Attacco di Parigi, due italiani tra i feriti. Una ragazza è irrintracciabile

Il bilancio della strage è al momento di 128 morti e 200 feriti di cui 80 gravi

Dal bilancio di morti e feriti dell'attacco di Parigi adesso che si cerca, ancora tra la confusione, di fare il punto su quanto è successo, cominciano ad emergere maggiori dettagli sulla nazionalità delle vittime di questa serie di attentati.

Ed è scontato che in una metropoli come Parigi, capitale europea tra le più amate dai turisti, ci siano persone da tutto il mondo tra i testimoni di questa follia islamica. Ed anche l'Italia ha pagato il suo tributo di "nemico" con due feriti.

Due giovani di Senigallia sono rimasti lievemente nell'attentato al Bataclan a Parigi. A dirlo è stato il sindaco Maurizio Mangialardi: si tratta di una ragazza, raggiunta alla spalla da una scheggia o da un proiettile, che è già stata operata, e di un ragazzo che è stato medicato. I due erano insieme ad altri amici italiani, rimasti illesi.

Si chiama Laura Appolloni e sarà operata oggi. "Ho un residuo di pallottola e il medico mi ha detto che mi opererà oggi, anche se gli ospedali sono tutti pieni - dice Laura ai microfoni di Radio Anch'io. "Durante il concerto - racconta - abbiamo sentito degli spari. C'erano questi personaggi con le mitragliette che hanno fatto fuoco ininterrottamente per 10 minuti. Hanno sparato cinquemila proiettili, uno ha raggiunto anche me. Io stavo sotto il palco - prosegue - sono fuggita passando dietro le quinte e salendo sul tetto, insieme ad altre persone, per cui non abbiamo vissuto l'incubo che si è consumatato dentro il teatro. Poi sono arrivate le forze dell'ordine e ci hanno fatti uscire".

Intanto, fonti della Farnesina riferendosi alle dichiarazioni del Consolato generale d'Italia a Parigi a Radio 24. una terza ragazza italiana coinvolta in uno dei tre attacchi "non risulta al momento rintracciabile" ma "continuano le ricerche".

Commenti

elena34

Sab, 14/11/2015 - 15:24

Ecco la grande civilta' del mondo islamico, portatrice di morte .

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 14/11/2015 - 18:46

Ma quale CIVILTA??? Le DONNE DEVONO viaggiare su carretti sedute con gli animali, MAI sedere accanto all'uomo. Vengono trattate solo per fare FIGLI SODDISFARE il MASCHIO e LAVORARE DA SCHIAVE. Questa è la civiltà dell'ISLAM??? MA FATELA FINITA!!!!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 14/11/2015 - 19:17

"Hanno sparato cinquemila proiettili", ma che commento credibile é questo? Appare aggiunto dal giornalista. Perché 5000 e non 1000 o 10000? Comunque Parigi é piena d'Italiani, qualche vittima non é da escludere. Gli attentati non hanno nulla a che vedere con il mondo islamico, bensì con i sionisti che sono assetati delle loro terre e risorse (idriche e petrolifere).

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 14/11/2015 - 20:52

Il loro orologio gira al contrario,lasciamoli morire nel loro medioevo,lasciamoli affogare nel mediterraneo.

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Sab, 14/11/2015 - 21:43

Una buona azione: Avviso per tutte le nazioni, etnie e religioni diverse: Questa sera, alle h.22,accendiamo una candela su tutte le finestre delle abitazioni come solidarietà per il popolo francese e...condanna per il massacro avvenuto! Siamo tutti fratelli! Che brilli ovunque lo spirito di vita. ..e non bagliori di morte! Passaparola!

Aleramo

Sab, 14/11/2015 - 22:11

Carlo_Rovelli, "Gli attentati non hanno nulla a che vedere con il mondo islamico"... Credevo che anche la faccia tosta avesse un limite, invece non è così.

Marcoulpiotraiano

Dom, 15/11/2015 - 09:09

Bene, mandiamo tutta questa feccia a casa di carlo rovelli, sarà contento e capirà quali fesserie ha scritto in poche righe.

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Dom, 15/11/2015 - 09:18

Fate il nome della ragazza dispersa, forse qualcuno potrebbe aiutare a rintracciarla.