Ad Harvard razzismo al contrario: ​"La laurea per soli studenti neri"

L'annuncio all'Università di Harvard: "Il 23 maggio ospiterà una cerimonia di laurea esclusivamente per studenti neri". Tagliati fuori i bianchi per fare ammenda del passato

"Ci sono solo i buchi neri, non i buchi bianchi: razzismo sullo spazio". Diceva così un vecchio video satirico in onda su qualche canale di cui non ricordo il nome. Uscendo dal cabaret, negli Stati Uniti l'Università delle Università, Harvard, sta per introdurre una sorta di segregazione razziale al contrario: ovvero contro i bianchi.

Come scrive La Verità, infatti, il "prestigioso ateneo di Harvard, una delle eccellenze dell' istruzione globale, che il 23 maggio ospiterà una cerimonia di laurea esclusivamente per studenti neri". Avete capito bene: sei bianco? Escluso. Niente cerimonia insieme a quelli di colore. Per la precisione ci saranno 170 studenti e 530 ospiti. "È un' occasione per celebrare l' eccellenza nera di Harvard", ha spieagato Michael Huggins, che in quella scuola si è laureato con i massimi voti ed ora spiega le scelte dell'Ateneo "razzista al contrario". "È un evento dove ci confrontiamo l' uno con l' altro, e i nostri genitori e la nostra famiglia ci vedono come un gruppo collettivo, una comunità". Alla faccia del multiculturalismo, dell'apertura alle altre culture e della mescolanza. America meticcia, dicevano i manifestanti anti-Trump. Ma solo quando i bianchi devono mescolarsi coi neri, mica quando il processo è inverso.

"La fondazione di Harvard è in conflitto diretto con le esigenze degli studenti neri - ha spiegato Courtney Woods - c' è un' eredità di schiavitù, razzismo scientifico e colonizzazione a Harvard, istituzione fondata per formare i leader imperialisti". Insomma, avete capito? È il solito dramma del peccato che deve ancora essere redento. Come quella volta che nel 2014 Harvard finì nel mirino degli anti-razzisti perché accusata di aver favorito solo alcune etnie nell'ingresso ai corsi (in quel caso i discriminati erano gli asiatici e tra i privilegiati pure i neri). Alla fine pur di seguire il politicamente corretto si arriva a eccessi veramente imbarazzanti. Come scrive la Verità. "Harvard ha abolito il titolo di master con cui venivano tradizionalmente chiamati i rettori dei collegi. Master deriva da una contrazione di magister, ma alle sensibilissime orecchie degli antirazzisti universitari ricordava troppo il concetto di «padrone»".

Commenti

Trinky

Ven, 19/05/2017 - 14:18

Che dice la Kyenge? Li denuncia per razzismo?

Tarantasio

Ven, 19/05/2017 - 14:37

ci sarà anche mr.Boogaloo ||

cir

Ven, 19/05/2017 - 15:17

napalm. nessun superstite . cenere .

aredo

Ven, 19/05/2017 - 15:33

La sinistra=mafia ha occupato militarmente tutte le università del mondo, tutti i palazzi di giustizia.. La sinistra è il male.

opinione-critica

Ven, 19/05/2017 - 16:06

Non riescono proprio a far laureare i neri senza togliere la possibilità di farlo ai bianchi. La percentuale dei neri laureati deve essere uguale o superiore a quella dei bianchi, quindi, non facciamo laureare i bianchi. Adesso se i bianchi fanno come i blak blok li fanno diventare grigi....

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 19/05/2017 - 16:28

O l'università e buonista del menga o Machiavelli gli fa una semplice!!

istituto

Ven, 19/05/2017 - 16:52

P.S. Scommetto che questi " intelligentoni" di Harvard che hanno avuto questa pensata hanno votato TUTTI i blocco contro la Brexit....dal che si deduce quanto siano intelligenti...si fa per dire.

Una-mattina-mi-...

Ven, 19/05/2017 - 17:32

NON CAPISCO PERCHE' NON RITENGANO I NERI ALL'ALTEZZA DEI CORSI REGOLARI. PURO RAZZISMO

duca di sciabbica

Ven, 19/05/2017 - 17:39

per quanto ne so, in tutte le università americane e da molti anni esistono norme che, A PARITA' DI PUNTEGGIO ottenuto nei test d'ingresso, favoriscono appartenenti alle "minorities", se il candidato ne ha indicato l'appartenenza nella domanda d'ammissione sbarrando una casella apposita. Ma il sottilissimo intento discriminatorio ("poverini, vanno aiutati altrimenti da soli non ce la fanno") era ben percepito dai migliori tra essi, che infatti lasciavano in bianco la casella perchè si sapesse che erano stati ammessi solo perchè più bravi degli altri. Fece così a suo tempo un certo Barack Obama. Comunque, ripeto, la clausola vale SOLO A PARITA' DI PUNTEGGIO. In nessun caso permette di scavalcare un candidato che ha avuto un miglior punteggio nei (difficilissimi) test per Harvard, Yale, Princeton, Cornell etc

effecal

Ven, 19/05/2017 - 17:40

è tevvibile è tevvibile , pevò sono così fantasticamente fighetti anche se vazzisti

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 19/05/2017 - 17:46

Gli dei accecano coloro che vogliono perdere (Euripide)

seccatissimo

Ven, 19/05/2017 - 17:52

x istituto Ven, 19/05/2017 - 16:52 Non so se sei intelligente e quanto, ma so che sei ignorante. L'università HARVARD non si trova in Gran Bretagna(UK) ma negli USA, a Cambridge, Massachusetts. Per tanto gli studenti negri o bianchi di quella università non avevano e non hanno alcun diritto a votare o meno per la Brexit.

Arch_Stanton

Ven, 19/05/2017 - 22:41

Invece di considerarsi americani, si considerano neri. Si ghettizzano da soli.

alkhuwarizmi

Sab, 20/05/2017 - 02:54

Il risultato dei cattivi maestri che hanno trasformato gli Stati Uniti in un terreno di scontro tra le due etnie cavalcando il solo concetto dei "diritti" dei neri con un approccio ideologico, che ha stravolto il problema della discriminazione trasformandolo in una forma di razzismo al contrario, dalle adunate oceaniche di Martin Luther King ai vari movimenti sovversivi di colore fino alle marce del negro Obama.

umberto nordio

Sab, 20/05/2017 - 08:51

Quello che ,per ipocrisia,non dicono é che la laurea è in " criminalità applicata"

Ritratto di pascariello

pascariello

Sab, 20/05/2017 - 09:51

Immagino che saranno tutti dottori in SCATOLOGIA APPLICATA

giovannibid

Sab, 20/05/2017 - 17:27

penso che il presidente Trump debba lavorare ancora di più per riportare gli Stati Uniti ai livelli di grande potenza che quei cogl....ni di democratici hanno distrutto