Malgioglio contro Apicella,querela per diffamazione"Mi sono sentito umiliato"

Dopo l'insulto ricevuto in diretta tv all'Isola dei Famosi Malgioglio intende procedere per vie legali. E dice: "Ho sofferto e mi sono sentito umiliato". Poi aggiunge: "Avrei vinto il reality"

Cristiano Malgioglio ha deciso: querela Mariano Apicella. Dopo l'episodio all'Isola dei Famosi, in cui Apicella apostrofa Malgioglio e gli da dell'omosessuale, il cantautore ha deciso di querelare il suo avversario nel reality.

Malgioglio è appena rientrato dall’Honduras, dopo aver lasciato il programma, "non potendo accettare che la produzione avesse mandato in onda il filmato in cui Apiecella lo aggrediva con tale sproloquio".

Queste le dichiarazioni di Malgioglio, diffuse attarverso il suo ufficio stampa. La decisione di querelare Apicella per diffamazione è stata presa insieme all'avvocato, dopo la visione della registrazione nella quale Apicella lo definiva "ricchione".

Il cantautore ha fatto anche notare che "in altre nazioni europee per una tale definizione volgare sarebbe subito scattato il reato. In Italia no". Dichiarazione a cui aggiunge: "Se Apicella non mi avesse insultato io sarei stato il vincitore dell’Isola dei Famosi, per questo ho deciso di querelarlo". "Ho sofferto e mi sono sentito umiliato. Penso dunque che sia stato giusto, è normale e ho fatto bene: mi sono troppo risentito", continua Malgioglio.

Il cantautore ha proprio preso sul serio le affermazioni di Apicella, e sembra che non lo perdonerà, dato che stravedeva per il reality: "Adoro l’isola, ma lui mi ha rotto un sogno. Non avrei mai voluto abbandonare, ma sono troppo sensibile e l’Isola rimarrà comunque il più bel reality".

Malgioglio conclude scusandosi per la sfuriata contro il conduttore del programma, Nicola Savino: "Chiedo scusa a Nicola, era uno sfogo del momento, lo avrei fatto con chiunque. Lui sta facendo un ottimo programma e sa che gli voglio troppo bene".