Milan carattere da Diavolo sotto 3-0, ribalta e vince A Udine si sogna ancora

Boateng con una tripletta riacciuffa il Lecce e Yepes dà il colpo di grazia, per un rocambolesco 4-3 rossonero. Bene L'udinese che va in testa con un secco 3-0 sul Novara

Milano - La giornata di campionato è stata segnata dalla morte di Marco Simoncelli. Un minuto di silenzio su tutti i campi e lutto al braccio per il Milan di cui il pilota era un tifoso appassionato. Amici di "Sic" erano Ambrosini e Abbiati. E per i primi 45 minuti tutto il Milan sembra con la testa fra le nuovole visto che il Lecce lo mette sotto 3-0 a fine primo tempo. Poi la grande reazione con una tripletta di Boateng e il gol vittoria di Yepes che chiude la faccenda con un 4-3 per il Milan. Nel pomeriggio squillo Inter che con un semplice 1-0 sul Chievo si rimette in corsa accorciando sulla Juve bloccata ieri con un 2-2 casalingo dal Genoa. Continua a sonnecchiare il Napoli che coglie un altro pareggio con il Cagliari e resta di fatto fermo. La Roma si scrolla di dosso la delusione post derby e batte il Palermo 1-0 all'Olimpico.

Continua invece a soprprendere l'Udinese di Totò Di Natale che schianta il Novara con un secco 3-0 al Friuli e continua a voilare in classifica. Come anche risulta essere ormai una realtà consolidata della stagione in corso l'Atalanta di Colantuono che vince 2-1 a Parma e si affretta a mettere fieno in cascina per una tranquilla salvezza. Il Siena manda sempre più all'inferno il Cesena, battendo i romagnoli per 2-0. Stasera nel posticipo la Lazio incontra il Bologna. Per i biancocelesti l'occasione è ghiotta. Se dovessero arrivare i 3 punti gli aquilotti sarebbero secondi dietro l'Udinese delle meraviglie.