Milan: Per Inzaghi tesi di laurea in "casa Sacchi"

Prova del 9 per il nuovo Milan di Inzaghi a Parma. Dopo la convincente affermazione con la Roma, nella culla di Sacchi e Ancelotti per Super Pippo idee di nuovi moduli

Nuovi moduli all'orizzonte per Inzaghi?

Finora Inzaghi ha schierato il Milan con un compatto 4-3-3, chiedendo agli esterni offensivi El Shaarawy e Honda grande spirito di sacrificio e utilizzando Menez come falso nueve. La scoppiettante campagna acquisti degli ultimi giorni ha portato, però, in rossonero nuovi giocatori, Torres, Bonaventura e Van Ginkel e ora Super Pippo potrebbe anche osare di più, utilizzando giocatori maggiormente offensivi, passando ad un 4-2-4 mascherato da 4-4-2, con due punte e due esterni con pronunciate vocazioni offensive.

E quale città migliore di Parma, dove hanno allenato maestri come Sacchi e Ancelotti, per provare il 4-4-2? In allenamento Inzaghi ha provato il modulo, con l'utilizzo di El Sharaawy a sinistra, Bonaventura a destra (pronto ad aiutare il centrocampo in fase di interdizione) e Menez affiancato in attacco da una prima punta, Fernando Torres. Un esperimento che probabilmente verrà effettuato in futuro, vista la probabile assenza di El Shaarawy, vittima di un'infiammazione alla gamba destra. Molto probabilmente Inzaghi confermerà il 4-3-3, con Torres al centro dell'attacco, affiancato dal duttile Menez e dal giapponese Honda, apparso in gran forma. Per i nuovi arrivati Bonaventura e Van Ginkel probabile esordio a partita in corso.

Problemi di formazione anche per Donadoni, con il probabile forfait di Biabany e le condizione fisiche non perfette di Raffaele Palladino.