Assad: "I terroristi arrivano in Europa sfruttando le tratte dei migranti"

"Alcuni terroristi si sono nascosti tra i profughi". E invita l'Occidente a sostenerlo nella sua lotta contro l'Isis

"La Francia ha conosciuto quello che in Siria viviamo da cinque anni". Questo era stato il commento dopo gli attentati del 13 novembre di Parigi da parte del presidente siriano Bashar al-Assad. Oggi, a seguito degli attentati di matrice islamica che hanno colpito Bruxelles, il numero uno del regime siriano è tornato a parlare. Rivolgendosi di nuovo all'Europa ha lanciato un chiaro messaggio: Aiutate la Siria, altrimenti continueranno ad arrivarvi sempre più profughi. E tra di essi si saranno anche dei terroristi.

Attraverso twitter il presidente siriano ha rilanciato una propria dichiarazione del 2013, dal significato inequivocabile: "Il terrorismo non si fermerà, verrà esportato in Europa attraverso l'immigrazione illegale". Nonostante l'identità degli attentatori di Bruxelles non sia ancora nota, ormai risaputo che alcuni degli attentatori di Parigi si fossero ripetutamente mimetizzati tra i profughi. Facendo leva su questo fattore Assad si rivolge all'Occidente e gli chiede di stare dalla sua parte nella lotta all'Isis e alle opposizioni siriane. Soltanto seostenendo l'avanzata del regime, sostiene il leader siriano, si può essere in grado di evitare che il terrorismo si trapianti stabilmente in Europa, come lo è già in Siria.

L'obiettivo di Assad sembra essere quello di utilizzare i fatti di sangue per porsi come l'interlocutore dell'Occidente più affidabile nella regione. Già nel 2014 era stato definito come "un morto che cammina" dall'intelligence francesi, che poi si erano dovute ricredere dopo che divennero di pubblico dominio le barbarie del sedicente Stato islamico. Oggi la storia si ripete.

La minaccia che i terroristi si infiltrino tra i profughi è reale e completa, come testimoniato dai diversi casi già riscontrati. Il motivo di ciò però, non è solo imputabile all'Isis. Alcune divisioni delle truppe siriane, infatti, hanno spesso considerato alla stregua dei terroristi gli abitanti dei villaggi sotto il controllo dei ribelli, bombardando dunque indiscriminatamente tutto il territorio e provocando così centinaia di migliaia di morti. E la fuga verso l'Europa di milioni di profughi che considerano Assad il proprio grande nemico. Molti di loro sono perciò indotti a simpatizzare con chi Assad lo combatte: quindi anche con l'Isis.

@luca_steinmann1

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 22/03/2016 - 18:05

caro Assad, non c'e' peggior sordo di colui che non vuol sentire. Purtroppo gran parte dei governi europei ed il governo di bruxelles e' composto da questi stolti.

beep

Mar, 22/03/2016 - 18:07

MA COSA DICI, MA NON E' VERO SONO TUTTI POVERETTI CHE VANNO AIUTATI ANCHE A DANNO NOSTRO DEI NOSTRI FIGLI DELLE NOSTRE LEGGI PERCHE' NOI SIAMO UN BRANCO DI LADRI FALSI IPPOCRATI PERO' SIAMO BUONiiiiiiiiiii.

Aegnor

Mar, 22/03/2016 - 18:07

BUFALAAAA!! BUFALAAAAA! alfano lo esclude nel modo più assoluto e se non bastasse,pure Pontalti e tutti gli altri kkkompagni lo escludono

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 22/03/2016 - 18:07

Per fortuna noi abbiamo Renzi, Boldrini, Mattarella, Grasso, Alfano che fermeranno il terrorismo con la cultura. Ad ogni terrroista consegneranno un bel libro di Veltroni e/o D'Alema... e li faranno desistere. Dormiamo sonni tranquilli

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 22/03/2016 - 19:05

....i terroristi dell'attentato in francia -intanto sono tutti nati in francia --tanto per smentire questo assad--e credo che la stessa cosa sarà per il belgio--assad -non puoi neppure immaginare il danno alla sicurezza europea che hanno fatto i bombardamenti russi per salvare la tua bella faccia---oggi stiamo pagando pure l'azione di zio putin----ma l'autodeterminazione dei popoli no eh?---prosit

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/03/2016 - 19:13

RIPROVO!!! Questo è uno al quale i Francesi,gli Inglesi e sopratutto gli Americani, volevano far fare la stessa fine di Gheddafi ma. Ma per fortuna che Putin c'è. Se vedum.

Iacobellig

Mar, 22/03/2016 - 19:26

SEMBRA CHE ABBIA PROPRIO RAGIONE ASSAD.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 22/03/2016 - 19:29

elkid :infatti è antichissima tradizione che ai nati in Francia od in Belgio vengano imposti nomi come : muhammed,admel,el arbi,abdelslam,saled e via musulmaneggiando! Ciaparatt!

franco-a-trier-D

Mar, 22/03/2016 - 19:45

il PD non vuole capirlo questo.

bruco52

Mar, 22/03/2016 - 19:54

adesso, anche a sinistra, ci si accorge che aver cacciato Saddam e Gheddafi è stato uno sbaglio enorme...altro che primavere arabe, sta arrivando l'inverno islamico, con i martiri che sognano il paradiso con le 99 vergini....

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 22/03/2016 - 19:56

La Boldrini non risponde al telefono. ha una linea privata solo con la Kyenge alla quale chiede consiglio!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 22/03/2016 - 22:55

Elkid carissimo19e05 i terroristi di CHARLIE HEBDO erano come giustamente scrivi tu nati in Francia e come tali INTEGRATI, quindi spiegaglielo tu che sei bravo a Mons. Galantino che dice che la colpa è del non averli INTEGRATI, ovvero tra CATTOCOMUNISTONI quali siete tutti e due,mettetevi almeno d'accordo!!!lol lol Se vedum.

lupo1963

Mer, 23/03/2016 - 00:01

HA RAGIONE ASSAD.

lupo1963

Mer, 23/03/2016 - 00:05

@loudness...Oddio,la minaccia di regalargli un libro di veltroni potrebbe far paura al peggior sicario dell'Isis.Pero' farglielo leggere sarebbe una crudelta' eccessiva anche nei confronti di quei figli di ....Scariche elettriche ok,mutilazioni ok...ma il libro di veltroni e' troppo dai!