In arrivo centinaia di migranti: evacuata stazione di Budapest

I profughi raggiungono l'Ungheria, ma la stazione di Keleti è costretta a chiudere "fino a nuovo ordine"

Continua l'emergenza immigrazione in Ungheria. Questa mattina il traffico è stato sospeso nella stazione ferroviaria Keleti di Budapest, che è stata chiusa, a causa dell’arrivo di treni con a bordo centinaia di migranti provenienti dall’Austria e dalla Germania. Dagli autoparlanti della stazioneè stato ripetuto un unico e ripetitivo messaggio: "Nessun treno arriverà o partirà dalla stazione di Keleti fino a nuovo ordine. Chiediamo a tutti di andare via". Migliaia di migranti stanno attendendo di sapere quale sarà il loro destino. I manifestanti hanno subito iniziato una protesta per chiedere la riapertura della stazione e venga dato loro il permesso di partire per la Germania, come riferisce un giornalista di Reuters. Sventolando i biglietti ferroviari, scandendo "Germania, Germania" e vociando in vario modo, i manifestanti si sono ammassati dinanzi agli agenti di polizia schierati all’ingresso. Il portavoce del governo, a cui è stato chiesto perchè la stazione sia stata chiusa, ha risposto che il governo di Budapest sta cercando di applicare la normativa Ue, che richiede agli extracomunitari che vogliano muoversi all’interno dell’area Schengen di aver un passaporto e un visto.

Nel frattempo, la ministra dell'Interno dell'Austria, Johanna Mikl-Leitner, ha chiesto alla Germania di chiarire la sua posizione sulle regole europee relative all'asilo in modo che ai rifugiati in Ungheria non vengano date fase speranze. "Ci sono rumors secondo i quali la Germania sta addirittura mandando treni a Budapest per prendere i rifugiati. La cosa più importante è che la Germania informi i rifugiati in Ungheria che gli accordi di Dublino non sono stati sospesi", ha detto la ministra austriaca. Ad agosto Berlino ha indicato che avrebbe dato uno status speciale ai rifugiati siriani, suscitando confusione sul se siano ancora in vigore i cosiddetti accordi di Dublino, in base ai quali i migranti devono chiedere asilo nel primo Paese Ue in cui arrivano.

Nel primo pomeriggio, la polizia ungherese ha sgomberato la piazza davanti alla stazione. Contro i migranti che si erano accalcati nella speranza di poter partire gli agenti hanno usato anche lacrimogeni. Un doppio cordone chiude le entrate della stazione.

Il vicepremier ungherese Janos Lazar, intervenendo in Parlamento, ha incolpato la cancelliera tedesca Angela Merkel del caos e dei disordini avvenuti alla stazione Keleti di Budapest: i profughi siriani, infatti, stanno chiedendo di partire per la Germania senza registrazione, facendo riferimento alle dichiarazioni della Merkel.

Commenti
Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mar, 01/09/2015 - 10:52

Nessun problema, li troveremo tutti nelle stazioni italiane entro pochi giorni.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 01/09/2015 - 11:11

Temo sia vero quanto afferma manganellomonello... E poi sono CLANDESTINI. Per favore, tornate ad usare il termine italiano corretto, e non quello idiota politically correct.

fcf

Mar, 01/09/2015 - 11:23

Non è accettabile che in Europa tutto e tutti dipendano dalla Germania. "Uber alles" ci ha già creato problemini come le due guerre mondiali. La Germania non doveva essere divisa in due, ma in quattro.

Villanaccio

Mar, 01/09/2015 - 11:35

Che questa gente faccia pena, è vero, che abbiano fatto un viaggio in condizioni disumane è anche vero,ed è anche vero che abbino bisogno di aiuto. E' anche vero però che da quando esiste il mondo, fra guerre, malattie, pestilenze, terremoti e chi più ne ha e più ne metta, di diseredati nel mondo ce ne sono centinaia di milioni. Il problema pertanto non è farli emigrare in maniera incontrollata tanto da distruggere alla fine come cavallette il "campo" che genera anche pane per loro ma intensificare l'azione di aiuto nei loro paesi. Con 35 euro in Somalia o in Eritrea ci campa una intera famiglia per una settimana. Se vogliamo spendere dei soldi, almeno spendiamoli bene. Poi, è inutile nascondersi dietro un cerino acceso. L'ISIS è a capo di questo esodo di massa poichè con il terrorismo e la guerra fa terra bruciata in questi paesi "invogliando" la popolazione a trasferirsi in massa, naturalmente guadagnandoci due volte: in soldi e islamizzando l'Europa...

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mar, 01/09/2015 - 11:39

mvasconi - Purtroppo siamo costretti a sfogarci così, con dei commenti agli articoli de Il Giornale. Se alziamo un dito per protestare rischiamo la galera. Pure se diciamo qualcosa di troppo, ti segnalano, ti schedano. Chissà che non ci controllino anche in questo sito. Per non parlare del mancato esercizio del diritto di voto. Da quattro anni siamo governati da non eletti. Per non parlare di tanti e ancora troppi stupidi e ipocriti buonisti. Disapprovo il termine migrante abusato dai media, sono clandestini.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mar, 01/09/2015 - 12:28

"mvasconi" e "manganellomonello" concordo con voi.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 01/09/2015 - 12:48

Campi di lavoro... e nel giro di una settimana sono tornati tutti a casa loro. Fa pure rima!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 01/09/2015 - 13:02

Sono Clandestini illegali cioè che delinquono ergo chiamateli delinquenti - col proprio nome! e basta usare nomi inglesi!! si dice "Voci" non rumour che tra l'altro non sapete neppure scrivere correttamente! Smettetela di fare i deficienti con 'sto inglese!

venco

Mar, 01/09/2015 - 13:28

Bisogna distinguerli fra islamici e non islamici, e vanno accolti solo questi ultimi.

obiettore

Mar, 01/09/2015 - 14:22

Consiglio alla Serbia: consegnino ad ogni clandestino un biglietto ferroviario di sola andata per Berlino è morta lì.

lupo1963

Mar, 01/09/2015 - 14:39

RIMPIANGERANNO LA CORTINA DI FERRO.ANDRANNO IN GINOCCHIO DA PUTIN.

Ilgenerale

Mar, 01/09/2015 - 14:43

DEVONO RIMANERE A CASA PROPRIA E COSTRUIRE IL PROPRIO PAESE PASSO DOPO PASSO, COME ABBIAMO FATTO TUTTI! PENSARE DI ABBANDONARE LA PROPRIA NAZIONE PER ANDARE IN UNA NAZIONE DOVE E' GIA TUTTO BELLO E FATTO E' IMMORALE!!!!

Blueray

Mar, 01/09/2015 - 15:06

E' crollato il muro di Orbàn? Mmmmmmm... La Merkel li manda a prendere con l'operazione treno eorum? Mmmmmm... L'Ue è una macchina celibe, ossia inutile, perché fa gli interessi di quelli sbagliati, e per colmo di insipienza manca della retromarcia che non è mai stata installata! Facesse almeno scendere chi non vuole rimetterci le penne!

Ritratto di orcocan

orcocan

Mar, 01/09/2015 - 15:21

Quindi l'ombelico dell'Europa (per non dire del mondo) è la Merkel-Germania a cui gli europei e i "migranti" dovrebbero ubbidire pedissequamente ad ogni sua dichiarazione?

michetta

Mar, 01/09/2015 - 15:22

Ecco i risultati del buonismo e di Shenghen! Buonismo, per volere a tutti i costi, questi clandestini (che dispongono di 5000 euro cadauno, a viaggio!), che invece di combattere e magari morire, per la loro Patria, se la squagliano; Shenghen, per avere a tutti i costi voluto, la eliminazione delle frontiere, causa di invasioni continue da un Paese all'altro, senza poterselo permettere e soprattutto, non avendo affatto le condizioni per farlo! Prodi, Ciampi, Napolitano, Papa Bergoglio, unitamente alle vostre coorti, siete chiamati TUTTI a risponderne! Altro che fichi e pizze varie.....

marygio

Mar, 01/09/2015 - 15:45

mai stato razzista. adesso basta ...fuori dai coglioni.

marygio

Mar, 01/09/2015 - 15:49

ma chi ci vuole? fuori dai coglioni

Fjr

Mar, 01/09/2015 - 15:52

La Merkel ha fatto un bel casino, ha venduto l'oca prima di ammazzarla, le sue promesse adesso le si ritorceranno contro, questo può' diventare un'ulteriore boomerang verso i confini italiani, a quel punto si salvi chi può'

Fjr

Mar, 01/09/2015 - 15:53

@lupo 1963, secondo me quelli della ex Germania dell'est, già' rimpiangono il muro

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 01/09/2015 - 16:05

che chiuda le sue frontiere la Germania.Obiettore fesso , perchè un biglietto per Berlino cosa sono tedeschi? Siete voi in Italia che dovreste prenderne, la Germania ne ha 400 mila e fine anno ne avrà 800 mila invece voi quanti ne avete? Quando ne avrete 400 mila anche voi in Italia potrete parlare.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 01/09/2015 - 16:23

franco-a-trier_DE: hahhahhaha, adesso ve ne mandiamo altri, così noi ci svuotiamo da gentaglia come il mezzo krucco franco.

venco

Mar, 01/09/2015 - 17:04

E ne verranno sempre più fin che vengono invitati dai politici e vari, si doveva sempre dire: non venite, non avete diritto, sarete rimandati indietro

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 01/09/2015 - 17:05

Perchè l'Ungheria ostacola la Marcia die rifugiati verso la Germania? A nemico che parte ponti d'oro si dice.

Holmert

Mar, 01/09/2015 - 17:32

Qualcuno esperto di migrazione di popoli, dovrebbe spiegarmi come può una moltitudine simile di persone fuggire da una guerra. Gli ebrei furono massacrati dai nazisti durante la seconda guerra mondiale e solo pochi riuscirono a fuggire, da contarsi sulle dita di una sola mano. Gli italiani rimasero tutti i sede, subirono bombardamenti,violenze, molte popolazioni furono mitragliate dai tedeschi. Le frontiere erano bloccate, i mari pattugliati, e se ti scoprivano mentre fuggivi il tuo destino era una sventagliata di mitra. Questi, mi chiedo, come fanno a fuggire da una guerra? Per me resta un mistero. Questi lasciano le loro terre in cerca di fortuna, fortuna che manca a noi ed a loro e sarà la fine per tutti. Sveglia ,governo di incapaci e corrotti,mafiosi e capi bastone o sarà troppo tardi.

blackbird

Mar, 01/09/2015 - 17:32

La Germania dà asilo solo ai rifugiati siriani? Ma siamo tutti siriani, orpo!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 02/09/2015 - 05:59

ma cosa protestiamo a fare? in Italia- suppergiù come negli altri Paesi EU- la democrazia impone il rispetto della maggioranza! E allora il conto è presto fatto: su 100 20 sono pensionati, 25 cassintegrati e quant'altro senza posto fisso, 15 dipendenti pubblici, 10 privati 15 partite IVA ,i rimanenti 10 liberi professionisti, politici, bancari, forze di polizia ecc. La gran parte di tutti questi, seppur non cristiani praticanti è ubbidientè alla parola del Papa, Governo e media in base a direttive EU- USA- Massoneria. Gran parte di tutti costoro è attaccata allo Statu Quo che vuol dire PENSIONE-CASSA INTEGRAZIONE-ASSISTENZA MALATTIA- SCUOLA GRATIS ecc. ecc... Poi trasversalmente c'è la componente femminile/mamme che tradizionalmente non è incline alla lotta e all' azione....Siamo questo!! inutile sperare nel "CAMBIAMENTO"!!