Instagram inizia a bloccare post su diete e chirurgia plastica

Instagram e Facebook proveranno a oscurare i post che promuovono prodotti dietetici miracolosi o, ancora, chirurgia plastica per i giovanissimi

Instagram bandisce i post sui prodotti dietetici “miracolosi” e limita quelli sulla chirurgia plastica.

Come riporta Bbc, il social network - ma anche Facebook, che appartiene alla stessa società - appronterà misure più severe sui post relativi ai prodotti per la perdita di peso e la chirurgia plastica: alcuni saranno nascosti ai minori di 18 anni, mentre quelli che incentivano l’acquisto di prodotti per le diete veloci strano rimossi.

Il provvedimento è una risposta alle crescenti preoccupazioni sull’impatto che i prodotti dietetici possono avere sui giovani, che frequentano i social come Instagram. Ma cosa succederà esattamente? Le promozioni irrealistiche - sul genere “dimagrisci rapidamente” - saranno ritirate, mentre agli utenti più giovani saranno ne saranno inibite altre.

Lo scorso febbraio il direttore medico del National Health Service England, Stephen Powis, ha chiesto il divieto di annunci sui social media da celebrità che promuovono aiuti per la perdita di peso, poiché dannosi per la salute mentale e fisica dei più giovani.

"Vogliamo - ha commentato la responsabile delle politiche pubbliche di Instagram - che Instagram sia un posto positivo per tutti coloro che lo utilizzano e questa politica è parte del nostro lavoro in corso, per ridurre la pressione che le persone possono talvolta provare a causa dei social media”.

In questo modo è come se i due social network prendessero posizione a favore della tutela della salute mentale e fisica delle persone. “Sono entusiasta di essere stato in grado di lavorare con loro, insieme a una serie di altri esperti che hanno fatto luce sul pericolo di questi prodotti”, ha esultato l’attivista per la body positivity Jameela Jamil.