Brasile, 16 persone ​in ostaggio su un bus. Ucciso il sequestratore

Alle sei di questa mattina (ora locale), un uomo ha sequestrato un autobus, con 16 persone a bordo e ha minacciato di farlo esplodere

Un uomo armato ha tenuto in ostaggio un autobus con decine di persone a bordo. 16 le persone sono state trattenute sul bus a Rio de Janiero, da un uomo armato di pistola e coltello. L'uomo minacciava anche di far esplodere il veicolo, avendo portato con sé un bidone di benzina.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il malvivente avrebbe preso in ostaggio i 16 passeggeri intorno alle sei di questa mattina, ora locale. Dopo una prima parte di negoziazione dove il malvimente ha acconsentito nel rilasciare sei ostaggi, quattro donne e due uomini, i cecchini hanno ucciso il sequestratore. L'uomo, infatti, è sceso dal veicolo con la pistola puntata alla testa di una delle 16 persone che teneva in ostaggio e minacciava di dare fuoco al bus.

Sul ponte, dove il malvivente ha fatto fermare l'autobus, sono arrivate anche diverse ambulanze e mezzi dei vigili del fuoco, oltre a diverse barche di marina e pompieri, in appoggio dalla baia. La strada è stata chiusa al traffico.

Commenti
Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 20/08/2019 - 20:18

così si fa, senza se esenza ma.

AmilcareTafazzi

Mar, 20/08/2019 - 20:43

In Italia . Al sequestratore salvacondotto, aereo di stato e una bordata di milioni . E visse felice e contento . Se la Swat avesse sparato ergastolo al poliziotto