Brexit, molti britannici richiedono il passaporto irlandese

Quasi mille richieste in un mese. Domande arrivate dall’Inghilterra, dal Galles, dalla Scozia e dal Nord Irlanda

Le autorità irlandesi hanno fatto sapere di aver avuto una richiesta senza precedenti di nuovi passaporti tanto che, per far fronte alle domande, il governo è stato costretto ad assumere duecento lavoratori temporanei da mettere nell’ufficio incaricato.

Nei primi cinque mesi del 2016, infatti, ci sono state quasi duemila richieste, il 25 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Mille di queste sono arrivate nel solo mese di aprile. Le domande provengono dall’Inghilterra, dal Galles, dalla Scozia e dal Nord Irlanda.

Anche se non c’è la certezza, è molto probabile che l’aumento delle richieste sia strettamente collegato alla Brexit. Ovvero il referendum che si svolgerà il prossimo 23 giugno e deciderà l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

In un’intervista rilasciata a Sky News, Charlie Flanagan, ministro degli Esteri irlandese, pur dichiarando che “non c’è nessuna prova che colleghi l’aumento delle domande del passaporto irlandese al referendum”, è sicuro che “c’è un grande interesse nel richiedere il nostro passaporto e la nostra cittadinanza”.

Per la legge irlandese chiunque abbia un genitore, un nonno o addirittura un bisnonno irlandese, può fare richiesta del passaporto. Ottenendolo si potrà continuare ad essere cittadini dell’Unione Europea anche nel caso - molto probabile - dell'uscita della Gran Bretagna.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 15/06/2016 - 22:32

Sono quelli che voteranno NO alla BREXIT, ma se sono SOLO 1000 non c'è problema per gli Inglesi. Buenas noches dal Nicaragua.

Una-mattina-mi-...

Mer, 15/06/2016 - 23:22

Ma daiii! Se ne possono inventare di meglio