"Il mistero dell'acqua scomparsa", il tour teatrale by Coca-Cola

Lo spettacolo per bambini, prodotto da Coca-Cola HBC Italia e Fondazione Aida toccherà 30 città italiane

"Il mistero dell'acqua scomparsa", il racconto fantastico per ragazzi che insegna il rispetto della natura e come non sprecare una delle risorse più importanti per l'uomo "L'ACQUA", diventa una rappresentazione teatrale.
Lo spettacolo, promosso da Coca-Cola HBC Italia e da Fondazione Aida, andrà in scena per la prima volta domenica 15 novembre al Teatro Filippini di Verona per proseguire il suo viaggio i altre 30 città italiane.
Incentrato sulle problematiche connesse ad un uso corretto ed intelligente dell'acqua, la rappresentazione, affidata alla regia di Silvia Barbieri e alla direzione scenica di Gino Copelli, racconta l'avventura di un gruppo di amici, interpretati dagli attori Marta Zanetti, Fabio Slemer, Marco Zoppello e, in alternanza, Francesco Pellino. In una giornata d'estate passata a "giocare a gavettoni", il gruppo, rimasto improvvisamente senz'acqua, incontra uno strano personaggio, che, sotto le sembianze di un buffo, ma intelligente investigatore, li aiuta a capire l'importanza di questa preziosa risorsa e mostra loro tutto lo spreco, spesso inconsapevole, che ne fanno.
La rappresentazione teatrale, che fa seguito alla distribuzione del libro "Il mistero dell'acqua scomparsa" in oltre 400.000 copie e alla premiazione al Giffoni Film Festival del cartoon ad esso ispirato, si inserisce nel più vasto programma di Coca-Cola HBC Italia denominato "Water Programme", una serie di iniziative di responsabilità sociale avviate con l'obiettivo di promuovere la tutela di una risorsa insostituibile come l'acqua.
«Da sempre attenta ai problemi dell'ambiente, Coca-Cola HBC Italia ha deciso di dedicare ad un tema così importante come quello dell'uso corretto ed intelligente dell'acqua, l'oro blu del nostro Pianeta, uno spettacolo itinerante che unisca la suggestione fiabesca ed avventurosa del teatro all'approfondimento culturale» - ha dichiarato Alessandro Magnoni, Direttore Affari Generali Coca-Cola HBC Italia - «La nostra finalità è di sensibilizzare piccoli e grandi sul difficile momento che non solo l'Italia, ma il mondo intero sta vivendo a causa dei gravissimi problemi di siccità che opprimono la Terra, suggerendo attraverso la magia del teatro principi e regole per una vita sana ed equilibrata per l'uomo e per l'ambiente».
«Grazie alla collaborazione con Coca-Cola HBC Italia, Fondazione Aida presenta "Il mistero dell'acqua scomparsa" ultima tappa di un percorso didattico che ha l'obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni verso il tema del risparmio idrico» - ha dichiarato Meri Malaguti, Direttore Organizzativo di Fondazione Aida - «Il progetto dimostra la capacità di Fondazione Aida (ente culturale non-profit le cui competenze nel settore del teatro ragazzi sono riconosciute a livello ministeriale) di creare sinergie con realtà aziendali nella condivisione e sviluppo di una proposta culturale dal valore aggiunto per tutta la comunità».