Lutto nel mondo della musica: morto a 28 anni Tom Searle

L'annuncio del fratello gemello Dan: "Ha trascorso gli ultimi due mesi a combattere la malattia. È peggiorato e alla fine ci ha lasciato"

È morto ad appen 28 anni Tom Searle, chitarrista degli Architects, band metalcore originaria di Brighton (Gran Bretagna).

Da tempo lottava contro il cancro, come ricorda su Facebook il fratello gemello Dan, anche lui membro del gruppo: "Ha trascorso gli ultimi 2 mesi della sua vita a combattere con tutto quello che aveva dentro per superare la malattia una volta per tutte", ha scritto il batterista, "Le cose sembravano mettersi al meglio, ma nelle ultime 2 settimane improvvisamente è peggiorato e alla fine ci ha lasciato".

Già all'inizio dell'estate gli Architects erano stati costretti a cancellare il tour europeo a causa della malattia di Tom: "L'8 giugno in Lussemburgo Tom era molto malato, abbiamo chiamato un'ambulanza ed è stato portato in terapia intensiva", racconta Dan, "Il giorno dopo è stato posto in coma farmacologico e i medici ci dissero che era improbabile che fossero stati in grado di svegliarlo. Cinque giorni più tardi, contro ogni previsione, si svegliò e pochi giorni dopo io e Tom annullammo l'aereo ambulanza prenotato per riportarlo a casa e siamo tornati con un Eurostar"

Il gruppo continuerà il tour già programmato in Australia e in Europa "in memoria di Tom", ma il futuro della band - di cui fano parte anche Alex Dean (basso), Sam Carter (voce) e Adam Christianson (chitarra ritmica) - è ancora incerto: "Non so che ne sarà degli Architets", spiega ancora Dan Searle, "Io e Tom abbiamo cominciato a suonare in una band insieme quando avevamo 13 anni e, in realtà, gli Architects sono solo un'evoluzione di quella band con cui tutto iniziò, mezza vita fa. Pensare che Tom non fosse al centro di qualsiasi cosa che la band abbia creato sarebbe una totale mancanza di rispetto per l'incredibile talento che era. La band non sarà mai più la stessa, questo è innegabile".