria mai vista. Danni epocali. Con questi precedenti i democratici ed i repubblicani alla Bush pensano di fermare Trump? Prima o poi gli butterà addosso tutto questo ridicolo. E allora?

19gig50

Sab, 05/03/2016 - 13:40

Li prenda dai centri sociali e tra gli immigrati che vogliono la cittadinanza. A guidarli alfano, la kienge, la presidenta, nichino e vladimiro sotto la guida strategica dell'ex emerito re.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 05/03/2016 - 16:22

#dubbio.IO; TI CONSIGLIO DI FARTI CURARE DA UN CAST DI DOTTORI ESPERTI DI MALATIE MENTALI!.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 06/03/2016 - 11:35

dubbio# Vedo che le piace essere insultato. E' per questo che cerca di sembrare anche meno intelligente di quello che è? Se le piace essere massacrato perché non si trova un fidanzato nei centri sociali? Lasci stare gli argomenti politici, non ci è portato.