Milan: oltre a Cerci, Galliani sul talento belga Lestienne

Partenza di Balotelli e Galliani pronto ad investire il gruzzoletto in arrivo. Oltre a Cerci e Jackson Martinez, obiettivo un giovane Belga.

Maxime Lestienne, giovane talento belga nel mirino di Galliani

Il divorzio da Mario Balotelli non ha sconvolto l'ambiente milanista, a riprova del fatto che il rapporto con il giocatore, arrivato poco più di un anno fa, era ormai arrivato ai minimi termini.

Dalla cessione di quello che nei piani del Milan avrebbe dovuto essere il simbolo di questi anni, arriveranno circa 24 milioni di euro: soldi grazie ai quali il mercato della società rossonera potrebbe finalmente cambiare ritmo. Galliani aspetta infatti soltanto l'ufficializzazione dell'accordo tra i Reds e l'ormai ex centravanti del Milan per cominciare a muoversi sul mercato, forte di un tesoretto con cui conta di dare ad Inzaghi quei rinforzi necessari per fare un buon campionato e puntare all'Europa che conta, ovvero la Champions League. Il nome su cui la dirigenza rossonera sarebbe pronta a gettarsi è, manco a dirlo, quello di Alessio Cerci, vero e proprio pallino della società, convinta che l'arrivo dell'esterno del Toro risolverebbe tutti i problemi offensivi del Diavolo. Tuttavia, continuando Cairo a chiedere una cifra non inferiore ai 20 milioni di euro, Galliani ha cominciato a guardare anche in altre direzioni e il nome nuovo, spuntato nelle ultime ore, è quello di Maxime Lestienne, fantasista belga, "classe" 1992. Il giocatore è in forza al Club Bruges, con cui ha segnato 26 goal in 82 apparizioni, ed è nel giro dell'Under 21 belga.

Arrivare a questa giovane promessa del calcio belga, calcio che negli ultimi anni ha sfornato talenti di caratura internazionale, alcuni dei quali giocano in Italia (vedi Mertens al Napoli), appare non impossibile, visto che il suo club è disposto a cederlo in prestito con diritto di riscatto.