Battisti è già fuggito dal Brasile. A casa sua non c'è più nessuno

Bolsonaro vuole espatriarlo in Italia. Ma l'ex terrorista rosso avvistato l'ultima volta giorni fa. La conferma della polizia locale

A dirlo è un poliziotto della sede locale della polizia civile di Cananéia. Risale a sabato scorso l'ultimo avvistamento ufficiale di Cesare Battisti, ex terrorista dei Pac. Un testimone donna dice di averlo visto imbarcarsi su un battello proprio a Cananéia, villaggio di pescatori a circa 260 km da San Paolo. Probabilmente in fuga da quel Brasile che, dopo i cinque anni di carcere, alla fine con l'ex presidente dei poveri Luiz Inácio Lula da Silva lo aveva accolto a braccia aperte concedendogli il 30 dicembre 2010 il diritto d'asilo, negando all'Italia l'estradizione. A Cananéia, dove viveva da tempo, lo avevamo incontrato un anno fa. Oggi Cesare Battisti è sparito. Volatilizzato nel nulla. Le informazioni della polizia trovano eco nelle dichiarazioni dei tanti che in questo centro di 12mila abitanti Battisti lo conoscevano bene. «Sono una decina di giorni che non lo vedo - ci rivela Vino, 55 anni, barba incolta e piccoli lavoretti saltuari per tirare avanti - Per me Cesare è un fratello, una persona buona, che ha sbagliato ma ha pagato». Insieme proviamo a chiamare Battisti fuori dalla sua casa. Nessuno risponde.

L'abitazione di Battisti non è più quella di un anno fa, quella che gli era stata prestata da un sindacalista del Pt e dove poteva usufruire anche dei servizi di un caseiro, una sorta di custode tuttofare, incaricato anche di allontanare qualsiasi ficcanaso. La nuova abitazione dove da qualche mese l'ex terrorista si era trasferito è di sua proprietà, costruita su un terreno che gli era stato donato, di fronte a una scuola pubblica, la Alziro Bastos dos Santos. Una casa piccola ma graziosa, dipinta di bianco, con parcheggiata nel giardinetto interno una macchina, come a voler indicare a tutti i costi una presenza. Con l'intenzione di ripercorrere le ultime tracce del nostro connazionale mi sposto allora in una panetteria, la Dias Junior il cui proprietario Marivaldo intavola subito la conversazione mettendo in chiaro di essere tifoso del Santos. E anche lui come un ritornello mi conferma «è qualche giorno che stranamente non lo vediamo». Eppure Battisti è un habitué di questo posto dove ogni pomeriggio si viene a prendere la sua birra con qualche petiscos, stuzzichini a base di salsiccia con cui i brasiliani sono soliti accompagnare le bevute. Marivaldo, come tanti a Cananéia, ha solo parole di elogio nei confronti di Battisti. E di comprensione. «È una bravissima persona e se se ne è andato a causa delle dichiarazioni del nuovo presidente Bolsonaro lo capisco benissimo».

Già perché l'elezione del candidato di destra Jair Bolsonaro, nell'aria già dopo il primo turno, ha cambiato di fatto le carte in tavola per Battisti rispetto ai presidenti brasiliani Lula e Dilma. Non solo il nuovo presidente da candidato aveva dichiarato di voler «fare un dono» all'Italia estradandolo ma lunedì il suo futuro ministro della Casa Civil, il ministero più importante del Brasile, Onyx Lorenzoni ha ribadito il concetto per buona pace di Salvini che su Twitter si era detto disposto a venirselo a prendere. Ora Battisti sembra aver dribblato tutti o magari, come si augurano i suoi amici di Cananéia semplicemente si è assentato per qualche giorno. La vicina Patricia e un poliziotto in pensione che lo conosce ci raccontano che «a Cananéia Battisti si trova benissimo, ma da martedì della scorsa settimana non lo vediamo». Mentre un funzionario dello stato brasiliano da noi sentito al telefono ci conferma che l'ex terrorista «è sicuramente impaurito da questa destra al potere».

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 31/10/2018 - 08:16

ma che ci si aspettava,che il vile assassino rosso aspettasse la manette in pantofole?? è una vita che fugge e scappa,e ci riesce alla grande.ora qualche paese amico dei rossi,lo ospitera',vitto,alloggio,e belle bionde

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 31/10/2018 - 08:22

E' scappato come Laura. Battisti non c'è , è andato via, Battisti non è più a casa sua,.....

Badwolf

Mer, 31/10/2018 - 08:23

Una taglia, e lo prendono in giornata.

ale76

Mer, 31/10/2018 - 08:28

GO CESARE GO GOOOO!

nexux

Mer, 31/10/2018 - 08:35

Il soccorso rosso si è già messo in moto

biricc

Mer, 31/10/2018 - 08:39

Ma guarda un po, l'amico dei sinistri è scappato, sarà andato dal suo partner ed ammazzapopoli Maduro.

Dordolio

Mer, 31/10/2018 - 08:47

E che pensavate che aspettasse con la valigia in mano fuori dalla porta di casa che lo venissero a prendere per riportarlo in Italia? Ha poi fortissime coperture e protezioni internazionali. Piacerebbe un Governo del Cambiamento nostro che - imitando veneratissimi Paesi (leggi: Israele ma non solo) commissionasse un qualche intervento da quelle parti a gente locale "di mano". Non sfuggirebbe al Dead or Alive e credo costerebbe anche pochissimo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 31/10/2018 - 08:57

Sarebbe una novità? Da una parte Bolsonaro, facendo quella affermazione, vorrebbe liberarsi di un personaggio più che scomodo come Battisti, dandogli - quasi - un consiglio a darsela a gambe. Dall'altra quello che un pò mi meraviglia è che i nostri "007" - in incognito - non lo abbiano tenuto d'occhio all'approssimarsi di queste elezioni. Ma forse sto anticipando troppo i tempi. Chissà..

nopolcorrect

Mer, 31/10/2018 - 08:57

Uh ma che sorpresa! Battisti è andato in Brasile sicuro di essere nascosto e protetto dai compagni comunisti. Salvini si è dimostrato ingenuo dichiarando : "Ti vengo a prendere personalmente". Per Battisti vale la storia della pelle dell'orso...

Ritratto di Frank1967

Frank1967

Mer, 31/10/2018 - 08:58

...ahahaaha, sono riusciti a fare peggio di noi italiani..... bravi brasiliani, popolo di trans e di buffoni, buoni solo a giocare a calcio.

Bigvipgo

Mer, 31/10/2018 - 08:58

Se avessimo un servizio segreto come il Mossad il problema sarebbe già stato risolto da tempo

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 31/10/2018 - 09:03

Pidioti questo tizio è un assassino.Regards

Willer09

Mer, 31/10/2018 - 09:11

chissà perché non mi stupisce che sto topo di fogna sia scappato... adesso, per senso di giustizia, va cercato, arrestato e rispedito in Italia a scontare 4 ergastoli.

Tommaso_ve

Mer, 31/10/2018 - 09:15

Spero vivamente che qualcuno dei SS italiani si sia preso la briga di allungare qualche mazzetta e farlo seguire...

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 31/10/2018 - 09:17

Come se Battisti fosse il problema piu` grande del Brasile...(lo e` solo per il Giornale e i suoi lettori).

Geegrobot

Mer, 31/10/2018 - 09:23

Da un vigliacco rosso assassino infame cosa ci si aspettava?

Marcolux

Mer, 31/10/2018 - 09:27

Qualcuno si sorprende? Io no di certo!

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Mer, 31/10/2018 - 09:37

Bel somaro Bolsonaro: se l'è lasciato sfuggire.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 31/10/2018 - 09:41

Gia'! Non posso credere che non fosse vigilato. Vorrei tanto sapere perche viene protetto. Cosa non deve dire? La sinistra italiana cosa nasconde, tra le tante cose? Questi metodi fanno davvero paura.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Mer, 31/10/2018 - 09:42

Scappa comunista..... comunisti e fascisti brutta razza

Abit

Mer, 31/10/2018 - 09:50

Sarebbe comunque fuggito visto gli appoggi di cui gode. Tuttavia, ma meno pubblicità da parte di Bolsonaro (e figlio) sarebbe stato meglio o almeno più prudente.

apostata

Mer, 31/10/2018 - 09:50

forse è andato a fare l'unica cosa che gli resta da fare

Mogambo

Mer, 31/10/2018 - 10:16

Sono costretto a ripetermi...Salvini poche sceneggiate, la priorità è combattere la corruzione in Italia che è endemica.Il primo passo potresti farlo facendo una visitina (anche se ormai sarebbe tardiva) al casinò di S.Vincent, dove un'amministrazione allegra e complice fra; Comune,Regione e Ceo del Casinò, hanno fatto sparire la bellezza di 140 milioni di euro dell'Erario, cioè delle nostre tasse e nessuno ne ha saputo più nulla o pagato il fio.Uno scandalo finanziario di proporzioni immani, un oltraggio intollerabile gettato in faccia a tutte le persone oneste.Trattasi di un reato(peculato) grave, tanto quanto l'omicidio...

timpidigunti

Mer, 31/10/2018 - 10:21

Allora anch'io accoppo un po di gente, scappo dall'Italia, un paesino in Brasile, ho la casa gratis col giardiniere, l'auto, mi faccio l'aperitivo, gentile, pago, (ma i soldi per vivere da dove vengono?). Bisognerebbe fargli terra bruciata intorno. E chi lo aiuta processato come complice.

Ritratto di mark911

mark911

Mer, 31/10/2018 - 10:23

Sarà scappato in Venezuela dove c'è l'altro sinistro Maduro ! C'è un "ma" che potrebbe venir comodo. In quel paese con 50 € puoi far ammazzare qualcuno cosa che in Brasile era più difficile x cui ...

roberto67

Mer, 31/10/2018 - 10:26

I Francesi sono grandi amici dei terroristi italiani. Starà andando da loro.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 31/10/2018 - 10:31

Inspiegabile il fatto che vivesse in casa di sua proprietà costruita su un terreno donatogli da chissà chi. Incredibile tutt'ora la solidarietà tra compagni che protegge un assassino che ammazzò persone inermi e indifese. Qualcuno, anche del nostro paese, lo protegge da sempre perché la sua fuga e la sua vita quasi lussuosa, comunque al di sopra del tenore medio brasiliano, non può essere solo a carico del paese ospitante. Anche da noi qualcuno ha la puzza sotto il naso e sarebbe interessante scoprire chi c'è dietro...

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 31/10/2018 - 10:46

---in un paese come l'italia --ove roberto fiore non solo è leader di un partito nazionale come forza nuova---ma è stato in passato anche europarlamentare ed accolto nei primi anni 2000 con la fanfara in aeroporto dopo latitanza in terra di albione e coperto financo dal MI5--era l'unica mossa logica che il battisti potesse fare--a meno che non fosse divenuto nel tempo masochista --swag ganja

cabass

Mer, 31/10/2018 - 10:56

Tenere d'occhio i confini con Bolivia e Venezuela... Ovvero i due paesi più disastrati del Sud America, guarda a caso governati dai kompagni Evo e Maduro e i soli disposti ad accogliere il fuggiasco.

MOSTARDELLIS

Mer, 31/10/2018 - 10:58

E fa bene ad essere impaurito. Alla fine la giustizia arriverà anche per lui. Sarà andato a cercare asilo dall'altro amico di Lula, da Maduro, altro bel soggetto che sta affamando il popolo venezuelano solo per sete di potere e di soldi.

lorenzo3m6n

Mer, 31/10/2018 - 10:58

Appena ho sentito la dichiarazione di Bolsonaro ho pensato che avrebbe fatto meglio a stare zitto. Senza giri di parole o Bolsonaro è un cxxxxxo o lo ha fatto apposta per togliersi il problema Battisti. Un futuro candidato alla guida del Brasile, serio, non avrebbe sbandierato ai quattro venti la cosa e avrebbe subito messo i militari a controllare Battisti per impedirgli qualsiasi mossa. Al posto di Battisti chiunque avrebbe fatto come lui. Io chiamerei l'ambasciatore del Brasile alla Farnesina.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 31/10/2018 - 11:03

Non sono mai stato un fan di Battisti. Da vero Comunista non sono mai stato a favore delle "avanguardie armate" ma sempre e solo per la violenza delle masse. Però solo per poter dire "rintro o cuxo a Salvicchio Piripicchio" se riesce a evitare l'estradizione mi fa piacere.

Pinozzo

Mer, 31/10/2018 - 11:08

Mi dispiace che un criminale sfugga alla giustizia. L'unica magra consolazione e' immaginare tutti i bananiotes nazileghisti di questo forum che schiumano rabbia come cani idrofobi.

roseg

Mer, 31/10/2018 - 11:12

pravda non meriti risposte...troppo idiota!!! P.S. visto che leggi questo giornalaccio fai parte dei lettori da te sempre criticati...ma lasciamo perdere non sei all'altezza di capire. BIGUL!!!

Mobius

Mer, 31/10/2018 - 11:13

Hai ragione, pravda99, il più grande problema non sono i Cesare Battisti, sono quelli come te.

Ogliastra67

Mer, 31/10/2018 - 11:16

Meno male!! Se fosse tornato in Italia, presto lo avremmo visto libero. Meglio che rimanga in Brasile.

Franz Canadese

Mer, 31/10/2018 - 11:23

Ale76 incita battisti (minuscolo) a scappare. Liberta' di opinione e il buongusto non e' necessariamente ben distribuito . Personalmente il "go Cesare go" in realta' va completato cosi': "Go to Hell Cesare, Go to hell". Scappi come una pantegana, criminale rognoso.

achina

Mer, 31/10/2018 - 11:33

Fosse vera la notizia, sarebbe l'ennesima dimostrazione che siamo meno di dilettanti allo sbaraglio: Già due settimane fa avevo detto che personalmente avrei inviato agenti per sorvegliarlo.

roseg

Mer, 31/10/2018 - 11:37

elpirl grande come sempre, mi mancava il tuo commento ahahahahahahahahaha ti sei già fatto il cannone stamattina???

roseg

Mer, 31/10/2018 - 11:40

Sicuramente si rifugerà in francia, per farsi coccolare da le petit napoleon!!!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 31/10/2018 - 11:48

Un ministro che si rispetti fa i fatti e non le parole e i selfie ,il vostro amico felpato invece di fare lo sborone se stava zitto forse le cose sarebbero andate diversamente. Ha anche detto che sarebbe andato lui a prenderlo , ci vada pure poi torna a casa con le pive nel sacco.

Ritratto di caviste

caviste

Mer, 31/10/2018 - 11:56

Siete sorpresi?????? Ma era evidente che il Battisti fuggiva, E non dimenticare che in Brasile 46% della populazione ha votato il candidato Haddad comunista!!!!!

semelor

Mer, 31/10/2018 - 12:00

Qui c’è una sola soluzione: ingaggiare Mossad. Fanno un lavoro veloce, sicuro e pulito.

maxxena

Mer, 31/10/2018 - 12:01

gent.le pravda99 delle ore: Sicuramente il Brasile ha grossi problemi, ma le ricordo che in Italia il problema non riguarda solo "il giornale" e i suoi lettori,ma tutte le persone che amano la legalità e la democrazia e soprattutto i familiari delle vittime di questo assassino e dei compari(compreso il figlio di una vittima finito sulla sedia a rotelle). Troppi proteggono questo assassino e se ne parla fin troppo poco. buona giornata

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 31/10/2018 - 12:02

Hai capito il povero battisti? Non appena il felpato immacolato ha detto che andava a prenderlo di persona, sapendo quanto è di parola il chiacchierone padano, se l'è data a gambe lasciandogli un biglietto: Tanti saluti a te e al tuo 60% bamba.

agosvac

Mer, 31/10/2018 - 12:07

Era logico che si sarebbe dileguato al minimo sentore di estradizione. Purtroppo è viscido come un'anguilla e, tra l'altro, gode di protezioni alquanto strane sia da parte dei suoi amici di sinistra sia da parte dei suoi amici delinquenti come lui!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 31/10/2018 - 12:31

Perché continuate a chiamare Battisti "ex terrorista"? Per analogia, uno che uccide qualcun altro, è assassino solo mentre compie l'atto e dopo è un "ex assassino"? Sekhmet.

Ritratto di pulicit

pulicit

Mer, 31/10/2018 - 12:47

Bigvipgo:Condivido al 100%.Regards

Stormy

Mer, 31/10/2018 - 12:55

Ma pensa che stranezza....era latitante da anni e adesso, con il pericolo dell'estradizione, è scappato, chi l'avrebbe potuto immaginare.

Ritratto di Mauro Garlaschelli

Mauro Garlaschelli

Mer, 31/10/2018 - 13:21

...???ma va???... comunque...putrido verme diarreoticocomunistoide... "qualcuno" ti verrà a "prendere"... o vivo o morto...quando meno te lo aspetti...

investigator13

Mer, 31/10/2018 - 13:27

una cosa è certa in Italia non può tornare, non deve tornare altrimenti lo ammazzeranno prima che parli. Nella fuga di Battisti dall'Italia c'è la complicità della ns. sinistra. Cmq fuggendo dal Brasile già si e messo nei pasticci di suo. Forse è incominciata già la caccia al rosso.

mozzafiato

Mer, 31/10/2018 - 13:35

PRAVDA69, EL PIRL,EL MUKTAR, STUPIDIX, il fior fiore ella feccia italica che protegge assassini e criminali di ogni specie ed origine (DAGLI SCASSINATOTI, AI TERRORISTI AGLI STUPRATORI)! Questi sciacalli, tuttavia, sono un bene per la collettività' perche' ogni volta che vomitano qui, la gente perbene capisce sempre meglio quale genere di animali vive (E VOTA) in questo paese !

Gianni11

Mer, 31/10/2018 - 13:37

Una bella taglia sulla testa e qualcuno lo trova subito. Forse scappa in Venezuala da quei criminali komunisti la'.

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 31/10/2018 - 13:38

Bolsonaro o un suo ministro ha convinto Battisti a lasciare. Ha fornito una destinazione e un pass ministeriale. E lui e' andato. Ora e' da qualche altra parte. E il "nuevo" presidente SA BENISSIMO dove e'!

mozzafiato

Mer, 31/10/2018 - 14:01

MARINO.BIROCCO, scusami amico, avevo colpevolmente dimenticato di accomunarti al precedente liquame di fogna che impesta questo blog ! Per il resto hai fatto un intervento da perfetto cerebroleso ...

Lorenzo Cafaro

Mer, 31/10/2018 - 14:02

Giusto, mica è fesso. Tanto casino...se si voleva acchiappare davvero bisongava stare zitti. I fessi siamo noi.

mozzafiato

Mer, 31/10/2018 - 14:07

DORDOLIO (8,47) condivido in toto ! Israele fa parte del ristretto novero di paesi dove la democrazia e'veramente compiuta ! Dove, quindi, criminali e assassini, sono perseguiti e condannati (anche a morte) comunque e dovunque. Purtroppo la nostra e'una democrazia bastarda, figlia di togliatti e dei bigotti tipo de gasperi: ovvio quindi che terroristi pluriassassini come battisti, ci sguazzano dentro ! Puo' persino disporre di una rete di mascalzoni altolocati che riescono a proteggerlo in barba a tutte le democrazie sbracate tipo la nostra !

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 31/10/2018 - 14:21

O bambini, Bolsonaro non ha ancoraavuto l'investitura e quindi non é ancora formalmente presidente. che cosa avrebbe potuto fare quando si sa che il Battisti gode di supporti importanti nel paese ..

altanam48

Mer, 31/10/2018 - 14:26

Ma va'? E chi l'avrebbe detto!!!

mariolino50

Mer, 31/10/2018 - 14:40

Qui non credo abbondino gli estimatori della magistratura, neanche io lo sono, perchè allora credete che Battisti sia davvero un assassino come dice la legge, un piccolo dubbio no?

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Mer, 31/10/2018 - 14:43

Battisti? Non solo un'assassino ma anche un codardo senza pa-lle