Se le bombe chimiche di Idlib sono prodotte dai ribelli "moderati"

Altro che bombardamenti col gas Sarin, l'aviazione siriana ha distrutto un magazzino di armi chimiche prodotte dai ribelli. Quelle armi avrebbero dovuto essere consegnate in Iraq

L'aviazione siriana ha distrutto un magazzino di armi chimiche prodotte e raccolte dai jihadisti nella provincia di Idlib. La notizia viene data dal Generale-Maggiore russo Igor Konashenkov, portavoce del Ministero della Difesa russo, che conosce bene il territorio in questione considerata la sua costante presenza presso la base di Hmeymim, in Siria, da dove decollano i caccia bombardieri russi.

Il raid siriano partito nella giornata di martedì ha preso di mira un grande deposito nei pressi della cittadina di Khan Sheikhoun al cui interno venivano prodotte e conservate grosse bombe con gas tossico che dovevano poi essere consegnate in Iraq. Konashenkov ha tra l'altro ricordato che l’utilizzo di questa tipologia di armamenti da parte dei “ribelli” era già stato confermato sia dal governo iracheno che da alcune organizzazioni internazionali.

Si tratta del terzo attacco messo in atto dai ribelli, con armamenti chimici, nell’arco di due settimane; altri casi analoghi si erano verificati a fine ottobre e a novembre dello scorso anno mentre all'inizio della scorsa settimana esperti di una commissione russa sulle armi chimiche e biologiche avevano rinvenuto prove dell’utilizzo di bombe al cloro e al fosforo da parte dei jihadisti nella zona di Aleppo. Lo stesso tipo di munizioni era inoltre stato usato dai jihadisti nel 2016 sempre ad Aleppo, tanto che le vittime di Khan Sheikhoun presenterebbero gli stessi sintomi. Domenica 13 novembre 2016 infatti i jihadisti avevano preso di mira alcune postazioni dell’esercito regolare siriano nella zona di al-Nairab utilizzando armi chimiche tra cui le famigerate bombe al cloro. Ovviamente insieme ai militari erano stati intossicati anche numerosi civili.

Mesi prima era inoltre emerso che le medesime tipologie di armi erano state utilizzate dall’Isis in Iraq, nella zona di Tikrit, come affermato da fonti governative irachene e con tanto di immagini diffuse dalla Bbc.

Cominciano dunque a emergere nuovi elementi che indicherebbero una versione ben differente da quella immediatamente e frettolosamente riportata da molti media, secondo i quali "è stato Assad".

Se le armi chimiche venivano prodotte e immagazzinate da quei jihadisti che alcuni preferiscono definire “ribelli moderati”, allora è lecito chiedersi per quale motivo questi personaggi venivano lasciati liberi di operare in questo modo nei pressi di zone abitate.

Se la produzione e l’utilizzo di armi chimiche è vietata, allora per quale ragione nessuno si è preoccupato di impedirne la produzione ai “ribelli”? E’ plausibile che la Coalizione occidentale non sapesse nulla di quanto stava avvenendo nonostante i diversi casi segnalati sia in territorio siriano che iracheno?

Per quale ragione poi non vi era stata la medesima levata di scudi ad al-Nairab lo scorso ottobre quando erano stati i “ribelli moderati” a colpire con armi chimiche? Non dimentichiamo inoltre la componente narrativa e quella strategica, egregiamente esposte dal professor Marco Lombardi del centro studi sul terrorismo Itstime/Università Cattolica: "In un bombardamento a tappeto avremmo avuto un risultato più certo. La questione del "chimico" è comunicativa e percettiva – esattamente come quella dei bambini – ed ha il risultato di farci pensare che un’arma sia più etica di un’altra. Insomma: bambini e armi chimiche sono due emblemi narrativi che hanno il risultato di farci accettare la morte degli adulti e le armi non chimiche… Una strategia comunicativa strumentalmente usata da governi, istituzioni e associazioni, per i loro interessi che distoglie l'attenzione dal problema: la guerra".

Tornando al discorso iniziale, prima di accusare un governo di utilizzare armi di distruzione di massa è necessario fornire delle prove, altrimenti si rischia di ripercorrere precedenti come il caso delle armi di Saddam Hussein, mai trovate ma sufficienti a distruggere e destabilizzare un Paese condannandolo ad anni di guerra civile. Tra l’altro è di questa mattina la notizia, pubblicata dall’agenzia Tass, secondo cui l’Onu non sarebbe in grado di verificare e documentare l’utilizzo di tali armi da parte dell’aviazione siriana nell’attacco di ieri.

Di fatto c’è una sostanziale differenza tra la versione secondo cui "Assad ha utilizzato armi chimiche" e quella che indica la distruzione di fabbriche di armi chimiche prodotte dai "ribelli moderati" e distrutte dall’aviazione siriana.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 05/04/2017 - 11:12

Tempo perso. Ai media de noantri importa solo, come per il recente passato, attribuire la prodezza ad Assad. Salvo poi dover riconoscere, obtorto collo e dopo anni, che la responsabilità era unicamente dei devoti osservanti integrali del Corano.

DemyM

Mer, 05/04/2017 - 11:16

E evidente che la sconfitta dei terroristi non viene accettata da chi,per anni, li ha istruiti,finanziati,addestrati e "coperti".Gli Usa hanno tutti i mezzi per produrre le prove ma, come sempre, preferiscono il silenzio e le accuse infamanti per coprire le loro barbarie. Assad non aveva, e non ha nessun interesse ad usare le armi chimiche, con conseguente condanna Internazionale quando, al momento le sue truppe stanno per sconfiggere i terroristi. Sara anche un dittatore, ma non stupido.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 05/04/2017 - 11:24

Oramai lo hanno capito anche i sassi che a usare armi chimiche e tutti i mezzi di guerra sporca in Siria sono i cosiddetti ribelli "moderati" (che di moderato hanno solo il nome, sono islamisti fanatici) e non Assad, malgrado i media di regime strillino a ogni occasione che "ha stato Assad" oppure "ha stato Putin". Oramai la situazione e' chiara: in Siria l'occidente sta facendo la sua guerra sporca, ripresa in Europa dal coro dei media asserviti a Soros, Obama e la cricca dei mondialisti che con il lavaggio del cervello e il cumulo di balle sta cercando tutti i pretesti per andare in Siria a scatenare l'inferno e fare fuori Assad, cosi' come fatto con Saddam e Gheddafi. Ma hanno fatto i conti senza zio Vladimiro, un osso troppo duro per i denti marci di Soros e Obama.

Mizar00

Mer, 05/04/2017 - 11:30

Più il titolo è grosso, più giorni devi aspettare per leggere la notizia sperando che si avvicini alla verità..

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 05/04/2017 - 11:30

ah ecco dove stava la verità nel rovescio della medaglia! chissà come verrà presa ora la notizia dai babbei che fino ad un attimo fa urlavano "sono solo bugie della stampa", ovviamente crederanno alla stampa ahahahah certo su questa notizia si puo' dire di tutto ed il contrario di tutto e trovata la scusa buona possiamo metterci il cuore in pace.

Ritratto di Sampras

Sampras

Mer, 05/04/2017 - 11:41

Inutile fare disinformazione, e ancor peggio fare le iene sulle anime di bambini uccisi. Questo attacco aereo con armi chimiche (come tante altre negli ultimi 5 anni) e' stata commesso da Assad, e Assad paghera' per questo. Se non oggi, sara' domani. Mettetei l'anima in pace voi che lo supportate.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mer, 05/04/2017 - 11:42

vi siete dimenticati del solito sproloquio della mogherini. ovviamente anche questa volta ha perso un'occasione per tacere. ma una incompetente di grosso calibro come lei che oltre tutto è lasciata sempre in disparte (???!!!) dai suoi colleghi, cosa aspetta a dimettersi? su quale basi accusa e sentenzia?

Dani55

Mer, 05/04/2017 - 11:45

Mi pare l'ipotesi più probabile, non foss'altro perché Assad non avrebbe alcun interesse a usare i gas proprio quando ha acquisito una certa superiorità militare sui ribelli e sul piano diplomatico è riuscito - grazie agli sforzi congiunti di Turchia e Russia - a portare al tavolo delle trattative una parte consistente delle forze di opposizione. Ormai tutti governi occidentali sembravano aver rinunciato all'idea di fargli fare la fine di Gheddafi. Probabile dunque che si sia trattato del bombardamento di un deposito di munizioni dove i ribelli avevano stoccato armi chimiche. Ovvio che questo fatto - nella sua interpretazione corrente - mette in grave imbarazzo tutti gli attori coinvolti nei colloqui di Astana, in primo luogo la Turchia e le forze ribelli che hanno accettato il dialogo con il regime di Assad. Vanno anche messi in conto possibili doppiogiochisti tra i ranghi dell'esercito siriano, in Medio Oriente da questo punto di vista tutto è possibile.

Tobi

Mer, 05/04/2017 - 11:54

settimiosevero, la persona di cui parla lei non è banalmente un'incompetente. E' telecomandata. E' una cosa diversa.

ccappai

Mer, 05/04/2017 - 12:10

Ecco... a "noantri", come qualcuno ci definisce, non interessa attribuire la bomba o il gas ad Assad, i ribelli o chi che sia... a "Noantri" non interessa se a sgnaciare la bomba è un aereo russo, americano, di Assad o un terrorista dell'ISIS. A "Noantri" non interessano categorie come bravi, buoni, belli, brutti, bianchi, neri, musulmani o cristiani... A noi interessa la pace nel mondo. Una pace che non stiamo certamente contribuendo a costruire con i vostri discorsi..

abocca55

Mer, 05/04/2017 - 12:13

Frettolosamente perché si tratta di microcefali. Una persona normale avrebbe capito a volo che Assad non aveva la convenienza ad usare armi chimiche. Putin ha già confermato alla Merkel.

tuttoilmondo

Mer, 05/04/2017 - 12:14

Il lupo disse all'agnello: perché mi sporchi l'acqua che bevo. L'agnello rispose: ma tu bevi a monte del ruscello, e l'acqua non va mica in salita. Non me ne frega niente, rispose il lupo, adesso ti mangio. Ma perché? implorò l'agnello. Perché sono più forte e mi va. rispose il lupo.

soldellavvenire

Mer, 05/04/2017 - 12:15

questa sì che è bella, i ribelli tagliagole hanno il sarin ma non lo usano, troppo buoni

abocca55

Mer, 05/04/2017 - 12:15

Mi dispiace per Mogherini, è stata troppo frettolosa e imprudente nel condannare alla cieca.

soldellavvenire

Mer, 05/04/2017 - 12:19

finalmente trovate le armi chimiche di saddam: ahahahahahahahahaha

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 05/04/2017 - 12:23

@ccappai 12:10......E' certo che con il suo commento,le sue "idee", la "pace" la si costruisce?!

DemyM

Mer, 05/04/2017 - 12:25

x Sampras - Prove? Documenti? Testimonianze? Ah, dimenticavo, nel paese di cui alla tua bandiera avete l'osservatorio Siriano che sa tutto e sempre. Magari prima che le bombe vengano sganciate...complimenti!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 05/04/2017 - 12:28

L'aviazione siriana ha distrutto un magazzino di armi chimiche prodotte e raccolte dai jihadisti nella provincia di Idlib. Tutto il resto sono balle stratosferiche. Andate a vedervi i titoli dell'unità (dove anche le virgole sono bugie)per capire chi ha interesse a raccontare balle.

Ritratto di libere

libere

Mer, 05/04/2017 - 12:29

70 morti è un tributo di sangue persino moderato pagato in un giorno qualunque, in un qualunque mercato, di una qualunque città irachena a maggioranza sciita. Notizia generalmente relegata nella sezione esteri, sotto la colonna Varie dal mondo. Cosa rende questi morti tanto speciali se non la morbosa e interessata rilevanza data dai media mainstream, che all'unisono intonano una sospetta litania?

tosco1

Mer, 05/04/2017 - 12:30

Mamma mia, hanno distrutto i magazzini di armi chimiche ai tagliagole. Ci saranno provvedimenti tremendi da parte dell'ONU. A proposito, ma che l'ONU esiste ancora ?

soldellavvenire

Mer, 05/04/2017 - 12:30

questo obbligherà trump a fare qualche capriola, già ha detto che la colpa è di obama che è stato troppo morbido con assad! non credo che il pentagono glie la perdona

soldellavvenire

Mer, 05/04/2017 - 12:35

e la prossima sparata sarà che hanno anche l'atomica, e che l'hanno scoppiata per sbaglio su loro stessi

agosvac

Mer, 05/04/2017 - 12:54

Ma no! Che dite? Un deposito di armi chimiche dei ribelli moderati??? Ma non lo sapete che i ribelli moderati sono i "buoni" e solo Assad è il "cattivo"????? Così vi mettete contro gli inglesi che ormai da anni ospitano i capi dei ribelli moderati! E vi mettete contro anche gli obama/clinton che, da sempre, foraggiano ribelli moderati, isis e tutti coloro che combattono contro il nemico pubblico n°1, Assad!!!

Iacobellig

Mer, 05/04/2017 - 13:13

È POSSIBILE, PERCHÈ LE COLPE POSSANO RICADERE SU ASSAD. ASSAD NON SEMBRA AVERE LA FACCIA DI UN SADDM HUSSEIN O DI UN ERDOGAN.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 05/04/2017 - 13:18

Meno male che c'è Giacalone! Ma in quell'ente inutile e totalmente in mano all'islam che si chiama "uno" qualcuno lo sa? No, naturalmente, oppure lo sanno benissimo, ma ai loro amichetti islamici fa più comodo accusare Assad e magari i Russi. Speriamo che Trump stia sveglio e non abbocchi a questi sporchi giochi.

CONDOR

Mer, 05/04/2017 - 13:18

X SAMPRAS: ecco bravo, hai fatto la tua propaganda, ora puoi andare incassare la fattura.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 05/04/2017 - 13:20

DemyM aspetti un momento! Ricordi che in USA qualcosa è cambiato dal 20 gennaio a questa parte. Io sono convinto che non continueranno per molto ad accusare Assad. Almeno lo spero, perché, in caso contrario, Trump sarebbe una gran delusione.

pardinant

Mer, 05/04/2017 - 13:24

Siamo sicuri di sapere di chi erano le armi chimiche? Siamo sicuri di essere al sicuro da tali armi? Siamo sicuri che tra qualche mese all'imbarco negli aeroporti, non ci vietino ormai oltre all'acqua ed al tablet anche a possibili contenitori di gas? Coloro che hanno fede e certi di possedere la verità, provino a usare quella parte del corpo che sta dentro il cranio, è difficile.... ma possibile.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mer, 05/04/2017 - 13:33

Poi un giorno qualcuno dei geni del giornalismo nostrano ci spieghera' come e' possibile che in Siria esistano 67868451786 ospedali per bambini, tutti sistematicamente bombardati al fosforo dal cattivone Assad... i guru dell'informazione Boldrinesca ci prendono proprio per deficienti, senza rendersi conto di quanto deficienti siano loro con le loro assurde notizie.

pardinant

Mer, 05/04/2017 - 13:40

Vorrei porre un quesito a chi è certo di sapere di chi erano le armi chimiche. Ti senti sicuro di non avere mai a che fare da tali armi nelle nostre città? Sei certo che tra qualche mese all'imbarco negli aeroporti, non ti vietino, oltre all'acqua ed ai dispositivi elettronici come computer e tablet, anche a possibili contenitori di gas? Coloro che hanno la fede e certi di possedere la verità, provino a usare quella parte del corpo che sta dentro il cranio, è difficile.... ma non impossibile.

ruggerobarretti

Mer, 05/04/2017 - 13:47

il grande pistol Pete non merita di essere associato ad un decerebrato. Solo un cojone puo' bersi certo tipo di propaganda. Assad e' un personaggio scomodo agli interessi occidentali ora piu' che mai. Come gia' successo nel 2013 e' tempo di riprovarci con i soliti cliche', molto simili a quelli usati dai democratici occidentali per seminare caos morte e distruzione in Iraq ed in Libia.

VittorioMar

Mer, 05/04/2017 - 13:52

...QUANTA "SQUALLIDA" IPOCRISIA!!..TANTO RUMORE E ARRIVARE ALL'ONU PER I BAMBINI SIRIANI (GIUSTAMENTE)!!... memtre quelli MORTI AFFOGATI O LUNGO I CORRIDOI DELLE DEPORTAZIONI...NON SI COMMUOVE NESSUNO E SONO ANCHE IN NUMERO MAGGIORE.:..NON SONO ANCHE QUELLI CRIMINI CONTRO L'UMANITA' ??..O SONO MORTI DIVERSI ? ..O SONO FIGLI...DI UN DIO MINORE??...CHE BRUTTO MONDO !!...CHE BRUTTA POLITICA !!..ANCHE LA MORTE HA UN DIVERSO VALORE !!

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 05/04/2017 - 13:56

proteste di piazza con Navalny non autorizzate (e minorenni pagati), attentato a san Pietroburgo ed accuse di utilizzo di armi chimiche in Siria. ma quanti soldi stanno spendendo sauditi e Qatar? fortunatamente Ryadh rischia il tracollo economico. ciò che è veramente imbarazzante è il TG1: neanche il TG3 di Curzi avrebbe sparato queste boiate propagandistiche a getto continuo. per chi vuole un resoconto attendibile della guerra in Siria (ed anche altrove) consiglio www.almasdarnews.com

AMOX

Mer, 05/04/2017 - 14:07

AMOX1989. ESPORTARE LA DEMOCRAZIA, È UNA INCOERENTE CONTRADDIZIONE IN TERMINI. VOLENDOLA ESPORTARE SI IMPEDISCE AI POPOLI DI SCEGLIERLA LIBERAMENTE, COME È GIUSTO CHE SIA. SE IL LEDER LO SCEGLIAMO NOI MOLTO PRIMA DI UN RISULTATO ELETTORALE, PEGGIO MI SENTO. SE QUESTO LO PROPONE CHI, DOPO CHE QUALCUNO PER TRAMANDARE L'ESSENZIALITA' DELLA "PIRAMIDE" HA SPESO RISORSE INCOMMENSURABILI; SPERPERA RISORSE PUBBLICHE INGENTI PER RIPRODURLE KAPOVOLTE; QUALCHE DOMANDA BISOGNA PURE FARSELA.

roberto zanella

Mer, 05/04/2017 - 14:14

Bombardamento Holliwoodiano , programmato , con le TV pronte e pure gli Elmetti Bianchi di Al Nusra . Poi i morti o i feiri a terra nessuno che si preoccupi di raccogliere velocemente per portarli all'ospedale , no prima bisogna filmare ...Puzza, eccome puzza ...e subito l'Osservatorio dei Diritti Umani Siriano di Londra accusa Assad di genocidio e gli vanno dietro i Social e i giornaloni , il NYTimes fino al Fatto Quotidiano . Ha fatto bene il Ministero degli Estri tedesco che ha affermato che l'Osservatorio dei Diritti Umani Siriano sta a Londra e non è imparziale . Puzza il bombardamento in diretta , regia degli Islamisti di certo . Voluto per coprire le batoste . E soprattutto voluto contro l'asse Trump-Putin sul terrorismo .

Mizar00

Mer, 05/04/2017 - 14:20

@Ludovicus: secondo me invece se ne rendono conto, ma non gli importa.

Massimo Bocci

Mer, 05/04/2017 - 14:24

E quando i Turchi,taroccavano gli aerei,camuffandoli con i colori e le sembianze dei Siriani,per poi farci raid, su popolazioni e ospedali (che loro volevano)....ELIMINARE affibbiandone e addebitare l'ubitrio al al Raìs siriano,in tempi moderni ma anche antichi,mai viste tante porcherie CRIMINALI come quelle FATTE!!! E MESSE SU DALLA COALIZIONE CRIMINALE SCHIAVISTICA!!! DEMOCRATICA??? METICCIA!!! Onlus,ONU,Jihadista,ISIS, con budget ILLIMITATI..I NOSTRI SOLD...TRUFFATII!!!

NoSantoro

Mer, 05/04/2017 - 14:35

Se ho letto bene; -Il Giornale:"Il raid siriano partito nella giornata di martedì ha preso di mira un grande deposito nei pressi della cittadina di Khan Sheikhoun al cui interno venivano prodotte e conservate grosse bombe con gas tossico" -Il Fatto Quotidiano:"Un attacco “condotto dalle forze governative con gas tossici” che ha portato alla morte di 58 persone, di cui almeno 11 bambini, e 170 feriti. Avviene a Khan Sheikhoun" Non sembra logico che il bombardamento del deposito abbia potuto creare una nube tossica che ha colpito la popolazione? Certamente, per ONU, Mogarini, il Papa Nero, la colpa è di Assad che non doveva bombardare il deposito di armi chimiche e non di chi tali armi produceva.

gustinet

Mer, 05/04/2017 - 14:42

Riuscirà la Mogherini con gli eserciti potenti che ha a sua disposizione trascinare, davanti alla comunità internazionale inesistente o imbelle, i cosiddetti ribelli aiutati dagli americani o gli islamici assatanati che non si importano di bambini e donne?

RAGE4EVER

Mer, 05/04/2017 - 14:53

@sorciodell'avvenire...qui l'unico scoppiato sei tu

Ritratto di Sampras

Sampras

Mer, 05/04/2017 - 16:28

Fra poco direte che i ribelli si sono auto-gassati. Che schifo

ruggerobarretti

Mer, 05/04/2017 - 16:46

Non associare il nome di uno dei piu' grandi sportivi ad una mente poco lucida quale la tua. Effettivamente fa schifo avere a che fare con gente cosi' limitata.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 05/04/2017 - 16:56

Sampras perché? Sarebbe la prima volta?

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 05/04/2017 - 18:07

Ma scusatemi; la maggior parte dei media internazionali sono in mano alla sinistra; soros é di sinistra; quelli che hanno perso le elezioni negli USA sono di sinistra; il segretario dell'onu é un socialista; la sinistra mondiale appoggia i terroristi islamici; i sinistri nostrani definiscono gli immigrati una risorsa; ed, infine, i collioni che vengono a fare politica su questo sito sono di sinistra. Avete avuto un quadro sinistro della situazione?

Algenor

Gio, 06/04/2017 - 02:02

@orione1950 Mer, 05/04/2017 - 18:07 Il capo dei mangialumache è di sinistra mentre la prima ministra del popolo dei denti gialli, pur essendo di destra governa un paese che ospita da sempre una certa dinastia di banchieri...