Micam, 50 anni di eccellenza: premiate aziende espositrici dalla prima edizione del 1961

Gli Award assegnati a imprese storiche del made in Italy. Siro Badon: "Il riconoscimento è il ponte ideale fra la tradizione del passato e le sfide del presente per evolvere ancora"

Premiate a Micam 88, in Fiera Milano, dodici importanti aziende italiane del settore con il riconoscimento del 50° anniversario perché espositrici fino dal 1969 al salone internazionale della calzatura

Una cerimonia di consegna speciale voluta per dare il giusto riconoscimento a grandi realtà provenienti da alcuni dei maggiori distretti del calzaturiero di tutta Italia che, grazie ai loro prodotti di qualità, hanno dato prestigio all’immagine del made in Italy e contribuito alla crescita di un appuntamento come Micam, in corso in Fiera Milano a Rho fino a mercoledì 18 settembre.

I vincitori sono stati proclamati ufficialmente davanti ad un pubblico di buyer internazionali, Kol cinesi, influencer e stampa internazionale oltre un gran numero di imprese espositrici che hanno scelto ancora una volta il salone della calzatura come appuntamento irrinunciabile di business.

“In un’edizione di Micam così importante come quella del cinquantenario è il ponte ideale fra la tradizione del passato e le sfide del presente per evolvere ancora. Micam vuole ricordarci che senza storia non c’è futuro – commenta Siro Badon, Presidente di Assocalzaturifici e Micam - Le aziende premiate sono un esempio di quanto sia profondo e costante l’impegno di tutti i nostri produttori e la dimostrazione dell’importanza di manifestazioni comequesta per mantenere un settore coeso e motivare le stesse imprese a credere nelle proprie intuizioni”.

Sullo palco riservato alle sfilate e agli eventi più importanti sono stati assegnati di Award a Afg Srl di Monte San Giusto (Macerata); Artioli – Calzaturificio Star SpA di Tradate (Varese); B.A.V. Shoes di Vigevano (Pavia); Boemos Est. 1961 di Fucecchio (Firenze); Calzaturificio Brunate Spa di Lomazzo (Como); Calzaturificio Donna Carolina Srl di Fiesso d'Artico (Venezia); Calzaturificio Franceschetti Srl di Montegranaro (Fermo); Calzaturificio New Gisab di Buono Salvatore Srl di Barletta; Elata Salvatore Nicolazzo Srl di Casarano (Lecce); Fastema Srl di Monte San Pietrangeli (Fermo); Jeannot’s Srl di Molfetta (Bari); Pakerson di Cerreto Guidi (Firenze).