Malpensa e Linate, decolla lo smart digital ecosystem con Axway

Sea ha scelto il sistema Amplifay per sviluppare nuove applicazioni e servizi migliorando la customer experience e la condivisione delle informazioni attraverso le tecnologie Ict. Il progetto Sea020 per trasformare gli aeroporti in un ecosistema digitale

Il Gruppo Sea, che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate, tra i primi 10 gestori aeroportuali in Europa per volume di traffico merci e passeggeri, marcia verso il futuro sulla strada dell’innovazione digitale e per farlo ha scelto la piattaforma Amplify di Axway - a catalyst for transformation - con la sua la soluzione di Api Management. Questo per poter sviluppare nuove applicazioni e servizi in modo rapido ed efficiente, riducendo il time-to-market e promuovendo il miglioramento della customer experience oltre alla realizzazione di un nuovo ecosistema di condivisione delle informazioni all’interno della propria organizzazione e con i partner esterni, quello che Axway definisce Customer experience network.

Il Gruppo Sea è infatti caratterizzato da un’infrastruttura molto complessa in cui coesistono, accanto ai sistemi gestionali e amministrativi tradizionali, numerose applicazioni di business e operative necessarie alla gestione dell’attività aeroportuale, nuove app dedicate al mondo dei servizi ai passeggeri e dell’e-commerce e numerose applicazioni offerte dalle terze parti. Tutti questi elementi si basano sull’Api Management di Axway e sono in grado di interfacciarsi con il sistema di Sea.

Per cogliere nuove opportunità di business, Sea ha scelto così questa piattaforma con l’obbiettivo di ripensare lo sviluppo e la realizzazione delle app secondo un paradigma nuovo implementando - si sottolinea in una nota - “con successo e in tempi molto brevi la soluzione di Api Management di Axway, che ha dimostrando una notevole capacità di entrare a far parte del sistema di Sea senza stravolgere le applicazioni che già vi operavano”. Con il supporto di Axway, la sociaetà che gestisce gli aeroporti milanesi stima di ridurre di oltre il 30% i costi legati “all’implementazione e alla manutenzione delle applicazioni che verranno gestite, reingegnerizzate o sviluppate da zero”. Un ulteriore beneficio della piattaforma Axway è rappresentato dalla funzione di monitoraggio, garanzia del buon funzionamento, efficienza e performance dei servizi informatizzati.

Si punta ad aumentare il numero dei vettori, dei voli o delle merci in Europa come elemento di crescita ma a questo si affianca lo sviluppo dei servizi digitali e del retail. E Sea pone una forte attenzione ai progetti di digital transformation per garantire sempre la massima efficienza e funzionalità, mettendo a disposizione le soluzioni tecnologiche all’avanguardia e migliorando la qualità del tempo speso in aeroporto e i servizi a disposizione dei viaggiatori.

“Abbiamo scelto di adottare la piattaforma Amply di Axway perché è in grado di rispondere alle nostre esigenze complesse. Crediamo profondamente nel paradigma delle Api come approccio che nel futuro può consentire di ottenere un time to market efficace e la resilienza che serve alla nostra infrastruttura - spiega Fabio Degli Esposti, direttore Ict di Sea -. La piattaforma Amplify, con la sua flessibilità e capacità di estensione, ci ha permesso di cambiare pelle e si è dimostrata una scelta tecnologica e architetturale coerente con i prossimi futuri standard di sviluppo delle applicazioni”.

“Siamo orgogliosi che Sea abbia scelto la nostra piattaforma di Api Management per accompagnarla nella propria evoluzione digitale - aggiunge Giulio Ballarini, country manager per l'Italia di Axway -. Si tratta di un settore estremamente complesso e articolato in cui opera un gran numero di attori e partner e credo che le abilità di Axway nel promuovere lo sviluppo agile e connettere dati provenienti da qualsiasi luogo si riveleranno fattori importanti anche in futuro, supportando i nuovi modelli di Sea e promuovere un ecosistema digitale aeroportuale innovativo”.

Per il prossimo futuro Sea sta lavorando a un obiettivo ambizioso: il progetto di smart digital ecosystem Sea020, supportato da Cefriel, centro di eccellenza Ict del Politecnico di Milano, che si sta occupando della definizione degli aspetti organizzativi e di processo per la governance operativa dell’ecosistema e degli approcci per il costante onboarding di nuovi interlocutori. L’aeroporto diventa così un ecosistema digitale grazie al quale è possibile scambiare, secondo regole predefinite, informazioni tra i diversi attori interni, interagendo anche con l’intero sistema territoriale raccogliendo informazioni provenienti dal mondo esterno: regione, ente turistico, aziende di mobilità, vettori, territorio, alberghi, e altri. Axway sarà ancora una volta accanto a Sea per promuovere questa trasformazione.