Maturità, impazza il toto tema: Pavese, morti bianche, Moro e '68. In forse Dante e Moravia

A poche ore dall'esame di maturità sui siti degli studenti sul web si rincorrono le indiscrezioni sui titoli della prova d'italiano. Tra i più gettonati anche Gandhi e tra gli autori Svevo e Pirandello

Roma - Mancano poche ore all’inizio degli esami di maturità e sul web impazzano i pronostici. Voci di corridoio, calcoli scientifici, indiscrezioni o semplici bufale, gli studenti in difficoltà sono sempre disposti ad accordargli la loro fiducia. Prima prova: il tema d’italiano. L’appuntamento è per mercoledì mattina alle 8.30, quando i 12.500 presidenti di commissione apriranno le fatidiche buste contenenti le tracce.

Letteratura Quest’anno tra gli argomenti più gettonati, per il classico tema di analisi del testo e saggio breve, si attendo un testo in prosa collegato ad una serie di autori: Luigi Pirandello, Italo Calvino, Giovanni Verga, Italo Svevo (invocato ad diversi anni ma mai giunto sui banchi di scuola) e Alberto Moravia (dato per scontato lo scorso anno). Le maggiori chance, anche leggendo i vari siti studenteschi vengono date a Cesare Pavese, di cui cade il centenario dalla nascita proprio nel 2008. Poche possibilità vengono attribuite a Dante. Dopo due anni consecutivi, per questa tornata di esami lo scrittore fiorentino sembra escluso.

Attualità Anche l’attualità imperversa fra i probabili titoli. Smaltimento dei rifiuti, bullismo, nuove tecnologie e Olimpiadi vengono considerati troppo banali. Decisamente più papabili sembrano le analisi su tematiche “trasversali” riguardanti le morti bianche sul lavoro e il mutamento dell’uso dei consumi di droga. Non si escludono neanche argomenti internazionali o sovranazionali, come la crisi petrolifera e il sempre più difficile rapporto tra Cina e Tibet. Ma anche il problema crescente della sicurezza informatica e del “global warming”, o più in generale dell’inquinamento, che si stanno sempre più riflettendo sul nostro quotidiano.

Ricorrenze Il 2008 si presta, poi, per essere un anno particolarmente adatto agli anniversari di eventi di altissimo tenore: si va dal trentennale dall’uccisione di Aldo Moro e dell’elezione di Giovanni Paolo II, ai quarant’anni dalle battaglie studentesche del ’68 e dall’assassinio di Martin Luther King. Fino ai sessanta dall’entrata in vigore della Costituzione Italiana, della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e della costituzione dello Stato di Israele. Ma anche dalla morte di un uomo indiano che cambiò il mondo: Mahatma Gandhi.

Saggio Secono un sondaggio del sito studenti.it gli studenti al "tradizionale" tema preferiscono il saggio breve: lo sceglierà il "47% dei maturandi 2008 - spiegano dal sito specializzato in assistenza agli studenti -,è l’opzione più versatile per dare prova della propria capacità di scrittura e analisi. Segue l’articolo di giornale - scelto dal 16% degli intervistati- e l’analisi del testo -16%- considerato dai più come la tipologia più difficile. Numerosi ancora gli incerti, il 16%".