Adesso la Turchia accusa: "Nostri jet puntati da missili"

Ankara ha denunciato che i suoi F-16 al confine con la Siria sono stati messi nel mirino da un caccia non identificato

L’esercito turco ha denunciato che i suoi F-16 in volo di ricognizione al confine con la Siria sono stati messi nel mirino da un caccia non identificato. "Otto jet F-16 turchi stavano compiendo un volo di ricognizione sul confine turco-siriano e durante la missione i nostri jet sono stati agganciati dai sistemi di puntamento di un Mig-29 per un totale di 4 mniuti e 30 secondi", ha reso noto l’esercito turco in un comunicato. In Siria operano i Mig russi impegnati nei bombardamenti oltre a quelli in dotazione al
regime di Bashar al-Assad. L’incidente avviene dopo due sconfinamenti di caccia russi, tra sabato e domenica, nello spazio aereo di Ankara. "Otto jet turchi F-16 sono stati inseguiti da MiG-29 non identificati per 4 minuti e 30 secondi durante un volo di pattugliamento al confine con la Siria" di ieri, riferisce un comunicato dell’esercito turco citato dal sito del quotidiano Hurriyet. Inoltre "le batterie anti-aeree siriane hanno messo nel mirino i jet turchi per 4 minuti e 15 secondi", prosegue la nota.
Sia l’aviazione siriana che quella russa utilizzano caccia MiG-29. L’episodio segue uno analogo avvenuto domenica, quando due jet da combattimento F-16 turchi si sono trovati per 5 minuti e 40 secondi nel mirino del radar di un caccia MiG-29 di provenienza non identificata durante un volo di pattugliamento alla frontiera con la Siria. Secondo Ankara, inoltre, tra sabato e domenica "jet russi hanno violato per due volte lo spazio aereo turco al confine con la Siria. La Nato ha definito gli episodi «una seria violazione" e "non un incidente", come invece sostenuto da Mosca a proposito del primo sconfinamento nei cieli turchi.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan mette in guardia la Russia dopo le violazioni dello spazio aereo turco da parte dei caccia russi impegnati in Siria. "Se la Russia perde un’amica come la Turchia, con cui ha collaborato molto, perde moltissimo",
ha detto Erdogan da Bruxelles, citato dall’agenzia di stampa turca Anadolu. Il presidente turco ha aggiunto che un attacco contro la Turchia sarebbe un attacco contro la Nato. Il segretario generale dell’Alleanza, Jens Stoltenberg, ha già affermato che le
violazioni dello spazio aereo turco da parte dei caccia russi impegnati in Siria sono "inaccettabili" e "non sembrano essere un incidente".

Commenti

gigi0000

Mar, 06/10/2015 - 15:22

Stanti i bombardamenti turchi sui Curdi che combattevano l'Isis, s'aspetterebbero caramelle?

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 06/10/2015 - 15:29

Sembra quasi una chiamata alle armi della Nato. Un'esagerazione. Se i F16 turchi sono stati messi nel mirino dall'antiaerea russa è perché probabilmente daparte turca sono state messe in atto manovre di disturbo che i russi hanno reputato pericolose per l'incolumità dei loro aerei.

epc

Mar, 06/10/2015 - 15:31

Che cavolata. Se mandi (legittimamente) aerei a pattugliare un confine con uno Stato dove c'e' una guerra civile devi aspettarti che i radar nemici te li inquadrino (legittimamente) e pure che te li aggancino ogni tanto. Si tratta di una pratica di avvertimento: ti faccio "annusare" il mio radar, non solo quello di scoperta, ma anche quello di tiro, tanto per ribadirti di stare nel tuo spazio e di non rompere le scatole....

Nonlisopporto

Mar, 06/10/2015 - 15:32

Russi meravigliosi

Un idealista

Mar, 06/10/2015 - 15:36

Dubito della credibilità di ciò che dice Erdogan, perché non vedo quale vantaggio possa avere la Russia a comportarsi in questo modo. Comunque, stiamo in linea e vediamo cosa succede.

emigrante48

Mar, 06/10/2015 - 15:45

I mammalucchi piú che combattere contro l´Isis, bombardano i curdi che combattono l`Isis. E questo con il beneplácito del cioccolatino mussulmano americano Obama Bin Barack

roberto.morici

Mar, 06/10/2015 - 15:45

Il caccia non identificato non si è portato a casa gli F-16 che era riuscito a mettere nel suo mirino?

agosvac

Mar, 06/10/2015 - 15:48

Erdogan dovrebbe smettere di fare il doppio gioco. Anche perché Obama , nella sua dabbenaggine, ci può credere, ma i russi di sicuro non ci credono. Tra l'altro oggi come oggi la Turchia sarà anche un paese Nato, ma è un piccolo paese mentre la Federazione Russa è un grande paese, territorialmente molto più vasto degli Usa. Gli Usa hanno sperperato nel corso degli ultimi decenni le loro riserve minerarie mentre la Russia ha intatte le risorse di quasi metà dell'Asia considerando l'enormità della Siberia.

Tom Hagen

Mar, 06/10/2015 - 15:49

Che chieda aiuto alla sua amica culona. Vediamo se fa alzare la Luftwaffe

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 06/10/2015 - 15:52

La cosa strana di questa notizia è che, stranamente, credo più a Putin che ad Erdogan. Il che è un segnale molto chiaro e la dice lunga sull'evoluzione dei nuovi equilibri geopolitici. La politica europea è così imbelle, incapace, inconsistente e masochista, che non ci resta che sperare in un intervento della Russia. Il che vuol dire che siamo messi male, ma molto male. Basta guardare le facce della ministra della Difesa, che non si capisce mai cosa voglia dire (e forse non lo capisce nemmeno lei) o del ministro degli esteri, quello che dorme in piedi come i cavalli. Siamo proprio in buone mani.

bisesa dutt

Mar, 06/10/2015 - 15:59

quante idiozie

marcosabelli

Mar, 06/10/2015 - 16:03

Questo buffone da circo ha sempre sistematicamente violato i cieli della siria per trucidare i curdi, ed adesso di che si lamenta?

cangurino

Mar, 06/10/2015 - 16:07

Sento parole sempre più grosse, tipo bulletti di periferia, ma sempre dalla parte della Nato (Erdogan, Stoltenberg, qualche falchetto francese e l'intero vertice USA). Non è che prima o poi qualche invasato fanatico (la musulmana Turchia sembra utilizzare metodicamente le masse di musulmani in chiave destabilizzatrice europea) incomincia a menare le mani e la Russia risponde? La Russia ha più atomiche di USA, Francia e GB messi insieme, non dimentichiamocelo.

Ritratto di Winkelried

Winkelried

Mar, 06/10/2015 - 16:07

Ha finito di fare il bullo sto turco maledetto. Adesso ha di fronte una grande nazione che non si lascia per niente intimorire neanche da Goofy (the colored).

giovanni PERINCIOLO

Mar, 06/10/2015 - 16:09

Fusse che fusse a' vvolta bbona!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 06/10/2015 - 16:09

La Turchia. Ovvero: l'ambiguità fatta stato.

emigrante48

Mar, 06/10/2015 - 16:15

Fino a quando gli americani saranno governati dal muçulmano Obama Bin Barack, dobbiamo sperare che l´ex Kgb ci protegga dai fanatici islamici. Questo é l´assurdo a cui siamo arrivati, noi europei occidentali, governati da incapaci come il pollastro francese,la Kulona tetesca, il puffo fiorentino e il finocchio inglese. Kvala ljepo tovarich. Detto da un´anticomunista figlio di sfollati istriani, pare il colmo, ma é la veritá

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Mar, 06/10/2015 - 16:16

Quanto è falso Erdogan!! Un vero levantino cacciaballe. Intanto lui non può parlare a nome di tutti i turchi: parla per sè e la sua fazione pro-islamica. E poi non è credibile: non ha fatto NULLA contro ISIS. Spara solo sui curdi. Magari deve anche un favore a ISIS, che si aspetta da lui che protesti contri i russi in cambio della quiete in Turchia. Erdogan è un falso!!!

HappyFuture

Mar, 06/10/2015 - 16:19

Guardate che il titolo è assolutamente "misleading:...."Nostri mig puntati da missili".... Nostri (loro, dei Turchi) sono gli F16! Il Mig Russo ha puntato sugli F16.... ma il nemico di Turchia e Russia non è l'ISIS? Wow, facimme ammuinna: chj sta ngoppe scenn'abbascia; chi sta sotto saglie ngoppe. chi sta a prora va a ppoppa. Chi sta a ppoppa va a prora....

acam

Mar, 06/10/2015 - 16:28

pensiamo bene a chi è erdogan discepolo del libro in cui è lecito mentire se ti fa comodo, il cosiddetto cioccolatino sta a fine mandato fallito essendo riuscito a disattivare tutti gli equilibri mondiali stabiliti in precedenza, non che i suoi predecessori avessero fatto bene ma lui peggio ancora. qualche settimana fa putin incontra il berlusca in quel di sebastopoli cosa si saranno detti? per ora l'ex sovietico è l'unico che si comporta con le palle, ad ognuno il suo

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Mar, 06/10/2015 - 16:29

Erdogan mi ricorda il turco del film "Mediterraneo", ladro astuto e finto amico, mentre Obama è uno di quelli che si fumano l'oppio e vengono fatti fessi. Che grullo!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mar, 06/10/2015 - 16:30

L'aspirante Califfo Universale alza la voce per non farsela sotto. Costui,da perfetto Giano Bifronte ci da che ci da fin quando andrà a finire che si prenderà qualche sonoro ceffone da qualcuno che ne ha piene le tasche delle sue piroette. Bombarda i Curdi,li fa trascinare per le vie dei paesi,ci invia migliaia di clandestini e poi piagnucola. E questo sarebbe un capo di Stato?

Ritratto di spartano

spartano

Mar, 06/10/2015 - 16:49

La Turchia è interessata a eliminare la minaccia curda e contemporaneamente, destabilizzando la Siria, mira a rettifiche territoriali. La russia intende salvaguardare l'unità territoriale della Siria con i suoi confini, eliminare la minaccia dell'Isis e contrastare una volta per tutte lo strapotere americano nel medio oriente. Quindi niente più Irak e Libia, la primavera araba si adegui oppure sarà macellata, d'altra parte è inutile trastullarsi: la democrazia con il corano non si concilia. La Russia sembra aver superato lo schok post comunista, è ora di prenderne buona nota. Oggi i Dardanelli stanno alla Russia come il mediterraneo sta all'Italia e, la Nato incomincia a starci stretta.

Libertà75

Mar, 06/10/2015 - 16:50

Urca gli hanno invaso lo spazio aereo, embeh? Sì il problema è che gli sono stati agganciati i suoi jet e non li hanno abbattuti, quindi questo cosa ci dice? 2 possibilità: 1 stanno giocando a fare gli imbecilli come nei videogame, 2 (la più probabile) hanno agganciato i jet turchi perché sanno che spesso "casualmente" bombardano pro-ISIS e se lo avessero rifatto sarebbero stati abbattuti e "sbugiardati al mondo"...

amecred

Mar, 06/10/2015 - 16:55

Se tanto ci tiene ai suoi confini, veda di bloccare i guerriglieri che entrano ed escono quando vogliono.

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Mar, 06/10/2015 - 17:12

Ma chi crede ad Erdogan e al suo amico abbronzato?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 06/10/2015 - 17:18

sembra che la pacchia sia finita anche per erdy...era abituato a farsi i fatti suoi e a guardare dalla finestra l'isis che trucidava i curdi. mah, chi la fa se l'aspetti.

steacanessa

Mar, 06/10/2015 - 17:19

Invece di bombardare i curdi vadano a bombardare i loro confratelli dell'isis. Redigano si è rivelato per quello che è: un islamico estremista.

giampiroma

Mar, 06/10/2015 - 17:29

ok gli sconfinamenti non dovrebbero esserci. comunque la Turchia con la sua politica ambigua e non chiara si cerca di tutto.

maufi

Mar, 06/10/2015 - 17:48

Ulteriore prova che non esiste un "islam buono". FIne delle trasmissioni: o con noi o contro di loro

Mizar00

Mar, 06/10/2015 - 18:05

Tradotto: se gli americani radono al suolo un ospedale va tutto bene ed è un "incidente"; se i russi osano "inquadrare" un aereo senza danneggiarlo in alcun modo "sicuramente non è incidente". Tutto logico..

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 18:36

Per gli USA e i loro schiavi/burattini, ogni scusa è buona per attaccare nel più puerile, pretestuoso e violento modo possibile quella Russia che da tempo gli sta facendo fare la figura degli imbecilli-sanguinari-aggressori e gli sta rompendo tutte le uova marce nel paniere che avevano distribuito con mano criminale ovunque. Come mai nessuna fonte d'informazione "occidentale" cita le parole pronunciate IN TELEVISIONE dal Primo Ministro turco Ahmet Davutoglu? "La nostra posizione è molto chiara, noi avvertiremo qualsiasi nazione che violi i nostri confini in modo amichevole. Non c'è tensione tra Turchia e Russia in questo senso. L'argomento SIria non è una crisi russo-turca. Quanto ricevuto dalla Russia stamattina è che si è trattato di un errore e che essi rispettano i confini turchi e che non accadrà ancora in futuro". 1 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 18:37

Eppure quei buffoni di americani e cagnolini Nato, ancora abbaiano l' "inaccettabile violazione dello spazio aereo turco", e condannano queste "incursioni e violazioni dello spazio aereo Nato". Come mai nessuno definisce "inaccettabili" le centinaia di violazioni, i bombardamenti "a caso, meglio se sulla teste delle truppe governative siriane", le incursioni di velivoli Nato-USA dello spazio aereo siriano (che mi risulta essere ancora di uno stato SOVRANO) non autorizzate da nessuna risoluzione ONU né tanto meno richieste dalla Siria? La verità è che a tutti questi pupazzetti sanguinari e criminali gli brucia molto che aerei turchi in "pattugliamento" sul confine turco-siriano siano stati inquadrati dai sistemi di puntamento di aerei e batterie missilistiche siriani, cosa che è un chiaro segnale a tutta l'orda di "esportatori di democrazia - finanziatori di terroristi" di stare attenti a fare passi falsi. 2 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 18:39

Si mettano il cuore in pace i mastini del "premio nobel per la pace", la Russia in 5 giorni ha aiutato la Siria a fare più danni ai tagliatori di teste dell'ISIS di quanti ne abbiano "voluti" fare i criminali di guerra occidentali in più di 1 anno; oltretutto, sta positivamente (per le popolazioni locali) rivoltando come una frittata lo scacchiere mediorientale (compresi libano, Siria, Iraq e Afghanistan) e sta già incrinando la morsa indecente con cui USA e complici lo stanno sfregiando da anni. E se nel repulisti, Siriani e Russi includono anche quei "ribelli moderati" (?!?!?!) creati e voluti daglu USA, che hanno gasato un po' di innocenti civili per tentare di fare ricadere la colpa su Assad, hanno distrutto acquedotti, linee elettriche, fognature, ecc.. (creando una tremenda emergenza umanitaria tra la popolazione), che hanno passato armi, soldi e combattenti all'ISIS,... 3 di 4 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 06/10/2015 - 18:42

...che hanno perseguito il sogno immorale di un golpe sanguinario ordinato da Washington.... beh, ben venga! E speriamo che sia moooolto profondo e totale il repulisti... Con purtroppo l'unica controindicazione che uno stuolo di questi vigliacchi-immorali terroristi si riverseranno in Europa per attuare ciò che hanno pianificato da tempo. Troveranno territori e popolazioni molto più vulnerabili, molli e con meno coraggio, onore e dignità di quanto non ne abbiano i "regimi" (unica forma possibile per il controllo per questi popoli da secoli) arabi..... per non parlare dei "nostri" politici e buffoni di Bruxelles. 4 di 4 FINE

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mar, 06/10/2015 - 18:49

La turchia, insieme a Israele (non consideriamo i criminali sunniti), sono due pericolosissimi stati canaglia. Forza Russia!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 06/10/2015 - 19:34

Solo missili? Contro Turchia e Saud ci vuole ben altro.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 06/10/2015 - 19:35

Levantini, famosi per doppiezza e ipocrisia

Renee59

Mar, 06/10/2015 - 20:24

Questo caro signore, vuole tentare, con il beneplacito dell'abbronzato, di allargare i propri confini in Siria; qualcuno però lo sta avvisando di stare attento.

cgf

Mar, 06/10/2015 - 22:49

strizza, vero? non siete più i soli ad usare i missili adesso.

scarface

Mer, 07/10/2015 - 08:25

Erdogan, stai sereno...

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Mer, 07/10/2015 - 11:26

E' la Turchia di Erdogan che si è squalificata, avviandosi probabilmente verso la destabilizzazione e la disintegrazione territoriale. Curdi ed Armani già in azione con il sostegno della Federazione Russa e con il sornione beneplacito degli Stati Uniti d'America di cui è formalmente alleata in ambito Nato. Poi toccherà anche agli altri nella famosa lista dei neocons.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 07/10/2015 - 13:45

Magari oltre al puntamento li avessero pure abbattuti!

manente

Gio, 08/10/2015 - 19:23

Il turco ha i "carboni bagnati" per il supporto che dà all'Isis e blatera di violazione del suo spazio aereo nel timore che i russi inseguano i fuggiaschi dell'Isis fino ad Ankara ! E' noto che i "cornuti" non gradiscono affatto che qualcuno ricordi loro quanto maestose siano le corna che portano in testa !

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 08/10/2015 - 20:32

Che i jet turchi non sconfinino nello spazio aereo di uno stato in guerra (Siria) se non vogliono essere puntati. O i turchi, come gli USA, sauditi e altri della congrega ritengo d'avere più diritti degli altri? Comunque, mi pare che Putin va per la sua strada e non prenda in considerazione questo continuo sbraitare della coalizione, oramai mi pare disunita e un po' allo sbando.

Ritratto di Ulrico

Ulrico

Gio, 08/10/2015 - 20:38

A parte Edorgan e Cameron e qualche paese di poco conto dell'est, chi sono gli altri membri della NATO che hanno fatto sentire, forte, la loro voce contro l'intervento dei russi in Siria? Se qualcuno ha raccolto notizie in merito, sia cortese e ci metta al corrente.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 24/11/2015 - 14:25

Tranquilli ottentotti,adesso i vs aerei non saranno solo inquadrati dai mirini...Dasvidanja

Carboni oreste

Mar, 24/11/2015 - 14:48

levantini bugiardi. Aereo non identificato contro 8 levantini> Fantascienza maomettana.

karlettogd

Mer, 25/11/2015 - 08:24

Per quel che ne so io i Turchi sono sempre stati doppiogiochisti. Affidamento ZERO. Poi lo sapevano benissimo che i MIG Russi volavano vicino al confine e sapevano benissimo il perche', quindi li hanno abbattuti lo stesso, adesso PUTIN fara' quello che e' giusto in questi casi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 25/11/2015 - 19:48

un aereo turco devono buttare giù i russi che vola nel cielo russo ricordiamoci dell olocausto armeno..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 25/11/2015 - 19:52

. Il presidente turco ha aggiunto che un attacco contro la Turchia sarebbe un attacco contro la Nato. VEDETE QUESTO ROTTIN.CU.LO CHE LO HA FATTO PERCHè SA DI ESSERE APPOGGIATO,PERò NO SA CHE LA TURCHIA è A 2 PASSI DAL CONFINE CON LA RUSSIA, LA PRIMA A SALTARE PER ARIA A SPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 25/11/2015 - 19:52

. Il presidente turco ha aggiunto che un attacco contro la Turchia sarebbe un attacco contro la Nato. VEDETE QUESTO ROTTIN.CU.LO CHE LO HA FATTO PERCHè SA DI ESSERE APPOGGIATO,PERò NO SA CHE LA TURCHIA è A 2 PASSI DAL CONFINE CON LA RUSSIA, LA PRIMA A SALTARE PER ARIA A SPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA..

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 04/12/2015 - 23:28

E sarà bene non fare altre castronerie (su comando) se no vedrai che "fuochi d'artificio" .... Questa volta i jet russi sanno che devono difendersi dagli alleati dei terroristi !

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 16/02/2016 - 10:48

Fossi stato IO, non mi sarei limitato al semplice TARGET LOCKED,er can del men..