Mondiali di pattinaggio, Carolina sfida l'Asia

La Kostner, vicecampionessa europea, cerca gloria nella rassegna iridata di Los Angeles. Contesti e la coppia Faiella-Scali puntano a un buon piazzamento

I migliori pattinatori del mondo affilano le lame e si preparano a sfidarsi dal 24 al 29 marzo a Los Angeles ai Campionati del Mondo di Pattinaggio sul Ghiaccio. È la prima volta che la città ospita questa competizione e i beniamini di casa dovranno vedersela con 216 avversari provenienti da 52 Paesi, tra cui quest'anno ci sono anche Brasile, Irlanda e Montenegro. L'Italia dopo i successi europeei (mai gli azzurri avevano conquistato tre argenti in una sola edizione), farà la sua parte portando un'ottima squadra.
Tutti gli occhi sono puntati sulla stellina del ghiaccio Carolina Kostner che combatterà a suon di tripli, passi e piroette con le agguerritissime pattinatrici asiatiche. A minacciare la vicecampionessa europea di Ortisei, seconda ai Mondiali 2008, saranno soprattutto la giapponese Mao Asada e la coreana Yu-Na Kim, la prima vincitrice della finale del Gran Prix Internazionale (la Coppa del Mondo del ghiaccio), la seconda, medaglia ai recenti Quattro Continenti. Due atlete con un bagaglio tecnico molto forte di salti tripli e la Asada addirittura tra le pochissime donne al mondo in grado di eseguire un triplo Axel, elemento molto difficile e di grande valore. Tra le altre avversarie le padrone di casa Alissa Czisny e Rachael Flatt, quest'ultima al suo debutto in categoria senior dopo aver vinto il titolo juniores nel 2008. Ma ci saranno anche la canadese Joannie Rochette e la finlandese Laura Lepisto.
Nella categoria maschile, vita dura per Samuel Contesti, francese ormai nazionalizzato italiano che ha sorpreso tutti agli europei di Helsinki con un argento. Dopo il ritiro del campione in carica, il canadese Jeffrey Buttle, il più accreditato per il titolo è il francese Brian Joubert, fresco di terzo oro europeo. Giocheranno in casa con il favore del pubblico, gli americani Evan Lysaek, che aspira al podio dopo essere mancato lo scorso anno per infortunio, e Jeremy Abbott. Ma tra le possibili medaglie ci sarà anche il canadese Patrick Chan, così come il ceco Tomas Verner e il belga Kevin van der Perren.
Lotta in casa cinese tra le coppie di artistico: sarà un duello Qing Pang e Jian Tong contro Dan Zhang e Hao Zhang. Proveranno a sfidarli, i tedeschi Aliona Savchenko e Robin Szolkowy e i canadesi Jessica Dubé e Bryce Davison. L'Italia schiererà in pista Nicole Della Monica e Yannick Cocon dopo la bella prova agli ultimi Campionati d'Europa.
Nella specialità delle danza, invece, i giochi sono tutti aperti. Assenti per infortunio i favoriti Isabelle Delobel e Olivier Schoenfelder, i probabili vincitori sono i russi Oksana Domnina e Maxim Shabalin o i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir. Non resteranno a guardare gli altri russi, Jana Khoklova e Sergei Novitski, e gli americani Meryl Davis e Charlie White e Tanith Belbin e Benjamin Agosto. Infine, ma non meno accreditati per una medaglia, gli azzurri Federica Faiella e Massimo Scali, secondi agli Europei di Helsinki e con il sogno di conquistare il primo podio mondiale della carriera. Per l'Italia scenderanno sul ghiaccio anche Anna Cappellini e Luca Lanotte.