Mapei e la linea Eco: al centro l’uomo e l’ambiente dove vive

L’attenzione del gruppo Mapei è fortemente impegnata verso l’uomo e l’ambiente. Infatti, il 70% degli investimenti dedicati alla ricerca e sviluppo (il 5% del fatturato globale Mapei) viene impiegato per lo studio e la realizzazione di prodotti non rischiosi per l’uomo e per il contesto ambientale nel quale vive. Per «rischiosi» si intendono, per esempio, i prodotti che contengono solventi: Mapei ha quindi realizzato una linea di prodotti privi di solventi e a ridottissimo rilascio di sostanze organiche volatili (Voc). É la linea di prodotti Eco Mapei, certificati secondo la normativa Emicode Ec1 che rispondono al marchio CE, come, per citarne alcuni: adesivi per ceramica; pitture protettive per pareti, legno e resilienti; trattamenti per il parquet. Tutelare l’ambiente significa anche eliminare e prevenire la formazione di alghe e muffe, che rendono poco salubre l’edificio e ne causano il precoce degrado. Per questa problematica Mapei ha messo a punto diversi prodotti, contrassegnati dai simboli BioBlock e DropEffect. Edifici sani sono anche edifici privi di umidità di risalita. Anche in quest’ambito la ricerca Mapei si concretizza con la messa a punto della linea di malte deumidificanti e traspiranti Mapeantique, a base di calce ed eco-pozzolana, nel cui ciclo produttivo entrano anche componenti derivati da fonti rinnovabili.
Anche ridurre la polvere dispersa nell’aria contribuisce a creare condizioni ambientali migliori, e per questa esigenza è nata la tecnologia «dust free», che abbatte di circa il 90% la polvere rilasciata durante le fasi di mescola e di lavorazione. L’attenzione Mapei verso l’ambiente, naturalmente, è orientata anche verso il risparmio energetico, con il sistema a cappotto Mapetherm per l’isolamento termico degli edifici. E con Mapefonic System viene affrontato il problema dell’abbattimento acustico da calpestio sui pavimenti «duri» come ceramica, marmo e legno. Il rumore da calpestio può essere ridotto anche con gli adesivi di ultima generazione Ultraflex S2 Quick e Ultraflex S2 Mono. L’interesse per l’ambiente è dunque una parte fondamentale della filosofia, dell’impegno aziendale e della responsabilità industriale di Mapei, una «storia verde» che risale a oltre 30 anni or sono. Infatti, già negli anni Settanta Mapei ha introdotto su tutti i mercati dei prodotti in dispersione acquosa a basso contenuto di solvente, che non necessitano del certificato di prevenzione incendi per sostanze infiammabili. L’impegno di Mapei si è quindi concretizzato in programmi di ricerca per lo sviluppo di prodotti a bassissima emissione di sostanze organiche volatili per migliorare il benessere negli edifici dove sono utilizzati. È nata così la linea Eco, contraddistinta da un fiore verde stampato sulle confezioni. I prodotti della linea Eco sono stati lanciati da Mapei negli anni Novanta, inizialmente sul mercato americano e successivamente su quello europeo, e in poco tempo hanno sostituito molti dei prodotti a base di dispersioni tradizionali.
Nel 1992 un’altra tappa saliente: l’adesione al «Responsible Care», l’impegno dell’industria chimica internazionale per lo sviluppo sostenibile promosso in Italia da Federchimica.
Dall’ottobre del 2005 i prodotti della linea Eco, già testati e certificati da istituti qualificati internazionali come Tfi (Teppich forschung institut) tedesco e Cri (Carpet and rug institute) americano, sono provvisti della certificazione e marcatura Emicode ec1 - a bassissima emissione di sostanze organiche volatili - rilasciata da Gev, associazione per il controllo delle emissioni di materiali per la posa, adesivi e prodotti per edilizia, di cui Mapei è divenuta membro ordinario.