Linus corre «in casa» Via alla DeeJay Ten

Antonio Ruzzo

Tanto per cominciare meglio dire subito come stanno le cose: la Deejay Ten si corre il 30 ottobre mattina, che è il giorno del compleanno di Linus, e parte proprio sotto casa sua. «Tutto casuale - si affretta a precisare ridendo il direttore di radio DeeJay - solo una serie di curiose coincidenze...». E così sarà di sicuro ma poco importa in verità. L’idea è nuova di «zecca» e sprizza simpatia proprio come la radio diretta da Linus: si corre sui dieci chilometri in un «otto» tipo pista Policar tra Ippodromo, stadio Meazza e parco di Trenno. Si corre sulla distanza tipica del test fatto sette giorni prima da tutti gli atleti che preparano una maratona ( la settimana dopo c’è New York) e soprattutto si corre in una delle zone più verdi della città quella, per intenderci, frequentata dal 90 per cento dei runner milanesi.
«L’idea di una dieci chilometri - racconta Linus - è nata da una chiacchierata dopo una gara a Roma con un dirigente della Nike e con il dottor Gabriele Rosa. Detto fatto, domenica si comincia... Non so dire cosa ci aspettiamo da questo evento, forse nulla in realtà. Ci abbiamo messo tutta la nostra passione per la corsa che, per quanto mi riguarda, è un raro esempio di democrazia... La domenica in braghe corte e maglietta mentre ci si cambia con i portelloni delle proprie auto aperti non ci sono differenze... e poi si suda tutti allo stesso modo».
La DeejayTen è una gara internazionale certificata Aims che vedrà al via molti atleti della nazionale azzurra di maratona e Rosalba Console che correrà al fianco di Linus che ha promesso di «chiudere» la gara in tre quarti d’ora. Non solo: il direttore di radio Deejay dovrà anche vedersela con il Trio medusa che lo sfiderà in una «improbabile» staffetta. Il costo dell’iscrizione è di 10 euro e ci si potrà iscrivere fino a domenica mattina. Per gli amatori serve il certificato medico di pratica agonistica. Ma ci sarà spazio anche per chi tanto allenato non è con la «Dejaay five» una non competitiva da cinque chilometri aperta a tutti con iscrizione gratuita per i bimbi inferiori agli 11 anni. Infine gli stage di preparazione. Il 27 ottobre in collaborazione con Nike verrà organizzata al Monte Stella una speciale seduta di allenamento con tecnici ed atleti aperta a tutti dalle 11 del mattino fino alle 20 di sera. Farà un salto anche Linus che dovrebbe arrivare per le 16.30. Tanto abita lì
antonio.ruzzo@ilgiornale.it