"Amazon smetta di vendere oggetti raffiguranti falce e martello"

Ventisette europarlamentari, per lo più appartenenti a paesi dell'Est Europa, hanno chiesto ad Amazon di bloccare la vendita di prodotti raffiguranti falce e martello

Ad Amazon è stato richiesto lo stop delle vendite di oggetti raffiguranti la falce e il martello.

Un certo doppiopesismo sulle simbologie appartenenti alle ideologie novecentesche, magari anche di tenore commerciale, è stato spesso tirato in ballo da più parti nel corso di questi ultimi anni, ma a domandare a Jeff Bezos di evitare la promozione di magliette, felpe e altri articoli richiamanti il comunismo, questa volta, sono stati ventisette europarlamentari.

Lo ha raccontato bene Italia Oggi, che ha spiegato come questi esponenti politici abbiano chiesto: "L'interruzione delle vendite sulla piattaforma Amazon di articoli con la falce e martello, simbolo dell'Unione Sovietica". Gli eurodeputati hanno voluto ricordare all'imprenditore statunitense come l'ideologia comunista abbia prodotto 60milioni di morti. Una statistica agghiacciante, aggravata pure dalle 10milioni di persone deportate in Siberia.

Il comunismo, insomma, andrebbe bandito al pari del nazifascismo. Trenta europarlamentari non sono molti, ma bastano per sottoscrivere una missiva destinata a far parlare di sè. Se una parte del Vecchio Continente sembra aver dimenticato gli orrori di Iosif Stalin e compagni, lo stesso non si può dire per l'Est Europa, dove i governi hanno iniziato a legiferare per inserire in fattispecie con effetti penali le manifestazioni pubbliche riconducibili alla dottrina marxista.

Tra i sostenitori più tenaci di questa misura, vale la pena annoverare Antanas Gouga. L'eurodeputato lituano ha notato che la falce e il martello sono soliti comparire addirittura su prodotti rivolti ai più piccoli: "Per noi lituani - ha detto - la falce e il martello sta a simbolo delle oppressioni e delle deportazioni subite. In tutta Europa - ha continuato - oltre 60milioni di persone furono colpite direttamente". E ancora: "Gente uccisa, deportata nei gulag, in Siberia. Per questo ci ferisce che dei simboli sovietici compaiano su giocattoli, sugli orsacchiotti, si regalino ai bambini".

Secondo quanto si apprende sul quotidiano citato, Amazon non ha ancora disposto alcuna misura tesa a replicare alla lettera degli europarlamentari.

Commenti

cir

Gio, 06/12/2018 - 11:45

Amazon deve essere fatta saltare in aria !

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 06/12/2018 - 12:08

Hano ragione meglio utilizzare "falce e banana"...ahaahh

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 06/12/2018 - 12:46

giustissimo-....................

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 06/12/2018 - 13:37

Ad Amazon deve essere impedito di vendere in Italia perché uccide i piccoli negozi di quartiere che non possono competere con suoi i prezzi, la varietà di scelte e l'efficienza dell'assistenza post vendita. Ha ragione Salvini, il sovranismo è anche questo, la difesa delle tradizioni e vale bene qualche sacrificio da parte di TUTTI i consumatori. Allo stesso modo vanno chiusi, o almeno fortemente disciplinati, i Grandi Magazzini ad esempio imponendo loro di applicare prezzi più alti dei negozi della tradizione italiana e proibire di proporre beni che i piccoli negozi di quartiere già non vendano. Per quanto riguarda "falce martello"n (40 milioni di morti) è ovvio che vada proibita. Amazon vende anche i calendari del DUCE, ma questi fanno parte della nostra Storia e vanno consentiti.

Divoll

Gio, 06/12/2018 - 14:23

Se si vendono, perche' no?

Gio56

Gio, 06/12/2018 - 14:52

PierSilvio46,per quanto riguarda Amazon potrei darti ragione,ma per i grandi magazzini siano essellunga ,md,ldl,coop,lo sai tu quante piccole imprese lavorano per loro,proponendo marchi personalizzati,probabilmente non lo sai.i piccoli negozi possono fare questo?

cir

Gio, 06/12/2018 - 14:59

Divoll . sai benissimo che non vendono il simbolo , ma un prodotto su economia yankee con quel simbolo. E' lo specchietto per quelli che non sanno distinguere e fargli accettare un prodotto globalizzato , ma che aumenta il pil Americano anche se il manufatto e' cinese, impoverendo la produzione locale italiana.

LP

Gio, 06/12/2018 - 15:05

Secondo me sono stupidaggini, sono simboli storici, dovrebbe essere libera la vendita sia questi, che di quelli con la croce uncinata o il fascio littorio. Alla faccia di Fiano e Boldrini.

Angelo664

Gio, 06/12/2018 - 15:32

Giustissima richiesta. Il simbolo comunista e' esattamente se non peggio della croce uncinata. I paesi dell'Est Europa hanno ancora ben presente che cosa e' stato il comunismo per loro, provato abbondantemente sulla propria pelle per 50 anni. Per cui capisco e approvo la richiesta.

27Adriano

Gio, 06/12/2018 - 16:34

...Se si potessero vendere fiano, boldrini, saviano....su Amazon...

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 06/12/2018 - 17:16

Adesso vauro impazzisce....

Ma.at

Gio, 06/12/2018 - 17:23

Richiesta giustissima, se non si possono vendere le svastiche perchè i nazisti hanno fatto 6 milioni di morti nei lager non si devono a maggior ragione vendere falce e martello perchè i comunisti nei gulag di morti ne hanno fatti 100 milioni.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 06/12/2018 - 19:17

Marcia ideologia dura a scomparire. Molti affiliati, deboli di mente, parassitano in Italy.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 06/12/2018 - 19:22

ahh peppe ,ma ce l'hai con me???

alox

Gio, 06/12/2018 - 21:05

@LP prova ad andare in Russia o in Cina e vedi se sono storici...In Italia chiamali verdi, arcobaleno e altre ale del PD ma poi se li spolveri sono rossi dentro e fuori.

alox

Gio, 06/12/2018 - 21:07

Il Comunismo e' il tumore maligno delle societa', autostrada che porta diritto alla dittatura come in Russia ed in Cina.