Si accascia alla maratona a un chilometro dall'arrivo: muore atleta Usa 22enne

La ragazza sembrava essere in buone condizioni di salute. Su twitter messaggi di cordoglio e vicinanza

Viso giovane e fisico atletico: Taylor Ceepo aveva solo 22 anni e lo sport occupava una parte importante della sua vita. La scorsa domenica aveva deciso di partecipare alla maratona di Cleveland ma, a poco più di un chilometro dal traguardo si è accasciata a terra. Per lei non c'è stato nulla da fare ed è morta poco dopo l'arrivo nell'ospedale locale.

La ragazza, neolaureata alla Walsh University a North Canton, in Ohio, aveva già percorso quasi 42 chilometri, quando si è sentita male. Secondo quanto riporta la Cnn, quel giorno, gli operatori sanitari erano intervenuti in circa 60-70 casi, a causa del grande caldo a Cleveland: alle 9 del mattino, la temperature aveva già raggiunto i 26 gradi.

"È con profonda tristezza che possiamo confermare che un corridore femminile è crollato durante la gara questa mattina", ha pubblicato domenica l'account Twitter della maratona di Cleveland. "Stiamo esaminando ulteriormente la situazione, ma i nostri pensieri e le nostre preghiere sono in primo luogo e soprattutto per la sua famiglia in questo momento difficile".

Parole di cordoglio e vicinanza alla famiglia, arrivano anche dal dipartimento sportivo dell'Università di Walsh, che in un tweet esprime "grande tristezza" per la perdita di Taylor, "una dei nostri".

Taylor, originaria di Medina, nell'Ohio, faceva parte della squadra di calcio femminile dell'Università e i suoi amici la ricordano come una ragazza che si teneva molto in forma e che si sottoponeva regolarmente ai controlli di routine sulla sua salute. Ora spetterà ai medici determinare le cause della morte.

Commenti

ziobeppe1951

Mer, 22/05/2019 - 10:20

Sono proprio dei dementi ..organizzare maratone cosi lunghe e con quel caldo...il solito business

paolo b

Mer, 22/05/2019 - 11:43

ziobeppe: una maratona è una maratona altrimenti si fa una passeggiata al parco !!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 22/05/2019 - 14:10

zioPIPPA1951: E CIAI RAGGIONE... con quel caldo potrebbero sudare! E che dire dei calciatori della serie A costretti a giocare sotto la pioggia col rischio di buscarsi un raffreddore? E i piloti di formula 1? Pura follia! Andrebbe imposto loro il limite di 70 Km/h e bordature in gomma come negli autoscontro. E i pugili??? Avvolti in protezioni di gommapiuma per non farsi la bua! Nuotatori? Con braccioli e paperella gonfiabile! Ti sentiresti più tranquilla così cara PEPPINIELLA???

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 22/05/2019 - 18:56

Ma evviva gli sport più tranquilli come la vela, il windsurf, il deltaplano, il parapendio, le belle camminate in montagna (hiking), le vie ferrate, la pallapugno o il tamburello. Il resto sono solamente delle stupidate che provocano infarti o problemi al cuore.

ziobeppe1951

Mer, 22/05/2019 - 20:32

sognaPIPPE...cosa ne sai tu di maratone pallardone come sei..al limite puoi mandare il tuo badante

Roberto1965

Mer, 22/05/2019 - 21:35

Fare una maratona richiede impegno e molto allenamento, poi non ê detto che pure i più allenati possano avere problemi, le visite mediche sportive anche se fatte sotto sforzo ti dicono come stai in quel giorno...due giorni dopo la situazione può essere completamente diversa. Be lo dice uno che ha fatto 19 maratone in 6 anni e faceva 400 km al mese di allenamenti.

rokko

Mer, 22/05/2019 - 21:49

I commenti di ziobeppe1911 sono sempre uno spasso. Del resto 108 anni sono 108 anni.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 23/05/2019 - 11:43

zioPIPPA1951: dai, facci ridere: "e la Boldrini???". :-D