Bruxelles, sedici arresti. Salah ancora in fuga

Dispiegamento importante di forze dell'ordine alla Grand Place. Anche domani le scuole e le metropolitane resteranno chiuse

Sono diverse le operazioni antiterrorismo della polizia lanciate questa sera a Bruxelles, in Belgio. Le unità speciali della polizia hanno accerchiato tutto il centro attorno alla Grand Place. I residenti hanno riferito di aver sentito, dalle 18 in poi, numerosi elicotteri sorvolare la zona e le sirene delle auto della polizia dispiegate. In questo momento diverse centinaia di poliziotti si troverebbero nei pressi di Casernes, quartiere di Etterbeek, comune confinante con Bruxelles. In totale sarebbero almeno tre le operazioni.

"Sono in un ristorante e i poliziotti ci hanno chiesto di terminare in fretta e di raggrupparci nella sala interna aspettando il via libera per uscire", ha detto un testimone. L'operazione in corso nel centro di Bruxelles potrebbe essere scattata in seguito a minacce dirette contro stazioni di polizia. Lo riferisce la Bbc.

"Chiediamo a tutti di stare calmi e di seguire esattamente le istruzioni della polizia". È questo il messaggio dato attraverso Twitter nelle lingue nazionali dal Centro di crisi del Belgio. La polizia belga ha chiesto di non diffondere attraverso i social network, come Twitter, dettagli sui movimenti delle forze di sicurezza per non interferire con le operazioni in corso nel centro della città e ha chiesto ai media che si trovano sul posto di non specificare esattamente dove si svolgono gli interventi delle unità speciali.

Una "importante operazione di polizia" si è svolta a Dampremy, sobborgo occidentale di Charleroi. Lo ha constatato sul posto l'agenzia Belga, che riferisce di un "importante dispositivo di polizia, compresa la polizia federale che ha steso un grande perimetro di sicurezza attorno a rue Arthur Decoux.

Dopo qualche ora si sono concluse le operazioni di polizia a Bruxelles. Ci sono sedici arresti, tra cui un ferito. Tra gli arrestati non ci sarebbe Salah Abdeslam, come ha comunicato la procura al termine delle operazioni.

Bruxelles resta una città fantasma. Anche domani sarà blindata. Le scuole nella regione resteranno chiuse e così anche la metro. Lo ha dichiarato il premier belga Charles Michel. "Confermo che temiamo una minaccia come a Parigi con molteplici attacchi e ondate di offensive contro luoghi pubblici. Gli obiettivi sono posti molto frequentati, vie commerciali, trasporti pubblici, verranno presentate nuove misure, metteremo in campo più forze di polizia ed esercito e resta il numero di emergenza anticrisi", ha aggiunto.

Totale riserbo sull'inchiesta in corso, ha chiarito, alla quale le autorità "lavorano 24 ore su 24". La minaccia "resta grave e imminente" a Bruxelles. Lo ha confermato, al termine della riunione del comitato di sicurezza, il primo ministro Charles Michel. "Speriamo di ottenere una nuova valutazione del livello di allerta domani pomeriggio per tornare il più rapidamente a una vita normale". Anche domani le 69 stazioni delle 4 linee metropolitane resteranno chiuse, ha annunciato il premier. Anche molti asili nido resteranno chiusi, i centri commerciali e l'università. "Siamo coscienti che queste decisioni complicheranno la vita economica e professionale dei belgi", ha concluso il premier.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 22/11/2015 - 19:58

sono contento. Noi siamo multietnici, non abbiamo paura della multietnicità, razzisti chi non vuole gli stranieri islamici....eccoti accontentato.

restinga84

Dom, 22/11/2015 - 21:13

E`mai possibile che una dozzina di esaltati mentali,giovanissimi, costringono uno stato a dichiarare lo stato di emergenza??

sorciverdi

Dom, 22/11/2015 - 21:42

"Cittadini britannici di origine pachistana", vero? Credo che qualcuno fra i sostenitori dello ius soli farebbe bene a riflettere sulle proprie convinzioni.

Blueray

Dom, 22/11/2015 - 23:37

Forse è arrivato il momento in cui nei palazzi della capitale d'Europa i burocrati brussellesi cominciano a stropicciarsi gli occhi assonnati, e a capire che terrorismo e accoglienza di clandestini, (alias migranti), sono due facce della stessa medaglia. Infatti è comprovato che una seppur ridotta percentuale di coloro che arrivano o sono già terroristi, o hanno buoni requisiti per diventarlo o ci penseranno comunque i loro figli non appena saranno "integrati" nel sistema occidentale che odieranno e detesteranno a vita. Oggi ci condizionano la libertà seminando insicurezza e paura, domani saremo definitivamente sopraffatti. In questo senso l'Ue, finora, ha fatto proprio di tutto perché ciò avvenga.

nunavut

Lun, 23/11/2015 - 00:08

La gente ora realizza(almeno spero) quanto sono stati negligenti tutti i politici dei vari stati(paesi per non offendere nessuno!) europei a elleggere il Belgio,culla e scuola di terroristi,centro del governo dell'UE. Incomicio a pensare che é stato deciso a tavolino con delle intenzioni,mi permettete di definirle poco cattoliche?? (Senza mescolare troppo la religione)

ziobeppe1951

Lun, 23/11/2015 - 00:09

Il buonismo porta solo morte e distruzione

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 23/11/2015 - 01:47

Se Salah è arrivato in Itagghia può sentirsi sicuro

LAMBRO

Lun, 23/11/2015 - 06:12

L'EUROPA DEI SOLITI IDIOTI HA I TERRORISTI NEL CUORE DELLE SUE ISTITUZIONI..... E NON LO SAPEVA!?!?!? COSA FANNO TUTTO IL GIORNO I SUOI BUROCRATI OLTRE AD OBBEDIRE AGLI ORDINI DI MADAMA ANGELA E DARE ADDOSSO AGLI ITALIANI? IMBELLI BUROCRATI CHE DOVREBBERO DIMETTERSI IN MASSA O ESSERE DENUNCIATI PER ALTO TRADIMENTO!!!

LAMBRO

Lun, 23/11/2015 - 06:39

SPOSTARE LA CAPITALE D'EUROPA NO? ZITTI PER CARITA'... COME CAMPEREBBERO TUTTI I PARASSITI DEL PARTERRE?

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Lun, 23/11/2015 - 07:37

si danno da fare solo a uova rotte

linoalo1

Lun, 23/11/2015 - 08:24

Anche per loro,e non solo per la Mafia,esiste l'Omertà!!!!Quindi,lo troveremo solo quando lo vorranno loro!!!!

Maura S.

Lun, 23/11/2015 - 09:11

Brussel, ecco il risultato nel denigrare le nostre radici. In un certo senso ce lo meritiamo e chissà se riusciremo ad uscirne.

@ollel63

Lun, 23/11/2015 - 09:26

dovete cacciare tutti i mussulmani.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 23/11/2015 - 23:05

Speriamo che abbiano smesso di sottovalutare l'invasione islamica. I cervelloni che governano in Europa non si sono mai chiesti come mai queste enormi masse di mussulmani si riversano nel nostro continente? NON AVEVANO CAPITO CHE È LA GUERRA DEL TERZO MILLENNIO? I petrolieri ci hanno già mandato i loro eserciti che i trinariciuti chiamano migranti. ORA CI MANDANO I CATTIVI. GLI ASSASSINI ISLAMICI CHE CI OBBLIGANO AD ACCETTARLI.