Bangladesh, incidente sfiorato per la macchina del Papa. Poi l'inchino ai rohingya: "Vi chiedo perdono"

Un palo della luce ha rischiato di cadere proprio mentre stava passando il Papa in visita a Dacca (Banghadesh)

L'auto su cui stava viaggiando Papa Francesco a Dacca, capitale del Bangladesh, ha rischiato di essere investita da un traliccio in legno della luce elettrica, travolto dal gran numero di persone accorse lungo le strade per salutare il pontefice. Nelle immagini riprese dall'operatore di Tv2000, Andrea Tramontano, si vede un gruppo di persone che cade sulle transenne delimitanti l'area
di passaggio della papamobile, travolgendo il palo vicino. Solo l'intervento degli uomini della sicurezza del Papa e di altre persone il traliccio è stato sostenuto a mano mentre passava l'auto del Papa.

Una volta arrivato nel giardino della sede arcivescovile Bergoglio ha rinunciato alle vetturette da golf di solito utilizzate in queste occasioni e ha compiuto il giro tra i fedeli con il tradizionale risciò a pedali, accompagnato da un giovane bengalese che era visibilmente emozionato. Lo stesso aveva fatto Giovanni Paolo II nella sua visita in Bangladesh avvenuta 31 anni fa.

Il Papa ha salutato 16 persone della comunità dei rohingya rifugiati in Bangladesh dopo essere fuggiti dal Myanmar. Il faccia a faccia è avvenuto durante l'incontro interreligioso ed ecumenico per la pace, con esponenti religiosi cattolici, anglicani, musulmani, buddisti e induisti.

È iniziato con un inchino reciproco l’incontro tra il pontefice e i profughi Rohingya. Quando questi sono saliti in fila sul palco, dopo il discorso ai leader delle altre religioni, il Papa si è inchinato davanti alla prima coppia, ricambiando il loro inchino.

Questo è il testo integrale delle parole che il Papa ha detto ai Rohingya, raccolte dai giornalisti presenti all'incontro ma non mandate in onda dalla tv del Bangladesh: "Noi tutti vi siamo vicini. È poco quello che possiamo fare perchè la vs tragedia è molto dura e grande ma vi diamo spazio nel cuore. A nome di tutti quelli che vi hanno perseguitato, che vi hanno fatto del male,chiedo perdono. Nella tradizione giudaico-cristiana Dio ha creato l’uomo a sua immagine e somiglianza. Tutti noi siamo questa immagine. Anche questi fratelli e sorelle. Noi tutti portiamo il sale di Dio dentro. Anche questi fratelli e sorelle. Facciamo vedere al mondo cosa fa l’egoismo con l’immagine di Dio. Tanti di vi mi avete detto del cuore grande del Bangladesh che vi ha accolto. Mi appello al vostro cuore grande perché sia capace di accordarci il perdono che chiediamo. Sono l’immagine del Dio vivente. Una tradizione della vostra religione dice che Dio ha preso dell’acqua e vi ha versato sale, l’anima degli uomini. Non chiudiamo il cuore non guardiamo da un’altra parte. La presenza di dio oggi si chiama anche Rohingya. Ognuno ha la sua risposta Continuiamo a stare vicino a loro perchè siano riconosciuti i loro diritti".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 01/12/2017 - 13:30

Che sfiga,proprio ora che c'era un buon parroco pronto a sostituirlo (quello di ieri)....

Totonno58

Ven, 01/12/2017 - 14:45

Immenso

PaoloPan

Ven, 01/12/2017 - 14:49

Bergolio .... quando i tuoi amici maomettani sgozzano, massacrano e torturano i cristiani, fai finta di niente .... ma vai al diavolo!

Maura S.

Ven, 01/12/2017 - 14:55

Sarebbe meglio che chiedesse perdono ai martiri cristiani, ma a quanto pare si è dimenticato di essere il loro pastore!!!

ziobeppe1951

Ven, 01/12/2017 - 14:56

È ovvio che tra musulmani sia così

agosvac

Ven, 01/12/2017 - 15:02

Posso capire un Papa che chiede perdono per i molti mali compiuti dalla Chiesa nei secoli passati. Ma un Papa che chiede perdono agli islamici perché perseguitati da altri e non da Cristiani, mi sembra un po' esagerato , in special modo perché coloro, gli islamici, a cui chiede perdono hanno sempre perseguitato i suoi fedeli fino ad ucciderli o a chiedere loro una salatissima tassa di "sopravvivenza" come se un Cristiano per solo poter vivere debba pagare!!!!!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 01/12/2017 - 15:04

Ahhhh cecco, quando chiederai umilmente perdono agli Italiani per essere stato complice dell'invasione afro-asia-magrebina e sud americana,dell'ITALIA ???????

venco

Ven, 01/12/2017 - 15:14

Chiede perdono per i royngia, ma è stato lui a perseguitarli? che cattivo.

momomomo

Ven, 01/12/2017 - 15:16

..."... Vi chiedo perdono..."... Quanta ipocrisia !!! Bergognati, oh Papà Vergoglio !!!

DRAGONI

Ven, 01/12/2017 - 15:36

COMPORTAMENTO GESUITICO !!!

Ritratto di ..olgah...

..olgah...

Ven, 01/12/2017 - 15:38

chiede perdono a tutti, anche ai rohinga, i rohinga di STAR TREK

framarz

Ven, 01/12/2017 - 15:49

Come spesso, parla a casaccio. Ma cosa c'entra chiedere perdono in questo caso?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 01/12/2017 - 15:57

Piuttosto chieda perdono agli italiani che col suo modo di comportarsi li ha resi stranieri in casa propria.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 01/12/2017 - 15:58

si inchini e chieda perdono a tutti gli Italiani per il male che sta procurando al nostro Paese. peccato che il palo non gli sia cascato in testa, poche speranze ma magari rinsaviva. urgono nuove sedute dallo psichiatra per questo extracomunitario venuto da lontano a romperci le palle.

Ritratto di libere

libere

Ven, 01/12/2017 - 16:01

Parli per sé l'impiccione. E non chieda scusa a nome mio.

PEPPA44

Ven, 01/12/2017 - 16:06

Grande attore. Nomination al premio oscar.

mariod6

Ven, 01/12/2017 - 16:18

Perché non si parla mai dei cristiani massacrati da questi maomettani terroristi, violenti, miscredenti, assassini, falsi, ipocriti, criminali, ma sempre e solo di mussulmani scacciati da altre nazioni che con l'Italia non hanno nulla a che vedere??? Se la Birmania li sbatte fuori dai piedi avrà le sue ragioni, se il Bangladesh li tiene nei campi al confine avrà le sue ragioni, se la Cina che è li accanto non se li prende in casa sua avrà le sue ragioni. Perché deve essere il papa a prostrarsi sempre davanti a questi mussulmani ??? Vergogna.

steacanessa

Ven, 01/12/2017 - 16:34

chieda perdono a tutti i cristiani perseguitati dai musulmani e smetta di far fare brutte figure al cristianesimo!

Ritratto di Civis

Civis

Ven, 01/12/2017 - 16:35

Io non credo che questo ignorante abbia avuto dai buddisti birmani il compito di chiedere perdono alla minoranza musulmana per conto degli stessi buddisti.

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 01/12/2017 - 16:42

Tontonno58, di immenso c'e' solo la tua idiozia, zecca.

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Ven, 01/12/2017 - 16:51

Bello che capito ! adesso se portera un centinaio in Italia.

maurizio50

Ven, 01/12/2017 - 17:02

Con tutti i guai che ha combinato in danno degli Italiani dovrebbe stare in ginocchio per vent'anni di fila!!!!!!

Totonno58

Ven, 01/12/2017 - 17:07

cape code...se vuoi lo ripeto, scandendolo, a caratteri cubitali....IM-MEN-SO

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 01/12/2017 - 17:08

Hanno detto che alla su messa c' erano 100 mila fedeli...a noi una ne basta e avanza ah ah ah

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 01/12/2017 - 17:11

Donne e bambini bruciati vivi, stupri diffusi e una cisterna piena di corpi senza vita. Sono solo alcuni degli orrori che emergono dalle testimonianze strazianti dei bambini Rohingya in fuga dal Myanmar, raccolte nel nuovo rapporto di Save the Children . Se i lSanto Padre ha chiesto perdono durante un ariunione intrerreligios ape rl apac eha mostrato ancor auna volt ala sua umanità we cos aè il VERO

Ritratto di ilmax

ilmax

Ven, 01/12/2017 - 17:12

un segnale divino

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 01/12/2017 - 17:22

Chiedi perdono agli italiani, delinquente, non fai altro che favorire ed incoraggiare l'immigrazione selvaggia!

effecal

Ven, 01/12/2017 - 17:24

facciamogli una bella sorpresa, quando torna, ci si fa trovare tutti mussurmani convinti e questo natale burqua (ovviamente di stilista fighetto) a tutte le donne

antonmessina

Ven, 01/12/2017 - 17:47

mavaa....

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 01/12/2017 - 17:50

... quello che si fa chiamare "cristiano" che si inchina davanti alla musulmana ... VERGOGNATI!!! e vergognatevi voi cristiani!

istituto

Ven, 01/12/2017 - 17:55

Sta a vedere adesso che la persecuzione ai Rohingya è stata fatta a) dai cristiani b) dai cattolici c) dagli italiani. L'Islam invece è SEMPRE innocente a prescindere come diceva Totò.......

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 01/12/2017 - 17:58

Immenso è l'inganno dell'impostore e la sua superbia nel manomettere la Verità che nessuna prima aveva osato toccare.

Anticomunista75

Ven, 01/12/2017 - 23:03

guardatelo, genuflesso ad un'islamica. non riesce ad essere convincente nemmeno quando recita. i suoi occhi parlano per lui. il suo sguardo da ipocrita malvagio dice tutto.

giancristi

Ven, 01/12/2017 - 23:20

Un viaggio abbastanza inutile, pagato da chi? Forse dall'Italia? Sarei molto curioso di saperlo.

Una-mattina-mi-...

Ven, 01/12/2017 - 23:36

CHIEDO ANCH'IO PERDONO PER LA SCARSA MIRA DEL PALO

apostrofo

Sab, 02/12/2017 - 01:39

E' andato fino lì giù a chiedere perdono ai mussulmani Rohingya perseguitati da altri mussulmani ed altri, non da cristiani. Questo a nome di tutti, quindi anche dell'Italia che lo protegge. Ci crea così un debito in base al quale noi dovremo accogliere altre migliaia di mussulmani. Nessun mussulmano ospite non invitato (o loro rappresentante)si è mai scusato, che io sappia, per le aggressioni e stupri di cui sono spesso protagonisti in Italia. O mi sbaglio ?

asalvadore@gmail.com

Sab, 02/12/2017 - 02:27

UN RITO PIENO DI IPOCRISIA, CHI DICE DI PERDONARE HA IN MENTE IL FATTO CHE PRETENDE DI PERDONARE ALTRIMENTI SAREBBE UN BUGIARDO E SE LO CONSERVA IN MENTE LA PAROLA PERDONO NON HA SENSO ALMENO CHE SIGNIFICHI NON MI VENDCO. ETICAMENTE NON HA SENSO, E IN QUESTO CASO SI AGGIUNGE UNA IPOCRISIA MAGGIORE PERCHÉ CHI CHIEDE PERDONO NON É L'OFFENSORE. MA QUESTI CONTROSENSI SONO IL PANE QUOTIDIANO DI CHI FA IL PAPA.

Popi46

Sab, 02/12/2017 - 06:16

Giusto in Bangladesh può andare per essere acclamato,dato che in piazza S Pietro ormai ci vanno solo le truppe cammellate.....

pinux3

Sab, 02/12/2017 - 07:06

@mariod6...la Birmania avrà i suoi motivi? Dici che la PULIZIA ETNICA ha "i suoi motivi"?

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 02/12/2017 - 07:57

Qualcuno dice che poi avrebbe aggiunto un bell' invito generale a trasferirsi in Italia.

tradere

Sab, 02/12/2017 - 08:10

Ma non è mancanza di umiltà chiedere perdono tenendo in spregio la Verità? Bisogna prima proclamare la Verità e poi si può chiedere perdono. Il perdono è virtù dei forti non di chi ha paura della verità e come un coniglio si inchina davanti a tutti mortificando identità e giustizia. caro papa prima del perdono ci sono Varità e Giustizia da proclamare . Lei tace e i cristiani si vedono violentati della loro identità. Probabilmente ha dell'astio nei confronti dei seguaci di gesù

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Sab, 02/12/2017 - 08:13

Deve anche chiedere perdono ai birmani massacrati dagli islamici del bangladesh

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 02/12/2017 - 08:37

Esiste un termine per definire chi chiede scusa per cose che non ha fatto è di cui non è responsabile? Intendo dire per quelli che si sentono in colpa per niente o che per niente hanno colpe ma vogliono darlo a intendere.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 02/12/2017 - 09:15

La smetta di chiedere perdono pittosto chieda un biglietto aereo per l'argentina e ci rimanga.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Sab, 02/12/2017 - 09:23

Quando vede un musulmano non capisce più niente e si precipita a genuflettersi, a lavargli i piedi e a scusarsi di qualsiasi cosa. Dando l'impressione ai maomettani che la colpa di tutto sia sempre dei cristiani.

tradere

Sab, 02/12/2017 - 09:26

Questo papa è buddista con i buddisti, islamico con gli islamici e ateo con i cattolici.

tradere

Sab, 02/12/2017 - 09:31

Il Papa deve capire (tra le molte cose che non comprende) che l'umiltà del perdono deve essere figlia della Verità e della Giustizia altrimenti il perdono è semplicemente crisi d'identità, quella che appunto affligge lui.

tradere

Sab, 02/12/2017 - 09:38

Bergoglio deve chiedere perdono a quegli africani che ha imbrogliato a partire da quando, a Lampedusa li ha invitati (indirettamente) a prendere i gommoni e a riversarsi in Italia. Ma la notte ci pensa o no che ha una qualche responsabilità circa la morte in mare di migliaia di innocenti?

Bruno Pamfili

Sab, 02/12/2017 - 09:38

Non mi risulta che si possa chiedere perdono per quanto connesso da un terzo. Sarebbe stato opportuno che il Papa ed il Vaticano avessero chiesto scusa per quanto da loro non fatto nella circostanza (ad es. non avendo il coraggio di chiedere spiegazioni od indurre ad un mutamento di rotta durante la visita in Birmania). Ora e` un atteggiamento un po` pilatesco (non e` colpa mia e non ci posso fare nulla) e forse gesuitico.

Razdecaz

Sab, 02/12/2017 - 09:50

francischiello si inchina agli islamici e chiede scusa (NON SI SA A NOME DI CHI) per la loro cosiddetta persecuzione. E chi chiederà scusa per le chiese bruciate e il massacro dei CRISTIANi in medio oriente, africa e asia?

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 02/12/2017 - 12:36

12.01 – papa – 19.45 La presuinzione dei gesuiti, che si sono sempre ritenuti l'éelite della chiesa cristiana/cattolica si riflette in questo papa che intende parlare a nome del mondo. Potrebbe parlare per quella parte di cristiani cattolici osservanti, lasciando quindi stare agnostici, atei, protestanti vari e ortodossi. Ma la vecchiaia aumenta il settario senso di superiorità. Non c'é da meragliarsi quindi se Nostradamus predisse che dopo un papa rosso ci sarebbe stata la fine del cristianesimo.