"Ad Aleppo 68 bimbi tra i morti". Ribelli negano il coinvolgimento

Secondo l'Osservatore siriano per i diritti umani, Il bilancio complessivo dell'attentato kamikaze è salito a 126 morti. Tra questi, almeno 68 bambini e 13 donne

Sale il bilancio dei morti causati dall'esplosione di un'autobomba avvenuta ieri, in Siria, vicino ai bus impegnati nell'evacuazione dei profughi da Aleppo. Un veicolo imbottito di esplosivo, stando alle ricostruzioni un pickup, è saltato in aria nell'area in cui stazionavano 75 bus e 20 ambulanze destinati a portare cinquemila sciiti provenienti dalle due città filogovernative Kafaraya e Foa verso altre zone controllate dai militari fedeli al presidente Bashar al-Assad. Una evacuazione concordata tra governo e forze ribelli, oggetto di un'intesa che nella giornata di ieri ha visto partire da Madaya, a Nord di Damasco, un altro convoglio con 2.300 passeggeri appartenenti alla fazione in rivolta contro il governo diretti a Idlib, area nord-occidentale del Paese al confine con la Turchia.

Secondo l'Osservatore siriano per i diritti umani, Il bilancio complessivo dell'attentato kamikaze è salito a 126 morti. Tra questi, almeno 68 bambini e 13 donne. Le fazioni ribelli siriane siriano hanno negato qualsiasi implicazione nell'attentato. L'Esercito Siriano Libero, che si batte contro il governo di Bashar al-Assad, ha segnalato in un comunicato diffuso oggi via Twitter che "disapprova e condanna categoricamente" l'attacco, attribuendo "al regime e ai suoi soci la responsabilità di questo crimine". Anche il gruppo islamista di impronta salafita Ahrar al-Sham, a sua volta contrario all'attuale governo, ha parlato di un "attacco codardo, contrario ai principi della religione". Sostenendo che l'attentato "serve alle politiche settarie del regime". Per il momento, nessuna organizzazione ha rivendicato l'azione.

Commenti
Ritratto di karmine56

karmine56

Dom, 16/04/2017 - 17:43

Vedrete se non daranno la colpa ad Assad.

grandeoceano

Dom, 16/04/2017 - 18:31

Si... certo. Ha stato Assad con il suo amico Putin. Siamo pronti alla ferma condanna dell'UE nei confronti del tiranno.

Pisslam

Dom, 16/04/2017 - 18:52

forza Trump, vediamo se fai qualcosa anche per questi bambini e bombardi i ribelli dalla CIA finanziati...

baronemanfredri...

Dom, 16/04/2017 - 19:01

ORA LA COLPA E' DI TRUMP O DEI POPULISTI O DEI CRISTIANI? ANDATE A SPUTARE SULL'ANIMA DEL CAMMELLIERE PEDOFILO CHE, SPERIAMO ANCHE A DANTE, BRUCIA IN INFERNO DIVINO.

Massimo25

Dom, 16/04/2017 - 20:05

Animali e assassini...sponsorizzati dalla UE e USA..e ora??'Forse Putin??Assad??Ora la cornacchia rincoglionita di Bruxelles..parla..avanti!!Avanti assassini rintanati a Bruxelles e alla casa bianca forza parlate!!!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 16/04/2017 - 20:14

Vediamo che dice Salvini. Festeggia? sono anche questi manzi da cacciare.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 16/04/2017 - 20:25

Salvini festeggia lo sciagurato

lorenzovan

Dom, 16/04/2017 - 20:40

tanto non fa notizia...trumpinette ha deciso altrimenti...e la grancassa mediatica degli asserviti e dei babbioni e' rimasta inattiva

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 16/04/2017 - 20:58

I ribelli mettono le bombe e poi danno sempre la colpa agli altri. E i comunisti li difendono e spergiurano che è andata così. Non finirà mai quella guerra, senza la verità. E se venisse a galla la verità, molti dovrebbero scappare.

Ritratto di leoni_da

leoni_da

Dom, 16/04/2017 - 22:20

ma questi bambini morti mica contano..... t.d.c.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/04/2017 - 01:52

pel di carota non bombarda questi... sono gli sgherri degli USA.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 17/04/2017 - 10:10

Ora 120 missili sui mandanti dell'attentato ! Ma sarà più orribile il Sarin o un kamikaze? Bisogna chiederlo agli intelletuali americani, italiani radical chic, neoliberisti , globalisti e cialtroni sans frontières!

pioneer

Lun, 17/04/2017 - 10:38

Chiunque siano i responsabili di queste stragi di innocenti, e' evidente che il dittatore Assad non puo' garantire la stabilita' in Siria. E' un corto circuito di vendette tra sunniti e gli sciiti di Assad. La Siria potrebbe benissimo restare sotto il controllo russo senza Assad. Quindi al vertice del problema c'è proprio lui, Putin, e la ragione e' semplice: oggi Putin si fida solo di assad per comodità personale. La Russia potrebbe benissimo combattere l' isis in Siria anche senza Assad, evitando questa mattanza tra siriani. Ma forse Assad serve a Putin per dividere l'opinione pubblica ed indebolire la nato e gli USA.

pioneer

Lun, 17/04/2017 - 10:52

Difficile trovare mandanti. Un kamikaze puo' agire quasi da solo, imbottito di esplosivo. Magari e' uno che ha avuto la famiglia sterminata da Assad e diventa un criminale suicida contro gli sciiti. Come ripeto, non cambia il fatto che Assad non garantisce piu' alcuna stabilita'.

akrancic

Lun, 17/04/2017 - 11:12

Pare che Ivanka abbia pianto. La vedo nera per Assad...