Lungo i sentieri d'Italia fra natura e benessere

Un'intera estate all'insegna del trekking. Dalle cascate di Cittiglio
all'abbazia di Morimondo, l'associazione "Trekking Italia" ha organizzato un calendario fitto di passeggiate zaino in spalla in tutto il Bel Paese

Milano - Un'intera estate all'insegna del trekking. Dalle cascate di Cittiglio al pellegrinaggio di Santiago de Compostela, dall'abbazia di Morimondo al trenino rosso del Bernina: zaino in spalla e tanta voglia di scoprire i principali camminamenti d'Italia e del mondo. Trekking Italia, un’associazione che dal 1985 dà la possibilità di immergersi nella natura e di scoprire delle località uniche in tutta Italia, organizza un susseguirsi di proposte avvincenti sia per gli esperti sia per chi è alle prime armi.

Vita all'aria aperta Dall’inizio di maggio una nuova attività è iniziata per tutti coloro che vedono le passeggiate come una ricerca di una dimensione del passato e per avvicinarci all’origine dell’uomo in armonia con la natura. Da vent’anni Trekking Italia si impegna per avvicinare, conoscere, rispettare e difendere la natura rivalutando quelle capacità di percezione e di relazione proprie di ognuno di noi, ma che le abitudini della vita moderna hanno assopito. In natura si può imparare molto, anche solo ripercorrendo antichi sentieri che una volta avevano un significato ben diverso da quello moderno: vie importanti di comunicazione e di economia frequentate per scambi e relazioni.

Pellegrini della conoscenza Un’affascinante storia che non possiamo dimenticare e che questa organizzazione s’impegna a raccontare. Fortunatamente non tutto viene cancellato: l'indagine, a volte inconscia, tracciata dalla vista di casolari o strade storiche crea una delle sensazioni fantastiche e ci trasformano in "pellegrini della conoscenza". Questa storia è la piattaforma di Trekking Italia, associazione che cerca di ricreare una vera cultura del camminare da trasmettere, soprattutto ai più giovani, dando un appiglio essenziale per l’ esperienza. Laura Gobbi Mattioli, una collaboratrice e accompagnatrice della fondazione, raccontando la sua esperienza trasmette le sensazioni che ha provato dal primo istante. Camminando ci si può sentire in un mondo diverso, come "l’opposto di una civiltà dei consumi su cui inevitabilmente si torna a riflettere salendo le alture e osservando le sfumature del verde", racconta la Gobbi Mattioli spiegando che "c’è ancora chi riesce a vivere a una velocità che è la stessa del sole e delle stelle, anche in un’epoca in cui si possono utilizzare minicellulari dotati di navigatore satellitare.

Una giornata in natura Da sabato 17 maggio, in soli venti minuti di treno, ci si può tuffare nell’atmosfera incantata di Mombello dove dominano l’azzurro e il verde e dove si può apprezzare il particolare fascino dalla torbiera di origine remotissima. E' una gita adatta a ogni età, si potranno vedere pregiate essenza vegetali, reperti palafitticoli e le incantevoli cascate di Cittiglio. Quindi sia per i più piccoli sia per gli adulti è un’esperienza unica per sentirsi completamente immersi nella natura e nella storia.

Un week end tra i colli Euganei Trekking Italia organizza anche fine settimana all’insegna della natura, della storia e del benessere. Sabato 31 maggio è prevista la visita dei colli Euganei, area sorta da un insieme di differenti manifestazioni vulcaniche. Qui si possono trovare boschi ricchi di legno pregiato e, nei luoghi più elevati, a testimonianza di un importante passato storico, castelli, rocche e monasteri. La particolarità di questa piacevole gita è sicuramente la passeggiata in luoghi magnifici e la possibilità di rilassarsi nelle piscine termali, caratteristica portante di questa zona.

Informazioni
www.trekkingitalia.org
Sede Milano: 02-8372.838
Sede Genova: 010-2471.252
Sede Torino: 011-3248.265
Sede Firenze: 055-2341.040
Sede Venezia: 041-924.547
Sede Bologna: 051-222.788